Dolore allo stomaco e all'intestino

Spesso, lo stomaco e l'intestino sono molto dolorosi dopo aver mangiato cibo, il che indica una violazione della digestione. Molti fattori influenzano il processo digestivo. Questo stato emotivo, e la qualità del cibo, e il tasso di riduzione della muscolatura liscia, e cambiamenti morfologici delle mucose.

Alcune malattie sono caratterizzate dai cosiddetti dolori della fame che si verificano durante la notte. Per capire le cause del disagio, è necessario sottoporsi ad un esame, poiché i sintomi specifici non sono caratteristici delle malattie del tratto gastrointestinale (di regola, nausea, feci sono disturbate, diminuisce l'appetito, appare debolezza).

Perché fa male l'intestino e lo stomaco

Spesso le malattie dello stomaco e dell'intestino sono interrelate, poiché l'interruzione dell'attività di uno degli organi porta a un deterioramento delle funzioni del secondo. Quindi, se la peristalsi è disturbata nell'intestino o ci sono tumori, eccessi, quindi la massa del cibo viene ritardata più a lungo del necessario, inizia il processo di decadimento e formazione di gas, che causa dolore nell'area dello stomaco.

La perforazione delle ulcere gastriche può verificarsi non solo nella regione della cavità addominale, ma anche in altri organi adiacenti, come l'intestino, che influenzerà la funzione di entrambi gli organi. Alcune malattie causano dolore simultaneo nello stomaco e nell'intestino, come ad esempio nell'abbassamento dello stomaco, gastroenterite, intossicazione alimentare.

Di norma, si avverte dolore nel luogo in cui si trova l'organo, nel quale avviene il processo patologico, ma accade che sia difficile capire esattamente dove si trova l'epicentro. Inoltre, il dolore viene dato ad altri organi, poiché la loro innervazione viene effettuata da un singolo fascio di nervi. Il dolore nell'intestino può essere innescato da vari fattori. I più comuni sono i seguenti.

distensione addominale

A causa della maggiore formazione di gas, i tessuti muscolari dell'intestino si allungano, il che porta al dolore.

costipazione

L'incapacità di svuotare gli intestini a causa di una diminuzione della sua funzione di evacuazione. Le masse fecali sono in ritardo, causando dolore, crampi, gonfiore, indisposizione.

Aumento del contenuto di acido cloridrico nel succo gastrico

Se è troppo, distrugge il muco insolubile (mucina), che protegge la mucosa dello stomaco e l'intestino dall'auto-digestione. La produzione di acido è influenzata dal batterio Helicobacter, così come alcune malattie dello stomaco. Quando l'infiammazione della mucosa dello stomaco o dell'intestino si manifesta con dolore, nausea, vomito, la temperatura può aumentare, c'è una debolezza.

gastroenterite

Malattia infiammatoria intestinale causata da un'infezione virale o batterica. Con la sconfitta, la diarrea, la nausea e il vomito, il dolore addominale, gli spasmi intestinali, la febbre, il mal di testa; avvelenamento. A causa dell'uso di cibi avariati, si sviluppa la gastroenterite, che è caratterizzata da nausea e vomito, dolore spastico, diarrea, aumento della temperatura corporea.

indigestione

Una diagnosi simile viene fatta solo se non ci sono lesioni organiche dell'intestino. Si ritiene che la dispepsia derivi dalla disregolazione della funzione intestinale ed è causata da stress, malnutrizione, farmaci, ipovitaminosi, aumento della concentrazione di acido cloridrico nel succo gastrico o infezione da Helicobacter pylori.

Intolleranza al lattosio

La patologia si verifica perché non esiste un enzima che scomponga il lattosio. La malattia può essere congenita o si sviluppa sullo sfondo del danno agli enterociti, che si osserva nelle malattie dell'intestino tenue.

Normalmente, lo zucchero del latte viene scisso nell'intestino tenue in glucosio (fornisce alle cellule energia) e galattosio, che è necessario per lo sviluppo del sistema nervoso. Quando il lattosio è carente, il lattosio non si rompe e penetra nell'intestino crasso, dove inizia a fermentare, causando una diminuzione del pH, una maggiore formazione di gas e un aumento della secrezione di acqua.

Dopo aver bevuto latte, le feci schiumose e sciolte appaiono fino a 10-12 volte al giorno, flatulenza, coliche intestinali e dysbacteriosis. Nei bambini con deficit di lattosio, c'è una carenza di peso, cambiamenti nel sistema nervoso centrale.

Sindrome dell'intestino irritabile

È causato da processi distruttivi nell'intestino crasso. La patologia è solitamente cronica ed è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissione. I sintomi sono dolori addominali spastici, che si trasformano in taglio, gonfiore, disturbo della frequenza e consistenza delle feci, il muco esce con le feci.

In patologia, i pazienti lamentano una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino e un costante dolore o dolore al taglio nell'addome, che passa dopo un movimento intestinale. Spesso, quando compare una malattia, c'è un urgente bisogno (improvviso, incontrollato) di svuotare l'intestino.

Colite ulcerosa

Diagnosticato con lesioni ulcerative-infiammatorie della mucosa del colon e del retto. Con la malattia si sviluppano gravi complicanze locali e sistemiche. I sintomi della colite sono dolori colici nell'addome, diarrea con sangue, sanguinamento intestinale.

Nel 10-20% dei pazienti si manifestano manifestazioni extra-intestinali, come malattie dermatologiche, stomatite, infiammazione oculare, malattie articolari, rammollimento delle ossa, osteoporosi e altre.

appendicite

Si sviluppa come conseguenza dell'infiammazione dell'appendice del cieco, che è provocata dalla sovrapposizione del lume dell'appendice con le feci, tessuto linfoide troppo cresciuto, la curva del cappio. Più spesso, l'infiammazione è acuta e dopo 72 ore, l'intestino può rompersi e il suo contenuto entra nella cavità addominale.

Molto meno frequente è l'appendicite cronica, quando l'infiammazione si sviluppa per lungo tempo, causando processi atrofici e sclerotici nell'appendice, oltre a processi infiammatori-distruttivi, in cui crescono aderenze, cisti e tessuto di granulazione nelle pareti e nei lumi dell'organo.

La malattia di Crohn

Malattia infiammatoria che può svilupparsi in qualsiasi parte del tratto gastrointestinale. Più spesso la lesione si trova nelle pareti dell'ileo. Ha un corso cronico e progressivo.

I segni della malattia sono dolore nell'intestino e nello stomaco, diarrea con sangue, anemia da carenza di ferro, perdita di appetito e peso, danni al sistema muscolo-scheletrico, pelle e occhi. Predisposizione genetica, reazioni autoimmuni, cattive abitudini e farmaci incontrollati, scarsa ecologia provocano la malattia.

neoplasie

Molto spesso, i tumori benigni o maligni crescono nell'intestino crasso. Influenzano l'evacuazione delle masse fecali, può sanguinare e causare sensazioni dolorose lungo l'intestino. I tumori benigni sono incapaci di metastasi, a differenza di quelli maligni, e non causano sintomi di avvelenamento. Più spesso il tumore si trova in persone di età superiore ai 50 anni.

