Quali tipi di test delle feci sono disponibili, la loro decodifica e ciò che può essere rilevato

Varie malattie dell'apparato digerente sono ormai molto comuni, la loro tempestiva diagnosi è importante, perché il trattamento prescritto aiuta a preservare la qualità della vita ed evitare complicazioni pericolose. Secondo le statistiche, ogni seconda persona al mondo ha nel corpo diversi parassiti. I vermi si trovano in tutte le fasce d'età e strati sociali, specialmente nei paesi arretrati e in via di sviluppo.

Il cibo, passando attraverso il tratto digestivo, viene sottoposto a trasformazioni successive, gradualmente assorbite. Feci - il risultato del sistema digestivo. Nello studio delle feci vengono valutati lo stato degli organi dell'apparato digerente e vari difetti di digestione. Pertanto, la coprologia è una componente indispensabile per la diagnosi delle malattie del tratto gastrointestinale e delle infezioni da elminti.

Tipi di test delle feci

Esistono vari tipi di esami delle feci. Quale di loro sarà realizzato, determinato dallo scopo dello studio. Questa può essere una diagnosi di patologia gastrointestinale, infezioni da elminti, cambiamenti di microflora. L'analisi clinica delle feci viene talvolta eseguita selettivamente, solo in base ai parametri necessari in un caso particolare.

Analisi generale

Lo studio degli escrementi può essere suddiviso in analisi generale delle feci e esame microscopico (chiamato coprogramma). In generale, la quantità, l'odore, il colore, la consistenza, le impurità vengono esaminate, l'analisi al microscopio rivela fibre muscolari non digerite, sali, acidi e altre inclusioni. Ora spesso il coprogramma chiamato analisi generale. Pertanto, il CNG è lo studio delle proprietà fisiche, chimiche delle feci e dei componenti patologici in esse.

Esame microscopico per il rilevamento di parassiti

L'analisi delle feci per l'individuazione del più semplice viene effettuata in caso di sospetta amebiasi o tricomoniasi. Trichomonas con le feci è difficile da vedere. Quando si prende il materiale per questo scopo, non è possibile utilizzare clisteri, lassativi, maneggiare il serbatoio per i liquidi disinfettanti delle feci. L'interpretazione sarà corretta solo per un esame immediato al massimo 15 minuti dopo che il materiale è stato preso. La ricerca di piatti Giardia non richiede tale urgenza, sono resistenti all'ambiente esterno. Per il rilevamento affidabile di Shigella, viene prelevato un frammento di feci con sangue o muco e messo in un contenitore con un conservante speciale.

Pertanto, un'analisi fecale avanzata consente di identificare l'intera gamma di parassiti in qualsiasi fase del ciclo di vita.

Per identificare l'elmintiasi, le feci possono essere analizzate mediante l'arricchimento. Il laboratorio emette una provetta con un mezzo speciale. Ogni giorno per diversi giorni il paziente deve aggiungere un piccolo escremento selezionato lì, chiudendolo strettamente ogni volta. Allo stesso tempo, aumenta la probabilità di rilevare un'infezione parassitaria.

Esame batteriologico

Un'analisi delle feci nel serbatoio deve essere effettuata entro tre ore dall'assunzione della porzione mattutina delle feci. Si consiglia di conservare il campione al freddo (per ulteriori informazioni sulla conservazione). L'analisi delle feci del serbatoio non può essere eseguita durante la terapia antibiotica, in modo ottimale due settimane dopo il suo completamento. È importante escludere l'entrata di urina e perdite vaginali, specialmente durante le mestruazioni. Il volume del campione dovrebbe essere di almeno 10 ml, il recinto dovrebbe essere fatto da diverse parti delle feci, catturando necessariamente le aree con muco e sangue.

L'analisi del raschiamento fecale nella regione perianale viene effettuata per l'individuazione delle uova di ossiuri. Il materiale dovrebbe essere esaminato entro e non oltre tre ore dalla cattura.

Quindi, quale analisi mostra:

  • protozoi e microbi che causano infezioni intestinali;
  • la presenza di vermi e le loro uova;
  • stato della microflora;
  • difetti di digestione;
  • efficacia del trattamento (con osservazione dinamica);
  • nei bambini - segni di fibrosi cistica e deficit di lattosio.

Regole di ricerca

Per ottenere dati affidabili, è necessario sapere come raccogliere correttamente le feci e quando deve essere eseguita l'analisi delle feci.

Un esempio di un campione correttamente prelevato:

  1. Prima dell'esame per diversi giorni, ci dovrebbe essere una dieta che elimina la flatulenza, la colorazione delle feci, il suo ritardo o la diarrea.
  2. L'analisi coprologica delle feci dovrebbe essere presa durante il movimento intestinale naturale. Clistere, lassativi, comprese supposte rettali, microclasti Mikrolaks non possono essere utilizzati, in quanto è possibile la distorsione del quadro reale dello studio.
  3. Un'analisi generale delle feci è affidabile se il paziente non ha assunto farmaci che potrebbero cambiare il colore o la natura delle feci (bario, ferro, bismuto) per tre giorni prima di raccogliere il materiale.
  4. Un'analisi coprologic delle feci dovrebbe essere effettuata non più tardi di cinque ore dopo aver preso il materiale.
  5. Il volume ottimale per la ricerca è di circa due cucchiaini (circa 30 grammi di feci).
  6. Per identificare l'elmintiasi, è meglio prelevare campioni da parti diverse di una porzione di escrementi.
  7. La raccolta del materiale deve essere effettuata in un contenitore sterile.

Interpretazione dei risultati della ricerca

È molto importante decifrare l'analisi delle feci. Per fare questo, è necessario conoscere l'algoritmo dello studio e gli indicatori normali.

La decifrazione del paziente comprende tre punti principali: macroscopia (ispezione), biochimica, microscopia (il coprogramma reale).

ispezione

L'analisi clinica delle feci inizia con una valutazione visiva. La norma implica una consistenza densa e un colore scuro degli escrementi, l'assenza di muco, sangue, odore fetido, particelle alimentari non digerite e altre impurità patologiche.

biochimica

Analisi chimica condotta delle feci.

L'analisi delle feci normale comporta le seguenti reazioni biochimiche negative ai seguenti elementi:

  • sangue nascosto;
  • bilirubina;
  • flora iodofila;
  • amido;
  • proteine;
  • acidi grassi.

La risposta alla stercobilina deve essere positiva (75-350 mg al giorno). Fornisce colore e riflette il lavoro del fegato e dell'intestino crasso, la sua quantità aumenta con l'anemia emolitica, diminuisce con le violazioni del deflusso della bile.

