Cosa si può mangiare con esacerbazione della pancreatite

Dolori circostanti nell'addome superiore, irradiamento alla schiena, riduzione della pressione, battito cardiaco accelerato, nausea e vomito debilitanti sono tutti sintomi di infiammazione del pancreas, una malattia grave nota come pancreatite. La disfunzione pancreatica è piena di conseguenze spiacevoli, incluso il rischio di sviluppare il diabete e persino il cancro, quindi il problema non può essere ignorato.

"Ambulanza" per esacerbare la pancreatite dovrebbe essere riposo a letto e riposo completo, impacchi freddi sull'addome superiore, così come una dieta ben scelta che consentirà a un importante organo del sistema digestivo di non sintetizzare temporaneamente gli enzimi e "rilassarsi" un po '. Questo aiuterà il pancreas a ripristinare rapidamente il normale funzionamento e il ritorno al benessere del paziente.

Cosa si può mangiare con esacerbazione della pancreatite

Nutrizione in diversi stadi di esacerbazione della pancreatite

Per alleviare la condizione generale, si raccomanda uno schema energetico graduale, che è diviso in tre fasi e comprende un periodo di digiuno, l'introduzione graduale di alcuni tipi di alimenti nella dieta e una transizione graduale a una dieta a tutti gli effetti.

Fase iniziale

Il principio principale dell'organizzazione del cibo nei primi giorni del periodo "acuto" è il rifiuto totale del cibo. Al paziente è permesso bere solo acqua minerale senza gas (per sopprimere la secrezione di succo gastrico), tè debole o un brodo debole di rosa canina. Ciò garantirà lo scarico del tratto gastrointestinale e preverrà lo sviluppo di complicanze e la progressione del processo infiammatorio.

Dieta parsimoniosa nella pancreatite acuta

Fino a quando la causa della esacerbazione non viene eliminata, è necessario continuare il periodo di affamati - spesso sono necessari 2-3 giorni per alleviare la condizione. Nei casi più gravi, questo metodo di alimentazione deve essere continuato da una settimana a un mese, ma in tali situazioni una persona ha bisogno di ricovero ospedaliero e supporto medico.

Dieta per esacerbazione di pancreatite cronica

Periodo di miglioramento

Con il miglioramento delle condizioni del paziente, quando i sintomi della malattia iniziano a sbiadire, è permesso gradualmente ricostituire la dieta con determinati cibi e bevande.

Prodotti consentiti e vietati per pancreatite

Scegliendo il menu, devi considerare alcuni punti importanti:

  • È necessario aderire al principio dell'alimentazione frazionata (mangiare in piccole porzioni 5-7 volte al giorno in un tempo chiaramente definito);
  • non è necessario nutrire il paziente con la forza (è meglio spostare leggermente il programma temporale dell'assunzione di cibo fino all'appetito);
  • Un fattore di rischio altrettanto importante è l'eccesso di cibo (l'assunzione giornaliera di cibo (tenendo conto del liquido che si beve) non deve superare i 2,5 kg);
  • il cibo deve essere servito caldo oa temperatura ambiente;
  • le pietanze possono essere cotte o cotte al vapore e devono avere una consistenza uniforme (possono essere sfregate in un frullatore);
  • il cibo deve essere sgrassato per evitare lo sforzo funzionale pancreatico;
  • Il numero di calorie può variare da 500-1000 kcal al giorno (a seconda delle condizioni generali del paziente e del suo sforzo fisico).

Come mangiare con pancreatite

Nelle zuppe prioritarie di purea di latte, porridge liquidi e semi-liquidi sull'acqua, purea di verdure, gelatina e composte. In combinazione con il trattamento farmacologico, è possibile ottenere dinamiche positive nelle condizioni del paziente il più rapidamente possibile.

Stadio di esacerbazione smorzata di pancreatite

Quando rimuovi la maggior parte dei sintomi della malattia, puoi ampliare l'ambito della dieta. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che la dieta dovrebbe contribuire allo scarico del pancreas e una diminuzione della secrezione gastrica. Il cibo dovrebbe anche essere preso in piccole porzioni ad intervalli di non più di 4 ore. Inoltre, si consiglia di aggiungere l'assunzione di acido folico e vitamine A, B1, B2, B12, C, PP e K durante questo periodo, ma solo dopo aver consultato un medico.

Prodotti consentiti per la pancreatite

Il menu principale dovrebbe includere:

  • pesce magro e pollo bollito, carne di coniglio, così come vitello e tacchino;
  • zuppe mucose e porridge liquidi come contorno (ad eccezione di miglio e orzo perlato);
  • frutta secca macinata, imbevuta di acqua (con un contenuto calorico minimo in esse ci sono molte sostanze che sono utili per normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale);
  • patate, barbabietole, carote, zucchine, zucca, cavolfiore in forma bollita, al forno o grattugiata;
  • albumi d'uovo;
  • kefir e formaggio dietetico;
  • biscotti secchi

Formaggi consentiti e proibiti per pancreatite

Come bevande di base, è meglio usare acqua minerale (non gassata) o tè non zuccherato, così come composte dolci, gelatine, baci e succhi appena spremuti diluiti con acqua (in rapporto 1: 1). A poco a poco, è possibile inserire frutta e verdura fresca (eccetto il ravanello, la cipolla e l'aglio). L'importante è non riempirli con olio vegetale, panna acida o maionese. Anche permesso di usare il pane.

Suggerimento: Si consiglia di mangiare il pane di ieri, o prima di servire i pezzi di fresco essiccato nel forno.

Cosa escludere dalla dieta

Per escludere la transizione della pancreatite acuta allo stadio cronico, è necessario stilare un elenco di restrizioni alimentari, evitando prodotti che stimolino il lavoro attivo del pancreas e tenendo conto dell'intolleranza individuale.

Prodotti vietati per pancreatite

Dalla dieta quotidiana devi rimuovere completamente:

  • cibo a base di carne grassa, lardo e un po 'di pesce (triglia, salmone, pesce gatto, carpa, halibut), così come il caviale;
  • grasso di maiale e agnello;
  • pane di segale;
  • sottoprodotti della carne (salsicce, involtini, wieners, salsicce, ecc.) e carni affumicate;
  • cibi in scatola, sottaceti, sottaceti;
  • spezie piccanti, spezie e condimenti;
  • alcuni tipi di verdure (ravanello, rovo, ravanello, cipolla e aglio, oltre a cavolo bianco, funghi e legumi con un alto contenuto di fibre grossolane);
  • frutti aspri;
  • arancia, limone, mandarino e altri tipi di agrumi;
  • frutta candita;
  • latte condensato;
  • cagliata glassata e panna acida grassa;
  • bevande gassate e caffè;
  • prodotti a base di cioccolato, torte, pasticcini, biscotti, marmellata, caramello, lecca lecca e altri dolci.