Ischemia intestinale

Si verifica a causa di disturbi circolatori nell'intestino. Si manifesta con forti dolori crampi in tutto l'intestino, brontolio, flatulenza, stitichezza o diarrea e perdita di peso. La malattia è una complicazione di aterosclerosi, diabete, vene varicose e altre patologie simili.

In caso di sindrome del dolore, i muscoli addominali sono rilassati. Il dolore appare mezz'ora dopo aver mangiato ed è localizzato nell'ombelico, caratterizzato da spasmi o contrazioni. Con il progredire della malattia, la sindrome del dolore diventa più intensa.

Ostruzione intestinale

Il cibo non può passare attraverso l'intestino, dal momento che il lume dell'intestino è bloccato (a causa di spasmo, spremitura, blocco) o un disturbo di innervazione o emodinamica è sorto. Quando si verifica un'ostruzione, ritenzione di feci e gas, vomito, nausea, dolore cramping nell'addome, che non dipendono dall'assunzione di cibo e si ripresentano con una frequenza di 15-25 minuti.

Assegnare l'ostruzione completa o parziale, così come acuta, subacuta e cronica. In caso di ostruzione intestinale acuta entro 2-12 ore, il dolore è il sintomo principale, quindi la sindrome del dolore diminuisce, la peristalsi si indebolisce, ma i gas non scompaiono, si osserva asimmetria addominale.

Perché fa male intestini e stomaco in gravidanza

Durante la gravidanza, il dolore allo stomaco e all'intestino può avere prerequisiti fisiologici o patologici. Una donna durante questo periodo aumenta il livello di estrogeni e progesterone e questi ormoni hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia dell'intestino, motivo per cui la peristalsi è ridotta. Inoltre, l'utero inizia a fare pressione sull'intestino e sullo stomaco, il che può causare disagio.

Oltre ai cambiamenti fisiologici durante la gravidanza, possono anche verificarsi malattie funzionali, infiammatorie o infettive dell'intestino. Disturbi patologici si manifestano con dolore nella regione paraumbilica o iliaca, nel lato, distensione addominale, brontolio, febbre, feci alterate, secrezione di muco, pus e sangue con le feci.

Alcune donne (specialmente dopo la seconda nascita) sono affette da dolore causato dalla ptosi gastrica. La patologia si verifica a causa dell'indebolimento dell'apparato legamentoso e dello stiramento dei muscoli della cavità addominale.

Nelle fasi iniziali, la malattia non si manifesta, ma man mano che si sviluppa, il dolore appare dopo aver mangiato o fatto esercizio fisico, poiché il movimento del cibo attraverso il tratto gastrointestinale è disturbato. Il dolore è caratterizzato come sordo, dolente, che irradia alla regione del cuore. Scompare se ti sdrai e tira le gambe allo stomaco. Se lo stomaco sta premendo sull'intestino, compaiono sintomi quali nausea, eruttazione e costipazione.

Trattamento del dolore allo stomaco e all'intestino

Al fine di eliminare le sensazioni dolorose nella zona dello stomaco e dell'intestino, viene prescritta una terapia farmacologica che prevede l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • antispasmodico. Hanno un effetto rilassante sulla muscolatura liscia. Usato per alleviare gli spasmi causati dall'espansione delle pareti intestinali del volume di gas in eccesso. Questo gruppo di farmaci comprende No-Shpa, Droterin, Mebeverin, Duspatilin;
  • lassativi. Ammorbidire le masse fecali, aumentare la pressione osmotica o attivare la peristalsi, irritando i recettori dell'intestino crasso. Disponibile in compresse, candele, polveri. La medicina non ha un effetto terapeutico, ma aiuta solo a svuotare l'intestino. I lassativi includono Fitomucil, Bisacodil, Fortrans, Duphalac;
  • enterosorbents. I farmaci agiscono come una spugna nell'intestino, assorbono tossine e gas, che aiuta ad eliminare il gonfiore e il dolore. Sono spesso prescritti per intossicazione alimentare. Le droghe più famose di questo gruppo sono carbone attivo, carbone bianco, Smekta, Polysorb.

L'elenco dei farmaci continua:

  • antischiuma (preparazioni carminative). Le molecole di gas che si formano nell'intestino vengono scisse, dopo di che possono essere assorbite ed escrete. I mezzi non dovrebbero essere presi per le lesioni della mucosa intestinale e la sua completa ostruzione. Questo gruppo include Espumizan, Simikol;
  • prokinetic. I farmaci (Motilium, Motilak) accelerano la contrazione dell'intestino, che contribuisce alla rimozione dei gas e allo svuotamento, eliminando la pesantezza allo stomaco, eruttando;
  • probiotici e prebiotici. Queste medicine aiutano a ripristinare la normale microflora intestinale. Quando la disbiosi è marcata gonfiore, diarrea, dolore e pesantezza nell'addome, nausea, perdita di appetito. I probiotici contengono bifidobatteri vivi e i prebiotici contribuiscono alla riproduzione di microrganismi benefici. Per ottenere un effetto terapeutico, i farmaci vengono assunti in poche settimane. Linex, Lactofiltrum, Probifor, Bifidumbacterin contribuiranno a normalizzare la microflora intestinale;
  • preparati enzimatici. Contengono sostanze che aiutano a distruggere il cibo in entrata, che accelera la digestione e impedisce alle particelle non digerite di fermentare, causando una maggiore formazione di gas. "Mezim Forte" a base di pancreatina, compensa la mancanza di funzionalità pancreatica, elimina pesantezza, gonfiore, flatulenza. "Holenzim" attiva la sintesi della bile, aiuta ad eliminare i sintomi dispeptici nelle malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  • antiacidi. I preparati neutralizzano l'acido cloridrico contenuto nel succo gastrico. Inoltre, il farmaco riduce la pressione nello stomaco e il duodeno, contrazioni spastiche, impedisce all'acido di essere rigettato nello stomaco dall'intestino e stimola la promozione del cibo. Renny, Vikair, carbonati di calcio e magnesio, magnesio bruciato, Almagel, Gastal, Fosfolyugel;
  • antibiotici. Nominato se la causa del dolore allo stomaco e all'intestino è un'infezione batterica. Esistono antibiotici ad ampio spettro che agiscono su diversi tipi di batteri e uno spettro ristretto che distrugge un agente patogeno specifico. È preferibile assumere un antibiotico a spettro ristretto, poiché non influisce sulla flora benefica e non porta alla resistenza di batteri che sono condizionatamente patogeni. Ci vuole tempo per determinare l'agente eziologico dell'infezione, quindi i farmaci antibatterici ad ampio spettro sono più spesso prescritti.

Prima di procedere con le cure mediche, è necessario sottoporsi ad un esame e determinare le cause della patologia. Lassativi, antiacidi, preparati enzimatici, antischiuma e antispastici non hanno un effetto terapeutico, alleviano solo il sintomo e alleviano dal dolore intenso.