L'ammoniaca è normalmente 20-40 mmol / kg.

È importante determinare lo stato degli escrementi acido-base usando la cartina di tornasole, il pH delle feci dovrebbe essere vicino ai valori neutri (6-8). Cambiamenti nell'acidità del contenuto intestinale sono possibili con violazioni della microflora o dieta.

microscopia

Richiede anche un'analisi delle feci al microscopio. Il coprogramma trasporta informazioni sulla presenza negli escrementi di componenti patologici, consente di valutare la qualità della digestione del cibo. Lo studio delle feci nei bambini aiuterà nella diagnosi delle infezioni e delle infiammazioni del tratto gastrointestinale, della fibrosi cistica, dei disordini enzimatici e disbatteriologici e delle invasioni elmintiche.

Normale implica l'assenza delle seguenti sostanze:

  • grasso non digerito e suoi derivati;
  • fibre muscolari;
  • tessuto connettivo;
  • cristalli dai resti di cellule del sangue distrutte.

Anche il lievito e altri funghi nell'analisi delle feci sono normalmente assenti.

La microscopia rivela la presenza di uova di elminti, a volte i parassiti stessi possono essere rilevati negli escrementi. Gli elminti possono a volte essere trovati soprattutto se si sa come appaiono. Spesso è necessaria una microscopia ripetuta per rilevare le uova dei parassiti intestinali e la loro identificazione.

Inoltre, la microscopia delle feci viene utilizzata per valutare oggettivamente la dinamica delle condizioni del paziente.

Contenuto ammissibile di singoli globuli rossi, globuli bianchi, cellule epiteliali.

Quali malattie aiuta a diagnosticare l'analisi delle feci

Cosa indicano certe deviazioni dalla norma, che si trovano in uno studio di laboratorio sugli escrementi? Varianti di cambiamenti nei normali indicatori di feci esistono in varie malattie.

Deviazioni macroscopiche

Lo scolorimento parla di malattia del calcoli biliari, dal momento che le pietre violano il deflusso della bile, la stercobilina non entra nell'intestino, le feci perdono il suo colore scuro. Questo fenomeno si osserva nel cancro del pancreas, nell'epatite, nella cirrosi epatica.

Colore nero, consistenza del catrame - un segno di ulcera peptica, un tumore complicato da sanguinamento gastrico.

Il colore rossastro delle feci provoca sanguinamento nell'intestino inferiore.

Odore sgradevole dovuto a marciume o fermentazione nel tratto digestivo. Il suo aspetto è possibile nella pancreatite cronica, nella disbatteriosi, nel cancro.

Negli escrementi si possono trovare elementi di cibo non digerito. Questo indica una mancanza di succo gastrico, bile, enzimi o l'accelerazione della peristalsi, quando il cibo semplicemente non ha il tempo di digerire.

Il sangue fresco è possibile con dissenteria, ragadi anali, emorroidi, colite ulcerosa.

Flemma svolge un ruolo protettivo. Il suo rilevamento indica la presenza di infiammazione delle pareti intestinali. Salmonellosi, dissenteria, colite sono caratterizzati da una grande quantità di muco negli escrementi. Inoltre, il muco si trova nella fibrosi cistica, nella celiachia, nelle sindromi da malassorbimento, nell'intestino irritabile, nelle emorroidi, nei polipi.

Cambiamenti nella biochimica

[ads-pc-1] Se c'è un cambiamento nelle proprietà acido-base della massa fecale sotto indagine, questo indica una violazione della digestione degli alimenti. L'ambiente alcalino degli escrementi è una conseguenza dei processi putrefattivi in ​​violazione della degradazione delle proteine, acido - durante la fermentazione, che si osserva con consumo eccessivo o violazione dell'assorbimento dei carboidrati.

Il test per il sangue nascosto viene utilizzato per identificare il sanguinamento gastrico e intestinale in ulcera peptica, polipi, cancro di varie parti del tratto gastrointestinale, presenza di vermi. Al fine di evitare risultati errati, tre giorni prima della raccolta prevista del materiale, i prodotti contenenti ferro devono essere esclusi dalla dieta, non devono essere eseguite procedure traumatiche come FGDS e colonscopia. Con la malattia parodontale il giorno del test, è meglio non lavarsi i denti, in modo che non ci sia mescolanza di sangue da gengive malate.

La bilirubina può essere rilevata in caso di avvelenamento acuto, gastroenterite.

La proteina è trovata in pancreatite, gastrite atrofica.

Se l'amido è apparso, è necessario escludere pancreatite, assorbimento alterato, patologia dell'intestino tenue.

La flora iodofila appare in dysbacteriosis, patologia del pancreas, stomaco, dispepsia di fermentazione. Particolarmente spesso trovato durante la fermentazione, la reazione acida del contenuto intestinale e l'accelerazione della sua evacuazione.

L'ammoniaca aumenta con i processi putrefattivi, sullo sfondo dell'infiammazione e della digestione alterata delle proteine.

Deviazioni dell'analisi microscopica

Molte fibre muscolari nelle feci sono osservate con pancreatite e gastrite atrofica. Possono essere trovati nei bambini piccoli, con diarrea, scarsa masticazione di carne dura.

Le fibre di collegamento possono essere trovate in gastrite con bassa acidità, pancreatite, nell'uso di carne scarsamente cotta.

Se il grasso neutro, gli elementi di acidi grassi e i loro sali sono trovati, questo indica una produzione insufficiente di enzimi biliari e pancreatici. Possibili ragioni:

  • pancreatite;
  • tumore pancreatico;
  • pietre nei dotti biliari;
  • aumento della peristalsi quando i grassi non hanno il tempo di digerire;
  • assorbimento intestinale alterato;
  • mangiare cibi troppo grassi;
  • uso di supposte rettali.

Nei bambini, la presenza di grasso può essere dovuta a una funzione di digestione incompleta.

Quando l'acidità delle feci cambia, i saponi (sali di acidi grassi non digeriti) si trovano nel lato alcalino. In grandi quantità, la loro individuazione negli adulti è possibile con l'accelerazione della peristalsi, patologia delle vie biliari.

La fibra solubile della fibra vegetale suggerisce una bassa produzione di succo gastrico e altri enzimi.

La comparsa di funghi simili a lieviti parla di disbiosi sullo sfondo di immunodeficienza o terapia antibiotica.

Nell'analisi delle feci si osserva un alto indice dei leucociti nelle infiammazioni degli organi dell'apparato digerente, delle fessure del retto e dell'oncologia.

Trichomonas in feci, Salmonella, Giardia e altri protozoi parlano di invasione parassitaria.