Cosa è vietato mangiare nella prima settimana dopo l'esacerbazione della pancreatite

Suggerimento: Da fast food (patatine fritte, hot dog), patatine, cracker, noci salate è meglio rinunciare all'infinito per evitare le esacerbazioni della malattia.

Inoltre, è necessario limitare l'uso di alcol (non solo bevande forti, ma cocktail a bassa gradazione alcolica). L'alcol può provocare uno spasmo dello sfintere di Oddi (un dispositivo valvolare che consente il movimento di enzimi nell'intestino e, allo stesso tempo, non consente l'uscita del cibo digerito). Dopo l'adozione della valvola "calda", la valvola potrebbe non aprirsi in tempo e il succo digestivo verrà bloccato nei condotti, causando un attacco acuto e conseguenze spiacevoli.

Elenco dei prodotti per la pancreatite

Menù giornaliero approssimativo con esacerbazione della pancreatite

Una dieta rigorosa non è una frase. Dai prodotti ammessi è possibile preparare molti piatti gustosi e salutari. Prima di fare una dieta equilibrata per ogni giorno, dovresti consultare il medico e tener conto di tutti i suoi consigli. Ma se non è possibile contattare uno specialista, un menu approssimativo in cui tutti i prodotti necessari sono raccolti in dosi ammissibili e il tempo di somministrazione raccomandato contribuirà a facilitare questo processo.

Suggerimento: Nel processo di cottura il cibo non può essere salato. È consentito aggiungere un po 'di sale al cibo poco prima di servire, ma il suo volume non deve superare i 10 g al giorno.

Il corpo avrà bisogno di tempo per riprendersi da una riacutizzazione, quindi è consigliabile seguire una dieta per la pancreatite per un lungo periodo (da 6 a 12 mesi), seguendo rigorosamente tutte le raccomandazioni e i consigli del medico.

Dieta nella prima settimana dopo l'esacerbazione della pancreatite

Piatti di pancreatite

Un attacco di pancreatite non dovrebbe diventare una barriera alle emozioni positive. E se il dolore si è ritirato, puoi piacere al paziente con deliziose prelibatezze, preparato rigorosamente nel quadro delle norme ammissibili e della dieta dichiarata.

Frutti sani con pancreatite

Per questo utile alcune ricette semplici e interessanti.

  1. Souffle di pollo delicato (pollo bollito mescolato con proteine ​​e cotto in una forma cotta a vapore, se lo si desidera, è possibile sostituire il pollo con carne di vitello).
  2. Deliziosi vermicelli in casseruola (prendete 30 g di vermicelli, ricotta e latte, tritate la ricotta con i vermicelli bolliti, ¼ sbattete le uova con il latte, mescolate il tutto, aggiungete lo zucchero a piacere, mettetelo in una pirofila e infornate).
  3. Dessert alla fragola (mescolare 1 proteina battuta con lo zucchero a velo e la vaniglia, scolarla con un cucchiaio e metterla in acqua bollente per formare delle palline, decorare con una densa gelatina di fragole, versata nei bicchieri).
  4. Filetti di lucioperca di zander (400 g di filetti di pesce tritati, 100 g di pane bianco immergere 0,5 grammi di latte, spremere, macinare e aggiungere le proteine ​​battute, mescolare il tutto in una massa omogenea, salare leggermente, usare un cucchiaio per formare zrazy e metterlo giù in acqua bollente per 15-20 minuti).

Menù terapeutico per pancreatite

Utilizzando l'elenco di prodotti consentiti e vietati, puoi riempire il salvadanaio di ricette con le tue scoperte. Grazie agli esperimenti culinari, il paziente sarà in grado non solo di placare l'appetito, ma anche di ricevere molte emozioni positive, che è importante per il buon esito del ciclo di trattamento.

conclusione

La dieta è la base del trattamento complesso della pancreatite e la sua stretta osservanza consente di far fronte rapidamente alla malattia. Le minime deviazioni dal corso prescelto possono influenzare negativamente l'esito della terapia, poiché ogni aggravamento porta alla comparsa di cicatrici connettive nelle aree di infiammazione, pertanto, il tessuto ghiandolare, che normalmente svolge la sua funzione, nel pancreas è sempre meno. Di conseguenza, la produzione di enzimi è ridotta e i processi digestivi sono disturbati.

Dieta per pancreatite cronica e acuta

Oltre alle restrizioni alimentari, il successo della riabilitazione dipende in gran parte dallo stile di vita del paziente, dalla ragionevole attività fisica e dal rifiuto delle cattive abitudini. Ciò avrà un effetto positivo non solo sull'attività del pancreas, ma anche sul lavoro di tutte le funzioni del corpo e, cosa più importante, permetterà di evitare attacchi ripetuti.

Nutrizione per pancreatite durante esacerbazione

La pancreatite è un'infiammazione di uno dei più importanti organi digestivi, vale a dire il pancreas, che partecipa al processo di digestione del cibo. Pertanto, una dieta per pancreatite del pancreas, forse il principale metodo non farmacologico di trattare la sua infiammazione.

Le restrizioni dietetiche riducono il carico sull'organo infiammato, consentendo di ridurre la quantità di succo pancreatico necessario per digerire il cibo. Mentre sono a riposo, vengono ripristinate le funzioni pancreatiche compromesse.

Cause di pancreatite: sintomi

È difficile sopravvalutare il ruolo di questo corpo nel processo di digestione degli alimenti. Gli enzimi prodotti dal pancreas sono progettati per abbattere le proteine, così come i carboidrati e i grassi nell'intestino tenue per il successivo assorbimento da parte dell'organismo. Oltre ai fermenti, il ferro produce ormoni, partecipando allo scambio di energia.
Il succo pancreatico ha un ambiente alcalino. Se il suo deflusso, per un motivo o per un altro, è difficile, gli enzimi invertono la loro azione distruttiva contro il pancreas stesso, contribuendo alla sua infiammazione. Ciò porta principalmente al deterioramento della digestione e quindi alla distruzione dell'organo.
Le cause della pancreatite sono varie, ad esempio:

  • abuso di alcol;
  • malattie infettive;
  • traumi;
  • predisposizione genetica;
  • le allergie;
  • eccesso di cibo banale.

Pertanto, una persona con una storia di una malattia come la pancreatite può essere di qualsiasi età, indipendentemente dallo stile di vita, dalle cattive abitudini o dal livello di attività fisica.
I sintomi della pancreatite, a seconda della forma (acuta o cronica) sono vari, il che complica la diagnosi.

