Mal di destra quando si cammina e lo sforzo fisico

Molti di voi hanno avuto dolore nella parte destra dell'addome inferiore durante la camminata veloce o dopo lunghe percorrenze. Quando il dolore stesso passa per un breve periodo, è considerato normale, ma se il dolore persiste per lungo tempo o è troppo forte, è probabilmente una questione di malattia o di qualsiasi anormalità. Oggi ti aiuteremo a capire le principali cause del dolore nella parte destra dopo lo sforzo fisico. Tra i motivi ci sono patologie naturali fisiologiche e di tutti i tipi.

Respirazione impropria

Se si respira impropriamente mentre si cammina velocemente, si corre o si esercita, ciò può causare dolore. Questo è spiegato dalla fisiologia umana: quando poco ossigeno entra nel muscolo del diaframma, si verifica uno spasmo, che si avverte nell'addome superiore, di solito a destra.

La respirazione rapida superficiale è la causa di escursioni molto deboli del diaframma. A questo proposito, il flusso di sangue al cuore diminuisce e vi è il suo ristagno nel fegato, che cresce e provoca dolore nella parte destra dopo camminare, fare jogging e altri carichi. Non è difficile liberarsi o prevenire un tale dolore - è necessario respirare correttamente: inspirare ed espirare ogni due o tre passaggi. In questo caso, è importante inalare con il naso ed espirare con la bocca.

Pasto pesante

Se hai mangiato un buon pasto poco prima di una corsa o di una breve passeggiata, i processi di digestione del cibo avvengono attivamente nel corpo. Lo stomaco è ingrandito in questo momento e il fegato sta lavorando attivamente. Più il cibo è pesante, più funziona attivamente il tratto digestivo. Correre veloce o camminare porterà ad un flusso di sangue, facendo aumentare l'organo interno, e sentirai dolore nel lato destro più vicino all'addome inferiore.

Per prevenire tale dolore, è importante mangiare almeno 40 minuti prima dell'attività, ed è meglio resistere per un'ora. Inoltre non dovresti mangiare cibi pesanti (fritti, grassi, affumicati, ecc.).

Carico eccessivo o mancanza di riscaldamento

A riposo, i 2/3 del volume totale del sangue circolano nel corpo, mentre il resto è localizzato nei tessuti e negli organi. Quando il carico aumenta drasticamente, il sangue della riserva è incluso nella circolazione sanguigna. Di conseguenza, il fegato aumenta e mette sotto pressione la capsula epatica con terminazioni nervose multiple. Ciò contribuisce al dolore nella parte destra dell'ipocondrio. Ciò accade anche nelle persone sane con un basso livello di forma fisica o in assenza di un riscaldamento preliminare.

Patologie del fegato che causano dolore

Abbiamo considerato i fenomeni normali, che danneggiano il lato destro degli uomini o delle donne quando si cammina o si corre, e ora ci rivolgiamo ai fattori patologici che causano tale dolore. In effetti, ce ne sono molti e non possono essere ignorati per evitare complicazioni.

Le cause patologiche includono le malattie del fegato, tra le quali la colestasi è comune. Porta a una ridotta circolazione della bile e può contribuire al ristagno. Quando il fegato smette di rimuovere le sostanze formate nell'intestino, gli acidi biliari e il colesterolo dannoso si accumulano nel sangue. La colestasi è intraepatica e i seguenti fattori possono innescarla:

  • la gravidanza;
  • danno virale;
  • abuso di droga.

Ad esempio, il dolore nella parte destra sotto le costole negli uomini può essere causato dall'assunzione di aminazina - ormoni sessuali maschili. C'è anche colestasi subepatica causata da spremitura o blocco dei dotti con pietre, così come i tumori.

Altre cause di dolore nella parte destra quando si cammina in donne e uomini includono l'epatosi grassa. In questa malattia, i processi metabolici sono disturbati e si verifica un'infiammazione che porta a un forte dolore nell'ipocondrio. I dolori possono essere tirati o affilati, ora si intensificano, ora si attenuano.

La cirrosi è un'altra patologia che causa dolore dopo aver corso o camminato nell'uomo. È provocata da epatite o malattia cronica, accompagnata da una violazione del metabolismo materiale. Capire le cause di ciò che fa male il lato destro del basso addome mentre si cammina o si fa jogging, non dobbiamo dimenticare le malattie della cistifellea.

appendicite

Le cause dei dolori fastidiosi e doloranti nella parte destra dell'addome inferiore negli uomini o nelle donne dopo lo sforzo includono appendicite - infiammazione dell'appendice. In questo caso, il ritiro dei contenuti dal processo del cieco è difficile. Tale situazione può verificarsi a causa del blocco del lume da parte di vermi, feci o prodotti di decomposizione di alimenti non digeriti. A volte l'appendicite è asintomatica per un lungo periodo, solo a volte mostra dolori deboli nella parte destra dopo aver camminato o correndo, ma gradualmente la situazione peggiora e il dolore diventa acuto e acuto.

Trombosi della vena cava

Rari ma pericolosi motivi per cui il lato destro sotto le costole può ammalarsi durante la deambulazione includono la trombosi della vena cava. Fa circolare il sangue dagli organi e va al cuore, per poi tornare indietro.

La vena cava superiore raccoglie il sangue dalle vene del collo e dalla testa, dalle braccia e dalla regione del torace. La vena cava inferiore è un potente tronco venoso, che rimuove il sangue dalle gambe, dagli organi addominali e dal bacino. La trombosi, che porta al dolore nella parte destra sotto le costole, è incredibilmente pericolosa per la salute e anche per la vita delle persone, quindi non è possibile ignorare i sintomi spiacevoli!

Se il lato destro fa male quando si cammina - è una patologia o una norma?

Il dolore nella parte destra quando si cammina può essere sia fisiologico che patologico. Il dolore fisiologico si verifica nel processo di cause naturali che si verificano nel corpo umano. Esempi di tale dolore sono la gravidanza e le mestruazioni nelle donne o il dolore che una persona può sperimentare nell'adolescenza, quando si verifica una crescita irregolare dello scheletro, con conseguente goffaggine e angolosità nei movimenti. Se, ad esempio, si verifica una violazione del solito corso della gravidanza, si sviluppa fuori dall'utero, allora il dolore che una donna sperimenterà nello stesso tempo sarà patologico. Di seguito, considereremo il motivo per cui si presentano malattie, in cui il lato destro dell'addome inferiore e l'ipocondrio sono addolorati, camminando e durante la corsa, vengono diagnosticati e trattati.

Cause fisiologiche

Una delle cause del dolore nell'ipocondrio destro, con la camminata veloce e durante la corsa, sono i detriti fecali. Sorgono in caso di inosservanza della dieta - "corri e vai". Di conseguenza, il corpo si accumula nei prodotti dell'intestino crasso che non sono stati in grado di elaborare. Si stringono e fanno pressione sul diaframma, che è il muscolo principale da cui dipende la corretta funzione respiratoria e cardiaca. E come può un corpo funzionare correttamente, che viene compresso da tutti i lati? La risposta non è per niente!

Quindi - una violazione del cuore e della circolazione sanguigna. Allo stesso tempo, il corpo, senza ossigeno aggiuntivo, inizia a "soffocare", che colpisce il lavoro dei polmoni, del fegato, dei reni e del sistema urogenitale, che segnalano problemi con dolore nel lato durante la deambulazione, durante e dopo la corsa. Inoltre, i resti accumulati di cibo bruciano nell'intestino a una temperatura di 36-37 gradi, emettendo gas nocivi e sostanze che avvelenano il corpo. Da quanto sopra, la conclusione suggerisce se stessa: "budello sporco" - e dolore nel lato, il gioco è fatto!

Le mestruazioni e la gravidanza nelle donne possono anche essere ulteriori cause di dolore nella parte destra e nell'addome inferiore quando si cammina e mentre si corre.

Con un aumento della durata della gravidanza, il feto aumenta di dimensioni e l'utero aumenta. Organi interni situati nella parte destra, incl. sotto le costole, come il fegato, subiscono una pressione e il dolore viene dato al lato destro, che diventa particolarmente evidente quando si cammina. Nell'addome inferiore, il dolore durante la deambulazione deriva dall'eccessivo allungamento dei legamenti dei muscoli che sostengono l'utero e il feto che si trova lì. Per ridurre il dolore mentre si cammina durante la gravidanza, è necessario utilizzare una speciale fascia da cintura, che contribuirà ad alleviare il carico sui muscoli.