Devi sapere perché hai bisogno di un'analisi delle feci, qual è lo scopo del sondaggio. La raccolta delle feci dovrebbe essere fatta secondo le regole, con l'osservanza delle sfumature caratteristiche di certe analisi. Lo studio dovrebbe essere preso molto seriamente se si vogliono ottenere risultati affidabili, la diagnosi corretta e un trattamento adeguato.

Feci di colore negli adulti: cause e trattamento

Le feci dell'uomo possono dire molto sulla sua salute. Il colore, la consistenza e altri parametri riflettono il livello di contenuto di alcune sostanze nel corpo, nonché i possibili processi negativi che si verificano in esso.

Feci di tavolozza di colori

Indicatori di tasso

Kal ha le sue caratteristiche generalmente accettate che significano che la salute va bene. Forse questo non è l'argomento più piacevole, ma tutti dovrebbero conoscere i parametri della sedia.

  1. Colore. Nelle persone sane, nel menu di cui c'è una varietà di cibi, le feci variano di colore dal giallo al marrone scuro. Naturalmente, questo parametro varia a seconda del tipo di prodotti utilizzati in un momento o in un altro, ma in generale non dovrebbe esserci alcun colore insolito.

Scala di consistenza e forma della sedia

Numero di movimenti intestinali

Quantità giornaliera di feci da 120 a 500 g

Attenzione! Alcune persone hanno feci specifiche associate a anomalie congenite, patologie o stile di vita (ad esempio, i vegetariani). Se in generale, non importa, allora non aver paura per la loro salute.

Deviazioni dalle norme e le loro cause

Caratteristiche comparative del colore delle feci e le cause di esso.

Rosso o bordeaux

Diagnosi della condizione del colore cambiato delle feci

Se le feci continuano a essere colorate per diversi giorni in un colore innaturale che non è associato all'uso di droghe o cibo, dovresti consultare uno specialista per scoprire la natura di questo fenomeno.

Se le impurità del sangue sono rilevate nelle feci - questa è un'indicazione per l'immediato intervento medico, perché potrebbe essere un segno dell'inizio di un'emorragia interna.

In una situazione normale, il dottore raccoglie l'anamnesi, parlando con il paziente, e poi assegna parecchie prove diagnostiche per indizi.

  1. Analisi del sangue: biochimica generale e coagulogramma (test per la coagulazione del sangue).
  2. Analisi delle feci per parassiti e tracce di sangue.

Cos'è una colonscopia

Ultrasuono dell'intestino, retto

Quali malattie causano la colorazione delle feci?

Se la causa del colore anormale delle feci non dipende dalla dieta e dai farmaci, allora il problema è molto probabile nei seguenti organi:

  • fegato;
  • milza;
  • pancreas;
  • cistifellea;
  • stomaco;
  • intestini.

Le malattie più comuni che cambiano il colore delle feci.

  1. Epatite e cirrosi. L'accumulo di sostanze tossiche nei tessuti del fegato porta alla sua infiammazione e incapacità di svolgere le sue funzioni: produrre proteine ​​ed enzimi, per regolare i livelli di colesterolo.
  2. La diverticolite è un'infiammazione dei tessuti intestinali, con la formazione di piccole crescite in cui il cibo rimane e i batteri si moltiplicano.

Rappresentazione schematica della patogenesi delle ulcere gastriche

Sintomi di patologia milza

Duodeno. La parte iniziale del duodeno si espande: è una fiala o una lampadina

Il diagramma mostra la lampadina duodenale

Per riferimento! La colorazione delle feci può verificarsi continuamente o occasionalmente durante l'esacerbazione di malattie. In alcuni casi, un cambiamento nel colore delle feci si verifica durante la vita di una persona se la sua diagnosi non è curabile.

trattamento

Per riportare le feci a una consistenza e un colore normali, è necessario identificare la causa delle modifiche e iniziare il trattamento.

Prima di tutto, la dieta è normalizzata e le cattive abitudini sono escluse.

Sbarazzati delle cattive abitudini

Se la causa delle feci verdi atipiche sono le infezioni, l'avvelenamento, la dissenteria, gli assorbenti sono prescritti, gli agenti che ripristinano l'equilibrio del sale dell'acqua, i probiotici e i prebiotici che aiutano a normalizzare la microflora dello stomaco e dell'intestino.

Prebiotici e probiotici: classificazione, farmaci

Secondo le indicazioni per altre malattie può essere applicato:

  • antidolorifici;
  • anti-infiammatori;
  • antibiotici;
  • preparati enzimatici;
  • antispastici;
  • agenti venotonici;
  • lassativi o viceversa, antidiarroici;
  • farmaci antiacidi;
  • farmaci antielmintici;
  • anticoagulanti;
  • rimedi omeopatici.

Candele con olivello spinoso e "Anestezol" possono essere utilizzate per le malattie intestinali

In alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico, per esempio per rimuovere polipi, varie neoplasie, per fermare il sanguinamento negli organi interni.

Con un trattamento adeguato, il risultato arriva abbastanza rapidamente, il paziente non è più tormentato da diarrea, stitichezza, dolore e colore anormale delle feci.

Le feci non sono solo alimenti trasformati, sono, come gli altri escrementi dal corpo, un indicatore della salute umana. Pertanto, un'attenta osservazione del colore della sedia aiuterà a prevenire molte malattie.

Anche le principesse Cosa dicono le tue feci sulla tua salute?

Parla di tutto ciò che è connesso con l'intestino, può confondere chiunque. Ma tutti vanno in bagno.

Cosa sono le normali feci?

Secondo Sophie Balzor, MD, un gastroenterologo presso il Medical Center della New York University, ognuno ha un tasso diverso.

La frequenza, la consistenza e l'odore delle feci umane sono la norma per lui, a condizione che non si lamenti di disagio.

Un viaggio giornaliero in bagno non è considerato un indicatore obbligatorio di buona salute, afferma il dott. Balzor.

Per alcuni, tre volte al giorno è la norma, altri vanno in bagno tre o quattro volte a settimana. Tutto ciò è normale, in assenza di problemi di digestione, naturalmente.

La dieta svolge un ruolo molto importante non solo nella frequenza, ma anche nella consistenza, dimensione, forma e odore. Oltre alla dieta, lo stile di vita, il sonno, l'assunzione di acqua, le fluttuazioni ormonali, la menopausa e alcuni farmaci influenzano anche la salute intestinale.

Medici per la classificazione della defecazione utilizzando la scala di Bristol. Nel tavolo abbiamo sette categorie o tipi di feci.

  • 1 e 2 indicano la stitichezza,
  • 3 e 4 sono i tipi di feci più "sani",
  • 5, 6 e 7 sono considerati diarrea.