I sintomi della pancreatite possono essere:

  • dolore acuto;
  • gonfiore;
  • decolorazione dell'occhio sclera;
  • vomito e nausea;
  • cambiamenti nel colore della pelle;
  • aumento della temperatura;
  • perdita di coscienza

La presenza di questi sintomi può anche indicare la presenza di altre malattie, che non consentono al paziente di fare una diagnosi autonomamente e di auto-medicare. Il ritardo in questo caso è dannoso per l'organo infiammato. Se si verificano questi sintomi, è necessario consultare uno specialista per una diagnosi completa.

Nutrizione per pancreatite durante esacerbazione

Poiché il pancreas è attivo al momento della digestione, la prima cosa che deve essere corretta quando si verificano i sintomi dell'infiammazione è la nutrizione. Dopo aver ricevuto i risultati dell'esame medico e confermato la diagnosi, al paziente deve essere prescritta una dieta per la pancreatite del pancreas, un menu esemplare che presentiamo di seguito.
La restrizione nell'alimentazione della pancreatite dipende principalmente dallo stadio di questa malattia. Si distinguono le seguenti fasi:

  1. esacerbazione della forma cronica o infiammazione acuta;
  2. periodo di recupero;
  3. remissione.

Come calmare il pancreas a casa

In caso di infiammazione acuta aiuterà:

riposo completo per il tempo del dolore acuto;
ghiaccio sulla zona dell'infiammazione (preferibilmente acqua calda con acqua fredda);
fame per almeno 3 giorni.
La completa astinenza dal cibo durante questo periodo consentirà al pancreas di calmarsi, di sospendere la produzione di enzimi e, di conseguenza, di ridurre il dolore acuto, a volte insopportabile.
Nei primi giorni di consumo sono ammesse solo le seguenti bevande e alimenti:
tè debole senza zucchero;
decotto di rosa canina;
acqua minerale senza gas;
in casi eccezionali, quando l'insorgenza di fame, essiccazione o biscotti di tipo galet sono consentiti in dosi minime.

Dieta per l'infiammazione del pancreas

Uscire da una dieta a digiuno breve dovrebbe essere graduale. Durante questo periodo, si raccomanda al paziente di osservare il cibo risparmiato.
periodo
Prodotti di autorizzazione

3-5 giorni
Tè non zuccherato, decotto di avena, brodi vegetali.

5 - 7 giorni
Sparga le carote e le patate a vapore purè. Porridge sull'acqua (con l'eccezione di orzo, orzo perlato e miglio).

7 - 10 giorni
Incolla da varietà a basso contenuto di grassi di pesce bianco a vapore.

Dal 10 ° giorno
Prodotti a base di grassi a basso contenuto di latte, budino di ricotta.

Tutti i prodotti dovrebbero essere introdotti nel cibo gradualmente, notando la risposta del corpo a un nuovo prodotto. Avendo una forma cronica di pancreatite, è auspicabile abbandonare del tutto i prodotti vietati. Ciò consentirà quasi nessun ritorno alle sensazioni dolorose in futuro.

Dieta per pancreatite del pancreas. Menu di esempio per la settimana

In caso di infiammazione, il medico curante consiglia un menu speciale. Forniremo un menu che può essere seguito in assenza di raccomandazioni di esperti. Va notato che i principi di base della nutrizione si riferiscono alla dieta medica №5.

Regole di dieta per pancreatite senza esacerbazione
La dieta di base dovrebbe essere costituita da pesce magro e carne magra (manzo, pollo, tacchino, vitello, coniglio).
Tutti i porridge devono essere cotti in acqua e solo un po 'di semola bollita deve essere leggermente diluita con il latte.
Tra i grassi, dovrebbe essere data preferenza al burro in piccole quantità. Aggiungerlo al cibo dovrebbe essere immediatamente prima dell'uso, senza sottoporlo a trattamento termico.
Carote, cavolfiori, patate, frutta dolce, pesce, frattaglie, uova, noci, miele sono sempre inclusi nella dieta. Le uova non dovrebbero essere bollite.
Si raccomanda di seguire la dieta per almeno sei mesi dopo la fase acuta.

Suggerimento: La causa più comune di pancreatite è l'abuso di alcool, quindi, prima di tutto, si raccomanda di eliminare l'alcol dalla dieta. Inoltre, smetti di fumare.

Prodotti vietati con lista di pancreatite

Dalla dieta del paziente al momento di aderire alla dieta si raccomanda di escludere i seguenti prodotti:

  • carne grassa e brodi ricchi;
  • salsicce, carni in scatola e affumicate;
  • legumi (fagioli, piselli);
  • pane fresco, pane nero, muffin, torte fritte, pizza;
  • cereali: orzo, orzo, mais;
  • latticini con formaggi grassi e grassi, così come latte intero;
  • margarina;
  • grasso;
  • cavolo bianco, melanzane, ravanelli, acetosella;
  • gelato;
  • cioccolato;
  • maionese;
  • tè e caffè forti;
  • frutta acida e succhi da loro.

Questi sono solo alcuni degli alimenti proibiti, in generale, tutti i salati, grassi, affumicati, dolci, freddi, acidi, dolci sono esclusi dal consumo. Tutti questi prodotti provocheranno la produzione di grandi quantità di enzimi, aumentando il carico sull'organo infiammato.
Le restrizioni dietetiche per la pancreatite sono causate dalla necessità di alleviare il lavoro dell'organo infiammato. Il riposo prolungato, grazie a un'alimentazione speciale, permetterà di ripristinare le funzioni di questo organo e riportare il paziente a normali condizioni di esistenza.
Quindi, la chiave per una riuscita guarigione è l'adesione obbligatoria a una dieta per la pancreatite del pancreas. Un menu di dieta esemplare, compilato per una settimana con tutte le regole nutrizionali di cui sopra, è il seguente.

Nutrizione con menu per pancreatite per tutti i giorni

martedì:
Colazione - budino di riso, formaggio magro, pane, brodo di farina d'avena.
La seconda colazione - verdure bollite e passate, tè alla rosa canina.
Pranzo - gnocchi di pesce al vapore, riso bollito, tè con l'aggiunta di un sostituto dello zucchero artificiale (consumo consentito).
Snack - essiccazione, composta di frutta consentita.
Cena - zuppa di verdure consigliate, budino di ricotta.
Prima di andare a dormire - ryazhenka o kefir (1 cucchiaio).

giovedi:
Colazione - casseruola di ricotta a basso contenuto di grassi con aggiunta di frutta e bacche, composta di frutta consentita o frutta secca.
La seconda colazione - grano saraceno bollito con latte e burro, mela al forno, tè con dolcificante.
Pranzo - cotolette di vapore a base di carne di tacchino o di coniglio, purè di patate bollite, e anche cavolfiori o broccoli), decotto d'avena.
Ora del tè - budino di riso, tè.
Cena - barbabietole grattugiate bollite, riso bollito, carne al vapore, patty di carne o pesce ammessi.
Prima di andare a dormire - yogurt o altro prodotto a base di latte fermentato (1 cucchiaio).