Il dolore nel lato mentre si cammina può essere una conseguenza di un tale processo fisiologico in una donna, come le mestruazioni. Il processo è accompagnato dalla morte e dal rifiuto della mucosa endometriale dell'utero ed è accompagnato dal rilascio di sangue. Durante il movimento, camminando e correndo, il carico aumenta, l'endometrio si estingue e il dolore nel lato aumenta durante la corsa, la scarica ematica diventa più abbondante.

Un altro fattore che provoca dolore nel lato e sotto le costole può essere l'esercizio.

Possono verificarsi in due casi:

  1. Quando non c'era abbastanza tempo tra mangiare e fare sport, ad es. la digestione è ancora in corso. Pertanto, come assioma, tutti dovrebbero aderire alla regola: se lo sforzo fisico sta arrivando, dovrebbero passare almeno tre o quattro ore dopo aver mangiato. È meglio stare a casa piuttosto che avere dolore nell'ipocondrio mentre si corre a stomaco pieno.
  2. E dalla tecnica di respirazione sbagliata. Vediamo perché la parte fa male in questo caso. Con la respirazione superficiale, il movimento del diaframma - inspirazione ed espirazione - è piccolo e il flusso di sangue al cuore diminuisce. Il sangue non ha il tempo di lasciare il fegato e rimane lì per qualche tempo, di conseguenza, il volume del fegato aumenta e la pressione nel corpo aumenta, causando dolore al lato e spasmi durante la respirazione. Per evitare questo, è necessario respirare uniformemente: due passi: inspirare, due passi - espirare. Inspirare attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca.

Se il lato fa male quando si muove, incl. mentre correndo e camminando, questo è un segnale che il corpo sta funzionando male e non dovrebbe essere ignorato, perché può servire come presagio di malattie molto pericolose, perché organi importanti come il fegato, la cistifellea sono nella parte destra, testa del pancreas, rene destro, appendice.

Cause patologiche del dolore

La patologia è caratterizzata da una dolorosa deviazione dallo stato normale o dal processo di sviluppo.

Malattie del fegato

cholestasia

Questa è una violazione del movimento della bile, può formare la sua stagnazione. Questo tipo di risposta epatica al danno e alla disfunzione è raro. Gli acidi biliari sono secreti con la bile nell'intestino e da esso vengono riassorbiti nella vena porta. Quando il fegato perde la sua capacità di espellere sostanze inutili formate in esso nell'intestino, quindi gli acidi biliari e il colesterolo si accumulano nel sangue.

Colestasi intraepatica - una violazione dell'uscita della bile a livello dell'epatocita dai piccoli dotti biliari, l'accumulo dei suoi componenti nel fegato si verifica nei seguenti casi:

  • infezione virale;
  • la gravidanza;
  • uso di droghe - aminazin, ormoni sessuali maschili.

La colestasi subepatica si verifica a causa della compressione meccanica e del blocco di grandi dotti biliari con pietre, elminti e tumori.

  • dolore nella parte destra, incl. sotto e sotto le costole;
  • feci grigiastro-biancastre;
  • urina scura;
  • aumento delle feci accompagnato da un cattivo odore;
  • l'acutezza visiva diventa più bassa.

La colestasi è riconosciuta dall'analisi delle urine, in cui viene determinata la presenza di pigmenti gialli e dall'analisi del sangue, nel cui siero, a causa di una violazione della funzione escretoria dell'epatocita, è maggiore di una media pluriennale:

  • il colesterolo;
  • fosfolipidi;
  • acidi biliari;
  • di rame;
  • fosfatasi alcalina;
  • bilirubina.

Inoltre, la diagnosi della malattia viene effettuata con metodi strumentali:

  • ecografia del fegato;
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica (per rilevare le pietre);
  • colangiopancreatografia a risonanza magnetica - MRPHG;
  • tomografia ad emissione di positroni.
  • Sovraepatico - causato da una maggiore rottura del sangue;
  • Epatico - caratterizzato da un indebolimento della cattura, associazione ed escrezione di bilirubina da parte dell'epatocita;
  • Epatica - si verifica in seguito alla violazione del deflusso della bilirubina lungo il tratto biliare.
  • Terapia conservativa (dieta e dieta);
  • La terapia farmacologica prevede l'uso di preparati di acido ursodesossicolico (ursosan, ursofalk), epatoprotettori (heptral), citostatici (metotrexato);
  • Terapia sintomatica (antistaminici, terapia vitaminica, antiossidanti);
  • Intervento chirurgico;
  • fisioterapia;
  • Esercizio terapeutico e massaggio

Epatite grassa

Gli elementi cellulari principali del fegato sono gli epatociti che svolgono le funzioni di assorbimento, escrezione e partecipazione ai processi metabolici. Quando i processi metabolici sono disturbati, si verifica una malattia organica e iniziano i processi infiammatori nel fegato, che causano forti dolori nel giusto ipocondrio. Di tanto in tanto, il dolore al lato si attenua, quindi si intensifica.

  • mancanza di proteine ​​nel corpo;
  • uso di droghe;
  • diabete mellito;
  • vari tipi di epatite;
  • avvelenamento di un organismo con funghi, gas industriali alle imprese, pesticidi vegetali, prodotti chimici domestici;
  • mancanza di ossigeno nelle malattie del cuore, dei bronchi e dei polmoni.

L'epatosi grassa è terribile in quanto provoca un'eccessiva deposizione di tessuto fibroso attorno alle vene epatiche, osservata soprattutto negli individui che spesso consumano alcol. In essi, il grasso sostituisce completamente le strutture attive degli epatociti, che di solito finiscono con la morte. Pertanto, se hai un dolore nell'ipocondrio destro, specialmente dopo le feste burrascose, allora smetti di bere alcolici!

Ai fini della diagnosi vengono effettuati:

Il trattamento si basa su:

  • eliminazione dei fattori negativi che colpiscono le cellule del fegato - epatociti;
  • rispetto della dieta in combinazione con uno sforzo fisico moderato;
  • sull'uso di droghe in combinazione con erbe.

cirrosi

Cirrosi epatica - questa è l'ultima volta e l'ultima fase della malattia del fegato a causa di varie malattie, è il finale, che si verifica a seguito di epatite cronica e malattie associate a disturbi metabolici. Il fegato in questa fase è un organo rudemente alterato, strutturalmente accartocciato e raggrinzito.

L'impeto del processo patologico nella cirrosi è la morte di epatociti o necrosi.

Ci sono tre passaggi che segue la cirrosi:

  1. Il primo, quando alla fine dell'epatite virale, muore la massa dei lobuli epatici, si manifesta la necrosi locale e si sviluppa il coma epatico. Nel fegato si forma un fallimento di diversi centimetri, che è pieno di nodi di rigenerazione grandi come la patata. Vi è un forte dolore nell'ipocondrio destro e nell'addome inferiore.
  2. Il secondo è quando i singoli epatociti o gruppi morti vengono sostituiti dal tessuto connettivo, che chiude il difetto al posto dei lobuli nella forma di un setto, dividendolo in più parti. Di conseguenza, la vena centrale viene separata dall'intero lobulo e la circolazione sanguigna viene disturbata.
  3. Alla terza fase, si verificano cambiamenti che sono germogliati tessuto connettivo nel lobulo, e sono immersi i vasi epatici. C'è una formazione finale di cirrosi con la ristrutturazione e la rottura della struttura dell'organo, con il risultato che fa sempre male. Esternamente, questo si manifesta con forte prurito, ittero. La pelle intorno agli occhi, sui palmi delle mani, sul corpo è ricoperta di placche gialle e si scurisce, come in concia, diventa secca e ruvida.

Inoltre, la malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • un aumento dell'addome;
  • sanguinamento dalle gengive;
  • la lingua diventa rosa brillante con una superficie lucida;
  • chiarimento delle feci e oscuramento delle urine;
  • stitichezza frequente e diarrea;
  • eruttazione e pesantezza allo stomaco;
  • dolore costante a destra sotto le costole.

La diagnosi viene effettuata in fasi:

  • da un'indagine dettagliata del paziente;
  • esame esterno obiettivo e completo del paziente (condizione della pelle, membrane mucose);
  • studi di laboratorio, biochimici, immunologici su fluidi corporei biologici;
  • Ultrasuoni della milza e del fegato;
  • biopsia epatica;
  • tomografia computerizzata;
  • scansione di radionuclidi.