Di norma, le persone più sane hanno 3 o 4 tipi. Le feci molli, senza sforzo quando defecano, sono considerate normali.

I medici dicono che se hai feci troppo spesse o pezzi di feci separati, questo può essere un segno di stitichezza.

Questo perché il colon sta cercando di rimuovere l'acqua dalle feci quando passa attraverso l'intestino. Ridotta mobilità, a causa di problemi con i muscoli che rivestono l'intestino o diete a basso contenuto di fibre, ritarda le feci, rendendo difficile il funzionamento dell'intestino.

Una dieta ricca di fibre aiuta a migliorare la funzione intestinale, perché la fibra come una spugna mantiene l'umidità.

L'American Academy of Family Physicians ti raccomanda di attenersi allo standard: nove porzioni di cibi ricchi di fibre al giorno, come frutta, verdura e legumi, per mantenere intatto il tuo intestino. L'uso di fonti aggiuntive di fibre, come il psillio, contribuisce anche alla formazione di feci morbide che non causano disagio durante i movimenti intestinali.

La disidratazione può anche svolgere un ruolo nel causare la stitichezza. L'intestino ha bisogno di umidità, che ammorbidisce le feci, migliorandone la pervietà.

Attenzione! L'ipersensibilità a determinati alimenti, la proliferazione di batteri o lieviti nell'intestino tenue e il consumo eccessivo di carne rossa o alcol possono anche essere un fattore di insorgenza della costipazione.

Le persone con feci molli, almeno nel 75% dei casi, hanno la diarrea cronica. La consistenza può essere troppo morbida con bordi sfusi o completamente acquosa. Come per la stitichezza, qui la fibra gioca un ruolo importante.

Attenzione! Le potenziali cause di diarrea cronica comprendono un'eccessiva crescita di batteri e lieviti nell'intestino crasso, sensibilità alimentare, assunzione eccessiva di cibi grassi o grassi, incapacità di assorbire determinati nutrienti e stress o ansia cronici.

Cosa significa il colore delle feci?

Massarat Zutshi, un chirurgo colorettale della Cleveland Clinic, dice che il colore delle tue feci è in genere correlato al colore del cibo che hai mangiato di recente.

Verdure a foglia verde, frutta e verdura rossa, coloranti alimentari artificiali, così come alcuni farmaci e additivi possono cambiare il colore delle feci.

In alcuni casi, i cambiamenti di colore possono indicare qualcosa di più serio. Questo è ciò che possono dire le feci di colore.

Quasi nero

Se non si assumono farmaci avvolgenti, antiacidi e adsorbenti (che spesso cambiano il colore delle feci in nero), le feci troppo scure potrebbero indicare sanguinamento nel tratto gastrointestinale. Le feci possono anche essere macchiate da ulcere gastriche o alti livelli di ferro nel corpo.

bianco

Alcune medicine, come Kaopektat, a volte possono causare feci pallide e scure. Le feci bianche possono anche essere causate da problemi con la bile che penetra nel tratto intestinale, o se il fegato non produce abbastanza bile. Quando il dotto biliare viene bloccato a causa di una pietra o gonfiore e la bile non può raggiungere l'intestino, anche le feci diventano bianche. Questo è tipico delle malattie del fegato come l'epatite e la cirrosi.

rosso

Supponiamo che le tue feci o l'urina siano rosse. Non farti prendere dal panico! Prima pensa a cosa hai mangiato il giorno prima. L'insalata di barbabietole rosso scuro (grazie alla betacianina) può causare la colorazione sia delle urine che delle feci entro due giorni dal consumo. Oltre alle barbabietole, i colpevoli possono essere pomodori, coloranti alimentari o addirittura mirtilli. Se ritieni che la tinta rossa non sia associata al cibo, le feci possono macchiare il sangue dall'intestino. In questo caso, un'urgente necessità di consultare un medico. Un rosso vivo nelle feci può indicare polipo, infiammazione, diverticolite o persino tumore del colon.

giallo

Le feci gialle possono indicare problemi con la digestione dei grassi. Questo può essere il risultato della rimozione della cistifellea, dei farmaci per la perdita di peso o di alcune operazioni. Feci gialle e oleose possono indicare pancreatite cronica o malattia celiaca.

verde

Se le tue feci sono leggermente verdi, ricorda di aver consumato verdure nelle ultime 24 ore, perché questo potrebbe essere il motivo. Se le feci sono costantemente verdi e non sono associate al cibo, consultare un medico.

Indipendentemente dal colore, le feci di solito hanno un odore sgradevole dovuto ai batteri nel colon che digeriscono il cibo. Se l'odore abituale delle feci diventa anormale, potrebbe essere dovuto a un'infezione. Un'altra causa può essere l'infiammazione del colon o malattie che causano malassorbimento, ad esempio, la celiachia, la pancreatite cronica, la fibrosi cistica o l'intolleranza al lattosio.

La motilità esofagea anormale può anche indicare alcune condizioni di salute.

Alcuni disturbi digestivi, come la sindrome dell'intestino irritabile (IASC), il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, possono influenzare le feci quando si verificano determinati problemi insieme ad altri sintomi. Ad esempio, gli attacchi di diarrea o costipazione (o alternanza tra di loro), così come il dolore addominale e l'eccessiva formazione di gas sono i principali segni di IBS, un disturbo comune del colon.

La malattia di Crohn, una malattia cronica caratterizzata da infiammazione dell'intestino, comprende diarrea cronica, perdita di peso, febbre e dolore addominale inferiore. La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria simile alla malattia di Crohn, che inizia nel retto e si diffonde ad altre parti del colon. La diarrea cronica, a volte con sangue, è un indicatore chiave della colite ulcerosa.

Cos'altro può dire le feci sulla salute intestinale?

Il colore delle feci, le feci regolari e la motilità intestinale non sono le uniche caratteristiche che possono dirti cosa sta succedendo al tuo corpo. L'analisi generale delle feci consiste in studi macroscopici, chimici e microscopici.

Una cosa è chiara, le feci possono indicare problemi che non avvertono i sintomi.

Cosa dirà il colore delle feci?

Come si forma e in cosa consiste?

Dallo stomaco, le masse alimentari entrano nel duodeno, dove vengono mescolate con la bile prodotta dal fegato e dagli enzimi digestivi pancreatici. Nel processo di digestione di proteine, grassi e carboidrati, si forma una sospensione che si muove lungo l'intestino tenue. Nell'intestino tenue, i nutrienti vengono assorbiti nel sangue e il residuo di rifiuti liquidi entra nell'intestino crasso. Nel colon, l'acqua rimanente viene assorbita e si formano masse fecali, che vengono poi rilasciate nell'ambiente attraverso la parte distale del tubo digerente - il retto.