giovedi:
Colazione - casseruola di riso con yogurt e frutta consentita, tè.
La seconda colazione - verdure al vapore, formaggio magro, cracker, brodo fianchi.
Pranzo - zuppa di purea di carote e zucca, polpette di carne o altra carne consentita con riso, bibita alla frutta di bacche consentite.
Carota sicura e grattugiata con yogurt.
Cena - casseruola di ricotta, mela cotta con ricotta.
Prima di andare a letto - yogurt o kefir (1 cucchiaio).

martedì:
Colazione - biscotti, marmellata di bacche.
La seconda colazione - farina d'avena in acqua con latte e burro, cracker a base di pane di grano, frutta e composta di bacche.
Pranzo - vapore e verdure conservate (zucchine, patate), filetto di tacchino al forno, decotto di rosa canina.
Albicocche secche, imbevute sicure.
Cena - zuppa di purea di verdure, casseruola di ricotta con mela dolce, yogurt.
Prima di coricarsi - ryazhenka o altro prodotto a base di latte fermentato (1 cucchiaio).

venerdì:
Colazione - ricotta a basso contenuto di grassi con frutta o bacche, composta di frutta o frutta secca.
La seconda colazione - frittata di proteine ​​al vapore con zucchine, cracker, tè.
Pranzo - zucca al vapore e schiacciata, bollito e carne macinata, brodo di rosa canina.
Sicuro, - biscotti o essiccazione, tè.
Cena - ricotta a basso contenuto di grassi, condita con yogurt greco, mela cotta.
Prima di andare a letto - yogurt (1 cucchiaio).

sabato:
Colazione - biscotti o essiccazione, succo di verdura.
La seconda colazione - farina d'avena in acqua con burro, formaggio, tè.
Cena - manzo alla Stroganoff con carne magra, grano saraceno bollito, marmellata d'avena.
Ora del tè - 1 mela dolce grattugiata.
Cena - merluzzo al forno con verdure al vapore, gamberi e insalata di mele.
Bedtime - prodotto a base di latte fermentato (1 cucchiaio).

domenica:
Colazione - semolino con latte e burro, tè.
La seconda colazione - frittata di proteine ​​al vapore con cavolfiore, cracker, gelatina di bacche.
Pranzo - zuppa di verdure con riso, gnocchi di pesce, brodo di rosa canina o gelatina di bacche.
Snack - un'insalata di frutti di mare e mele dolci.
Cena - cotoletta di manzo al vapore, purea di zucca, mela cotta.
Prima di andare a letto - ryazhenka (1 cucchiaio).

Nota: dopo un po '(circa un mese) la dieta non sarà sciolta.

Questa è una dieta semplice e conveniente per la pancreatite del pancreas. Un menu campione, che viene fornito, può essere modificato dal paziente nel quadro delle esigenze nutrizionali generali per tale malattia, tenendo conto dell'elenco degli alimenti proibiti.
Nonostante la dieta, è necessario che la nutrizione del paziente sia variata e fortificata. Su prescrizione, è possibile un'integrazione aggiuntiva con preparati contenenti enzimi e vitamine.

Suggerimento: La quantità di cibo indicata nel menu può essere aumentata a seconda delle caratteristiche individuali e dello stile di vita del paziente, ma non molto, la quantità totale di cibo una tantum non dovrebbe essere superiore a 300 - 400 g.

Oltre ai prodotti elencati nel menu, è necessario bere 2 litri di acqua al giorno. Questo può essere semplice acqua bollita, ma è meglio preferire l'acqua minerale, ad esempio, Narzan, Essentuki, Borjomi.
A prima vista, il menu dietetico è piuttosto rigoroso, ma non è così, è piuttosto inusuale a causa della mancanza di salsicce, dolci e altre cose amate da tutti. Il rispetto di alcune restrizioni dietetiche è compensato dalla mancanza di nuovi periodi di malattia.

Caratteristiche della nutrizione in violazione delle funzioni del pancreas nei bambini

Sì, e i bambini soffrono di malattie come la pancreatite, nonostante la tenera età. I problemi con il lavoro del pancreas nei bambini sono solitamente causati da errori nell'alimentazione o da intossicazione alimentare, nonché da alcune malattie infiammatorie.

La compromissione delle funzioni della ghiandola come risultato dell'esposizione a questi stimoli viene definita pancreatite reattiva. Tale diagnosi è più comune nei bambini.
Le principali restrizioni dietetiche e le regole per l'organizzazione di un tavolo per bambini con pancreatite (in forma acuta e cronica) sono quasi identiche alle raccomandazioni per gli adulti. Il tabù assoluto si applica ai prodotti come:
fast food;
la stragrande maggioranza dei dolci (soprattutto con un alto contenuto di conservanti, coloranti e altri additivi sintetici);
carni affumicate e condimenti.
In questa forma di malattia, il numero di alimenti proibiti è significativamente ridotto, ad esempio, è possibile aggiungere alla dieta quanto segue:

  • carne e brodi grassi;
  • alcune bevande gassate;
  • cioccolato;
  • frutti aspri;
  • salsicce.

La cosa principale per introdurre gradualmente tali prodotti, tenendo traccia della reazione del corpo, se si verificano dolore, nausea e altri sintomi inerenti alla pancreatite, il prodotto viene escluso per un lungo periodo.
La cosa principale è che il bambino dovrebbe mangiare secondo la sua età, si consiglia di non "coccolare" il bambino con cibi proibiti fino a 3 anni.

Dieta per pancreatite acuta

La pancreatite è chiamata un certo gruppo di malattie che si presentano sullo sfondo dell'infiammazione del pancreas. Molto spesso, la pancreatite si verifica dopo l'eccesso di cibo. Come risultato di questa malattia, gli enzimi che devono essere rilasciati nell'intestino si accumulano nel pancreas e iniziano a distruggerlo. Durante questi periodi, specialmente durante un'esacerbazione, è molto importante aderire ad un'alimentazione corretta e seguire una dieta rigorosa. Ecco come si cura questa malattia

Dieta durante l'esacerbazione della pancreatite

Naturalmente, la dieta per la pancreatite deve essere mantenuta in ogni momento. Ma molto spesso lo ricordiamo solo durante i periodi di peggioramento. Durante la pancreatite acuta, il paziente presenta alcune anormalità nel corpo:

  • il dolore;
  • in sovrappeso;
  • disordini metabolici;
  • esacerbazione di malattie croniche.

Per evitare tutto ciò, è necessario attenersi alla corretta alimentazione.

La dieta per la pancreatite acuta è prescritta da esperti per un anno. È meglio che il paziente segua un menu bilanciato per tutta la vita. Ma durante l'anno, l'apparato digerente e tutto il corpo vengono puliti e adattati a un nuovo lavoro. E il pancreas attraversa tutte le fasi del recupero.