Il metodo di trattamento si basa sui risultati ottenuti dall'esame e dall'analisi. Di solito include la terapia farmacologica e una dieta in cui gli alimenti che hanno un effetto negativo sul fegato sono esclusi dalla dieta del paziente. Se necessario, può essere prescritto un trattamento chirurgico.

Malattia della cistifellea

Colecistite calcifica

Questa è una forma speciale di colecistite, in cui si verifica la formazione di calcoli nella cistifellea, è un tipo di malattia calcoli biliari.

  • alimentazione eccessiva, ma irregolare;
  • debole sforzo fisico, contribuendo al ristagno della bile;
  • ereditarietà;
  • malattie infettive;
  • malattia del fegato.

Ci sono 2 forme della malattia:

  • acuta, che può essere complicata da infiammazione purulenta (stadio flemma) o morte della parete della cistifellea (stadio gangrenoso);
  • cronica, in cui passa la forma acuta, a meno che non si siano verificate complicazioni.

Quindi, in forma acuta, il dolore è forte, pugnale, accompagnato da vomito, temperatura, bassa pressione. L'urina ha un colore scuro e le feci si scoloriscono.
Con cronica - c'è un'eruzione amara, nausea, dolore dolorante, ma può trasformarsi in parossistica con vomito singolo, soprattutto spesso questo si osserva dopo una violazione della dieta.

Inoltre, la colica biliare può verificarsi in entrambe le forme. Appare se la pietra rimane bloccata nel collo della cistifellea, che di solito si verifica dopo un sacco di sforzo fisico, come la corsa, l'eccesso di cibo, in particolare grassi, cibi fritti, salati, stress o il comune raffreddore. Il dolore è così acuto che sembra ferire ovunque, con distensione addominale, diarrea, bruciore di stomaco e talvolta vomito che non porta sollievo. Il dolore si interrompe quando la pietra torna nella cistifellea o l'intestino esce.

  • Ultrasuoni della cistifellea;
  • studi di laboratorio su campioni di sangue epatico ed enzimi pancreatici;
  • colecistografia;
  • diagnostica dei radionuclidi.

Gli obiettivi del trattamento sono la rimozione della condizione acuta e la prevenzione delle complicanze. Il primo è ottenuto con farmaci (antidolorifici, antispasmodici, antibatterici, antiemetici, ecc.) E dieta, il secondo - rimozione di calcoli con l'aiuto della terapia a onde d'urto o chirurgicamente. A volte il modo migliore per sbarazzarsi della malattia è rimuovere la cistifellea.

Flessione della cistifellea

La cistifellea è adiacente alla superficie inferiore del fegato, ha una forma a pera con una capacità di 30-70 ml ed è convenzionalmente suddivisa in fondo, corpo e collo.

Le cause dell'inflessione possono essere:

  • congenito, in violazione dello sviluppo del feto;
  • acquisito, a seguito di lesioni e sforzi fisici, violazioni della dieta e formazione di calcoli nella cistifellea.

In questo caso, il paziente si lamenta di avere:

  • spesso fa male nell'ipocondrio destro;
  • si osservano nausea e debolezza;
  • amaro in bocca, bruciore di stomaco e vomito dopo aver mangiato cibi grassi;
  • ci sono eruttazione dell'aria, gonfiore, stitichezza e diarrea.

Il metodo di diagnosi principale e più affidabile è l'ecografia della cistifellea.

Il trattamento comprende dieta, terapia farmacologica e fisioterapia. Per complicazioni, la chirurgia potrebbe essere necessaria.

appendicite

Questa è un'infiammazione dell'organo interno chiamato appendice, che è un processo vermiforme del cieco. L'apparizione dell'appendicite è favorita dalla difficoltà ad uscire dal cieco, che è una conseguenza del blocco del lume con feci, piccoli vermi e anche prodotti di putrefazione di detriti alimentari non digeriti.

  • il dolore appare nell'ombelico, nell'addome inferiore sul lato destro, ma può essere dato nel lato sinistro, nella parte posteriore e nell'ipocondrio. Aumenta con qualsiasi movimento;
  • un brusco innalzamento della temperatura a 38-39 gradi, nausea e diarrea, seguiti da ritagli nell'addome inferiore;
  • l'aspetto del sudore freddo, l'aumento del pallore, quando dicono: "pallido come un lenzuolo";
  • eruttazione, bruciore di stomaco, formazione di gas.

L'infiammazione ha varie forme:

  • acuto quando l'infiammazione inizia con il suo rivestimento interno;
  • flemmone, quando avviene la fusione purulenta dei tessuti;
  • perforato, quando l'appendice irrompe dal pus straripante, e penetra nella cavità addominale;
  • gangreno, quando la circolazione del sangue nei vasi viene disturbata e si verifica il processo di necrosi.

Il principale metodo di trattamento è la rimozione chirurgica dell'organo, motivo per cui è urgente chiamare il team dell'ambulanza quando compaiono i sintomi dell'ansia, poiché il ritardo è una peritonite pericolosa. Mentre l'ambulanza sta andando, puoi aiutare il paziente ponendolo in posizione orizzontale e mettendo qualcosa di freddo nell'addome inferiore.

Trombosi della vena cava

Le vene della circolazione sistemica prendono il sangue da tutti gli organi del corpo e, mentre i fiumi scorrono, formano vene cave - la parte superiore e quella inferiore, che fluiscono nell'atrio destro.

L'ostruzione dovuta alla trombosi è parziale, limitata, completa ed è direttamente dipendente dal danno agli organi interni del torace e dell'addome.

L'ostruzione può verificarsi a causa di un tumore, la cui comparsa proviene dalla parete venosa. Può essere combinato con la trombosi della vena cava superiore e inferiore ed è caratterizzato da un gruppo di sintomi chiamati sindrome della vena cava superiore o inferiore.

Le cause della sindrome della vena cava superiore possono essere:

  • tumori originari della regione toracica;
  • complicazioni di infarto miocardico, aterosclerosi, sifilide, lesioni traumatiche, in cui vi è un'espansione locale del vaso sanguigno, e stringe altri organi;
  • linfogranulomatosi, in cui vi è un aumento dei linfonodi, che può essere inguinale, ascellare, brachiale, cervicale, sopraclavicolare;
  • mediastinite: una malattia degli organi mediastinici;
  • pericardite, quando il rivestimento interno delle valvole cardiache è esposto ai batteri, con conseguente infiammazione purulenta.

Quando l'ostruzione della vena cava superiore ha osservato:

  • gonfiore, gonfiore del viso e della parte superiore del corpo;
  • il viso, il collo, gli arti superiori, il petto acquisiscono un colore blu;
  • qualsiasi movimento fisico associato a inclinazione, le faccende domestiche causano difficoltà a causa di un afflusso di sangue alla testa;
  • sanguinamento dal naso, all'interno dell'esofago a causa dell'aumentata pressione venosa;
  • confusione, mal di testa con sforzo mentale;
  • affaticamento degli occhi e dolore nella regione orbitaria, aumento della scarica delle lacrime.

Il trattamento viene eseguito chirurgicamente.

La sindrome della vena cava inferiore si verifica:

  • nella trombosi ascendente dei segmenti femorali, iliaci venosi;
  • quando la vena cava inferiore viene compressa da un tumore retroperitoneale;
  • con tumori che si verificano nel muro della vena stessa.

Allo stesso tempo osservato:

  • gonfiore e colorazione blu dell'addome, arti inferiori, genitali;
  • forte dolore nella regione lombare, basso addome, sotto le costole;
  • dolore ai reni;
  • ulcere trofiche agli arti inferiori.

Il trattamento viene effettuato utilizzando una complessa terapia antitrombotica, utilizzando anticoagulanti (eparina, neodicoumarina) e attivatori di fibrinolisi. Con complicazioni, il trattamento chirurgico è possibile.

I metodi diagnostici includono:

  • cavitazione inferiore e superiore - esame a raggi X con l'introduzione di un mezzo di contrasto per studiare rispettivamente la vena cava inferiore e superiore;
  • flebografia - è una serie di immagini radiografiche prese con l'introduzione del contrasto, per studiare lo stato della vena renale e dei suoi rami;
  • studio del radionuclide - aiuta a valutare lo stato funzionale di organi e sistemi usando speciali radiofarmaci introdotti nel corpo;
  • sangue, urina e feci;
  • Esame ecografico della cavità addominale.

Inoltre, il dolore nella parte destra, incl. sotto le costole, mentre correndo, mentre si cammina e altri movimenti possono essere una manifestazione di malattie come la nevralgia intercostale, la miosite, l'osteocondrosi, la frattura delle costole. I sintomi, le cause e il trattamento di queste malattie sono stati discussi in dettaglio nell'articolo "Dolore nella parte sinistra durante lo spostamento", pertanto non abbiamo ripetuto in questa pubblicazione.