Le feci normali sono costituite da acqua, residui di cibo per animali, fibre vegetali non digerite, batteri (fino a 1/3 della massa secca di feci), cellule della mucosa bile e morte che rivestono il tubo digerente. La composizione, la consistenza, la quantità e il colore delle feci dipendono da molti fattori e sono tra gli indicatori della salute del corpo in generale e del tratto gastrointestinale in particolare.

Normale colore delle feci

Di solito, le feci sono di colore marrone, e cambiamenti significativi di colore possono causare preoccupazione per la salute. Il colore delle masse fecali è determinato dalla presenza di bilirubina (un prodotto di degradazione dell'emoglobina) e altri pigmenti biliari. Cambiare la quantità di bilirubina che entra nella bile può cambiare il colore delle feci dal giallo chiaro al marrone scuro.

Nella maggior parte dei casi, la decolorazione delle feci è associata alle peculiarità della dieta e non è un sintomo di alcune deviazioni dello stato di salute. Tuttavia, in alcuni casi, ad esempio, se il colore delle feci è cambiato radicalmente e tali modifiche persistono a lungo termine, questo può essere un importante segno diagnostico di malattie pericolose e di gravi condizioni potenzialmente letali.

Quando dovrebbe un avviso di cambio colore?

I casi in cui un cambiamento nel colore delle feci è accompagnato da altri sintomi dovrebbe essere motivo di preoccupazione:

  • Feci verdi e fetide accompagnate da diarrea, dolore addominale, febbre, nausea e vomito sono possibili sintomi di alcune malattie infettive, come la salmonellosi.
  • Le feci candeggiate sono accompagnate da dolore all'addome, schiena, ittero della sclera e della pelle, oscuramento delle urine - segni di problemi al fegato e alle vie biliari.
  • La colorazione delle feci nere è accompagnata da dolore addominale, debolezza, pallore della pelle, polso rapido, sudore freddo - sintomi di sanguinamento nello stomaco o duodeno.
  • Le feci di colore rosso sono accompagnate da dolore addominale, vomito nausea - possono essere segni di sanguinamento intestinale.

Feci di colore verde: un segno di cosa?

Come già accennato, il colore marrone delle feci è dovuto alla presenza di bilirubina in esso. La bilirubina entra nel lume del duodeno con la bile, la cui tonalità, a seconda della concentrazione di questa sostanza, può variare dal giallo-verdastro al marrone scuro. Passando attraverso l'intestino, la composizione chimica della bile cambia e si scurisce. Se il movimento delle feci attraverso il lume intestinale diventa troppo veloce, la bile mantiene il suo colore originale e le feci diventano verdi. Ciò potrebbe essere dovuto a diarrea causata da intossicazione alimentare, salmonellosi, infezione da rotavirus, giardiasi, morbo di Crohn, malattie autoimmuni ed endocrine.

Le feci verdi possono essere consumate con molte verdure verdi.

Le feci verdi in un adulto possono essere dovute a disbiosi intestinale. In questo caso, uno studio scatologico dettagliato sulla disbiosi aiuterà a stabilire la diagnosi.

Feci verdi accompagnate da dolori addominali, diarrea e muco e pus nelle feci sono segni di enterocolite infettiva acuta. Il trattamento in questo caso è prescritto da un medico delle malattie infettive in base ai risultati dell'esame batteriologico delle feci e alla determinazione della sensibilità della microflora patogena a un particolare gruppo di farmaci antibatterici. Oltre al trattamento antibatterico, quando l'enterocolite richiede la sostituzione della perdita di liquidi, fino alla somministrazione parenterale di soluzioni di elettroliti.

Le feci di colore verde possono avere una spiegazione completamente normale, non associata alla malattia, ad esempio dopo aver mangiato una grande quantità di verdure a foglia verde (specialmente spinaci), prodotti con coloranti alimentari appropriati, alcuni integratori alimentari. A volte il cambiamento di colore viene attivato prendendo integratori di ferro, ma molto spesso le feci in questo caso non diventano verdi, ma diventano nere.

Le feci verdi nei bambini possono essere causate dalle stesse malattie degli adulti. Nei neonati nei primi giorni di vita, le feci verdi sono una variante della norma, che si chiama meconio.

Cosa dice la sedia nera?

Le feci possono diventare nere in una persona perfettamente sana nei seguenti casi:

  • Quando si mangia mirtilli, prugne, melograno, ribes nero, ciliegia di uccello, vino rosso, barbabietola rossa.
  • Dopo aver mangiato cibi e prodotti a base di sangue o contenendoli, ad esempio carne con sangue, salsiccia di sangue, ecc.
  • Durante l'assunzione di integratori di ferro per il trattamento dell'anemia da carenza di ferro, preparazioni di bismuto, multivitaminici, carbone attivo.

In questi casi, non è necessario l'aiuto dei medici e il colore della sedia ritorna normale dopo alcuni giorni dalla modifica del menu e dall'interruzione del trattamento.

Feci nere - un sintomo di sanguinamento pericoloso nel tratto GI superiore

La comparsa improvvisa e inspiegabile di feci nere (melena) è uno dei terribili sintomi di emorragia interna allo stomaco o al duodeno. Il colore nero è dovuto all'interazione dell'emoglobina con l'acido cloridrico del succo gastrico, con conseguente emina nera. Il sanguinamento può essere causato da ulcera peptica, tumore, trauma, alterazione della coagulazione del sangue, vene varicose esofagee per malattie del fegato, processi infettivi e altre cause.

Se l'aspetto della melena è accompagnato da debolezza, sudore freddo, respirazione rapida e polso, pelle pallida, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché la massiccia perdita di sangue è una seria minaccia per la vita.

Le feci possono diventare nere se il sangue viene inghiottito durante gravi perdite di sangue dal naso, dopo che un dente è stato rimosso o una cavità orale è stata ferita.

Le feci nere durante la gravidanza possono essere una conseguenza di tutte le condizioni di cui sopra, ma il più delle volte è dovuto alla donna che assume multivitaminici e farmaci contenenti ferro.

La sedia è rossa - è un motivo di preoccupazione?

Le feci rosse compaiono quando sanguinano nella cavità intestinale

Non c'è motivo di ansietà, se il giorno prima hai mangiato piatti di barbabietola o bevande consumate e pasticcini dipinti con tinture rosse.

Tra le condizioni patologiche, la causa più comune di colore rosso fecale è il sanguinamento delle emorroidi. Cause più pericolose di sanguinamento nella cavità intestinale e arrossamento delle masse fecali sono la malattia di Crohn, la colite ulcerosa, la diverticolosi intestinale, i tumori maligni, le malformazioni artero-venose.