Il loro uso frequente non è raccomandato, in quanto possono mascherare una malattia progressiva. Cosa dovrebbe essere fatto per evitare le ricadute e prevenire lo sviluppo della malattia, il medico curante deciderà.

È necessario tenere in considerazione il corso e l'eziologia della malattia, l'età del paziente, la tolleranza individuale dei farmaci, la tendenza alle allergie e patologie concomitanti, quindi l'automedicazione è indesiderabile, sebbene la maggior parte di essi sia disponibile senza prescrizione medica.

In alcuni casi, il dolore allo stomaco e all'intestino può essere eliminato solo chirurgicamente. Viene utilizzato un intervento laparotomico, in cui la parete addominale viene sezionata e vengono eseguite manipolazioni (rimozione della trombosi, anomalie congenite, tumori con parte dell'intestino o dello stomaco).

Durante la laparoscopia, per rimuovere aderenze e un tumore benigno, il dispositivo viene inserito nella cavità addominale attraverso incisioni. Durante l'esame endoscopico (lo strumento è inserito attraverso l'ano), è possibile rimuovere polipi o corpi estranei, per fermare il sanguinamento.

Dieta per patologia dell'intestino e dello stomaco

Nel trattamento delle malattie dell'apparato digerente, viene dato un posto speciale alla terapia dietetica. Se non segui la dieta, puoi negare il trattamento farmacologico e provocare una complicazione della malattia. L'organo in cui si è sviluppato il processo patologico richiede un riposo funzionale, cioè è necessario rimuovere il carico da esso.

La dieta dipende dai sintomi della malattia. In caso di stitichezza, viene prescritta una dieta secondo Povner N o 3, che aiuta a migliorare la peristalsi Comporta l'uso di pane integrale, verdure fresche e frutta, cereali (grano saraceno, orzo perlato, orzo), varietà di pesce e carne a basso contenuto di grassi.

Quando viene mostrata la diarrea, la dieta N o 4, che esclude i prodotti che accelerano la riduzione della muscolatura liscia e aumentano la formazione di gas. Questi includono panini, cioccolato, budino di latte, yogurt dolce. Porridge omogeneo, purea di purea, purè di patate, frutta e bacche con un effetto astringente (ciliegia, mela cotogna, mirtillo, mirtillo).

Per alleviare il dolore allo stomaco e l'intestino può essere utilizzato e le ricette della medicina tradizionale. Per la diarrea e l'infiammazione intestinale si consigliano decotti a base di erba di San Giovanni, salvia, motherwort, corteccia di quercia, menta e achillea. Per migliorare la peristalsi è possibile l'infusione di lino. Il miele e l'aloe hanno proprietà antinfiammatorie e rigeneranti.

È imperativo trattare le malattie del tratto digestivo, non è sufficiente solo per sbarazzarsi del dolore. In caso di patologia intestinale, l'assorbimento delle sostanze necessarie è disturbato, si sviluppano anemia e ipovitaminosi e questo già influisce sul funzionamento di tutti i sistemi corporei.

Se lo stomaco o l'intestino sono gravemente danneggiati, può essere necessaria assistenza medica di emergenza, ad esempio in caso di perforazione dell'ulcera, ostruzione intestinale, è necessario un intervento chirurgico. Anche i dolori addominali ricorrenti causano la consultazione di un gastroenterologo o terapeuta.

Perché il dolore allo stomaco e il dolore nell'intestino cosa fare se fa male nel basso addome

Il dolore nell'intestino è qualsiasi dolore o disagio che si verifica nella regione di un dato organo.

È spesso difficile isolare il dolore in un particolare organo interno, specialmente negli organi addominali, perché ha il maggior numero di essi rispetto a qualsiasi altra cavità nel corpo umano.

Inoltre, questi organi sono in stretta vicinanza l'uno con l'altro.

Tuttavia, il dolore, che si trova approssimativamente nell'addome, è spesso accompagnato da altri sintomi che iniziano entro 30 minuti dall'esordio del dolore e possono durare fino a diverse ore, specialmente dopo aver mangiato.

La combinazione del dolore con altri segni di solito indica il verificarsi di problemi con questo organo.

Cause e sintomi

L'intestino umano è la parte più lunga della cavità addominale (è più lunga dello stomaco). Comprende l'intestino tenue e crasso, che si estende dal duodeno, situato vicino allo stomaco, fino alla linea retta.

Questo organo di digestione occupa la maggior parte della cavità addominale (addome) e l'ultima parte del colon scende nella cavità pelvica.

La maggior parte della digestione, l'assorbimento dei nutrienti, il riassorbimento di acqua, lo stoccaggio e la conseguente evacuazione dei rifiuti avvengono nello stomaco.

Pertanto, molte malattie del tratto gastrointestinale, che portano a sentimenti di dolore a sinistra oa destra dell'intestino, mostrano sintomi associati a digestione, assorbimento e defecazione.

A causa della sua lunghezza, la posizione del dolore varia a seconda della parte dell'intestino in questione. Il dolore è spesso localizzato in alcune aree che sono malate.

È importante capire la localizzazione degli organi addominali, per studiare la regione addominale. In particolare, l'intestino tenue si trova al centro della cavità addominale (addome) e l'intestino crasso è più vicino alla periferia.

Tuttavia, isolare la posizione di tale dolore è spesso difficile.

Per la comodità del dolore nella parte inferiore o superiore dell'addome possono essere suddivisi in quattro quadranti:

  • in alto a destra;
  • in alto a sinistra (situato in alto a sinistra);
  • in basso a destra;
  • in basso a sinistra (situato in basso a sinistra).

Anche se il dolore stesso è un sintomo caratteristico, la presenza di altri segni è un'indicazione più precisa di se è dovuta a problemi con l'organo o qualche altro organo nella cavità addominale.

Alcune manifestazioni di dolore aiutano anche a identificare chiaramente questa condizione come dolore intestinale.

Tuttavia, il paziente deve, in ogni caso, essere esaminato da un professionista medico e spesso possono essere necessari test diagnostici per determinare la diagnosi, ad esempio endoscopia o TC.

Puoi farli in qualsiasi istituto medico più vicino con la disponibilità di attrezzature appropriate lì.

La prima e più importante caratteristica del dolore che può essere attribuita allo stomaco è l'insorgenza o il peggioramento del dolore nell'addome dopo aver mangiato.

Il tempo impiegato dal cibo per raggiungere l'intestino tenue non può essere facilmente misurato a causa dell'alto grado di variabilità di questo indicatore tra persone diverse.

Il contenuto dello stomaco si dissolve nell'intestino tenue, di solito entro 4-5 ore. Il primo contenuto dello stomaco entra nell'intestino tenue entro 1-2 ore dall'ingestione con fluidi che arrivano anche prima.

Tuttavia, l'inizio del dolore dipende dalla parte dell'intestino tenue che è malata, nonché da alcuni dei fattori che causano il dolore in questo organo.