Parlando di dolori nella parte destra e nell'ipocondrio, va ricordato che possono essere precursori di malattie molto pericolose che non dovrebbero essere trattate in modo indipendente, ascoltando il parere degli estranei, dopo di che può solo peggiorare e cercare di andare da un medico il prima possibile, perché. La diagnostica con metodi moderni aiuterà in tempo a rilevare l'insorgenza della malattia e sconfiggerla.

Primo medico

Perché quando camminare fa male il lato destro

Il dolore nella parte destra quando si cammina può essere sia fisiologico che patologico. Il dolore fisiologico si verifica nel processo di cause naturali che si verificano nel corpo umano. Esempi di tale dolore sono la gravidanza e le mestruazioni nelle donne o il dolore che una persona può sperimentare nell'adolescenza, quando si verifica una crescita irregolare dello scheletro, con conseguente goffaggine e angolosità nei movimenti. Se, ad esempio, si verifica una violazione del solito corso della gravidanza, si sviluppa fuori dall'utero, allora il dolore che una donna sperimenterà nello stesso tempo sarà patologico. Di seguito, considereremo il motivo per cui si presentano malattie, in cui il lato destro dell'addome inferiore e l'ipocondrio sono addolorati, camminando e durante la corsa, vengono diagnosticati e trattati.

Cause fisiologiche

Una delle cause del dolore nell'ipocondrio destro, con la camminata veloce e durante la corsa, sono i detriti fecali. Sorgono in caso di inosservanza della dieta - "corri e vai". Di conseguenza, il corpo si accumula nei prodotti dell'intestino crasso che non sono stati in grado di elaborare. Si stringono e fanno pressione sul diaframma, che è il muscolo principale da cui dipende la corretta funzione respiratoria e cardiaca. E come può un corpo funzionare correttamente, che viene compresso da tutti i lati? La risposta non è per niente!

Quindi - una violazione del cuore e della circolazione sanguigna. Allo stesso tempo, il corpo, senza ossigeno aggiuntivo, inizia a "soffocare", che colpisce il lavoro dei polmoni, del fegato, dei reni e del sistema urogenitale, che segnalano problemi con dolore nel lato durante la deambulazione, durante e dopo la corsa. Inoltre, i resti accumulati di cibo bruciano nell'intestino a una temperatura di 36-37 gradi, emettendo gas nocivi e sostanze che avvelenano il corpo. Da quanto sopra, la conclusione suggerisce se stessa: "budello sporco" - e dolore nel lato, il gioco è fatto!

Le mestruazioni e la gravidanza nelle donne possono anche essere ulteriori cause di dolore nella parte destra e nell'addome inferiore quando si cammina e mentre si corre.

Con un aumento della durata della gravidanza, il feto aumenta di dimensioni e l'utero aumenta. Organi interni situati nella parte destra, incl. sotto le costole, come il fegato, subiscono una pressione e il dolore viene dato al lato destro, che diventa particolarmente evidente quando si cammina. Nell'addome inferiore, il dolore durante la deambulazione deriva dall'eccessivo allungamento dei legamenti dei muscoli che sostengono l'utero e il feto che si trova lì. Per ridurre il dolore mentre si cammina durante la gravidanza, è necessario utilizzare una speciale fascia da cintura, che contribuirà ad alleviare il carico sui muscoli.

Il dolore nel lato mentre si cammina può essere una conseguenza di un tale processo fisiologico in una donna, come le mestruazioni. Il processo è accompagnato dalla morte e dal rifiuto della mucosa endometriale dell'utero ed è accompagnato dal rilascio di sangue. Durante il movimento, camminando e correndo, il carico aumenta, l'endometrio si estingue e il dolore nel lato aumenta durante la corsa, la scarica ematica diventa più abbondante.

Un altro fattore che provoca dolore nel lato e sotto le costole può essere l'esercizio.

Possono verificarsi in due casi:

Quando non c'era abbastanza tempo tra mangiare e fare sport, ad es. la digestione è ancora in corso. Pertanto, come assioma, tutti dovrebbero aderire alla regola: se lo sforzo fisico sta arrivando, dovrebbero passare almeno tre o quattro ore dopo aver mangiato. È meglio stare a casa piuttosto che avere dolore nell'ipocondrio mentre si corre a stomaco pieno. E dalla tecnica di respirazione sbagliata. Vediamo perché la parte fa male in questo caso. Con la respirazione superficiale, il movimento del diaframma - inspirazione ed espirazione - è piccolo e il flusso di sangue al cuore diminuisce. Il sangue non ha il tempo di lasciare il fegato e rimane lì per qualche tempo, di conseguenza, il volume del fegato aumenta e la pressione nel corpo aumenta, causando dolore al lato e spasmi durante la respirazione. Per evitare questo, è necessario respirare uniformemente: due passi: inspirare, due passi - espirare. Inspirare attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca.

Se il lato fa male quando si muove, incl. mentre correndo e camminando, questo è un segnale che il corpo sta funzionando male e non dovrebbe essere ignorato, perché può servire come presagio di malattie molto pericolose, perché organi importanti come il fegato, la cistifellea sono nella parte destra, testa del pancreas, rene destro, appendice.

Ricorda, se qualcosa fa male durante un allenamento, se è sotto o sopra, davanti o dietro, è meglio smettere di fare esercizio per non aggravare la condizione.

Cause patologiche del dolore

La patologia è caratterizzata da una dolorosa deviazione dallo stato normale o dal processo di sviluppo.

Malattie del fegato

cholestasia

Questa è una violazione del movimento della bile, può formare la sua stagnazione. Questo tipo di risposta epatica al danno e alla disfunzione è raro. Gli acidi biliari sono secreti con la bile nell'intestino e da esso vengono riassorbiti nella vena porta. Quando il fegato perde la sua capacità di espellere sostanze inutili formate in esso nell'intestino, quindi gli acidi biliari e il colesterolo si accumulano nel sangue.

Colestasi intraepatica - una violazione dell'uscita della bile a livello dell'epatocita dai piccoli dotti biliari, l'accumulo dei suoi componenti nel fegato si verifica nei seguenti casi:

infezione virale; la gravidanza; uso di droghe - aminazin, ormoni sessuali maschili.

La colestasi subepatica si verifica a causa della compressione meccanica e del blocco di grandi dotti biliari con pietre, elminti e tumori.

dolore nella parte destra, incl. sotto e sotto le costole; feci grigiastro-biancastre; urina scura; aumento delle feci accompagnato da un cattivo odore; l'acutezza visiva diventa più bassa.

La colestasi è riconosciuta dall'analisi delle urine, in cui viene determinata la presenza di pigmenti gialli e dall'analisi del sangue, nel cui siero, a causa di una violazione della funzione escretoria dell'epatocita, è maggiore di una media pluriennale:

il colesterolo; fosfolipidi; acidi biliari; di rame; fosfatasi alcalina; bilirubina.

Inoltre, la diagnosi della malattia viene effettuata con metodi strumentali:

ecografia del fegato; colangiopancreatografia retrograda endoscopica (per rilevare le pietre); colangiopancreatografia a risonanza magnetica - MRPHG; tomografia ad emissione di positroni.

L'acido biliare accumulato nel sangue irrita le terminazioni nervose sulla pelle, causando prurito e disturbi del sonno e, con un aumento della bilirubina dei pigmenti biliari, si verifica un sintomo come l'ittero.

L'ittero ha una natura diversa e succede: sovraepatico - causato da un aumento della disgregazione del sangue; Epatico - caratterizzato da un indebolimento della cattura, associazione ed escrezione di bilirubina da parte dell'epatocita; Epatica - si verifica in seguito alla violazione del deflusso della bilirubina lungo il tratto biliare.

La colestasi intraepatica è combinata con ittero epatico e colestasi subepatica - con ittero subepatico.

Terapia conservativa (dieta e dieta); La terapia farmacologica prevede l'uso di preparati di acido ursodesossicolico (ursosan, ursofalk), epatoprotettori (heptral), citostatici (metotrexato); Terapia sintomatica (antistaminici, terapia vitaminica, antiossidanti); Intervento chirurgico; fisioterapia; Esercizio terapeutico e massaggio

La colestasi può causare complicazioni: con ittero prolungato si può formare insufficienza epatica, con forme avanzate, si manifesta encefalopatia epatica e si può sviluppare sepsi.