Grave sanguinamento nel tratto gastrointestinale superiore può anche portare alla colorazione delle feci di colore rosso. In tal caso, l'emoglobina non ha il tempo di reagire con l'acido cloridrico, quindi il sangue nelle feci non diventa nero, ma rimane rosso.

È bianco feci?

Le feci bianche sono uno dei sintomi caratteristici del fegato e dei dotti biliari. Lo scolorimento delle feci è dovuto alla mancanza di bilirubina in esso, che cessa di fluire dalla bile a causa della compromissione della funzionalità epatica o dell'ostruzione delle vie biliari. Ma diventa molto nel sangue, e questo può essere visto ad occhio nudo, perché macchia la pelle della pelle e gli occhi gialli - questa condizione è chiamata ittero. Inoltre, la bilirubina inizia a essere espulsa vigorosamente dai reni, di conseguenza l'urina diventa scura, come dicono i medici, il colore della birra. Indubbiamente, questa è una condizione pericolosa che richiede un intervento immediato da parte di uno specialista e un trattamento adeguato.

Cal giallo o bianco - segno di malattie del fegato e del pancreas

Sgabello leggero e liquido con un odore sgradevole - un segno di disfunzione del pancreas. La mancanza o l'assenza di un certo numero di enzimi rende impossibile la digestione dei grassi, a seguito della quale le feci diventano leggere. Le feci alleggerite dopo l'ingestione di cibi grassi possono indicare pancreatite cronica, celiachia, fibrosi cistica, cancro del pancreas, cancro della colecisti, compressione delle vie biliari o blocco della colelitiasi. Le conseguenze di queste malattie sono molto gravi, quindi non aspettare con una visita dal medico.

Le feci bianche possono apparire nella norma, ad esempio con errori nell'alimentazione, in particolare con l'abuso di cibi grassi: grasso, burro, panna acida unta, ecc.

Un'altra variante della norma è lo scolorimento delle feci durante l'assunzione di alcuni farmaci: antibiotici, antimicotici, farmaci per la gotta, farmaci antinfiammatori e contraccettivi orali. Alcuni giorni dopo la fine del ciclo di trattamento con tali agenti, il colore delle feci si normalizza. Per evitare esperienze non necessarie, prima di assumere il farmaco, è necessario leggere attentamente le istruzioni per il farmaco, in particolare la sezione sugli effetti collaterali ei sintomi di sovradosaggio.

E se la sedia diventa gialla?

Le feci gialle sono una delle opzioni per le feci leggere, quindi le ragioni del suo aspetto possono essere le stesse: malattia del fegato, malattia delle vie biliari, malattia pancreatica, condizioni accompagnate da ostruzione o compressione dei dotti biliari, consumo eccessivo di cibi grassi, trattamento con determinati farmaci.

Quale dovrebbe essere la sedia normale e cosa dicono dei suoi cambiamenti.

Uno sgabello o feci è il contenuto delle parti inferiori del colon, che è il prodotto finale della digestione ed è espulso dal corpo durante i movimenti intestinali.

Le caratteristiche separate della sedia possono dire molto sulla salute umana e aiutare nella diagnosi.
Di seguito sono riportate le interpretazioni sulla qualità delle feci nella salute e nelle malattie.

1. Il numero di movimenti intestinali.
Norma: regolarmente, 1-2 volte al giorno, ma almeno 1 volta in 24-48 ore, senza sforzi prolungati, senza dolore. Dopo un movimento intestinale, la voglia scompare, c'è una sensazione di conforto e di completo svuotamento dell'intestino. Le circostanze esterne possono aumentare o inibire la frequenza di urgenza alle feci. Questo è un cambiamento della solita situazione, una posizione forzata nel letto, la necessità di usare la nave, di stare in compagnia di altre persone, ecc.
Modifiche: mancanza di feci per diversi giorni (stitichezza) o sgabelli troppo frequenti - fino a 5 volte o più (diarrea).

2. Quantità giornaliera di feci
Normale: con una dieta mista, la quantità giornaliera di feci varia entro limiti piuttosto ampi e in media 150-400 g, quindi se si mangia cibo prevalentemente vegetale, la quantità di feci aumenta e l'animale, che è povero in sostanze "zavorra", diminuisce.
Cambiamenti: un aumento significativo (più di 600 g) o una diminuzione della quantità di feci.
Ragioni per l'aumento di feci (polyfecal):

  • L'uso di grandi quantità di fibra vegetale.
  • Peristalsi intestinale avanzata, in cui il cibo è scarsamente assorbito a causa del suo movimento troppo rapido lungo il tratto intestinale.
  • Interruzione dei processi di digestione (digestione o assorbimento di cibo e acqua) nell'intestino tenue (malassorbimento, enterite).
  • Ridotta funzione pancreatica esocrina nella pancreatite cronica (insufficiente digestione di grassi e proteine).
  • Quantità insufficiente di bile che penetra nell'intestino (colecistite, colelitiasi).

Le ragioni per ridurre la quantità di feci:

  • Stitichezza, in cui, a causa della lunga trattenuta delle feci nell'intestino crasso e del massimo assorbimento di acqua, il volume delle feci diminuisce.
  • Ridurre la quantità di cibo mangiato o la prevalenza di alimenti facilmente digeribili nella dieta.

3. Isolamento delle feci e nuoto in acqua.
Norma: le feci dovrebbero risaltare facilmente e in acqua dovrebbe affondare delicatamente sul fondo.
modifiche:

  • Con una quantità insufficiente di fibra alimentare negli alimenti (meno di 30 grammi al giorno), le feci vengono espulse rapidamente e con uno spruzzo cade nell'acqua del water.
  • Se le feci galleggiano, significa che c'è una maggiore quantità di gas o c'è troppo grasso non digerito (malassorbimento). Anche le feci possono galleggiare mangiando grandi quantità di fibre.
  • Se la sedia viene lavata male con acqua fredda dalle pareti della toilette, significa che contiene una grande quantità di grasso non digerito, che si verifica con la pancreatite.