Il cibo nel periodo acuto della malattia nei primi tre giorni è generalmente proibito. In questo momento, vengono create le condizioni per la normale produzione degli enzimi necessari. È molto importante immergere l'apparato digerente in condizioni di massimo riposo. Durante questi tre giorni, tutti i processi metabolici sono regolati in forma acuta in un paziente con pancreatite.

Poiché la nutrizione è vietata durante l'esacerbazione della pancreatite, al paziente è permesso usare una piccola quantità di acqua minerale alcalina:

È l'acqua alcalina che inibisce la secrezione di succo gastrico, che consente allo stomaco di rilassarsi e riposarsi dai carichi. Il quinto giorno, è possibile aumentare la dose da bere e passare agevolmente a un cibo liquido risparmiatore:

  • purè di patate liquido senza burro;
  • avena, porridge di grano senza olio;
  • tè verde;
  • decotto di rosa selvatica.

Quindi puoi includere tali prodotti nel menu:

  • pane secco (cracker);
  • zuppe di pasta di verdure (ma senza cavolo);
  • pollo e coniglio bolliti di vitello;
  • pasta e riso

Durante i periodi di peggioramento e trattamento della pancreatite, è necessario escludere dalla dieta le verdure crude, i frutti, i verdi, le carni affumicate, gli alimenti grassi e fritti. Anche prodotti a base di farina fresca, pasticcini e dolci sono vietati. Le bevande gassate e l'alcol esacerbano l'intera situazione e il trattamento non porterà l'effetto desiderato.

Dieta per esacerbazione di pancreatite cronica

Se un paziente adulto ha esacerbato la pancreatite cronica, gli esperti prescrivono una dieta a base di carboidrati e proteine. I grassi devono essere limitati il ​​più possibile durante l'uso, in quanto esercitano un grande carico sul tratto digestivo, in particolare sulla cistifellea e sul pancreas.

Nella dieta e nel menu, è possibile includere una piccola quantità di olio vegetale. Grazie a questa dieta, ad eccezione del grasso, si verifica un graduale ripristino delle pareti del pancreas. Molto spesso, il diabete mellito si sviluppa sullo sfondo della pancreatite. Pertanto, se vi è il sospetto di una tale malattia, è necessario escludere carboidrati facilmente digeribili:

È molto importante impegnarsi a rafforzare l'immunità in questo periodo. È necessario compilare la carenza di vitamine A, C, E e B. Adulti e bambini con questa malattia sono necessari per ridurre al minimo l'assunzione di sale. Per circa un mese, è consigliabile non usarlo affatto durante la cottura.

È importante rafforzare le pareti dei vasi sanguigni per ridurre la loro permeabilità. Per questo, è necessario reintegrare il livello di calcio nel corpo. Il cibo nella pancreatite acuta nella fase cronica comporta l'uso di cibo liquido e strofinato. Il cibo dovrebbe essere caldo, sempre senza sale e spezie. Consentito un paio di gocce di olio vegetale. Nel periodo iniziale della dieta consentito:

  • kefir a basso contenuto di grassi;
  • zuppa di verdure senza carne;
  • porridge liquido sull'acqua;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • tè debolmente fermentato.

Un tale menu per il trattamento deve essere osservato per almeno 15 giorni. Quindi la dieta include:

  • albumi d'uovo;
  • carne e pesce bolliti o al vapore;
  • cracker bianchi.

Questa dieta per aderire ad almeno un'altra settimana. Quando si raccomanda una dieta a base di carboidrati e proteine ​​concentrarsi sui singoli prodotti. Così, un giorno provate a mangiare principalmente cibi proteici, il secondo giorno - carboidrati. È anche vietato mangiare cibi fritti, salati e affumicati. I latticini (panna acida, yogurt), i cibi in salamoia e in scatola non sono raccomandati.

Sia gli adulti che i bambini devono mangiare frazionari con esacerbazione della pancreatite cronica. Ciò significa che il numero di pasti consumati dovrebbe essere fino a sei volte, ma in piccole porzioni.

Come mangiare dopo l'esacerbazione della pancreatite?

Dopo che tutti i segni di pancreatite acuta si sono attenuati e le funzioni del pancreas sono state ripristinate, la dieta deve essere proseguita ulteriormente. La stessa dieta rigorosa viene mantenuta almeno un'altra settimana o due. Altrimenti, le recidive verranno ripetute ancora e ancora e il sollievo temporaneo è solo un periodo di remissione.

Tutto il cibo, specialmente i piatti a base di carne, dovrebbe essere cotto a una doppia caldaia o in un forno. Quindi, il sistema digestivo si abitua al normale funzionamento. Dopo la pancreatite acuta per ulteriori trattamenti, è possibile utilizzare i seguenti prodotti:

  • Cracker bianchi;
  • ortaggi;
  • la pasta;
  • Farina d'avena, riso, semola;
  • Olio vegetale (preferibilmente olio d'oliva);
  • Zuppa di crema;
  • gelatina;
  • Frutta sbucciata e cotta;
  • Latticini;
  • Composta, succhi di frutta freschi, gelatina;
  • Frutta secca

Assicurati di prestare attenzione al menu ancora proibito durante la remissione della pancreatite:

  • Prodotti da forno freschi;
  • Carne e pesce grassi;
  • Salsicce, carni affumicate;
  • Cibi acidi e in salamoia;
  • Grassi animali;
  • Brodi di carne;
  • Cavolo in qualsiasi forma;
  • Ketchup, maionese, salse;
  • Qualsiasi dolce;
  • Bevande alcoliche e acqua frizzante.

Menu di esempio durante la pancreatite acuta

Affinché il trattamento sia completo e non difficile, offriamo un menu esemplare per la dieta quotidiana durante il periodo di pancreatite acuta, sia negli adulti che nei bambini. Si noti che nei primi giorni di manifestazioni acute della malattia, la nutrizione è generalmente proibita.

Lunedi

  • Colazione: zuppa alla crema, un bicchiere di acqua minerale alcalina non gassata;
  • Spuntino: pera cotta;
  • Pranzo: purè di patate con patate, un bicchiere di latte;
  • Pranzo: farina d'avena, tè verde debole.
  • Cena: pasta, filetto di pollo, acqua.

martedì

  • prima colazione: frittata al vapore con uova di gallina, fianchi di brodo;
  • Seconda colazione: mela cotta;
  • Pranzo: porridge di riso, latte;
  • Pranzo: un bicchiere di kefir e cracker;
  • Cena: pesce al vapore, tè.

mercoledì

  • Colazione: petto bollito, cracker bianchi, tè verde;
  • Snack: yogurt naturale magro;
  • Pranzo: zuppa di verdure macinata, un bicchiere d'acqua;
  • Pranzo: ricotta a basso contenuto di grassi;
  • Cena: porridge di riso, tè leggero.

giovedi

  • Colazione: casseruola di ricotta, tè;
  • Snack: gelatina, cracker;
  • Pranzo: zuppa alla panna, tè verde;
  • Sicuro, composto, cracker;
  • Cena: porridge di grano saraceno, carne di coniglio bollita, acqua.

venerdì

  • Colazione: budino di semolino, tè verde;
  • Snack: gelatina;
  • Pranzo: zuppa di verdure, cotoletta di vapore a base di carne di pesce, composta.
  • Snack: cracker non salati, tè.
  • Cena: polpette al vapore, purea di verdure, acqua.

Prima di coricarsi, si consiglia di bere 100-150 grammi di kefir o yogurt magro. Il tè è debole, il cibo deve essere caldo, quindi è meglio assorbito che caldo o freddo. Dovresti sapere che ogni esacerbazione della malattia porta alla comparsa di una cicatrice nell'area dell'infiammazione. A poco a poco, il tessuto normale rimane meno, i disturbi digestivi iniziano a verificarsi. Il rispetto della dieta alimentare durante l'esacerbazione è estremamente importante, quindi non trascurarli. Altrimenti, è molto difficile ottenere una remissione stabile.

Come mangiare con esacerbazione di pancreatite cronica

Contenuto dell'articolo

  • Come mangiare con esacerbazione di pancreatite cronica
  • Cosa puoi mangiare con la pancreatite
  • Dieta per le malattie del pancreas

Dieta per esacerbazione di pancreatite cronica

Con esacerbazione di pancreatite cronica nei primi 2-3 giorni, è necessario garantire il riposo completo dal pancreas. Non puoi mangiare. È consentito l'uso di acqua minerale (ad esempio, Borjomi, Slavyanovskaya) senza gas. L'acqua minerale deve essere a temperatura ambiente o leggermente riscaldata.

Il terzo giorno prescritto nutrizione delicata. Nella dieta includono porridge liquido passato, zuppe mucose, purea di verdure, gelatina. I piatti dovrebbero avere una consistenza liquida o semiliquida. I prodotti sono bolliti o al vapore e poi puliti.

Il cibo dovrebbe essere caldo. È desiderabile che avesse una consistenza liquida. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni, almeno 5-6 volte al giorno, a determinati intervalli.

Prodotti vietati durante l'esacerbazione della pancreatite cronica

Durante il periodo di esacerbazione della pancreatite cronica, sale e sottaceti sono limitati o completamente esclusi dalla dieta. Sono vietati i seguenti prodotti: carne affumicata, sottaceti, prodotti caseari grassi (panna acida, crema), cibo in scatola, fagioli, cavoli, funghi.

Non si può mangiare piccante, grasso, fritto e stufati, brodi ricchi, pasta, pane fresco, muffin, pasticcini, dolci. Bevande gassate escluse, alcol e bevande contenenti caffeina.

Cibo consentito per esacerbazione di pancreatite cronica

Dieta per esacerbazione di pancreatite cronica dovrebbe includere i seguenti piatti e prodotti: zuppe in brodo vegetale, porridge liquido di riso, grano saraceno, fiocchi d'avena, richiami (in acqua, senza sale e burro), carne magra bollita (pollo, coniglio, manzo, vitello) cucinato sotto forma di cotolette di vapore e pesce magro.

Sono consentite la ricotta a basso contenuto di grassi, purea di verdure di patate, zucchine, zucche, omelette di vapore di albume, olio vegetale non raffinato (fino a 10 g al giorno). Il pane viene leggermente asciugato prima dell'uso. Tra le bevande del menu figurano composte di frutta secca, gelatine, decotti alle erbe. Per dessert, puoi cucinare mele cotte o pere.

Peculiarità della nutrizione alimentare durante l'esacerbazione della pancreatite

Una malattia così grave, come la pancreatite, è abbastanza comune. La causa della manifestazione della malattia può essere una dieta scorretta, un eccesso di appetito, la passione per le bevande alcoliche. Tuttavia, l'insufficienza pancreatica è anche osservata in persone completamente sane, ad esempio, a causa di anomalie nel funzionamento del fegato, dopo aver sofferto di una malattia infettiva.

Il decorso della malattia può essere sia acuto che manifesto come momento di remissione. In ogni caso, al fine di recuperare dalla malattia, oltre al trattamento farmacologico, è necessario aderire alla corretta alimentazione.

La dieta per la pancreatite del pancreas durante l'esacerbazione è volta ad aiutare il tratto gastrointestinale ad affrontare le manifestazioni di patologia che causano a una persona un dolore doloroso.

Tabella dietetica medica per l'esacerbazione della malattia


L'accettazione di vari farmaci, l'uso di ricette di medicina tradizionale, non sarà in grado di aiutare a liberarsi completamente di un fenomeno così spiacevole come il peggioramento della pancreatite. Una dieta speciale per la pancreatite acuta è uno dei componenti della terapia complessa per questo disturbo.

Il cibo delicato, di regola, è nominato per un periodo di 12 mesi. Questa volta è abbastanza per il tratto gastrointestinale per riacquistare le sue funzioni e iniziare il lavoro a tutti gli effetti.

Quindi, secondo quale schema è la dieta costruita quando la pancreatite pancreatite esacerba, quali caratteristiche dovresti sapere? Va sottolineato che la tabella dietetica per le manifestazioni ricorrenti di pancreatite cronica ha molto in comune con quella prescritta per la recidiva della forma acuta della malattia.

La complicazione della malattia può contribuire a:

  • Cibi molto piccanti e grassi
  • Inosservanza delle norme dietetiche.
  • Intervallo lungo tra i pasti
  • Patologia dell'apparato digerente, fegato e stomaco di diversa natura.

Il compito principale della dieta - il pancreas massimo calmo, che si ottiene riducendo la secrezione degli enzimi digestivi, che sono la causa dell'infiammazione pancreatica.

Caratteristiche del passaggio alla nutrizione dietetica con esacerbazione del processo infiammatorio


I seguenti segni indicano una esacerbazione della pancreatite cronica:

  • Grave taglio e dolore inatteso nell'ipocondrio destro e sinistro.
  • Il dolore si intensifica dopo ogni pasto.
  • Vomito.
  • Le feci hanno un colore grigio sporco.
  • La diarrea.
  • Nausea.
  • Alta temperatura corporea
  • Mancanza di appetito

Inizialmente, è stata raccomandata un'esacerbazione della pancreatite cronica, la dieta n. 5 p. Tuttavia, in alcuni casi, sono consentite deviazioni individuali, ma i piatti nel menu dovrebbero sempre avere il valore calorico giornaliero prescritto dai dietisti, la quantità raccomandata di proteine, carboidrati, grassi e oligoelementi benefici. Una carenza di queste sostanze può provocare un deterioramento delle condizioni del paziente.