Epatite grassa

Gli elementi cellulari principali del fegato sono gli epatociti che svolgono le funzioni di assorbimento, escrezione e partecipazione ai processi metabolici. Quando i processi metabolici sono disturbati, si verifica una malattia organica e iniziano i processi infiammatori nel fegato, che causano forti dolori nel giusto ipocondrio. Di tanto in tanto, il dolore al lato si attenua, quindi si intensifica.

mancanza di proteine ​​nel corpo; uso di droghe; diabete mellito; vari tipi di epatite; avvelenamento di un organismo con funghi, gas industriali alle imprese, pesticidi vegetali, prodotti chimici domestici; mancanza di ossigeno nelle malattie del cuore, dei bronchi e dei polmoni.

L'epatosi grassa è terribile in quanto provoca un'eccessiva deposizione di tessuto fibroso attorno alle vene epatiche, osservata soprattutto negli individui che spesso consumano alcol. In essi, il grasso sostituisce completamente le strutture attive degli epatociti, che di solito finiscono con la morte. Pertanto, se hai un dolore nell'ipocondrio destro, specialmente dopo le feste burrascose, allora smetti di bere alcolici!

Ai fini della diagnosi vengono effettuati:

esame ecografico; tomografia computerizzata; esame del sangue; biopsia del tessuto epatico.

Il trattamento si basa su:

eliminazione dei fattori negativi che colpiscono le cellule del fegato - epatociti; rispetto della dieta in combinazione con uno sforzo fisico moderato; sull'uso di droghe in combinazione con erbe.

cirrosi

Cirrosi epatica - questa è l'ultima volta e l'ultima fase della malattia del fegato a causa di varie malattie, è il finale, che si verifica a seguito di epatite cronica e malattie associate a disturbi metabolici. Il fegato in questa fase è un organo rudemente alterato, strutturalmente accartocciato e raggrinzito.

L'impeto del processo patologico nella cirrosi è la morte di epatociti o necrosi.

Ci sono tre passaggi che segue la cirrosi:

Il primo, quando alla fine dell'epatite virale, muore la massa dei lobuli epatici, si manifesta la necrosi locale e si sviluppa il coma epatico. Nel fegato si forma un fallimento di diversi centimetri, che è pieno di nodi di rigenerazione grandi come la patata. Vi è un forte dolore nell'ipocondrio destro e nell'addome inferiore. Il secondo è quando i singoli epatociti o gruppi morti vengono sostituiti dal tessuto connettivo, che chiude il difetto al posto dei lobuli nella forma di un setto, dividendolo in più parti. Di conseguenza, la vena centrale viene separata dall'intero lobulo e la circolazione sanguigna viene disturbata. Alla terza fase, si verificano cambiamenti che sono germogliati tessuto connettivo nel lobulo, e sono immersi i vasi epatici. C'è una formazione finale di cirrosi con la ristrutturazione e la rottura della struttura dell'organo, con il risultato che fa sempre male. Esternamente, questo si manifesta con forte prurito, ittero. La pelle intorno agli occhi, sui palmi delle mani, sul corpo è ricoperta di placche gialle e si scurisce, come in concia, diventa secca e ruvida.

Inoltre, la malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

un aumento dell'addome; sanguinamento dalle gengive; la lingua diventa rosa brillante con una superficie lucida; chiarimento delle feci e oscuramento delle urine; stitichezza frequente e diarrea; eruttazione e pesantezza allo stomaco; dolore costante a destra sotto le costole.

La diagnosi viene effettuata in fasi:

da un'indagine dettagliata del paziente; esame esterno obiettivo e completo del paziente (condizione della pelle, membrane mucose); studi di laboratorio, biochimici, immunologici su fluidi corporei biologici; Ultrasuoni della milza e del fegato; biopsia epatica; tomografia computerizzata; scansione di radionuclidi.

Il metodo di trattamento si basa sui risultati ottenuti dall'esame e dall'analisi. Di solito include la terapia farmacologica e una dieta in cui gli alimenti che hanno un effetto negativo sul fegato sono esclusi dalla dieta del paziente. Se necessario, può essere prescritto un trattamento chirurgico.

Malattia della cistifellea

Colecistite calcifica

Questa è una forma speciale di colecistite, in cui si verifica la formazione di calcoli nella cistifellea, è un tipo di malattia calcoli biliari.

alimentazione eccessiva, ma irregolare; debole sforzo fisico, contribuendo al ristagno della bile; ereditarietà; malattie infettive; malattia del fegato.

Ci sono 2 forme della malattia:

acuta, che può essere complicata da infiammazione purulenta (stadio flemma) o morte della parete della cistifellea (stadio gangrenoso); cronica, in cui passa la forma acuta, a meno che non si siano verificate complicazioni.

La principale differenza di forme è nella manifestazione di sintomi e sindrome del dolore, che è localizzata nel giusto ipocondrio.

Quindi, in forma acuta, il dolore è forte, pugnale, accompagnato da vomito, temperatura, bassa pressione. L'urina ha un colore scuro e le feci si scoloriscono.
Con cronica - c'è un'eruzione amara, nausea, dolore dolorante, ma può trasformarsi in parossistica con vomito singolo, soprattutto spesso questo si osserva dopo una violazione della dieta.

Inoltre, la colica biliare può verificarsi in entrambe le forme. Appare se la pietra rimane bloccata nel collo della cistifellea, che di solito si verifica dopo un sacco di sforzo fisico, come la corsa, l'eccesso di cibo, in particolare grassi, cibi fritti, salati, stress o il comune raffreddore. Il dolore è così acuto che sembra ferire ovunque, con distensione addominale, diarrea, bruciore di stomaco e talvolta vomito che non porta sollievo. Il dolore si interrompe quando la pietra torna nella cistifellea o l'intestino esce.

Ultrasuoni della cistifellea; studi di laboratorio su campioni di sangue epatico ed enzimi pancreatici; colecistografia; diagnostica dei radionuclidi.

Gli obiettivi del trattamento sono la rimozione della condizione acuta e la prevenzione delle complicanze. Il primo è ottenuto con farmaci (antidolorifici, antispasmodici, antibatterici, antiemetici, ecc.) E dieta, il secondo - rimozione di calcoli con l'aiuto della terapia a onde d'urto o chirurgicamente. A volte il modo migliore per sbarazzarsi della malattia è rimuovere la cistifellea.

Flessione della cistifellea

La cistifellea è adiacente alla superficie inferiore del fegato, ha una forma a pera con una capacità di 30-70 ml ed è convenzionalmente suddivisa in fondo, corpo e collo.

Le cause dell'inflessione possono essere:

congenito, in violazione dello sviluppo del feto; acquisito, a seguito di lesioni e sforzi fisici, violazioni della dieta e formazione di calcoli nella cistifellea.

In questo caso, il paziente si lamenta di avere:

spesso fa male nell'ipocondrio destro; si osservano nausea e debolezza; amaro in bocca, bruciore di stomaco e vomito dopo aver mangiato cibi grassi; ci sono eruttazione dell'aria, gonfiore, stitichezza e diarrea.

Il metodo di diagnosi principale e più affidabile è l'ecografia della cistifellea.

Il trattamento comprende dieta, terapia farmacologica e fisioterapia. Per complicazioni, la chirurgia potrebbe essere necessaria.

La malattia è pericolosa per le sue complicanze, perché necrosi può verificarsi in caso di inflessione grave, così come la rottura, a causa della quale la bile cadrà nel peritoneo, che è pericoloso con peritonite ed esito fatale se non viene fornita assistenza medica.

appendicite

Questa è un'infiammazione dell'organo interno chiamato appendice, che è un processo vermiforme del cieco. L'apparizione dell'appendicite è favorita dalla difficoltà ad uscire dal cieco, che è una conseguenza del blocco del lume con feci, piccoli vermi e anche prodotti di putrefazione di detriti alimentari non digeriti.

il dolore appare nell'ombelico, nell'addome inferiore sul lato destro, ma può essere dato nel lato sinistro, nella parte posteriore e nell'ipocondrio. Aumenta con qualsiasi movimento; un brusco innalzamento della temperatura a 38-39 gradi, nausea e diarrea, seguiti da ritagli nell'addome inferiore; l'aspetto del sudore freddo, l'aumento del pallore, quando dicono: "pallido come un lenzuolo"; eruttazione, bruciore di stomaco, formazione di gas.