La formazione di gas attivo è una conseguenza dell'ingestione di aria durante l'uso di cibo e gas prodotti a seguito di reazioni chimiche nel processo digestivo, nonché alla rottura del cibo da parte dei batteri. Anche le bevande gassate contribuiscono ad aumentare la flatulenza nell'intestino.

L'eccesso di gas nella parte superiore del corpo può essere rilasciato sotto forma di un rutto, e nella parte inferiore (in basso) viene scaricato verso l'esterno sotto forma di gas ordinario attraverso l'ano.

Tuttavia, il gas deve prima raggiungere entrambe le estremità dell'intestino per entrare nell'ambiente.

Può accumularsi nello stomaco e nell'intestino lungo il suo percorso di transito, formando le cosiddette "sacche di gas" che possono causare lo stiramento della parete intestinale.

Questo può contribuire alla comparsa di dolore specifico, localizzato a sinistra oa destra nell'addome.

Le cause del dolore sono il rilascio di gas intestinale, che è più comune nell'intestino crasso, specialmente durante la flessione, che colpisce la regione del fegato e della milza.

Ciò causa dolore sotto il torace destro o inferiore sinistro (a sinistra dell'intestino), rispettivamente.

La diarrea è la formazione di feci sciolte o acquose. Può anche essere definito come l'assegnazione di non più di 200 go 200 ml di feci durante il giorno. Questo è uno dei sintomi più comuni della malattia intestinale, indipendentemente dal fatto che colpisca l'intestino tenue o crasso.

Esistono vari meccanismi per la comparsa di diarrea - il movimento intestinale è più rapido del solito, l'eccesso di acqua viene trasferito nel lume intestinale, l'acqua dal lume non viene assorbita a sufficienza.

A seconda della malattia intestinale, possono esserci anche sangue e muco secreti insieme alle feci.

Passare uno sgabello duro con la tensione durante un movimento intestinale o andare in bagno per svuotarlo meno di 3 volte alla settimana sono tutti segni di stitichezza.

Ci sono varie cause di stitichezza associate a motilità intestinale più lenta o irregolare, mancanza di fibre alimentari nella dieta, quantità insufficiente.

Attualmente, un numero significativo di casi di dolore si verificano a sinistra oa destra nell'addome, cioè nello stomaco di molte persone (molte persone hanno un intestino nell'addome inferiore).

Le ragioni di questo sono ancora sconosciute. La maggior parte del dolore è associato a problemi nel colon e quindi i sintomi possono essere isolati in quest'area.

Includono:

  1. Gonfiore addominale - un aumento delle dimensioni dell'addome (anche lo stomaco cresce notevolmente).
  2. Gonfiore - una sensazione di pienezza.
  3. Nausea e vomito.
  4. Sgabello grasso

Ci sono una serie di condizioni che possono anche causare dolore intestinale. Alcune di queste condizioni possono essere correlate a problemi dell'intestino tenue o crasso.

Il dolore gastrointestinale superiore sono le sensazioni che colpiscono l'intestino tenue, inclusa la maggior parte dell'ileo. Includono:

  1. La duodenite è un'infiammazione del duodeno, spesso associata a gastrite (infiammazione dello stomaco).
  2. Le ulcere duodenali sono ulcere aperte che si sviluppano nel rivestimento interno del duodeno.
  3. Pancreatite - infiammazione del pancreas. Sebbene non faccia parte dell'intestino, può causare sintomi di problemi intestinali dovuti a disturbi digestivi.
  4. Calcoli biliari. Sono sedimenti di bile, che possono impedire il suo deflusso. Le cause del dolore sono associate all'ostruzione dei dotti biliari, ma le pietre possono anche causare sintomi di malattia intestinale.
  5. Gastroenterite - infiammazione dello stomaco e dell'intestino a seguito di infezione da virus, batteri, funghi o parassiti. In questo disturbo, l'intestino fa male periodicamente sul fondo e disturba il paziente.
  6. L'enterite è un'infiammazione dell'intestino tenue che può verificarsi con l'infiammazione dello stomaco (gastroenterite), come sopra menzionato, o con l'infiammazione dell'intestino crasso (enterocolite).
  7. L'eccessiva crescita batterica intestinale è una maggiore concentrazione di batteri nell'intestino tenue, spesso con alcuni tipi specifici di batteri intestinali.
  8. La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia funzionale dell'intestino in cui la parte esatta dell'intestino che è colpita non può essere facilmente identificata. Tuttavia, si ritiene che questo sia un problema con la normale motilità intestinale nel suo complesso, e dolori intestinali e crampi possono verificarsi nell'intestino tenue o crasso. L'intestino e mal di stomaco in onde in combinazione con spasmi. Il dolore acuto si sente spesso nella parte inferiore di questi organi, così come nell'addome nel suo complesso.
  9. Malattia infiammatoria intestinale (malattia di Crohn) è una malattia intestinale caratterizzata da un processo infiammatorio cronico in esso. La malattia può colpire qualsiasi parte dell'intestino, mentre la colite ulcerosa è limitata alla sfera dell'intestino crasso.
  10. L'ostruzione dell'intestino tenue può essere associata a masse di feci, a torsione dell'intestino oa restringimento. C'è un'ostruzione intestinale parziale o completa.
  11. Il cancro dell'intestino tenue è un tumore maligno che origina dal tessuto della parete intestinale o si diffonde ad esso da un sito remoto. Il tipo più comune di cancro è l'adenocarcinoma, che deriva dal tessuto ghiandolare della parete dell'intestino tenue. In caso di malattie oncologiche, l'intestino colpisce molto intensamente sul fondo.

Dolore nella parte inferiore (sotto) - lo stato dell'intestino inferiore (sotto, vicino all'intestino crasso), che sono spesso le parti estreme dell'ileo.

Le condizioni principali e il disturbo in questo caso includono:

  • appendicite;
  • colite;
  • diverticolite;
  • infarto intestinale;
  • ostruzione del colon;
  • cancro colorettale.

È anche importante considerare altre cause di dolore negli organi addominali che si trovano in prossimità del colon. Sono costituiti da:

  1. Dolore acuto nella parte destra dell'addome inferiore (fa male allo stomaco e all'intestino).
  2. Sensazioni di dolore nell'addome inferiore sinistro.
  3. Localizzazione del dolore al fegato, ai reni o alla milza (uno di questi organi fa male).

L'accettazione di cibo o acqua contaminata provoca intossicazione alimentare e altre malattie trasmesse dagli alimenti, e porta anche a dolore nell'intestino e nello stomaco.

La presenza di microrganismi, come batteri, virus e altri agenti patogeni, può infettare con successo l'intestino, causando così un'infezione, comunemente chiamata gastroenterite.

I batteri responsabili dell'epidemia di infezioni intestinali sono Salmonella, Shigella, E.coli, Staphylococcus, Listeria, Campylobacter, Clostridium difficile e Clostridium perfringens.

Le tossine di questi batteri passano attraverso il flusso sanguigno e causano vari sintomi alla base dell'infezione.

Ci sono anche alcuni parassiti intestinali che entrano nell'intestino in vari modi, ad esempio mangiando frutta e verdura crude o non lavate, contatto fisico con prodotti sporchi e così via.

Una volta nell'intestino o nello stomaco, i parassiti colonizzano il tratto gastrointestinale e colonizzano le pareti.

Gli elminti sono i principali gruppi di parassiti che possono causare problemi intestinali che portano all'infezione.

I protozoi più comuni sono criptosporidi e microsporangi.

Terapia e prevenzione

I farmaci, come gli antiacidi, gli enzimi di simeticone e lattasi, aiutano ad alleviare il dolore e i crampi nell'intestino. Possono essere acquistati presso qualsiasi farmacia.

Farmaci da prescrizione come Metoclopramide aiutano le persone con disturbi della motilità intestinale. È necessario controllare la dieta e seguire una dieta, limitando il consumo di prodotti che producono gas.

Analgesici semplici o antidolorifici sono spesso sufficienti per trattare il dolore nell'intestino o nello stomaco.

Sono prese fino a quando la causa del dolore scompare, ad esempio, in caso di irritazione dello stomaco - dal mangiare cibo o bevande.

È necessario assicurarsi che gli stessi analgesici non irritino l'intestino. Se il farmaco non può essere assunto per via orale, analgesici come Fenergan possono essere somministrati per via endovenosa.

Le cellule parietali nello stomaco creano acido cloridrico per aiutare a digerire le proteine ​​nel cibo. L'acido è molto caustico per denaturare le proteine ​​e iniziare il processo di digestione.

Altre cellule nello stomaco creano una barriera di muco per proteggere l'intestino dalla digestione acida. Quando l'acido supera l'abilità protettiva del muco, il dolore si verifica.

Alcuni antiacidi impediscono la formazione di acido. Altri antiacidi neutralizzano l'acido. Quando l'acido ritorna al suo livello normale, il dolore di solito scompare.

I batteri, come l'Helicobacter pylori, l'Escherichia coli o il Clostridium difficile, possono anche causare infezioni allo stomaco e all'addome.

Secondo alcuni studi, l'H pylori causa un assottigliamento del muco intestinale protettivo, causando dolore da acidi intestinali.

Le infezioni batteriche intestinali causano crampi intestinali mentre l'intestino tenta di lavare l'infezione.

Una varietà di antibiotici ad ampio spettro per eliminare le infezioni batteriche aiuta ad alleviare il dolore di queste infezioni.

A volte il cibo consumato è difficile da digerire. Il cibo provoca un rigonfiamento nell'intestino e nello stomaco. I crampi successivi fanno male. Altre condizioni, come i calcoli biliari, bloccano il tratto intestinale, provocando anche la comparsa di nuove convulsioni.

I rilassanti muscolari possono essere utilizzati per rilassare i muscoli addominali e la muscolatura liscia, causando crampi nell'intestino e dolore allo stomaco.

In generale, puoi salvarti da tutti questi problemi familiarizzando con le sfumature del sistema digestivo e le sue funzioni.

Hai bisogno di conoscere i punti di forza e di debolezza del tuo intestino, le sue caratteristiche, per sapere come il tuo intestino o mal di stomaco e quanto spesso si sente dolore nella parte inferiore o superiore di questi organi.

A questo scopo, puoi consultare un gastroenterologo o un nutrizionista, che dirà al paziente perché l'intestino è doloroso, e anche cosa fare in una determinata situazione.

Intestino dolente, cosa fare a casa

Quando si avverte dolore all'addome, si possono sospettare molte malattie diverse in se stessi, dal momento che diversi organi si trovano in quest'area. Tuttavia, il più delle volte è l'intestino che segnala una vasta area della cavità addominale che segnala i problemi.

Intestino dolente, cosa fare a casa

Perché l'intestino può ferire e quali sono i sintomi

Poiché l'intestino è un grande organo, il dolore può anche essere localizzato in diverse aree dell'addome: nell'epigastrico, nell'ombelico, nella parte inferiore.

Dislocazione del dolore - uno degli indicatori più importanti che aiuta a stabilire la causa della condizione.

Inoltre, la natura del dolore può essere diversa, emettere:

Ogni malattia ha le sue manifestazioni di dolore.

Oltre al dolore nell'intestino, possono verificarsi ulteriori sintomi, quali:

  • nausea, vomito;
  • diarrea;
  • costipazione;
  • impurità di muco, sangue, pus nelle feci;
  • perdita di peso;
  • sensazioni spiacevoli e pruriginose nell'ano;
  • gonfiore;
  • eruttazione;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • aumento della temperatura

La diarrea come un sintomo aggiuntivo

Il dolore può venire improvvisamente o durare per qualche tempo, che è anche un indicatore importante.

Le cause del dolore a livello intestinale possono essere fattori patologici e non patologici.

Questi ultimi includono: l'eccesso di cibo, l'abuso di cibo spazzatura, il solito avvelenamento, una violazione della dieta, la fame. In questi casi, è sufficiente normalizzare la dieta in modo che l'intestino funzioni correttamente.

Le patologie includono i seguenti problemi intestinali:

  • infiammazione dell'appendice;
  • gozzo;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • colite ulcerosa;
  • diverticolite;
  • bulbit;
  • colite ischemica;
  • infestazione da vermi.

Infiammazione dell'appendice

Un'infiammazione dell'appendice è forse la diagnosi più pericolosa, poiché in questa condizione il processo a forma di verme dell'intestino può rompersi in qualsiasi momento, causando la peritonite (che a volte porta persino alla morte).

Si può sospettare un'appendicite per diversi motivi:

  • dolore nell'addome destro affilato, lancinante;
  • quando si trova sul lato destro, il dolore si riduce;
  • in piedi o sdraiati sul lato sinistro, il dolore aumenta.

Una persona può provare un falso desiderio di defecare, a volte si verifica uno stomaco turbato, la temperatura aumenta, si manifesta una sensazione di nausea.

Presta molta attenzione al dolore addominale

Una persona può avere una falsa voglia di defecare.

Presta attenzione al sigillo dell'addome

Prova a stare dritto e camminare. Se non puoi farlo senza provare dolore intenso, allora potresti avere un'appendicite.

dysbacteriosis

La disbacteriosi è una violazione della microflora intestinale, in cui il numero di batteri benefici diminuisce.

La causa di questa condizione può essere la terapia farmacologica a lungo termine, in particolare gli antibiotici, quando l'intera microflora, benefica e dannosa, viene distrutta. Inoltre, una quantità insufficiente di enzimi secreti o una reazione allergica a determinati tipi di prodotti (proteine, intolleranza al lattosio) influenzano l'equilibrio dei microrganismi nell'intestino.

I sintomi più caratteristici della disbiosi:

  • sensazione di dolore nell'addome;
  • dolore che si diffonde in tutto l'addome;
  • sentirsi come se qualcosa fosse trasfuso nell'intestino;
  • aumento della formazione di gas;
  • eruttazione;
  • scolorimento e odore della sedia.