Una dieta con pancreatite in fase acuta implica la presenza di piatti che sono cotti o al vapore. Tutto il cibo deve essere di consistenza liquida o semi-liquida e consumato solo in condizioni calde.

Il pasto deve essere regolare e in piccole porzioni e l'intervallo tra il suo uso non deve superare le 3-4 ore. Il numero ottimale di pasti al giorno - 6-7 volte. Il sale nei piatti dovrebbe essere assente completamente o essere presente in dosi molto piccole. Non mangiare cibi caldi o freddi.

Sono esclusi tutti i prodotti che in un modo o nell'altro possono irritare la mucosa pancreatica. Inoltre, la presenza di prodotti con maggiore capacità di sokogonnoy.

In caso di ospedalizzazione a causa di esacerbazione della pancreatite, al paziente viene somministrato cibo secondo questo schema.

Il primo - il terzo giorno

È consentita solo acqua minerale (senza la presenza di gas) e una bevanda alla rosa canina. I liquidi vanno bevuti lentamente, a piccoli sorsi. L'importo massimo è 1 litro / giorno.

Quarto: il sesto giorno

D'ora in poi, al paziente viene dato il tè senza zucchero con una fetta biscottata. Se si notano miglioramenti nelle condizioni del paziente, nel suo menu vengono introdotte zuppe mucose con sale puro.

Il secondo è servito con una frittata di proteine, porridge di latte cotto a vapore, purea di riso o grano saraceno (il latte per la cottura di tale porridge è pre-diluito con acqua in proporzioni uguali).

Il sesto giorno

Il menu comprende ricotta, burro (10-15 g / giorno), pane bianco essiccato, minestre in purea o strofinate. Per la loro preparazione utilizzare carote, patate, barbabietole.

Settimo - Ottavo giorno

Da quel momento, la dieta del paziente viene ampliata con piatti a base di carne e pesce, che sono preparati esclusivamente con il metodo a vapore.

Ad esempio, puoi servire il soufflé di vapore, a base di carne o pesce precotiledato. Si prega di notare che il pesce e la carne per alimenti dietetici sono presi solo varietà a basso contenuto di grassi.

Nono - decimo giorno

D'ora in poi, nel menu vengono introdotti gnocchi di vapore, hamburger e polpette di carne.

La dieta con esacerbazione della pancreatite del pancreas si basa sulla priorità della prevalenza di proteine ​​animali facilmente digeribili. La presenza di carboidrati deve essere ridotta e l'assunzione di grassi deve essere ridotta al minimo.

La presenza di una quantità sufficiente di calcio nei piatti aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Che cosa può e non può essere la manifestazione di esacerbazione della pancreatite?


Nel menu dieta dovrebbe essere presente:

  • Primi piatti di muco (zuppe).
  • Porridge purè liquido, che sono pre-puliti.
  • Omelette proteiche
  • Pane bianco secco
  • Tacchino, pollo, pesce magro e costolette di manzo cotte a bagnomaria.
  • Jelly.
  • Un decotto di rosa selvatica.
  • Purea di verdura e frutta.

Questo approccio alla nutrizione, per ridurre al minimo l'irritazione indesiderata dello stomaco, aiuta a eliminare gli spasmi di dolore e disagio.

L'alimentazione per la pancreatite durante una riacutizzazione implica il rifiuto totale dei seguenti alimenti:

  • Piatti a base di brodo forte (pesce, carne, verdura).
  • Cibo salato e piccante
  • Cibi grassi e fritti
  • Carne affumicata
  • Salsicce.
  • Alimenti con diversi additivi alimentari.
  • Lievito e dolci vari.
  • Gelato, acqua gassata
  • Alcol, sigarette.
  • Caffè (naturale), tè forte.
  • Varie salse, maionese.
  • Fette di pane nero

Menù approssimativo per un giorno con ricaduta

Dieta per pancreatite nel periodo di esacerbazione, anche se guarisce, ma questo non significa che la dieta umana sia ridotta al numero minimo di piatti. La cucina dietetica ha un numero sufficiente di ricette diverse, non solo per tutti i giorni, ma per una settimana. A causa di ciò, è molto facile creare un menu in modo tale che non solo le opzioni utili, ma anche i nuovi pasti siano sul tavolo.

Ad esempio, il menu per 1 giorno:

  1. Prima colazione. Frittata di proteine ​​(cotte a bagnomaria), tè di camomilla medicinale o tè di rosa canina.
  2. Pranzo. Mela senza pelle al forno con miele al forno.
  3. Pranzo. Minestra di orzo liquido, una fetta di pane bianco essiccato, composta di frutta diluita.
  4. High tea Gelatina da bacche non acide.
  5. Cena. Semolino, tè o decotto.

Inoltre, i nutrizionisti consigliano ogni sera di bere un po 'di yogurt naturale o yogurt magro, circa 100-150 ml.

Ricette di dieta semplice

Zuppa di patate

  • 1 litro di brodo non grasso (pollo o pesce).
  • 1 pezzo patate.
  • 1 cipolla
  • 1 carota media.
  • Un po 'di burro (per la vagliatura della cipolla).
  • Salt.

Tritare finemente la cipolla, versare sopra l'acqua bollente e irrorare con il burro. Quindi aggiungere la carota e cuocere a fuoco lento per 5-7 minuti.

Tagliare le patate a cubetti e metterle nel brodo bollente (verdura / carne). Aggiungere le cipolle con le carote. Cuocere fino al termine.

Aggiungere la foglia di alloro e un po 'di sale prima di cuocere.

Salsicce bollite fatte in casa

  • 700 g di filetto di pollo (tacchino).
  • 3 scoiattoli
  • 300 g di panna acida.
  • un po 'di sale e verdure fresche.

Pollame tagliato a cubetti, passare attraverso un frullatore. Quindi mettere gli albumi, il sale, le erbe (facoltativo) e la panna acida. Tutto misto. Disporre 1/3 della massa sul film alimentare preparato, formare una salsiccia, fissare le estremità del film con un filo. Allo stesso modo, facciamo altre due salsicce.

Versare l'acqua in una ciotola e portare ad ebollizione, ridurre il calore in modo che l'acqua non bolle, ma la temperatura è vicina a quella. Mettere le salsicce nell'acqua e coprirle con un piatto in modo che non galleggiano. Far bollire fino a circa 1 ora. Tirare fuori, raffreddare e solo dopo rimuovere il film.

Mousse di mele con semolino

  • 70 g di mele fresche.
  • 1 cucchiaio. l. semola.
  • 2 cucchiaini. zucchero.
  • 0,3 g di acido citrico.

Sbucciare le mele, tagliarle a pezzi e farle bollire. Filtrare il liquido, le mele saltare attraverso un colino e combinare con il brodo. Aggiungere lo zucchero, il limone e portare ad ebollizione.

Versare lentamente la semola, mescolando continuamente. Cuocere a fuoco basso per 15 minuti. Quindi raffredda la massa a 40 gradi, batti fino a una schiuma soffice stabile. Disporre in forma e fresco.

La dieta per la pancreatite durante l'esacerbazione deve essere seguita il più vicino possibile. La condizione generale del paziente dipende da esso e avvicina il momento del recupero. Con un significativo miglioramento del benessere e se il medico curante lo consente, sarà possibile introdurre gradualmente nuovi prodotti nella dieta.

Esacerbazione della pancreatite cronica: terapia alimentare salva

Nel primo paio di giorni con esacerbazione della pancreatite, per il paziente è raccomandato il riposo completo e l'astensione dal mangiare. Durante questo periodo è consentita solo acqua minerale non gassata o tè a temperatura ambiente debole in un volume non superiore a 1,5 litri al giorno.

La dieta nei giorni successivi dovrebbe essere mirata a massimizzare il carico sul pancreas. Tale regime di risparmio può essere creato solo da prodotti che non contengono grassi, così come consistenza solida o ruvida, che consente di escludere non solo l'irritazione meccanica, ma anche chimica dello stomaco. I componenti principali della dieta nel trattamento della pancreatite cronica sono l'uso di proteine ​​facilmente digeribili di origine animale, mentre l'assunzione di carboidrati è auspicabile per ridurre, e il grasso - per negare.

Dieta durante il trattamento

La dieta nei primi giorni dopo l'esacerbazione della pancreatite comporta l'uso di tali prodotti e piatti come:

  • minestre passate di vari cereali ad eccezione del miglio, cotte su brodo vegetale o semplicemente sull'acqua;
  • zuppe cremose di carne o pesce bolliti;
  • cotolette di vapore o gnocchi a base di pesce magro, carne magra e pollame, spellato, grasso e tendini;
  • pappe semi-viscose e liquide su acqua di grano saraceno, farina d'avena, semola e riso;
  • uova alla coque e omelette proteica;
  • latte e burro solo in piatti;
  • crostate di formaggio fuso senza lievito;
  • formaggio non acuto;
  • purè di patate, cavolfiore, zucchine, carote e mele cotte;
  • gelatina, gelatine, composte a base di frutta secca e fresca;
  • acqua minerale non gassata, tè leggero e brodo di rosa canina.


Durante questo periodo, è imperativo limitare l'assunzione di sale e la compliance alimentare, che comporta il consumo di cibo in una forma calda in porzioni limitate con un intervallo di 3-4 ore.

Dopo 5-7 giorni dall'esordio dell'esacerbazione della pancreatite cronica, la nutrizione deve essere basata sulla base di una variante moderata delle diete n. 5 o n. 5p, che implicano prodotti puliti. Queste restrizioni devono essere osservate per 3-4 settimane fino alla completa scomparsa dei sintomi della malattia e al miglioramento delle condizioni del paziente, dopodiché, in consultazione con il medico e nei tempi indicati, si può rinunciare a pulire il cibo. La dieta di base in questo periodo dovrebbe essere la dieta principale numero 5.

Menu di esempio durante l'esacerbazione

Un menu per un paziente al 3-4 ° giorno di esacerbazione della pancreatite cronica può essere di due opzioni.

  • 1a colazione: omelette proteica, purea di farina d'avena senza burro, tè non zuccherato debolmente preparato.
  • 2 ° colazione: ricotta fresca, latte
  • Pranzo: zuppa di grano saraceno, stufato di manzo bollito, gelatina di frutta.
  • Cena: polpette al vapore di pollo; zucchine schiacciate, 200 ml di fianchi di brodo.
  • Prima di dormire: 1 tazza di kefir.
  • 1a colazione: porridge di semola liquida, 200 ml di brodo di rosa selvatica.
  • 2 ° colazione: gelatina di mele, 1 bicchiere di acqua minerale.
  • Pranzo: zuppa di farina d'avena, polpette di pesce al vapore, purea di carote, tè poco zuccherato.
  • Cena: soufflé di fiocchi di latte, far bollire il porridge di grano saraceno bollito, senza olio.
  • Prima di dormire: 1 bicchiere di gelatina di succo di frutta.

Allo stesso tempo, sono consentiti 15-20 grammi di zucchero e 30 grammi di cracker per l'intera giornata. Tutti i prodotti sono preparati senza sale, è possibile aggiungere sale a piatti già preparati.

Elenco degli alimenti vietati

Nel periodo di esacerbazione della pancreatite cronica, la dieta suggerisce un rifiuto categorico di prodotti quali:

  • brodi forti e ricchi di carne e pesce;
  • cibi grassi, speziati, salati, affumicati, marinati e fritti;
  • fagioli, fagioli, piselli;
  • cipolle, aglio, funghi, ravanelli, spinaci;
  • uva, datteri, fichi;
  • salsicce, salsicce, wieners;
  • cibo in scatola;
  • uova crude e fritte;
  • ricotta grassa;
  • uova di pesce;
  • marmellata, cioccolato, gelato;
  • prodotti da forno freschi, nonché muffin;
  • salse e maionese;
  • bevande gassate;
  • caffè e tè forte;
  • birra e alcol forte.

L'implementazione di raccomandazioni dietetiche nel trattamento della pancreatite cronica ridurrà al minimo le manifestazioni della malattia. Considerando che il ripristino delle funzioni pancreatiche avviene piuttosto lentamente, una dieta moderata dovrebbe essere mantenuta per 4-7 settimane.

Sarà possibile introdurre gradualmente alcuni prodotti esclusi dalla dieta, con estrema cautela e solo con un costante miglioramento delle condizioni del paziente, previa consultazione con il medico curante. Durante il periodo di remissione stabile, la necessità di risparmiare così tanto tempo sullo stomaco è già assente, tuttavia, l'elenco dei prodotti vietati non dovrebbe essere dimenticato per evitare la provocazione di nuove esacerbazioni.

L'importanza della dieta

Dopo ogni esacerbazione nel pancreas, una cicatrice connettiva rimane al posto del fuoco infiammatorio. La dimensione di un tessuto ghiandolare normalmente funzionante diminuisce ogni volta, la successiva diminuzione della produzione di enzimi e ormoni porta alla distruzione dei processi digestivi.

Pertanto, un fattore come la dieta è uno dei principali fattori nel complesso trattamento della pancreatite acuta e cronica. In caso di violazione, la compensazione della malattia è praticamente impossibile da ottenere.