L'infiammazione ha varie forme:

acuto quando l'infiammazione inizia con il suo rivestimento interno; flemmone, quando avviene la fusione purulenta dei tessuti; perforato, quando l'appendice irrompe dal pus straripante, e penetra nella cavità addominale; gangreno, quando la circolazione del sangue nei vasi viene disturbata e si verifica il processo di necrosi.

Il principale metodo di trattamento è la rimozione chirurgica dell'organo, motivo per cui è urgente chiamare il team dell'ambulanza quando compaiono i sintomi dell'ansia, poiché il ritardo è una peritonite pericolosa. Mentre l'ambulanza sta andando, puoi aiutare il paziente ponendolo in posizione orizzontale e mettendo qualcosa di freddo nell'addome inferiore.

Inoltre, c'è una forma cronica di appendicite, che è pericolosa perché una fase acuta può iniziare in qualsiasi momento. Con una forma cronica, alcune persone soffrono per molti anni, mettendosi a rischio, quindi, se non ci sono indicatori medici che impediscono la rimozione dell'appendice, è meglio insistere sulla sua eliminazione.

Trombosi della vena cava

Le vene della circolazione sistemica prendono il sangue da tutti gli organi del corpo e, mentre i fiumi scorrono, formano vene cave - la parte superiore e quella inferiore, che fluiscono nell'atrio destro.

L'ostruzione dovuta alla trombosi è parziale, limitata, completa ed è direttamente dipendente dal danno agli organi interni del torace e dell'addome.

L'ostruzione può verificarsi a causa di un tumore, la cui comparsa proviene dalla parete venosa. Può essere combinato con la trombosi della vena cava superiore e inferiore ed è caratterizzato da un gruppo di sintomi chiamati sindrome della vena cava superiore o inferiore.

Le cause della sindrome della vena cava superiore possono essere:

tumori originari della regione toracica; complicazioni di infarto miocardico, aterosclerosi, sifilide, lesioni traumatiche, in cui vi è un'espansione locale del vaso sanguigno, e stringe altri organi; linfogranulomatosi, in cui vi è un aumento dei linfonodi, che può essere inguinale, ascellare, brachiale, cervicale, sopraclavicolare; mediastinite: una malattia degli organi mediastinici; pericardite, quando il rivestimento interno delle valvole cardiache è esposto ai batteri, con conseguente infiammazione purulenta.

Quando l'ostruzione della vena cava superiore ha osservato:

gonfiore, gonfiore del viso e della parte superiore del corpo; il viso, il collo, gli arti superiori, il petto acquisiscono un colore blu; qualsiasi movimento fisico associato a inclinazione, le faccende domestiche causano difficoltà a causa di un afflusso di sangue alla testa; sanguinamento dal naso, all'interno dell'esofago a causa dell'aumentata pressione venosa; confusione, mal di testa con sforzo mentale; affaticamento degli occhi e dolore nella regione orbitaria, aumento della scarica delle lacrime.

Il trattamento viene eseguito chirurgicamente.

La sindrome della vena cava inferiore si verifica:

nella trombosi ascendente dei segmenti femorali, iliaci venosi; quando la vena cava inferiore viene compressa da un tumore retroperitoneale; con tumori che si verificano nel muro della vena stessa.

Allo stesso tempo osservato:

gonfiore e colorazione blu dell'addome, arti inferiori, genitali; forte dolore nella regione lombare, basso addome, sotto le costole; dolore ai reni; ulcere trofiche agli arti inferiori.

Se la trombosi si sviluppa nella parte epatica della vena cava inferiore, appaiono segni che sono caratteristici della malattia epatica e della circolazione epatica compromessa. Se nel rene, il dolore nel lato e giù dal lato della schiena, nella zona dei reni, appare prima, poi si verificano gravi cambiamenti, tra cui l'uremia si sviluppa, a seguito della quale può verificarsi la morte.

Il trattamento viene effettuato utilizzando una complessa terapia antitrombotica, utilizzando anticoagulanti (eparina, neodicoumarina) e attivatori di fibrinolisi. Con complicazioni, il trattamento chirurgico è possibile.

I metodi diagnostici includono:

cavitazione inferiore e superiore - esame a raggi X con l'introduzione di un mezzo di contrasto per studiare rispettivamente la vena cava inferiore e superiore; flebografia - è una serie di immagini radiografiche prese con l'introduzione del contrasto, per studiare lo stato della vena renale e dei suoi rami; studio del radionuclide - aiuta a valutare lo stato funzionale di organi e sistemi usando speciali radiofarmaci introdotti nel corpo; sangue, urina e feci; Esame ecografico della cavità addominale.

Inoltre, il dolore nella parte destra, incl. sotto le costole, mentre correndo, mentre si cammina e altri movimenti possono essere una manifestazione di malattie come la nevralgia intercostale, la miosite, l'osteocondrosi, la frattura delle costole. I sintomi, le cause e il trattamento di queste malattie sono stati discussi in dettaglio nell'articolo "Dolore nella parte sinistra durante lo spostamento", pertanto non abbiamo ripetuto in questa pubblicazione.

Parlando di dolori nella parte destra e nell'ipocondrio, va ricordato che possono essere precursori di malattie molto pericolose che non dovrebbero essere trattate in modo indipendente, ascoltando il parere degli estranei, dopo di che può solo peggiorare e cercare di andare da un medico il prima possibile, perché. La diagnostica con metodi moderni aiuterà in tempo a rilevare l'insorgenza della malattia e sconfiggerla.

Ti sembra ancora difficile curare lo stomaco e l'intestino?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora - la vittoria nella lotta contro le malattie del tratto gastrointestinale non è dalla tua parte...

E hai già pensato alla chirurgia? È comprensibile, perché lo stomaco è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Dolori addominali frequenti, bruciore di stomaco, gonfiore, eruttazione, nausea, feci anormali... Tutti questi sintomi sono familiari in prima persona.

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa? Ecco la storia di Galina Savina, su come si è liberata di tutti questi spiacevoli sintomi... Leggi l'articolo >>>

L'insorgenza di disagio con camminare o correre attivi spaventare sempre una persona. Questo sintomo suggerisce che non tutto va bene nel corpo. Le cause di questa condizione sono diverse, tutto dipende dalla posizione e dalla natura del dolore. Una corretta diagnosi è molto importante, poiché alcune malattie possono rappresentare una seria minaccia.

Dolore nella parte destra quando si cammina

Cause fisiologiche: intenso sforzo fisico. A causa loro, l'adrenalina viene rilasciata nel flusso sanguigno, il flusso sanguigno aumenta, la vena cava si dilata, pizzica il fegato.
Gravidanza. L'embrione nell'utero cresce e l'utero, aumentando di dimensioni, inizia a fare pressione sugli organi femminili.
Sindrome premestruale.
In genere, la localizzazione del dolore è identica alla posizione del problema. Ma succede in un altro modo, sentimenti sgradevoli sorgono a una discreta distanza dall'epicentro della lesione. Si può citare come esempio il quadro clinico dell'appendicite acuta. L'appendice si trova nell'addome inferiore a destra e il dolore può irradiarsi verso l'alto dell'addome.

Appendicite. Oltre al disagio nella parte laterale, anche la pressione sull'addome inferiore a destra sarà dolorosa. Caratteristiche del dolore: acuto, costante, di notevole intensità.
Infiammazione della cistifellea. I dolori sono acuti, brucianti o doloranti. Inoltre spesso presentano sintomi quali nausea, vomito, sapore amaro in bocca.
Urolitiasi (pietre nel rene destro). Mentre la pietra passa attraverso l'uretere - il dolore è insopportabile, perché, attraversandolo, la pietra graffia e irrita le sue pareti. Allo stesso tempo, il paziente ha vertigini, nausea, aumento della temperatura corporea.
Patologia del tratto gastrointestinale (gastrite, duodenite, diverticolo, colite, aderenze).
La gastrite è accompagnata da nausea, bruciore di stomaco, eruttazione, scarso appetito. Per duodenite caratterizzata da dolore "affamato", spesso irradiante alla spalla e alla scapola. Gli stessi sintomi sono presenti in caso di ulcera, tuttavia le sensazioni dolorose sono più intense.

Neoplasie di organi interni situati nella cavità addominale nel mezzo o sulla destra.
Processi patologici nelle ovaie (cisti, ooforiti). L'infiammazione è isolata (colpisce solo l'ovaia) e combinata (con danni alle tube di Falloppio). Le cisti sono di tre tipi: endometrioide, dermoide e funzionale. Con la loro presenza, sono quasi garantite le irregolarità mestruali o il sanguinamento uterino disfunzionale.
Gravidanza ectopica Il dolore può verificarsi non appena a destra (se il tubo destro è danneggiato) o può essere generalizzato (inghiotte l'addome inferiore, la parte bassa della schiena). Una caratteristica caratteristica è un aumento graduale dell'intensità del dolore.
Malattie dell'apparato muscolo-scheletrico (osteocondrosi, artrosi dell'articolazione dell'anca, ernia intervertebrale). Patologie spinali hanno sintomi aggiuntivi: sensibilità ridotta, parestesia, irradiazione agli arti superiori e inferiori.
Pancreatite. I dolori stanno tirando, spastico, circondando. Leggi anche - sintomi di pancreatite.
Herpes zoster. Questa infezione della pelle colpisce le terminazioni nervose, che provoca sensazioni spiacevoli. Questi dolori possono essere facilmente confusi con colica renale, pleurite, appendicite, eczema. Caratteristica distintiva - un'eruzione sotto forma di bolle sulla pelle.
Lesioni.
La natura del dolore nelle diverse patologie è diversa. Possono essere: opachi, brucianti, palpitanti, tiranti, acuti, doloranti. La durata distingue breve, a lungo termine e periodico.

Cosa fa male nell'ipocondrio destro (video)

In questo video, si tratta solo di ciò che sta causando il dolore nel lato più spesso sul lato destro.

Puoi anche leggere l'articolo:

Dolore nella parte destra

. In esso parleremo delle cause e del trattamento.

Dolore nella parte sinistra quando si cammina

Le cause fisiologiche del dolore che si verificano nel lato del lato sinistro sono esattamente le stesse del dolore del lato destro.

Processo infiammatorio nel pancreas (pancreatite). Si verifica sullo sfondo di eccesso di cibo, abuso di bevande alcoliche e cibi pronti. Sintomi tipici: nausea, vomito (che porta sollievo), feci molli (con impurità di cibo scarsamente digerito).
Osteocondrosi della colonna vertebrale.
Infiammazione del rene sinistro. Urolitiasi sinistra. L'infiammazione acuta viene sempre con l'intossicazione e la necessità imperativa di urinare.
Ernia del diaframma. Perché il dolore in questa patologia è caratterizzato dalla comparsa dopo un pasto o da uno sforzo fisico. Loro stessi sono spesso stupidi e moderati che forti. Quando si protende in avanti, il dolore può aumentare.
Malattie dello stomaco e dell'intestino (gastrite, ulcera peptica).
Patologia della milza. Può aumentare di dimensioni sullo sfondo della mononucleosi infettiva o con una lesione allo stomaco. Altre cause: lupus eritematoso sistemico, patologie ematoblastiche, anemia emolitica.
Processi oncologici nel tratto gastrointestinale.
Cardiomiopatia, cardiopatia ischemica.
Lesioni.
Prostatite negli uomini. Di solito si verifica negli uomini di età superiore ai quaranta anni.
Infiammazione dell'ovaio sinistro.
Gravidanza ectopica
Herpes zoster.

Scopri altre cause del dolore (non solo camminando) nella parte sinistra -

Dolore addominale inferiore (dal lato destro o sinistro) quando si cammina

Con la prostata negli uomini. Durante l'infiammazione delle vescicole seminali, il dolore sarà non solo nel basso ventre, ma anche nel sacro e sui lati destro e sinistro. Anche le caratteristiche di questa condizione sono i crampi alla vescica, la minzione può essere difficile.
Endometriosi, ooforite, annessite nelle donne. Dolore opaco, intermittente.

Se il processo infiammatorio è acuto, la temperatura corporea aumenta, sono possibili vertigini.

Gravidanza ectopica Il dolore sarà acuto e acuto, a volte portando a shock e perdita di coscienza.
Processi infiammatori acuti nell'intestino, stitichezza, ostruzione intestinale, appendicite acuta.
Malattie della colonna vertebrale. Sono causati da spasmi muscolari.
Disturbi mentali
Malattie oncologiche
Avvelenamento con cibo stantio, alcool. Questa condizione è accompagnata da nausea, diarrea, brividi, febbre alta.
Le mestruazioni.
Gravidanza. Le cause possono essere la minaccia di aborto spontaneo, distacco della placenta, travaglio prematuro, rottura uterina a causa della cicatrice esistente.
Cistite. Accompagnato da minzione frequente. Dolore sulla natura del taglio.
Tutte queste patologie possono dare sintomi di dolore sia a destra che a sinistra.

Dolore nel lato sotto le costole quando si cammina

Il dolore sotto il bordo destro può essere associato ad entrambi gli organi vicini e ad altri problemi. I primi tre sono:

Malattia polmonare Pleurite destra, polmonite.

Per la pleurite sarà caratterizzato da un aumento del dolore nel lato quando si tossisce. Questo è uno dei principali sintomi della pleurite secca.

La polmonite è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, debolezza, dolori, aumento della sudorazione, mal di testa, mancanza di respiro, cianosi.

Patologia della cistifellea e del fegato. Colecistite, eccesso di cistifellea, cirrosi, epatite.

Colecistite può verificarsi in forma acuta o cronica. I loro sintomi saranno diversi. Per il processo acuto sarà caratterizzato da dolore acuto del pugnale, alta temperatura, bassa pressione. Nella forma cronica, ci sono dolori di un carattere lamentoso, eruttazione, problemi con la digestione del cibo e con uno sgabello.

Quando la cistifellea del paziente si piega, ci saranno lamentele di una sensazione di debolezza, nausea, dolore nell'ipocondrio destro, febbre di basso grado, bruciore di stomaco, eruttazione, flatulenza e feci anormali.

La cirrosi è accompagnata da dolore permanente al margine destro sotto le costole, eruttazione, aumento dell'addome, diarrea e stitichezza. Anche le caratteristiche saranno le secrezioni fisiologiche: oscuramento delle urine e feci leggere.

Malattie cardiache Angina, infarto miocardico.

Con l'angina pectoris, i dolori stanno premendo, tagliando, comprimendo. Spesso si verificano durante lo sforzo fisico e si irradiano in diverse parti del corpo.

L'infarto miocardico è accompagnato da acuti, pugnali, dolori infiammatori.

traumi;
lombalgia;
herpes zoster;
neoplasie;
pielonefrite;
nevralgie.
Cause del dolore sotto le costole sul lato sinistro:

Pancreatite cronica Il dolore è l'herpes zoster.
Rottura della milza Dolore severo, pelle pallida, bassa pressione, battito cardiaco accelerato, vomito, nausea, perdita di coscienza.
Malattia renale La pielonefrite acuta e cronica è spesso accompagnata da dolori sotto le costole a sinistra, che vengono dati nella parte posteriore.
Pleurite, polmonite a sinistra.
Osteocondrosi della colonna vertebrale. L'osteocondrosi toracica e lombare si manifesta spesso come sensazioni dolorose nell'ipocondrio sinistro.
Nevralgie. Il dolore nella nevralgia intercostale sinistra può diffondersi all'ipocondrio sinistro, alla scapola e alla regione del muscolo cardiaco.
Forma gastralgica di infarto miocardico È caratterizzato da dolore nella parte superiore dell'addome con irradiazione sulla costola sinistra, bruciore di stomaco, nausea e vomito.
Milza ingrossata nella mononucleosi infettiva. Oltre al dolore, di solito c'è un aumento della temperatura corporea e un quadro clinico che ricorda un mal di gola (gola bianca).

Dolore nel lato durante la corsa e camminata veloce

Con il fatto che il lato può ammalarsi durante la corsa, probabilmente, quasi tutti voi vi siete imbattuti. Di solito il dolore si ferma non appena la persona si ferma e si concede una pausa. Vediamo perché questo succede.

Di solito questa condizione si verifica in persone con scarsa preparazione fisica. Quando una persona è a riposo, non è necessario che il sangue circoli attivamente. Nel processo di esecuzione, al contrario è necessario. Il sangue va incontro ai bisogni dei muscoli che lavorano. Gli organi, che si trovano nella cavità addominale, sono pieni di sangue, il deflusso non regge il flusso. Cosa succede dopo? Di conseguenza, la milza gonfia e il fegato iniziano a esercitare pressione sulle loro stesse membrane. A causa del fatto che si trovano un gran numero di terminazioni nervose e il dolore si verifica.

Con il camminare e correre attivamente, il dolore si verifica spesso a sinistra a causa dell'intensa contrazione della milza con il rilascio di grandi quantità di sangue per assicurare i suoi organi durante l'attività fisica.

Se il dolore si verifica sul lato destro, allora la ragione è nel fegato traboccante di sangue.

Un'altra causa di dolore, che si verifica anche frequentemente, è la respirazione anormale. In tal caso, il sangue semplicemente non ha il tempo di lasciare il fegato (a causa di respiri deboli ed esalazioni). Per questo motivo, quest'ultimo aumenta in modo significativo in termini di dimensioni, aumenta la pressione, che porta alla comparsa di dolore.

Un altro motivo è camminare a passo spedito o correre subito dopo un pasto. Il fatto è che dopo aver mangiato, il corpo spende tutta la sua forza nella digestione del cibo. Il fegato è coinvolto attivamente in questo, poiché neutralizza le tossine. Per evitare che ciò accada, è necessario seguire una semplice regola: esercitare tre o quattro ore dopo aver mangiato.

Se hai dolore al lato destro o sinistro mentre cammini, prendi questo sul serio. Se la ragione non è fisiologica, allora è necessario consultare un medico ed essere esaminati approfonditamente. Ciò consentirà di non perdere una patologia seria e il tempo di impegnarsi nel suo trattamento.

Un numero considerevole di persone si lamenta di avere un dolore alla loro destra quando cammina o corre. In alcuni casi, questo sintomo è di natura fisiologica e rapidamente eliminato con la correzione corretta, ma allo stesso tempo può indicare una patologia degli organi interni.

Altri reclami, un'indagine dettagliata e l'esame del paziente, nonché i necessari metodi di ricerca strumentali o di laboratorio possono aiutare nella diagnosi.

Cause fisiologiche

Nelle donne, il lato destro può essere dolorante quando si cammina, il primo giorno del ciclo mestruale, quando si verifica un rigetto intensivo dell'endometrio dell'utero, danni ai piccoli vasi e, di conseguenza, sanguinamento uterino fisiologico. Normalmente, il dolore è periodico e ha una gravità debole o moderata.

L'insorgere di dolore nel lato a destra durante la camminata veloce o altro esercizio può essere spiegato dal fatto che più sangue arterioso arricchito con ossigeno inizia a fluire nei muscoli scheletrici delle estremità. Allo stesso tempo, l'apporto di sangue al muscolo diaframmatico, che separa il torace dalla cavità addominale, è in qualche modo ridotto. Sperimentando la fame di ossigeno, il diaframma inizia a periodicamente uno spasmo, che si manifesta nella comparsa di dolore nel lato.

Inoltre, con brusche passeggiate, corsa o aumenti degli allenamenti, aumenta il flusso sanguigno di organi parenchimali, in particolare fegato e milza. A causa dell'aumento del flusso sanguigno, aumentano di dimensioni e allungano le loro stesse capsule che sono riccamente innervate. Da qui la colica e il dolore nella parte destra che si verifica quando si cammina.

Un must in allenamento è la respirazione corretta, che è caratterizzata da un respiro profondo attraverso il naso e una espirazione lenta attraverso la bocca. Nel caso opposto, in caso di respirazione frequente e superficiale, il tessuto polmonare non ha il tempo di utilizzare anidride carbonica e mancanza di ossigeno, che, di conseguenza, porta anche a dolore nella parte destra, accompagnando camminare o correre.

Non dimenticare di nutrizione, che, a sua volta, è uno dei motivi di tale denuncia. Il fegato e il pancreas sono quegli organi che producono una grande quantità di sostanze ed enzimi necessari per la normale digestione del nodulo alimentare. Se una persona mangia in abbondanza poco prima dell'allenamento, allora la probabilità di dolore nella parte destra è alta, poiché aumenta il riempimento di sangue delle ghiandole digestive e la motilità intestinale.

È possibile evitare il dolore nella parte destra quando si cammina riscaldando attentamente i muscoli e le articolazioni, osservando la profondità e il ritmo della respirazione corretta. L'ultimo pasto dovrebbe essere di almeno 60-90 minuti prima di un allenamento o di un'altra attività fisica pianificata. Inoltre, è preferibile utilizzare alimenti non grassi e non piccanti, dai quali appare una sensazione di pesantezza e disagio nell'area dello stomaco.

Le malattie interne come causa del dolore

In alcuni casi, in presenza di disturbi persistenti e prolungati che il lato dell'addome a destra fa male quando si cammina, vale la pena iniziare una ricerca diagnostica per le malattie del sistema epatobiliare, del pancreas e dei reni.

Non tutti, ma comunque patologia comune:

Epatosi grassa, cirrosi epatica, deformità della cistifellea, dispancreatismo, nefroptosi.

Degenerazione grassa del fegato

Abuso di alcol, uso di droghe, patologia cronica del cuore o sistema broncopolmonare, epatite virale passata, diabete mellito - tutto questo e molto altro ancora può portare allo sviluppo di epatosi epatica grassa nel tempo. La malattia è caratterizzata da un aumentato deposito di tessuto adiposo e connettivo nel parenchima epatico.

Le manifestazioni cliniche sono generalmente scarse e possono essere espresse in dolori ricorrenti nella parte destra dell'addome durante la deambulazione oa riposo. Nelle fasi successive compaiono la sottottericolazione cutanea, l'ingrossamento del fegato e le emorragie cutanee. L'epatosi è confermata dall'ecografia o dalla tomografia computerizzata.

Cirrosi epatica

Le cause della malattia sono:

Alcolismo cronico Epatite virale (C e B, in particolare) Assunzione a lungo termine o per tutta la vita di farmaci epatotossici.Alcune malattie ereditarie, come il deficit di alfa1-antitripsina e molto altro.

La base della patologia è la sostituzione del tessuto epatico normalmente funzionante sul connettivo, o fibroso, con la formazione di necrosi e lobi falsi. La cirrosi si manifesta come sintomi di insufficienza epatica, vale a dire, un aumento delle dimensioni dell'addome, pronunciato pattern vascolare sotto forma di "testa di medusa", tonalità della pelle gialla, aumento del sanguinamento, feci alterate, dispepsia e dolore costante nell'ipocondrio destro durante la deambulazione ea riposo.

Il gold standard per la diagnosi è la biopsia epatica, mentre l'unico trattamento efficace è il trapianto di fegato.

Deformità della cistifellea

In alcuni casi, la presenza di costrizioni, pieghe, lembi nel lume della colecisti è considerata una variante della norma ed è considerata nel contesto della displasia del tessuto connettivo. In generale, tali caratteristiche non si manifestano affatto e vengono rilevate durante l'ecografia addominale.

Tuttavia, dopo aver mangiato cibi grassi, speziati o fritti, sul lato destro possono comparire dolori spastici o lancinanti, specialmente al momento del camminare, poiché per qualche tempo il normale passaggio della bile è disturbato. Al fine di evitare tali manifestazioni, si raccomanda di attenersi a una dieta e non iniziare alcun tipo di attività fisica subito dopo aver mangiato.

Dispankreatizm

La violazione reattiva, o funzionale, delle funzioni endocrine del pancreas ha un nome - dispreamento. Questa condizione si sviluppa spesso dopo un errore nella dieta (assunzione di alcol, fast food, bevande gassate, ecc.), Tra l'aggravamento delle malattie del tratto epatobiliare o nelle reazioni allergiche.

Tali pazienti spesso si lamentano del fatto che il loro lato fa male quando si cammina o altri sforzi fisici. Vi è una leggera nausea e feci molli in cui è possibile trovare particelle di cibo non digerito. Meno comunemente, c'è vomito, bruciore di stomaco e un sapore sgradevole in bocca. Il trattamento consiste nell'eliminare il fattore provocante, il rispetto delle raccomandazioni dietetiche e l'assunzione di preparati enzimatici.

Nephroptosis

Le caratteristiche anatomiche e fisiologiche congenite del sistema urinario, le malformazioni, una forte perdita di peso corporeo possono portare alla nefroptosi, che ha diverse fasi cliniche.

I reclami cominciano ad apparire quando il rene si abbassa nel basso ventre e nella pelvi, che corrisponde al 3-4 ° grado. Minzione frequente in piccole porzioni, dolore moderato nell'addome inferiore o nella zona lombare.

Spesso ci sono frequenti esacerbazioni di malattie infiammatorie croniche dei reni e cambiamenti nei campioni di urina. La nefroptosi può anche essere sospettata dalla presenza di dolore quando si cammina nella parte destra dietro. A seconda del grado di omissione, il trattamento può essere sia conservativo che chirurgico.