4. Il colore delle feci
Normale: con una dieta mista, le feci sono marroni. Nei neonati allattati al naturale, le feci sono di colore giallo dorato o giallo.
Cambia il colore delle feci:

  • Marrone scuro - con una dieta a base di carne, costipazione, una violazione della digestione nello stomaco, colite, dispepsia putrefattiva.
  • Marrone chiaro - con una dieta a base di latte vegetale, maggiore motilità intestinale.
  • Giallo chiaro - indica un passaggio troppo rapido di feci attraverso l'intestino, che non hanno il tempo di cambiare il colore (con diarrea) o una violazione della secrezione biliare (colecistite).
  • Reddish - mangiando barbabietole, quando sanguina dall'intestino inferiore, per esempio. con emorroidi, ragadi anali, colite ulcerosa.
  • Arancione - nell'uso di vitamina beta-carotene, così come i prodotti ad alto contenuto di beta-carotene (carote, zucca, ecc.).
  • Verde - con una grande quantità di spinaci, lattuga, acetosa negli alimenti, con dysbacteriosis e aumento della motilità intestinale.
  • Catrame o nero - se usato in ribes, mirtilli e preparazioni di bismuto (Vikalin, Vikair, De-Nol); con sanguinamento dal tratto gastrointestinale superiore (ulcera peptica, cirrosi, cancro del colon), con ingestione di sangue durante emorragia nasale o polmonare.
  • Nero-verdastro - durante l'assunzione di supplementi di ferro.
  • Uno sgabello bianco-grigiastro significa che nessuna bile entra nell'intestino (blocco del dotto biliare, pancreatite acuta, epatite, cirrosi epatica).

5. Consistenza (densità) delle feci.
Norma: decorata dolcemente. Normalmente, il 70% delle feci consiste di acqua, il 30% dei resti di alimenti trasformati, batteri morti e cellule intestinali desquamate.
Patologia: molle, densa, liquida, semifluida, mastice.
Cambia la consistenza delle feci.

  • Sgabello molto denso (pecora) - con costipazione, spasmi e stenosi del colon.
  • Feci polpose - con aumento della motilità intestinale, aumento della secrezione nell'intestino durante l'infiammazione.
  • Grassa - con malattie del pancreas (pancreatite cronica), una brusca diminuzione del flusso della bile nell'intestino (colelitiasi, colecistite).
  • Feci di colore grigio o simile al mastice - con una quantità significativa di grasso non digerito, che si osserva quando il deflusso della bile dal fegato e dalla cistifellea è difficile (epatite, ostruzione del dotto biliare).
  • Liquido - in violazione della digestione del cibo nell'intestino tenue, assorbimento alterato e passaggio accelerato delle masse fecali.
  • Spumoso - durante la dispepsia di fermentazione, quando i processi di fermentazione nell'intestino prevalgono su tutti gli altri.
  • Feci liquide come purea di piselli - con febbre tifoide.
  • Sgabelli liquidi incolori come il brodo di riso - con il colera.
  • Quando la consistenza delle feci e il rapido movimento intestinale parlano di diarrea.
  • Le feci liquide o acquose possono essere ad alto consumo d'acqua.
  • Feci di lievito - indica la presenza di lievito e può avere le seguenti caratteristiche: sgabelli di formaggio e schiumosi come la lievitazione naturale in aumento, possono essere con fili del tipo di formaggio fuso o hanno un odore di lievito.

6. Forma di feci.
Norma: cilindrica, salsiccia. Le feci dovrebbero emergere continuamente come un dentifricio e corrispondere approssimativamente alla lunghezza della banana.
Cambiamenti: a forma di nastro o sotto forma di densi pellet (feci di pecora) si osserva con un'insufficiente assunzione giornaliera di acqua, così come spasmi o restringimenti dell'intestino crasso.

7. Annusare le feci.
Normale: fecale, spiacevole, ma non nitida. È causato dalla presenza di sostanze che si formano a seguito della decomposizione batterica delle proteine ​​e degli acidi grassi volatili. Dipende dalla composizione del cibo e dalla gravità dei processi di fermentazione e decomposizione. Il cibo a base di carne emana un odore acre, lattico.
Quando digerito male, il cibo non digerito marcisce semplicemente nell'intestino o diventa cibo per i batteri patogeni. Alcuni batteri producono idrogeno solforato, che ha un caratteristico odore marcio.
Cambiamenti nell'odore delle feci.

  • Sour - durante la fermentazione della dispepsia, che si verifica quando il consumo eccessivo di carboidrati (zucchero, farina, frutta, piselli, ecc.) E bevande di fermentazione, come il kvas.
  • Offensiva - in violazione della funzione del pancreas (pancreatite), riducendo il flusso della bile nell'intestino (colecistite), ipersecrezione dell'intestino crasso. Le feci molto fetide possono essere dovute alla proliferazione di batteri.
  • Putrid - in violazione della digestione nello stomaco, dispepsia putrida associata all'uso eccessivo di cibi proteici che vengono lentamente digeriti nell'intestino, colite, costipazione.
  • L'odore di olio rancido - con decomposizione batterica dei grassi nell'intestino.
  • Basso odore - con stitichezza o evacuazione accelerata dall'intestino tenue.

8. Gas intestinali.
Norma: i gas sono un sottoprodotto naturale della digestione e della fermentazione del cibo quando si muove attraverso il tubo digerente. Durante un movimento intestinale e fuori di esso in un adulto, 0,2-0,5 litri di gas vengono rimossi dall'intestino al giorno.
La formazione di gas nell'intestino avviene come risultato dell'attività vitale dei microrganismi che abitano l'intestino. Decompongono vari nutrienti, liberando metano, idrogeno solforato, idrogeno, anidride carbonica. Più cibo non digerito entra nel colon, più i batteri sono attivi e più si formano i gas.
L'aumento della quantità di gas è normale.

  • mangiando grandi quantità di carboidrati (zucchero, muffin);
  • mangiando cibi che contengono molte fibre (cavoli, mele, legumi, ecc.);
  • nell'uso di prodotti che stimolano i processi di fermentazione (pane nero, kvas, birra);
  • nell'uso di latticini con intolleranza al lattosio;
  • quando si ingoiano grandi quantità di aria mentre si mangia e si beve;
  • bevendo grandi quantità di bevande gassate

L'aumento del numero di gas nella patologia.

  • Carenza di enzima del pancreas, in cui la digestione del cibo è disturbata (pancreatite cronica).
  • Disbiosi intestinale.
  • Sindrome dell'intestino irritabile.
  • Gastrite, ulcera peptica e ulcera duodenale.
  • Malattie epatiche croniche: colecistite, epatite, cirrosi.
  • Malattia cronica intestinale - enterite, colite
  • Malassorbimento.
  • Celiachia

Scarico di gas difficile.

  • ostruzione intestinale;
  • atonia intestinale con peritonite;
  • alcuni processi infiammatori acuti nell'intestino.