I sintomi peggiorano dopo aver mangiato, in particolare prodotti da forno, cioccolato, bevande gassate o alcol.

Sindrome dell'intestino irritabile

Sindrome dell'intestino irritabile - una condizione in cui il corpo non può funzionare correttamente, la peristalsi è disturbata, diventa sensibile a qualsiasi cambiamento.

La condizione si manifesta principalmente in violazione della defecazione (stitichezza persistente o disturbi intestinali), così come il dolore addominale, che è dolorante o crampi in natura.

Sindrome dell'intestino irritabile

Le cause della malattia possono essere:

  • instabilità psico-emotiva (stress, depressione, shock);
  • infezione della mucosa intestinale;
  • squilibrio ormonale (specialmente nelle donne nel periodo delle mestruazioni o in gravidanza).

Lo sgabello diventa liquido o, al contrario, si verifica stitichezza, con alcuni pazienti che hanno forti dolori addominali, mal di testa, deterioramento generale della salute e nausea.

Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una lesione infiammatoria della mucosa intestinale, con conseguente ulcerazione. La malattia può verificarsi a causa di infezione, la risposta autoimmune del corpo, così come i fattori ereditari.

La patologia si manifesta con crampi al dolore addominale, diarrea mista a sangue, sanguinamento intestinale.

Uno dei principali segni di colite ulcerosa è la diarrea cronica, cioè feci liquide persistenti.

Un altro sintomo comune della colite ulcerosa è il dolore addominale e i crampi.

Con la colite ulcerosa, anche in forma lieve, si osserva spesso perdita di peso involontaria.

diverticolite

La diverticolite è un'infiammazione dell'intestino, in cui si verifica la formazione di ulteriori escrescenze mucose sotto forma di sacchi. Il cibo si accumula gradualmente in loro e i batteri si moltiplicano, il che porta alla suppurazione e alla peritonite.

  • dolore ondulato dolorante nell'addome superiore;
  • nausea con conati di vomito;
  • violazione della defecazione;
  • accumuli di coaguli sanguinolenti o di pus nelle feci;
  • aumento della temperatura

A seconda di dove è formato il diverticolo, il dolore può essere sentito sia a destra che a sinistra del colon.

Quando l'infezione batterica del diverticolo può aumentare la temperatura

Presta attenzione al gonfiore e all'aumento della flatulenza.

La costipazione è solitamente osservata con diverticolite, ma in alcuni casi la diarrea diventa una conseguenza dell'infezione delle borse.

lampadina

Bulbitis è un'infiammazione della sezione bulbare del duodeno, che si verifica sia a causa dell'infezione da Helicobacter pylori, sia a causa dell'accumulo di acido nell'organo dallo stomaco.

Le cause di questa malattia:

  • anomalie intestinali;
  • abuso di alcol;
  • ustioni chimiche o termiche dell'intestino;
  • overdose di droghe.
  • nausea fino al vomito, sono possibili chiazze di vomito;
  • dolore addominale;
  • debolezza generale del corpo;
  • oscuramento delle feci;
  • aumento della formazione di gas.

Colite ischemica

La colite ischemica è un'infiammazione della membrana mucosa dell'intestino crasso che si verifica a causa di insufficiente afflusso di sangue all'organo. I provocatori di tale condizione sono: perdita di sangue, liquidi, infezioni intestinali, lesioni, aterosclerosi.

I sintomi sono simili alla colite ulcerosa, possibile:

  • sanguinamento dall'ano;
  • diarrea;
  • dolore addominale crampi

Presta attenzione alle intercapedini di sangue nelle feci

Invasione elmintica

L'invasione del verme è una lesione dell'intestino dovuta alla penetrazione di parassiti in esso.

Quando i parassiti entrano nel corpo umano, si stabiliscono principalmente nell'intestino, dove si attaccano alle sue pareti, nutrono e rilasciano i prodotti della loro attività vitale: le tossine.

Prestare attenzione a grave affaticamento e stanchezza, se questi sentimenti non passano

La loro presenza è difficile da indovinare e, a volte, vengono rilevati accidentalmente durante gli esami diagnostici. Spesso nell'intestino c'è dolore di eziologia poco chiara, mentre non ci sono altri sintomi pronunciati, nel qual caso vengono controllati i parassiti.

Se improvvisamente hai stitichezza che è difficile da spiegare, questo può essere un segno di vermi.

Forse il sintomo più pronunciato dell'invasione elmintica è considerato un prurito nell'ano, che si verifica principalmente di notte. Il fatto è che durante questo periodo i vermi femminili scendono dall'intestino direttamente alle pieghe dell'ano per fare una nuova deposizione di uova. In questi momenti, la persona avverte un forte disagio nell'ano.

Il prurito può essere peggiore durante la notte, perché di notte, mentre la persona sta dormendo, i vermi depongono le uova.

A causa dei vermi, una persona può sentirsi affamata, anche se ha appena mangiato bene, o si sente piena anche quando non mangiava nulla.

Gli ossiuri sono una varietà di nematodi e possono causare irritazioni alla pelle.

Trattamento di intestini a casa

Se la diagnosi di appendicite è esclusa (ad esempio, è già stata tagliata), allora puoi aiutare te stesso a casa.

Funzioni di alimentazione

È necessario regolare la potenza. Ci dovrebbero essere piccole porzioni, ad intervalli regolari per non sovraccaricare lo stomaco e l'intestino. Gli alimenti grassi, fritti e piccanti devono essere sostituiti con bolliti, al vapore o grigliati senza olio. Quindi sarà possibile evitare molte complicazioni.

Cambia la tua dieta

Limitare le dimensioni delle porzioni

Il sale deve essere ridotto al minimo perché irrita la mucosa.

Non è raccomandato mangiare cibo molto caldo, è auspicabile che sia caldo.

La dieta dovrebbe contenere i seguenti prodotti:

  • minestre a basso contenuto di grassi, è possibile su brodo di carne o verdura;
  • frutta e verdura cotte (mele, pere, zucchine, zucca);
  • porridge in acqua con una piccola aggiunta di burro;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati: kefir a basso contenuto di grassi, panna acida, ricotta;
  • il pane di ieri;
  • pesce magro

Zucca al forno al forno

Si consiglia di cuocere il più spesso possibile il bacello, il riso e il porridge di farina d'avena, poiché tendono ad avvolgere la mucosa.

Budino di semolino con gelatina (cibo sano e gustoso per bambini e adulti)

Gli alimenti ricchi di colesterolo dovrebbero essere esclusi dal menu.

È necessario normalizzare il regime di bere. A causa della mancanza di liquido, le feci nell'intestino ristagnano, e a loro volta lo irritano e contemporaneamente avvelenano il corpo. Le bevande gassose e l'alcol come provocatori di flatulenza, gas e infiammazione dovrebbero essere sostituiti con succhi naturali, acqua minerale non gassata.

Per riferimento! Quando il dolore addominale non è raccomandato per usare una bottiglia di acqua calda o comprimere, perché il calore può aggravare l'infiammazione.

Le tisane che hanno effetti antispasmodici, carminativi e anti-infiammatori, così come altri prodotti che producono medicinali fatti in casa possono aiutare a ridurre il dolore.

La medicina di erbe è meglio discutere con il medico

È possibile utilizzare le seguenti ricette.

  1. Infuso di menta 1 cucchiaino le foglie fresche o secche di menta devono versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare fermentare, quindi filtrare. Una tale bevanda può essere consumata 2 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti per evitare il gonfiore.

Non bere un decotto di fiori di camomilla altamente concentrato

Terapia farmacologica

A seconda della causa del dolore, vengono utilizzati vari farmaci. Alcuni di loro possono essere usati indipendentemente, altri solo secondo la testimonianza di un medico. Se una persona ha dolore intestinale a causa di una malattia cronica, conosce già il regime di trattamento. In altri casi, è necessario consultare uno specialista prima di usare l'uno o l'altro mezzo, perché si può solo aggravare la situazione senza conoscere la causa alla radice del dolore.

Attenzione! La terapia individuale è scelta per le donne incinte, poiché la maggior parte dei farmaci è pericolosa per il futuro bambino.

I rimedi più popolari per il dolore intestinale

Cosa fare se le viscere fanno male

Se il disagio si verifica raramente a causa di un brusco cambiamento nella dieta o nello stile di vita abituale, non vi è motivo di preoccupazione. Quando i dolori addominali diventano regolari, è necessario pensare alle cause e ai modi per ripristinare la salute il più rapidamente possibile.

Il disagio in un adulto o in un bambino può indicare sia un fallimento temporaneo sia la presenza di una grave patologia dell'apparato digerente. I sintomi caratteristici si sviluppano quando inizia la contrazione caotica della muscolatura liscia nell'addome inferiore. Di conseguenza, l'acido lattico si accumula nelle cellule, irritando le terminazioni nervose. Ciò causa dolore moderato o grave.

Perché l'intestino fa male

I processi negativi si sviluppano sotto l'influenza dei seguenti fattori provocatori:

  • Infiammazione delle strutture della parete mucosa intestinale del rivestimento. La causa principale sono i meccanismi autoimmuni o l'infezione nel corpo. Se viene colpito l'intestino tenue, viene diagnosticata l'enterite e diagnosticata la colite. Durante il processo patologico in appendice, viene accertata l'appendicite che richiede un intervento chirurgico.
  • Malfunzionamento del sistema immunitario. Di conseguenza, gli anticorpi vengono attivamente prodotti contro i tessuti intestinali. Se non trattata, una complicazione sotto forma di colite ulcerosa non è esclusa.
  • Invasione parassitaria La lunga presenza di vermi (come nematode, maiale o tenia bovina, tenia larga) contribuisce all'avvelenamento del corpo. L'intossicazione e le lesioni meccaniche sono le principali cause di dolore severo.
  • Dysbacteriosis. Quando l'equilibrio della flora benefica e condizionatamente patogena è disturbato dalla predominanza del secondo componente, la digestione del cibo si verifica con l'aumento della formazione di gas e il gonfiore intestinale. Allo stesso tempo, le tossine batteriche si accumulano, il che porta allo sviluppo della sindrome del dolore.
  • Infiammazione cronica del pancreas. Questo processo è accompagnato da una ridotta produzione di enzimi digestivi, che influisce negativamente sul funzionamento sia dello stomaco che dell'intestino. Il risultato: processi di fermentazione pronunciati, flatulenza, crampi.
  • Peristalsi o atonia insufficienti. Con una tale violazione, il cibo digeribile si accumula nel tratto GI inferiore, provocando un forte stiramento delle pareti e dolore.
  • Trombosi mesenterica. Quando i blocchi sono responsabili della nutrizione delle arterie, sviluppano la necrosi. Persino forti antidolorifici non affrontano questa situazione.
  • Ostruzione intestinale Se c'è un processo acuto con crescita tumorale attiva o sovrapposizione del lume con un corpo estraneo, il movimento delle masse alimentari è difficile. La conseguenza è un forte spasmo.
  • Ischemia. Sullo sfondo di una violazione della permeabilità vascolare, intenso dolore cramping è presente in tutto l'intestino. Il gruppo di rischio comprende pazienti con vene varicose, diabete, aterosclerosi.
  • Poliposi. Crescita eccessiva della mucosa nel colon.
  • La malattia di Crohn. Se non trattata, la patologia è pericolosa per un'alta probabilità di sviluppare il cancro.
  • La chemioterapia. Le cellule intestinali sono danneggiate o distrutte.

Il dolore nell'addome inferiore spesso accompagna la gravidanza tardiva o diventa una manifestazione della sindrome dell'intestino irritabile. In entrambi i casi, la situazione può essere corretta modificando la dieta.

I sintomi del dolore intestinale

Le sensazioni spiacevoli nello stomaco possono essere di natura diversa:

  1. Spasmo acuto intenso. Le crisi a breve termine sono associate ad avvelenamento, infezione, appendicite e disbiosi a lungo termine, colite ulcerosa.
  2. Dolore dopo aver mangiato.
  3. Il disagio doloroso è insito nell'infiammazione cronica a lento movimento.
  4. Crampi sotto forma di contrazioni.

Considerando esattamente dove fa male l'intestino, puoi fare un'ipotesi sulle cause della patologia:

  • Sensazioni spiacevoli in basso a destra indicano appendicite.
  • Se sei disturbato dal disagio sul lato sinistro, vale la pena esplorare il colon sigmoideo.
  • Quando il basso addome nel centro fa male, l'enterite è possibile.
  • Lo spasmo versato parla della sconfitta di tutti i reparti - enterocolite.

Oltre al sintomo principale sotto forma di disagio tollerabile o acuto, altri segni completano il quadro:

  • Nell'ischemia intestinale vi è una costante nausea incontrollabile, feci molli, la pressione sul peritoneo porta ad un aumento dello spasmo. Il sanguinamento non è escluso.
  • Se la poliposi si sviluppa con una proliferazione sulle pareti di escrescenze benigne, il dolore nell'intestino appare già nelle ultime fasi. Lo stomaco può essere doloroso, lo svuotamento è difficile a causa della costipazione regolare.
  • Nella malattia di Crohn, che si sviluppa sullo sfondo dell'infiammazione cronica, il piccolo, grande, retto viene contemporaneamente colpito. I pazienti con questa diagnosi non hanno appetito, la temperatura aumenta, si verifica diarrea, le feci si trovano nelle feci, muco.

In quest'ultimo caso, il ritardo nel trattamento è irto di non solo anemia, ma anche oncologia.

Cosa fare se le viscere fanno male

La selezione di metodi appropriati per eliminare gli spasmi è possibile solo dopo aver individuato la causa del disagio. Per fare ciò, pianificare una serie di misure diagnostiche:

  • Analisi delle feci - coprogram. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile capire quanto sia completo il processo di digestione.
  • L'analisi batteriologica è appropriata se è necessario determinare l'agente eziologico dell'infezione o per capire come viene distribuita la flora intestinale benefica e patogena.
  • Endoscopia. Per questo, un tubo in fibra ottica dotato di una fotocamera viene eseguito attraverso lo stomaco, valutando la struttura della mucosa.
  • Esame radiografico - eseguito con un mezzo di contrasto (miscela di bario). Con il suo aiuto, è possibile stimare quanto sono cambiate le pareti intestinali, come progredisce il cibo digeribile.

Quando non è chiaro quale tipo di antidolorifico è necessario in un determinato momento, è consigliato prima di una visita dal medico o da una visita in ambulanza:

  1. Bere antispasmodico. Nella maggior parte dei casi, un buon effetto dà No-shpa.
  2. Trova la posizione ottimale del corpo in cui lo spasmo si placa.
  3. Se la condizione viene ripristinata entro mezz'ora, procedere alle procedure che guariscono l'intestino. Puoi iniziare con un massaggio dell'addome.
  4. Quando il gonfiore è espresso, l'assunzione di preparati speciali non interferirà. Ad esempio, dopo aver bevuto Smektu o carbone attivo.

Alcuni momenti sono negoziati a seconda del tipo di spasmo.

Dolore acuto

In questa situazione, l'assunzione di antidolorifici a casa non darà risultati. È necessario chiamare un'ambulanza il più presto possibile, dal momento che il medico deve prescrivere la terapia. Prima del suo arrivo, il paziente ha bisogno di riposo completo.

Dolore sordo

La causa del disagio può essere sia lieve che piuttosto grave. La torsione dell'intestino, l'elmintiasi massiva, il processo adesivo o neoplastico non sono esclusi. Il trattamento, come nel caso precedente, è lungo e viene prescritto solo dopo un esame approfondito.

Dolore lancinante

Di norma, la comparsa di spasmi acuti non dipende dal consumo di cibo o dall'attività fisica. La particolarità della condizione è il rapido sollievo della sindrome e il suo ritorno nel tempo. Per il sollievo, prendi antispastici, ma quando ripeti un attacco, devi andare dal medico.

Dolore dopo aver mangiato

Se c'è una connessione diretta tra nutrizione e spasmi, la causa principale dello stato negativo è il carico eccessivo sullo stomaco e l'irritazione delle mucose. Quando prevale il disagio notturno, si può sospettare un'ulcera.

Per lisciare i sintomi, escludere cibi piccanti e pesanti dalla dieta, rifiutarsi di fare uno spuntino senza uno spuntino. È anche indesiderabile usare piatti troppo freddi o caldi.

Dolore costante

Una patologia comune con crampi a lunga durata è la sindrome dell'intestino irritabile. Procede con uno sgabello sconvolto. È possibile sia la diarrea che la difficoltà di andare in bagno a causa della stitichezza. Entrambi gli stati sono accompagnati da crampi pronunciati, flatulenza.

Le persone con un sistema nervoso instabile, bassa resistenza allo stress sono soggette a questa malattia. I soggetti a rischio e quelli che non conducono uno stile di vita attivo si nutrono di prodotti di bassa qualità con un contenuto di fibre insufficiente. Un'altra categoria - le donne nel periodo della menopausa.

Cosa prendere per il dolore nell'intestino

Per eliminare gli spasmi in situazioni in cui la chirurgia non è indicata, viene praticata una terapia etiotropica completa:

  • Prendendo gli antibiotici - i farmaci sono necessari se viene diagnosticata un'infezione.
  • Probiotici: la presenza di batteri vivi è presente quando i test confermano uno squilibrio e le feci sono sconvolte.
  • Immunosoppressori. Sono presi da pazienti con colite ulcerosa, ostruzione intestinale. L'obiettivo della terapia è ridurre l'attività del sistema immunitario.

Allo stesso tempo, è previsto un trattamento patogenetico per garantire il corretto funzionamento del sistema digestivo. L'elenco comprende diversi elementi:

  • Mezzi enzimatici Aiutano ad accelerare il processo digestivo, eliminando il ristagno e la fermentazione del cibo. Le compresse sono ubriachi, seguendo rigorosamente le istruzioni - è importante determinare con precisione il dosaggio e osservare gli intervalli di tempo.
  • Assorbenti. I preparati farmaceutici di questo gruppo aiutano a liberare il corpo dalle sostanze nocive. Se, in presenza di spasmi, il paziente è nausea e si manifestano problemi alla pelle (eruzioni cutanee, comparsa di desquamazione), le misure per rimuovere le tossine diventano prioritarie.

Il trattamento non è privo di antispastici che influenzano i sintomi principali. Oltre al tradizionale No-shpy, possono essere prescritti farmaci miotropici di nuova generazione. Questi includono la duspatalina, che colpisce i muscoli lisci dell'intestino senza disturbare la peristalsi. Quando la situazione è aggravata dal processo infiammatorio, i farmaci non steroidei vengono iniettati nello schema per alleviare il dolore.

Dieta intestinale

Se ti preoccupi regolarmente per il disagio nello stomaco, il piano alimentare si basa sulle caratteristiche del funzionamento del tratto gastrointestinale. Per costipazione, seguire queste linee guida:

  • È utile mangiare pane integrale o di crusca, ma in quantità minime.
  • Frutta e verdura dovrebbero essere abbondanti.
  • Cereali preferiti - orzo, grano, orzo, grano saraceno.
  • Carne e pesce assumono solo varietà magre. Carote, cavoli, barbabietole vengono aggiunti ai brodi.
  • Si può bere acqua purificata non gassata, composta di frutta fresca o secca, succhi diluiti, tè.

Sotto il divieto di dolci con gelatina, gelatina, farina da forno di altissima qualità.

Se c'è una tendenza alla diarrea, è prevista una dieta che esclude l'irritazione delle mucose:

  • Porridge servito solo sotto forma di spazzato.
  • Carne e pesce sono cotti, portando il souffle alla consistenza.
  • Le zuppe sono bollite senza l'aggiunta di patate, pasta e montate allo stato di purè di patate.
  • La cotoletta e il pesce macinato sono fatti con riso.
  • Da bacche e frutti, la preferenza è data a frutti con proprietà astringenti: mela cotogna, mirtillo e corniolo.

In entrambi i casi, per rimuovere spasmi, tè forte e caffè, cipolle, aglio e ravanello sono esclusi dal menu.

Quale medico contattare

I medici di diverse specialità sono impegnati a risolvere i problemi con l'intestino:

L'ultima consultazione è necessaria solo se sospetti processi maligni.

Se vengono esclusi gravi malfunzionamenti, i problemi con lo stomaco vengono risolti semplicemente. La revisione delle abitudini, l'abbandono di uno stile di vita sedentario, un cibo difficile da digerire viene in soccorso. Aiuta a migliorare le condizioni e le tecniche di rilassamento che influiscono positivamente sia sul sistema nervoso che sul tratto gastrointestinale.