9. Acidità delle feci.
Norma: nella nutrizione mista, l'acidità è di 6,8-7,6 pH ed è dovuta all'attività vitale della microflora dell'intestino crasso.
Cambiamenti nell'acidità delle feci:

  • acutamente acida (pH inferiore a 5,5) - durante la dispepsia di fermentazione.
  • acido (pH 5,5 - 6,7) - in violazione dell'assorbimento di acidi grassi nell'intestino tenue.
  • alcalino (pH 8,0 - 8,5) - con la decomposizione delle proteine ​​alimentari non digerite e l'attivazione della microflora putrefattiva con la formazione di ammoniaca e altre sostanze alcaline nel colon, in violazione della secrezione del pancreas, colite.
  • bruscamente alcalino (pH superiore a 8,5) - con dispepsia putrida.

Normalmente, le feci non devono contenere sangue, muco, pus, residui di cibo non digerito.

Sgabello colorato

Il colore marrone delle feci è dovuto alla presenza nelle feci di stercobilina, uno dei prodotti finali del metabolismo della bilirubina. Inoltre, il colore delle feci è influenzato dalla natura della dieta e dall'assunzione di determinati farmaci.

Feci con cambio colore:

In un certo numero di malattie, il colore delle feci acquisisce valore diagnostico:

• feci biancastre, argillose (acholiche) si trovano solitamente quando il tratto biliare è bloccato (pietra, compressione del dotto biliare comune dal tumore) o quando vi è una forte violazione delle funzioni del fegato, portando a una violazione della bilirubina. Il colore biancastro delle feci in questo caso è dovuto all'assenza o ad una brusca diminuzione del contenuto nelle feci di stercobilina dovuto al fatto che la bile (e, di conseguenza, la bilirubina) non entra nel lume intestinale;

• feci rosse acquisiscono sanguinamento dalle parti inferiori del colon, del retto o delle emorroidi. Spesso in questi casi il sangue rosso viene mescolato con le feci;

• colore nero in combinazione con una consistenza acquosa o liquida (tarry) (melena) appare quando sanguina dal tratto gastrointestinale superiore a causa della formazione di ematina di acido cloridrico (o composti di zolfo di ferro) in esso;

• le feci liquide e traslucide sotto forma di "brodo di riso" si trovano con il colera;

• sedia sotto forma di "zuppa di piselli" - con febbre tifoide.

Capitoli simili da altri libri

fecale

Analisi delle feci Le feci vengono eseguite per diagnosticare le malattie gastrointestinali, così come l'elmintiasi. Il materiale per l'analisi sono le feci fresche, che devono essere consegnate al laboratorio in un contenitore asciutto e pulito entro e non oltre 8-12 ore dalla sua separazione.

Analisi delle feci

Analisi delle feci E qui, non tutto è assolutamente ovvio. Citiamo le condizioni che devono necessariamente essere soddisfatte: • le feci non devono essere inviate per l'esame dopo clisteri e esame a raggi x dello stomaco • tre giorni prima del test, il medico deve cancellare il farmaco,

Proprietà fisiche delle feci

Proprietà fisiche delle feci Determinare la quantità giornaliera di feci, consistenza fecale, la sua forma, il colore, l'odore, la presenza di detriti alimentari visibili, impurità patologiche e

La quantità di feci

La quantità di feci La quantità giornaliera di feci varia considerevolmente anche in una persona sana: quando il cibo aumenta, il cibo di origine animale (carne, uova, ecc.) Diminuisce. Normalmente, con una dieta mista, la quantità giornaliera

La consistenza e la forma delle feci

La consistenza e la forma delle feci Le feci normali, contenenti circa il 75% di acqua, hanno una consistenza densa e una forma cilindrica (feci decorate).Quando si utilizza una grande quantità di cibo vegetale per aumentare la motilità intestinale, le feci diventano

Odori le feci

Odore delle feci Il solito odore sgradevole e sgradevole delle feci è dovuto alla presenza nelle feci di indolo, scolo, fenolo, cresoli e altre sostanze formate a seguito della decomposizione batterica delle proteine.L'odore può essere intensificato quando i prodotti a base di carne prevalgono negli alimenti e

Esame chimico delle feci

Esame chimico delle feci Determinazione della reazione delle feci (pH) Normalmente, nelle persone sane che si trovano in alimenti misti, la reazione delle feci è neutra o leggermente alcalina (pH 6,8-7,6) ed è causata dall'attività vitale della normale flora batterica dell'intestino crasso. 5-6,7)

Determinazione della reazione delle feci (pH)

Determinazione delle feci (pH) Normalmente, nelle persone sane che si trovano in alimenti misti, le feci sono neutre o leggermente alcaline (pH 6,8-7,6) e sono dovute all'attività vitale della normale flora batterica del colon. Reazione acida (pH 5,5-6, 7) notato in violazione di

Esame microscopico di feci

Esame microscopico delle feci L'esame microscopico delle feci consente di determinare i più piccoli residui di cibo grazie ai quali si può giudicare il grado della sua digestione. Inoltre, l'esame microscopico delle feci determina: • elementi delle cellule del sangue:

Coolang e conservazione delle feci

Kulangi ritenzione di feci

Capitolo 3. Incontinenza fecale

Capitolo 3. Incontinenza fecale Solitamente questa malattia si osserva negli anziani. La prevalenza di questa patologia è di 4 casi su 1000. Le ragioni principali sono: - diarrea infettiva acuta, - blocco delle feci (incontinenza paradossa

Capitolo 4 Esame fecale

Capitolo 4 Lo studio delle feci Cal - il prodotto finale della digestione, formato come risultato di complessi processi biochimici nell'intestino. L'analisi delle feci è una procedura diagnostica importante che consente di effettuare una diagnosi, monitorare l'andamento della malattia e il progresso

Proprietà fisiche delle feci

Proprietà fisiche delle feci Determinare la quantità giornaliera di feci, consistenza fecale, la sua forma, il colore, l'odore, la presenza di detriti alimentari visibili, impurità patologiche e

La quantità di feci

La quantità di feci La quantità giornaliera di feci varia considerevolmente anche in una persona sana: quando il cibo aumenta, il cibo di origine animale (carne, uova, ecc.) Diminuisce. Normalmente, con una dieta mista, la quantità giornaliera

Determinazione della reazione delle feci (pH)

Determinazione delle feci (pH) Normalmente, nelle persone sane che si trovano in alimenti misti, le feci sono neutre o leggermente alcaline (pH 6,8-7,6) e sono dovute all'attività vitale della normale flora batterica del colon. Reazione acida (pH 5,5-6, 7) notato in violazione di

Esame microscopico di feci

Esame microscopico delle feci L'esame microscopico delle feci consente di determinare i più piccoli residui di cibo grazie ai quali si può giudicare il grado della sua digestione. Inoltre, l'esame microscopico delle feci determina: • elementi delle cellule del sangue: