Leucociti nel sangue 16 in un adulto

La moderna tecnologia medica ei progressi scientifici nella ricerca consentono al personale di laboratorio sulla base del sangue o delle urine di identificare sempre il livello esatto dei leucociti nel sangue del paziente.

Il tasso varia in media da 4 a 10 mila leucociti per millilitro di sangue (μL -1) e dipende dal sesso, dall'età e dalla salute generale. Ecco la percentuale di base di tutti i tipi di globuli bianchi in un adulto sano:

  • basofili: 0,4-1%;
  • eosinofili: 1-3%;
  • monociti: 4-6%;
  • neutrofili: 50-70%;
  • linfociti: 25-35%.

Qualsiasi cosa al di sopra della norma nella pratica medica è chiamata leucocitosi.

Cosa sono leucociti e perché si stanno alzando?

I leucociti sono formati da cellule staminali del midollo osseo, e persino un leggero aumento in una qualsiasi delle loro specie può successivamente causare problemi di salute. Ma per capire l'essenza del problema, è necessario, prima di tutto, capire il ruolo dei globuli bianchi nel corpo.

I leucociti sono una delle principali cellule del sistema immunitario. La loro azione fornisce protezione contro l'intervento di microbi estranei, patogeni che entrano dall'esterno o si formano nel corpo stesso, così come le cellule tumorali soggette a mutazione. Ma un numero maggiore di loro non contribuisce affatto a rafforzare la resistenza del corpo, poiché è dovuto alla reazione eccessiva del sistema immunitario a un tentativo di interrompere l'omeostasi (la presenza di infezione). Altri fattori fastidiosi includono:

  • effetto collaterale dei farmaci presi;
  • esercizio eccessivo;
  • sovraccarico psico-emotivo;
  • errori di alimentazione;
  • periodo premestruale.

Questi fattori appartengono al gruppo fisiologico. Per correggere il livello di globuli bianchi nella maggior parte dei casi non è necessario - lo stato si normalizza indipendentemente, senza l'intervento del dottore. Tuttavia, tali disturbi possono anche causare un aumento dei leucociti:

  • Alcuni tipi di leucemia: leucemia linfatica acuta e leucemia linfatica cronica, che influenza la funzione del midollo osseo.
  • Grave danno tissutale (ustioni, ecc.), Reazioni allergiche.
  • Infiammazione dei polmoni a causa di inalazione di sostanze tossiche, polvere, funghi o muffe.
  • Malattie croniche del midollo osseo, come la malattia mieloproliferativa.
  • Vera policitemia e altre malattie del sangue.
  • Abuso di alcool, fumo.
  • Tubercolosi (inclusa forma malata).
  • Disturbi del sistema immunitario.
  • Artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni.
  • Mielofibrosi, in cui il midollo osseo viene sostituito da tessuto fibroso.
  • Infezioni virali e batteriche, come il virus del morbillo, contro le quali la vaccinazione funziona meglio.
  • Sinusite acuta.
  • Uso eccessivo di farmaci contenenti adrenalina e corticosteroidi (nel 50% dei pazienti il ​​numero di leucociti sale a 15.000 μl -1).
  • Aspergillosi broncopolmonare allergica.
  • Periarterite nodulare
  • Sindromi di Cherj-Strauss, Goodpascher, Macle-Wales.
  • La granulomatosi di Wegener.
  • Dermatite atopica diffusa.
  • Orticaria familiare fredda e acuta.

I leucociti riconoscono i microbi estranei e svolgono reazioni per la loro rimozione dal corpo e, dopo l'uso, vengono regolarmente distrutti dal sistema linfatico.

I globuli bianchi sono presenti nel fegato, nella milza, nelle ghiandole linfatiche, insieme al sangue, costituiscono l'1% del suo volume in una persona sana. Ma una quantità eccessiva aumenta il rischio di mortalità cardiovascolare. Se si ottiene il risultato di un'analisi clinica con una deviazione dalla norma da parte di almeno un tipo di globuli bianchi, non è necessario posticipare la visita a uno specialista.

Quali sintomi accompagnano un elevato numero di globuli bianchi?

Una leggera sovrastima della percentuale di leucociti negli anziani, così come nelle donne in gravidanza che necessitano di ulteriori globuli bianchi per proteggersi e il feto da infezioni, è considerata accettabile. Allo stesso modo, le persone anziane hanno bisogno di maggiore protezione per rafforzare il sistema immunitario.

Le donne che portano un bambino con leucocitosi noteranno un aumento della temperatura corporea, mal di schiena e sacro e disagio durante la minzione.

Gli uomini con un aumento del livello dei leucociti indicano un aumento della temperatura corporea, dolore urogenitale durante l'attività fisica (una sensazione spiacevole è localizzata all'inguine e al perineo), l'incapacità di urinare. L'esame è effettuato da un urologo. Per la diagnosi può essere utilizzata l'analisi delle urine. In questo caso, l'aumento dei leucociti può essere determinato ad occhio nudo dalla torbidità del liquido, che può essere causata dall'infiammazione della vescica o dei reni o dalla malattia della prostata negli uomini.

Spesso il medico si lamenta di vertigini, difficoltà respiratorie, stanchezza insolita. Molti pazienti avvertono disagio e sensazione di pienezza nell'addome in alto a sinistra (a causa di una milza ingrossata), sanguinamento minore. Questi segni possono essere segnali del corpo a una diversa infezione.

diagnostica

Il sondaggio inizia con l'esecuzione della parte di laboratorio: un esame del sangue mostra l'immagine reale, indicando la presenza di infiammazione nel corpo. A seconda della patologia di base, al paziente viene prescritta una serie di misure diagnostiche, tra cui ultrasuoni, raggi X, risonanza magnetica, TC, gastroduodenoscopia.

Globuli bianchi elevati in un adulto: trattamento

Oltre alla diagnosi tempestiva, che aiuta a vedere i problemi in una fase iniziale, una diagnosi corretta e un corso di trattamento prescritto, aiutano a normalizzare il livello dei globuli bianchi:

  • corretta alimentazione, riempiendo il bisogno di nutrienti del corpo;
  • esercizio regolare;
  • pieno sonno;
  • rifiuto di cattive abitudini.

La conformità a questi aspetti aiuta a mantenere l'equilibrio di ormoni, tutti i componenti del sangue, vitamine ed elettroliti, e le analisi regolari misurano e controllano il numero di cellule protettive nel sangue.

Il trattamento della leucocitosi è volto a fermare la malattia di base. Poiché l'aumento dei globuli bianchi è correlato alla manifestazione del processo infiammatorio, la terapia antibiotica sarà la prima priorità. Prima di assegnare uno specifico farmaco antibatterico, prendere in considerazione l'agente eziologico della malattia. Se la malattia è causata dalla microflora virale, lo specialista prescrive farmaci antivirali.

Per non provocare lo sviluppo di diarrea, riducendo il numero di normali microflora intestinale, il medico prescriverà farmaci rinforzanti - Nystatin, Linex.

Un ulteriore trattamento è sintomatico: se un paziente ha un costante aumento della temperatura corporea, vengono prescritti farmaci antipiretici. Per il dolore causato da lesioni infiammatorie, è consigliabile assumere analgesici.

Se il processo infettivo ha toccato la cavità nasale o della gola, è prescritto un risciacquo con soluzioni antisettiche. Il medico raccomanda di aumentare il regime di bere e normalizzare la nutrizione. Il rispetto del riposo a letto e la limitazione dell'attività motoria per la durata del trattamento sono obbligatori.

Se la leucocitosi è causata da un processo purulento, è impossibile riscaldare l'area infiammata. Soprattutto se il focus patogeno è localizzato nel canale uditivo, nelle cavità nasali o faringee.

Non puoi auto-medicare e sperimentare l'assunzione di medicinali - questo influenzerà negativamente la salute, peggiorando il decorso della malattia. Ai primi segni - eruzione cutanea, dolore, febbre - è necessario cercare aiuto medico ed essere esaminati. La leucocitosi si verifica raramente per ragioni naturali - più spesso è una vivida manifestazione del processo infiammatorio, il cui trattamento non può essere posticipato.

Leucocitosi: quando e perché si verifica, forme, classificazione e funzione dei leucociti

La composizione e la funzione delle specie dei leucociti sono diverse. La reazione agli eventi che si svolgono nel corpo è istantanea. Nella maggior parte dei casi, la leucocitosi è considerata una reazione difensiva, ma ci sono altre ragioni per l'aumento del numero di globuli bianchi.

La popolazione dei leucociti (Le) è abbastanza organizzata, anche se sembra che abbiano quasi un'intelligenza, perché tutti sanno che cosa sta accadendo e dove sono inconfondibilmente inviati alle loro lesioni, riconoscono il loro e gli altri, uccidono gli ospiti indesiderati. che sono spesso agenti infettivi. Rispondono al malessere nel corpo aumentando l'attività e aumentando il contenuto nel sangue periferico. Leucocitosi - il cosiddetto processo.

C'è una rigida gerarchia nelle loro popolazioni: chi è destinato ad essere comandato e chi deve essere eseguito in modo impeccabile. È impeccabile, perché altrimenti la complessa struttura delle interazioni si romperà e il corpo non ce la farà. Ecco perché, solo una persona arriva in ospedale, prima di tutto prendono un "due", cioè ESR e leucociti, poiché la leucocitosi è un'importante caratteristica diagnostica di molte malattie.

Cause della leucocitosi

Per non essere spaventati e valutare correttamente la situazione in cui viene effettuata l'analisi e vi è un chiaro aumento dei globuli bianchi, è necessario conoscere le cause della leucocitosi, che può essere molto varia:

  • Qualsiasi processo infettivo acuto, persino ARVI, persino l'influenza, sebbene, Dio non voglia, la peste o il colera daranno la leucocitosi, poiché i leucociti, essendo cellule immunocompetenti, sicuramente reagiranno;
  • Malattie infiammatorie croniche localizzate in qualsiasi organo danno anche leucocitosi, sebbene non così pronunciate, dal momento che il corpo sembra abituarsi e non combatte così attivamente;
  • A causa del fatto che i leucociti corrono verso i luoghi dove c'è un problema, i tessuti feriti in caso di ferite devono "chiamare" i leucociti per aiutare;
  • Leucocitosi manifesterà e accetterà il cibo, quindi non è raccomandato prenderlo prima della consegna dell'analisi. Digestivo (leucocitosi alimentare) si verifica quando i leucociti entrano in circolo dal deposito di sangue e si accumulano nello strato sottomucoso dell'intestino dopo un abbondante pasto (funzione protettiva). Questo processo è fisiologico, tuttavia, costringerà una persona ad essere agitata e il medico può essere fuorviante;
  • Se ci sono evidenti manifestazioni di allergia, è meglio non passare l'analisi - i leucociti saranno sicuramente aumentati, lo stesso vale per le persone con malattie autoimmuni, perché il corpo è in costante lotta;
  • Livelli aumentati di leucociti possono essere osservati con dolore severo ed effetti emotivi, perché i globuli bianchi non rimarranno indifferenti al dolore, a gravi stress fisici e psico-emotivi;
  • I leucociti possono "sentire qualcun altro" quando certe sostanze medicinali entrano nel corpo e, "decidendo" che devono combattere, iniziano a moltiplicarsi vigorosamente;
  • La leucocitosi nei bambini è causata più spesso che negli adulti, le ragioni della sua insorgenza sono tutti i fattori sopra citati, ma, oltre a questo, bisogna tenere presente che il corpo dei bambini reagisce più velocemente e più spesso a qualsiasi effetto. I bambini amano i giochi all'aperto, corrono molto e se eseguono un'analisi subito dopo l'attività fisica, la leucocitosi è garantita. L'aumento del contenuto di globuli bianchi svolge la funzione metabolica nei neonati, quindi il suo alto tasso non è nemmeno un segnale di avvertimento;
  • Un tale processo fisiologico, come la gravidanza, porta anche alla leucocitosi, dal momento che il corpo della donna inizia a prepararsi a proteggere se stesso e il bambino molto prima della nascita, quindi un numero elevato di globuli bianchi durante la gravidanza è un fenomeno completamente naturale. Leucocitosi nelle donne in gravidanza di solito previene l'infezione nel corpo della donna durante il travaglio e stimola la funzione contrattile dell'utero;
  • La formula dei leucociti di un uomo è più stabile se non è appassionato di gola, non pratica sport di forza e non è particolarmente zelante nel lavoro muscolare pesante, poiché in queste condizioni fisiologiche questi fattori costituiscono le principali cause della leucocitosi. Inoltre, miogenico, causando un aumento dei globuli bianchi di un fattore di 3-5, leucocitosi può essere sia redistributiva che vera a causa dell'aumento della leucopoiesi;
  • Violazione della leucopoiesi nel midollo osseo, non associata ad effetti fisiologici - la peggiore ragione per aumentare il numero di globuli bianchi, perché quindi non sarà una questione di reazione del corpo, ma di una specifica malattia.

formazione di cellule del sangue, compresi i leucociti (leucopoiesi) nel midollo osseo

In relazione a quanto sopra, ci sono varietà di leucocitosi, che hanno costituito la base della sua classificazione.

Classificazione e caratterizzazione dei globuli bianchi

Circa mezzo secolo fa, il limite inferiore della norma dei leucociti variava da 5, 5-6,0 G / l, ora questo livello è sceso a 4,0 G / l, o anche meno. Ciò è dovuto all'urbanizzazione ubiquitaria, all'aumento del background radioattivo, all'uso di un gran numero di farmaci, a volte irragionevoli. Tuttavia, la leucocitosi non è scomparsa da nessuna parte e, in determinate circostanze, si fa sentire come un sintomo di qualche malattia, poiché non è un'unità nosologica indipendente.

Si distinguono i seguenti tipi di leucocitosi:

  1. Fisiologico (ridistributivo o, come si usava chiamare, relativo), a causa della ridistribuzione di un numero maggiore di globuli bianchi tra i vasi di vari organi;
  2. Patologico (reattivo o assoluto) associato a leucopoiesi alterata nella patologia degli organi che formano il sangue o che si presenta come risposta di un organismo a processi infettivi, infiammatori, settici e allergici.

La classificazione dei leucociti e delle leucocitosi si basa sui tipi di globuli bianchi, le loro funzioni e il loro comportamento. I globuli bianchi, a seconda della presenza o assenza di specifici granuli nel citoplasma, sono suddivisi in due file: granulociti e agranulociti.

Che tipo di cellule sono questi - leucociti? Perché si comportano in questo modo e perché a loro importa? Che cosa significano i termini "leucocitosi neutrofila ed eosinofila", che i medici menzionano spesso? Perché la leucocitosi è pericolosa o non è affatto pericolosa?

E puoi capire questo, se conosci le proprietà di base dei leucociti.

Le principali proprietà dei leucociti, i loro compiti e funzioni

Le dimensioni dei leucociti, a seconda del tipo, vanno da 7,5 a 20 micron, contengono molti enzimi (peptidasi, lipasi, diastasi, proteasi), che si trovano in uno stato di riposo in isolamento (nei lisosomi) e sono chiamati enzimi lisosomiali. I leucociti svolgono le loro funzioni all'esterno delle navi e usano il letto vascolare solo come una strada. Sono caratterizzati dal movimento amebico, attraverso il quale penetrano attraverso l'endotelio dei capillari (diapidi) e vengono inviati alla lesione (chemiotassi positiva). Il movimento inverso dei leucociti dalla fonte di irritazione è chiamato chemotassi negativa.

Se parliamo del tasso dei leucociti, qui l'intervallo di variazione è abbastanza ampio (4,0-9,0 G / l), inoltre, il sangue prelevato da un dito contiene informazioni solo sulla sesta parte dei globuli bianchi, perché il loro habitat principale è tessuti. E per capire dove si trova la norma e dove si trova la patologia, ovviamente, è necessario sapere qual è la popolazione di leucociti, quali attività svolge, a cosa servono e se vale la pena preoccuparsi se improvvisamente vi è un alto contenuto di globuli bianchi nel test del sangue generale.

La durata della vita dei leucociti dipende dalla specie e varia da diversi giorni a 20 anni o più. Lunga vita è destinato a quei leucociti che sono diventati "celle di memoria", perché anche dopo un lungo periodo di tempo sono obbligati a riconoscere lo "straniero" che hanno incontrato molti anni fa. "Ricordandolo", devono immediatamente "informare le specie interessate". Quelli, a loro volta, devono "dare il comando" per distruggere lo straniero.

I compiti principali dei globuli bianchi possono essere rappresentati come segue:

  • I leucociti sono coinvolti nella formazione dell'immunità cellulare e umorale, che è la loro funzione protettiva;
  • Entrano nel tratto gastrointestinale, assorbono i nutrienti e li trasferiscono nel sangue, che è particolarmente importante per i neonati che, essendo allattati al seno, preparano immunoglobuline madre inalterate insieme a latte che può proteggere una piccola persona da molte infezioni. Ecco perché un bambino di meno di un anno non ha paura, per esempio, dell'influenza. La natura pensava a tutto, dotando i leucociti della funzione metabolica;
  • Sciogliere (lisi - lisi) i tessuti danneggiati ed eseguire il compito istolitico;
  • Distruggono vari segnalibri che non sono affatto necessari, anche nel periodo embrionale, la funzione morfogenetica.

Un esame del sangue dettagliato prevede il conteggio non solo del numero totale di leucociti, ma anche della percentuale di tutti i tipi di globuli bianchi presenti in uno striscio. A proposito, il rapporto percentuale deve essere convertito in valori assoluti (profilo leucocitario), quindi il contenuto informativo dell'analisi aumenterà in modo significativo.

Serie di granulociti

Gli antenati dei leucociti (mieloblasti) appartenenti alla serie dei granulociti hanno origine nel midollo osseo, dove attraversano diversi stadi e non entrano nel flusso sanguigno fino alla fine della maturazione. Nel sangue periferico in determinate condizioni patologiche (o per puro caso - 1 cellula) si possono trovare metamelociti. Queste sono cellule giovani (giovani), sono anche i precursori dei granulociti. Tuttavia, se per qualche ragione i giovani appaiono nel sangue, e allo stesso tempo non possono essere visti, ma contati in una macchia, allora si può giudicare il passaggio a sinistra (per leucemia, malattie infettive e infiammatorie). Un aumento del tratto delle vecchie forme indica uno spostamento della formula a destra.

formazione di cellule del sangue da cellule staminali nel midollo osseo

Le cellule dei granulociti sono dotate di funzioni enzimatiche e metaboliche pronunciate, pertanto la granularità neutrofila, eosinofila e basofila intrinseca in esse è strettamente correlata all'attività della cellula, e per ogni specie è strettamente specifica, cioè non può trasformarsi da un tipo all'altro.

Rappresentanti granulocitari

Per maturare i granulociti appartengono:

I. Neutrofili

I neutrofili rappresentano il più grande gruppo di globuli bianchi e costituiscono il 50-70% dell'intera popolazione. I granuli nel loro citoplasma hanno un'elevata attività battericida (myeloperekksidaza, lisozima, proteine ​​cationiche, collagenasi, lattoferrina, ecc.). Inoltre, i neutrofili hanno recettori per immunoglobuline (IgG), citochine e proteine ​​del complemento. Solo l'1% di queste cellule nello stato normale è nel sangue, il resto è concentrato nei tessuti.

I neutrofili si precipitano prima nei punti focali dell'infiammazione, fagocitari (cattura) e distruggono gli agenti nocivi, sono i principali difensori del corpo da microbi e tossine. Con varie infezioni, il loro numero può aumentare di 5-10 volte (leucocitosi neutrofila), e quindi non solo le cellule mature, ma anche quelle giovani, fino ai mielociti, iniziano a entrare nel sangue periferico. In questi casi, parla della formula dei leucociti con uno spostamento a sinistra.

II. eosinofili

Gli eosinofili rappresentano l'1-5% di tutti i leucociti. Il nome ha il suo, perché è ben suscettibile alla colorazione con colorante eosina. Rimangono nel flusso sanguigno per diverse ore, e poi vengono inviati ai tessuti, dove vengono distrutti. Gli eosinofili svolgono funzioni fagocitarie e detossificanti (neutralizzano le tossine), distruggono le proteine ​​estranee, neutralizzano i prodotti di reazione dell'antigene-antigene catturando l'istamina e altre sostanze, producono istaminasi, partecipano alla formazione del plasminogeno, cioè sono un'unità di fibrinolisi. Oltre ai vantaggi elencati, gli eosinofili contengono:

  1. Proteina alcalina antiparassitaria;
  2. prostaglandine;
  3. leucotrieni;
  4. histaminase;
  5. Inibitori della mastocita e degenerazione dei basofili;
  6. Hanno recettori per IgE, IgG, IgM.

Considerando una composizione così ampia di leucociti di questo tipo, la leucocitosi eosinofila è un indicatore diagnostico significativo per le invasioni elmintiche e le reazioni allergiche, quando aumenta il numero di eosinofili e un segno incoraggiante per ARVI e alcune altre infezioni. Un livello elevato di eosinofili in questi casi indica un recupero imminente.

III. basofili

Basofili - letteralmente single in una macchia, solo 0-1%. Il loro compito è quello di produrre istamina, che espande i vasi capillari e promuove la guarigione delle ferite, e l'eparina, che è un anticoagulante naturale (sistema anticoagulante del sangue). Essi, insieme ai mastociti, vengono chiamati anche eparinociti. I basofili comprendono fattore attivante piastrinico (PAF), prostaglandine e leucotrieni. Sono dotati di recettori per le IgE, che svolgono un ruolo importante nel rilascio di istamina e la manifestazione di reazioni allergiche (orticaria, shock anafilattico, asma bronchiale).

I granulociti sono anche interessanti perché ricostituiscono le riserve energetiche a causa della glicolisi anaerobica e si sentono bene nei tessuti poveri di ossigeno, quindi si precipitano in un'infiammazione che è scarsamente rifornita di sangue. I neutrofili stessi, quando muoiono, rilasciano enzimi lisosomali che ammorbidiscono i tessuti e formano un punto focale suppurativo (ascesso), così il pus distrugge i neutrofili ei loro frammenti.

Agranulociti di grano

L'importanza e il significato degli agranulociti in tutte le reazioni immunologiche non possono essere sovrastimati, dal momento che svolgono un ruolo guida nel fornire l'immunità cellulare e umorale. Alcuni tipi di leucociti-agranulociti sono progettati per svolgere le seguenti attività:

monociti

I monociti costituiscono il 2-10% dell'intera comunità dei leucociti (macrofagi). Arrivano alla scena immediatamente dopo i neutrofili, possiedono potenti proprietà battericide (specialmente in un ambiente acido), microrganismi fagocitari, distrutti iucociti e cellule morte, liberando la zona di infiammazione, per la quale sono chiamati "tergicristalli";

linfociti

Linfociti - (20-40% di tutte le cellule) che hanno lasciato un vaso sanguigno, dopo la specializzazione, non ritornano indietro. Inoltre, vivono a lungo - per decenni, in particolare - "celle di memoria".

I linfociti sono il collegamento centrale del sistema immunitario (cellule immunitarie), si prendono cura di mantenere la costanza dell'ambiente interno del corpo e sono in grado di riconoscere "loro" e "alieni". Inoltre, l'attività dei linfociti non si limita a questi compiti:

  1. Sintetizzano gli anticorpi (linfociti B);
  2. Lisci celle estranee. Questa funzione appartiene ai killer naturali (N-killer), che sono chiamati zero, perché non appartengono alle comunità linfocitiche B o T;
  3. Fornire un trapianto contro ospite e reazioni immunologiche host vs trapianto;
  4. Distruggi le loro cellule mutanti;
  5. Porta il corpo in uno stato di sensibilizzazione all'entrata di proteine ​​estranee.

I linfociti sono formati da una comune cellula staminale. Alcuni vengono inviati alla ghiandola del timo (ghiandola del timo), dove subiscono "addestramento" e diventano linfociti T di varie "professioni":

  • T-helpers o helper (tutti sanno e danno comandi);
  • T-soppressori (sopprimere la risposta immunologica quando non è più necessario);
  • T-killer (si uccidono a livello dell'immunità cellulare);
  • T-amplificatori (effettori, acceleratori dei processi immunitari);
  • Cellule di memoria immunologica che trasportano informazioni su malattie passate (perché molte persone si ammalano una volta nella vita).

La differenziazione delle cellule B si verifica nel midollo osseo rosso e negli organi linfoidi. La loro funzione principale è la produzione attiva di anticorpi e la fornitura di tutti i livelli di immunità umorale.

Solo una piccola parte dei linfociti circola nel sangue periferico, il resto migra costantemente attraverso i linfonodi, la milza e il midollo osseo.

Leucocitosi - la norma e la patologia

Tornando alla domanda: è necessario preoccuparsi se c'è un aumento del contenuto di leucociti, se non ci sono segni della malattia. Molto probabilmente non dovresti preoccuparti, perché una leucocitosi fisiologica moderata non porta alcun pericolo, la formula dei leucociti viene rapidamente ripristinata quando i fattori provocanti scompaiono.

Leucocitosi patologica, a differenza fisiologica, può essere molto pericolosa, in quanto è un segno di gravi malattie.

Nei processi infettivi acuti si verifica dapprima la leucocitosi neutrofila, che viene sostituita dallo stadio di monocitosi (un segno della vittoria del corpo sull'infezione) e, a sua volta, entra nella fase di purificazione con un aumento dei linfociti e degli eosinofili (leucocitosi eosinofila). Il processo cronico, pigro, di regola, è accompagnato da limfotsitoz.

La proliferazione maligna incontrollata (riproduzione) viene chiamata leucemia o leucemia (non deve essere confusa con leucocitosi). I leucociti in questa malattia cessano di svolgere la loro funzione, dal momento che non possono differenziare a causa di un fallimento nella formazione del sangue. Pertanto, la leucemia è pericolosa non tanto per l'aumento della crescita del numero di globuli bianchi, quanto per la mancanza di capacità di svolgere le loro funzioni. Il trattamento della leucemia è un compito difficile per gli ematologi, che, purtroppo, non sempre viene risolto con successo. Dipende dalla forma di leucemia.

Molte persone credono che i leucociti esistano per mostrare la presenza o l'assenza di infiammazione e, nel frattempo, la sfera di attività dei globuli bianchi è molto ampia. Se i leucociti (in particolare le cellule T) non fossero colpiti dall'infezione da HIV, probabilmente avremmo potuto sconfiggere l'AIDS.

Il successo del trapianto di organi dipende interamente dal comportamento di queste cellule. Sentendo "qualcun altro", possono immediatamente emettere un comando per la distruzione, e l'organo nel nuovo proprietario non attecchirà.

I leucociti sono elevati in un adulto, cosa significa?

Tutti i globuli rossi sono divisi in tre gruppi principali: eritro, leuco e piastrine. Ognuno di loro svolge la sua funzione e ha una struttura caratteristica. I globuli bianchi, chiamati anche globuli bianchi, sono le principali cellule del sistema immunitario. Proteggono il corpo da infezioni batteriche e virali, infezioni da funghi, invasioni di parassiti.

Grazie ai leucociti, migliaia di batteri che entrano nel corpo ogni giorno non causano alcun processo patologico, ma vengono semplicemente distrutti. Il contenuto di leucociti è una caratteristica importante nella diagnosi di molte malattie, principalmente infezioni batteriche e virali. Il loro livello può aumentare in modo significativo, il che indica la presenza nel corpo del processo infiammatorio. Che cosa fa l'aumento dei leucociti nel sangue negli adulti e quali sono le possibili cause, consideriamo in questo articolo.

Caratteristiche dei leucociti

I leucociti sono cellule del sangue che, come i suoi altri componenti, si formano nel midollo osseo rosso. Circolano costantemente nel sangue e in presenza di un microrganismo patogeno immediatamente coinvolto nel lavoro. Il termine delle cellule è limitato, dopo il suo completamento un globulo bianco "invecchiato" migra alla milza, dove viene distrutto. Questo è un normale processo fisiologico che fornisce l'equilibrio nel sistema di risposta immunitaria.

Esternamente, i globuli bianchi assomigliano a cellule rosate trasparenti con nuclei. A seconda che ci siano granuli nei loro nuclei, sono divisi in due gruppi: agranolociti e granulociti.

Gli agranulociti sono linfociti - cellule senza granuli nel nucleo. Sono divisi in due gruppi principali:

  1. I linfociti B sono cellule specifiche che producono anticorpi che distruggono i batteri;
  2. I linfociti T sono leucociti che regolano il processo della risposta immunitaria nel corpo.

I granulociti contengono grossi granuli nel loro nucleo, che sono chiaramente visibili al microscopio. Sono anche divisi in gruppi:

  1. Neutrofili - forniscono la fagocitosi (distruzione dei batteri assorbendola dalla cellula stessa e "digerendo" all'interno dei leucociti);
  2. Eosinofili - sono coinvolti nella lotta contro i vermi, oltre a fornire il corso delle reazioni allergiche;
  3. I basofili - sono cellule aggiuntive, sono anche coinvolti nella fagocitosi.

La funzione principale di ogni leucocita è quella di proteggere il corpo umano dagli effetti patologici di agenti estranei (virus, batteri, sostanze tossiche, elminti, allergeni). Ogni tipo di cellula ha una sua funzione, la cui combinazione fornisce una risposta immunitaria.

Allo stesso tempo, le cellule della serie leucocitaria lasciano il deposito, dove sono normali, e vengono inviate al centro patologico, dove svolgono la loro funzione. Pertanto, in presenza di processi infiammatori nel corpo, appare un significativo aumento del livello dei leucociti nel plasma sanguigno - leucocitosi.

Conteggio normale dei globuli bianchi

Il contenuto di leucociti nel sangue in assenza di malattie è quasi un indicatore costante. Può variare a seconda dell'ora del giorno, assunzione di cibo, stato generale del corpo, tuttavia, queste fluttuazioni sono molto minori e non hanno valore diagnostico.

Il conteggio dei leucociti è misurato dal numero di cellule per 1 litro di sangue. Per un adulto, il tasso di globuli bianchi nel sangue è 4-9 * 109 cellule / litro. Negli uomini, questo tasso è leggermente inferiore (da 4,4 * 109 a 9 * 109kl / litro), nelle donne - leggermente più (3,3-10 * 109 cellule per litro).

Nell'infanzia, il contenuto dei leucociti cambia continuamente, dipende direttamente dall'età del bambino. Nei neonati, questa cifra è significativamente più alta rispetto agli adulti. Con il passare del tempo, diminuisce e a 16 anni diventa uguale all'età adulta.

Di grande importanza nel determinare il contenuto dei leucociti non è solo il livello generale del loro contenuto nel sangue, ma anche la formula dei leucociti - il rapporto percentuale tra i diversi gruppi di leucociti tra di loro. Normalmente, sembra la seguente età:

  • Neutrofili - 40-75% (compresa la graffetta - 1-5%, maturo - 50-72%);
  • Basofili - 0,5-1%;
  • Eosinofili - 0,5-6%;
  • Cellule monocitiche - 4-11%;
  • Linfociti - 20-39%.

A seconda di quale gruppo di leucociti è elevato, è possibile giudicare quale processo patologico è presente nel corpo - batterico, allergico, parassitario.

Possibili cause di aumento dei globuli bianchi negli adulti

L'aumento del numero di leucociti contenuti nel plasma sanguigno è chiamato leucocitosi. I medici classificano leucocitosi secondo diversi criteri. Dalla natura del processo ci sono:

  • Leucocitosi assoluta è una condizione in cui il contenuto delle cellule leucocitarie aumenta nel sangue, gli eritrociti e le piastrine rimangono entro i limiti normali;
  • Relativo - un processo in cui il contenuto plasmatico diminuisce nel flusso sanguigno, che aumenta il numero di leucociti in termini di 1 litro di sangue (cioè, non vi è alcun cambiamento nella formazione del sangue).

Leucocitosi relativa può essere dovuta a prolungato sforzo fisico, grave disidratazione, vomito ripetuto.

Secondo un'altra classificazione, la leucocitosi è divisa in fisiologica e patologica. Il processo fisiologico implica che l'aumento dei leucociti sia dovuto ai bisogni del corpo, non è una patologia. Di conseguenza, non richiede alcun trattamento. In genere, questo processo è molto breve, dura solo pochi giorni, quindi passa in modo indipendente e il numero di leucociti viene normalizzato.

Leucocitosi fisiologica può verificarsi per i seguenti motivi:

  • Forti reazioni da stress;
  • Prima delle mestruazioni nelle donne;
  • Dopo un intenso sforzo fisico;
  • Durante la gravidanza;
  • Quando si acclimatazione in una nuova località;
  • Con una lunga permanenza al sole;
  • A volte - una reazione ai frequenti cambiamenti del tempo.

In questi casi, la leucocitosi è di solito molto piccola.

Leucocitosi patologica è un aumento del numero di cellule leucocitarie di almeno 2-3 volte. La scoperta di un tale numero di globuli bianchi indica la presenza nel corpo del paziente del processo patologico. Questa condizione richiede già un trattamento, quindi il paziente dovrebbe consultare un medico ed essere esaminato.

Leucocitosi patologica, oltre che fisiologica, è una reazione protettiva del corpo in risposta a un'influenza ostile. È possibile determinare quale agente sta attaccando il corpo per la natura dell'aumento di alcuni tipi di globuli bianchi. Pertanto, con un aumento del contenuto di neutrofili, è opportuno sospettare la presenza di un'infezione batterica acuta, shock, sepsi e intossicazione.

La neutrofilia si trova spesso nelle neoplasie maligne del sangue, principalmente nella leucemia mieloide. In questa malattia, il contenuto di leucociti raggiunge il suo valore più alto - 50-100 x109 / l (ad una velocità di 4-9 x109 / l).

Un aumento del contenuto di eosinofili nel corpo indica una reazione allergica attiva. Inoltre, l'eosinofilia è spesso osservata durante l'infezione parassitaria del corpo. Distinguere tra questi due casi può essere facilmente sul quadro clinico della malattia. Nelle allergie, i sintomi sono più pronunciati sulla pelle (prurito, orticaria, gonfiore, arrossamento) e con i vermi, il sistema digestivo è interessato (diarrea, nausea, flatulenza, dolore addominale).

Elevati livelli di linfociti sono caratteristici delle seguenti malattie:

  • Malattie infettive acute;
  • la tubercolosi;
  • Pertosse;
  • Leucemia linfocitica

Un aumento del numero di monociti indica un'infezione che ha un decorso cronico ed è stata a lungo nel corpo del paziente.

Analizzare il risultato dovrebbe essere un clinico esperto. Solo lui è in grado di valutare correttamente i livelli di determinati gruppi di cellule e concludere che esiste un processo patologico.

Pertanto, i leucociti sono cellule che proteggono il corpo dall'esposizione ad agenti patologici, come batteri, virus, funghi, vermi e parassiti. L'immunità è un sistema complesso che supporta la salute del corpo e ne assicura il normale funzionamento.

Un cambiamento nei livelli normali delle cellule leucocitarie suggerisce che una reazione patologica si è sviluppata nel corpo. Se viene rilevata la leucocitosi nell'analisi del sangue generale, si consiglia al paziente di iscriversi per una consulenza con uno specialista che identificherà la causa della malattia e prescriverà il corrispondente complesso di trattamento e prevenzione.

I leucociti sono aumentati nel sangue

Informazioni generali

Leucociti - che cos'è?

La risposta alla domanda "cosa sono i leucociti?" Non è così semplice come sembra a prima vista. In parole semplici, i globuli bianchi sono globuli bianchi che sono coinvolti nella protezione del corpo contro batteri, virus e altri agenti nocivi. Questo concetto include anche un gruppo eterogeneo di morfologia e significato diversi delle cellule del sangue, uniti da segni della presenza del nucleo e dalla mancanza di colore.

Di che cosa sono responsabili i leucociti?

La funzione principale dei globuli bianchi è la protezione specifica e non specifica contro tutti i tipi di agenti patogeni e la partecipazione alla realizzazione di alcuni processi patologici, cioè, sono responsabili della "protezione" del corpo.

Tutti i tipi di leucociti possono muoversi e penetrare attivamente attraverso il muro dei capillari nello spazio intercellulare, dove catturano e digeriscono agenti esterni. Se ci sono molti agenti di questo tipo penetrati nei tessuti, i leucociti, assorbendoli, aumentano notevolmente e si rompono. Allo stesso tempo, vengono rilasciate sostanze che provocano lo sviluppo di una reazione infiammatoria locale, che si manifesta con edema, aumento della temperatura e iperemia del fuoco infiammatorio.

Dove si formano le persone e quanti vivono i leucociti?

Svolgendo la funzione di proteggere il corpo, muore un gran numero di globuli bianchi. Per mantenere una quantità costante, si formano continuamente nella milza, nel midollo osseo, nei linfonodi e nelle tonsille. I globuli bianchi vivono, in genere fino a 12 giorni.

Dove vengono distrutti i leucociti?

Le sostanze che vengono rilasciate durante la distruzione dei globuli bianchi, attirano altri globuli bianchi nell'area di introduzione di agenti stranieri. Distruggendo quest'ultimo, così come le cellule danneggiate del corpo, i globuli bianchi muoiono in massa. Il pus che è presente nei tessuti infiammati è un accumulo di globuli bianchi distrutti.

Quali sono i nomi dei globuli bianchi ancora?

Ci sono 3 principali sinonimi delle cellule descritte in letteratura: globuli bianchi, globuli bianchi e leucociti. Classicamente, sono suddivisi in granulociti e agranulociti. I primi sono eosinofili, neutrofili e basofili, i secondi sono linfociti e monociti.

Il tasso di leucociti nel sangue

Quanti leucociti dovrebbero avere una persona in buona salute?

Il tasso di conta dei globuli bianchi viene misurato in unità (cioè cellule) per litro di sangue. Dovresti anche capire che il contenuto dei leucociti non è costante, ma varia a seconda dello stato del corpo e dell'ora del giorno. Ad esempio, la concentrazione di leucociti di solito aumenta leggermente dopo aver mangiato, la sera, dopo lo stress fisico e mentale.

Il tasso di livelli di leucociti nel sangue in un adulto di età superiore ai 16 anni è 4-9 · 10 9 / l. Considerando la quantità di sangue nel corpo di un adulto, si può dire che vi circolano da 20 a 45 miliardi di globuli bianchi.

Qual è il tasso di leucociti nel sangue degli uomini?

Per il livello normale di leucociti negli uomini, si assume il valore sopra (più precisamente, leucociti 4.4-10). Nel corpo dei maschi, il numero di leucociti è soggetto a fluttuazioni molto più deboli rispetto ad altri gruppi di pazienti.

Quanto è il tasso di globuli bianchi nelle donne?

Nelle donne, questo indicatore è più variabile e i leucociti di 3,3-10 · 10 9 / l sono presi come standard. Nelle figure di questo indicatore, le fluttuazioni sono possibili a seconda della fase del ciclo mestruale e dello stato dello sfondo ormonale.

Conta dei globuli bianchi normale in donne in gravidanza

È noto che molti parametri del sangue nelle donne in gravidanza sono cambiati, pertanto, è considerato un valore sovrastimato per i pazienti ordinari come norma dei globuli bianchi. Quindi, secondo vari autori, un aumento del numero di leucociti a 12-15 · 10 9 / l non dovrebbe causare preoccupazione ed è fisiologico per una data condizione.

Il tasso di leucociti nel sangue di un bambino

La velocità descritta in questa sezione dell'indicatore per i bambini dipende dall'età.

Formula dei leucociti

Un esame del sangue calcola anche la percentuale di diversi tipi di globuli bianchi. I valori assoluti delle celle sono indicati anche con la sigla "abs".

Classificazione dei leucociti in gruppi

In una persona sana, la formula dei leucociti si presenta così:

  • stab neutrophils - 1-6%;
  • neutrofili segmentati - 47-72%;
  • eosinofili - 0,5-5%;
  • basofili - 0,1%;
  • linfociti - 20-37%;
  • monociti - 3-11%.

Nei bambini, nel processo di sviluppo, si verificano 2 cosiddetti "sovrapposizioni" della formula dei leucociti:

  • il primo all'età di 5 giorni, quando il rapporto tra linfociti / neutrofili dal 20% / 60% si trasforma in 60% / 20%;
  • il secondo all'età di 4-5 anni, quando c'è un cross incrociato al rapporto tra linfociti / neutrofili 20% / 60%, dopo di che il contenuto e le proporzioni di questo rapporto dovrebbero corrispondere a quelli di un adulto.

Leucocitosi - che cos'è?

"Che cos'è la leucocitosi" e "leucocitosi - che cos'è?" Sono le richieste più frequenti di argomenti ematologici sul world wide web. Quindi, leucocitosi è una condizione caratterizzata da un aumento del numero assoluto di leucociti in un litro di sangue su un indicatore fisiologico impostato. Dovrebbe essere compreso che l'aumento dei leucociti nel sangue è un fenomeno relativo. Interpretando l'emocromo completo, dovresti considerare il sesso, l'età, le condizioni di vita, la dieta e molti altri indicatori. Nei pazienti adulti, l'eccesso del numero di leucociti superiori a 9 · 10 9 / l è considerato leucocitosi.

Globuli bianchi elevati: cosa significa?

In termini semplici, leucocitosi indica la presenza di un processo infiammatorio nel corpo. I motivi per cui i leucociti nel sangue sono aumentati per avere una natura fisiologica e patologica, rispettivamente, e leucocitosi sono fisiologici e patologici.

Fisiologici (il che significa che non richiede trattamento) livelli elevati di leucociti nel sangue possono verificarsi per i seguenti motivi:

  • duro lavoro fisico;
  • assunzione di cibo (in grado di "rovinare" un esame del sangue, dal quale un numero maggiore di globuli bianchi dopo un pasto può raggiungere un valore di 12 · 10 9 / l);
  • abitudini alimentari (la leucocitosi alimentare può verificarsi anche se i prodotti a base di carne predominano nella dieta, alcuni componenti di cui il corpo percepisce come anticorpi estranei - questo significa che i leucociti saranno elevati nel sangue a causa dello sviluppo di una risposta immunitaria);
  • gravidanza e parto;
  • fare bagni caldi e freddi;
  • dopo la vaccinazione;
  • periodo premestruale.

Un livello aumentato di leucociti nel sangue di natura patologica richiede un esame o, almeno, una nuova analisi dopo 3-5 giorni per eliminare l'errore di conteggio. Se i leucociti sono elevati nel sangue e le cause fisiologiche sono escluse, un aumento del numero indica la presenza di una o più delle seguenti condizioni:

  • disturbi infettivi (meningite, sepsi, polmonite, pielonefrite e altri);
  • disordini infettivi con danno alle cellule immunitarie (cellule infettive o mononucleosi);
  • varie malattie infiammatorie causate da microrganismi (cellulite, peritonite, ascesso, foruncolo, appendicite, ferite infette - queste sono le cause più frequenti di un aumento dell'indicatore descritto nel sangue);
  • disturbi infiammatori di origine non infettiva (lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide e altri);
  • infarto miocardico, polmone e altri organi;
  • estese ustioni;
  • neoplasie maligne (la leucopenia è possibile in presenza di metastasi tumorali nel midollo osseo);
  • grande perdita di sangue;
  • malattie proliferative dell'ematopoiesi (ad esempio, leucemia, quando i globuli bianchi vengono ingranditi a 100 · 109 / L e altro);
  • splenectomia;
  • coma diabetico, uremia.

Inoltre, quando ci sono molti leucociti nel sangue, ciò significa che in rari casi si può sospettare avvelenamento con anilina o nitrobenzene. Molti globuli bianchi compaiono nella fase iniziale della malattia da radiazioni.

Ci sono un numero di stati del corpo umano non sufficientemente studiati in cui aumentano i leucociti, ESR, e la temperatura corporea aumenta leggermente. Dopo un breve periodo di tempo, questi indicatori tornano alla normalità. Questi stati anormali non hanno manifestazioni evidenti.

Cause dei leucociti elevati nel sangue delle donne

Nelle donne, come indicato in precedenza, ci sono ragioni molto più fisiologiche per i livelli di leucociti essere sopra la norma. Cosa significa? Il fatto è che i parametri ematologici nelle donne sono molto più dinamici e soggetti a cambiamenti. Molto spesso, l'aumento fisiologico dell'indicatore viene osservato durante il periodo premestruale e durante la gravidanza, tuttavia, dopo il parto, diminuisce fino a valori normali. Il resto delle cause di leucocitosi nelle donne sono identiche a quelle sopra descritte.

Leucociti elevati durante la gravidanza

Il tasso di gravidanza dell'indicatore descritto è, secondo diversi autori, fino a 15 o addirittura 18 · 10 9 / l. Leucocitosi durante la gravidanza è abbastanza comune, riflettendo la risposta del sistema immunitario alla madre per il fatto della presenza del feto. Se i leucociti sono elevati durante la gravidanza, le condizioni del paziente devono essere attentamente monitorate, a causa dell'aumentato rischio di parto prematuro. Inoltre, non bisogna dimenticare le cause "tradizionali" della leucocitosi: infiammazione, infezioni e malattie somatiche. I leucociti, elevati dopo il parto, di solito tornano alla normalità entro 2-4 settimane.

Alti leucociti in un bambino

In generale, in pediatria, si ritiene che se un esame del sangue mostrava i leucociti di 14 · 10 9 / l in un paziente sano, allora vale la pena avvisare, pianificare una seconda analisi e redigere un piano d'esame. I motivi, se i leucociti del sangue sono elevati in un bambino, possono essere variati, quindi, i pazienti in questa categoria dovrebbero sempre essere ritestati.

Molto spesso, i motivi per cui un bambino ha sopravvalutato i leucociti è la presenza di infezioni infantili (compresa l'ARI elementare, quando i conteggi ematici vengono modificati per alcuni giorni dopo il recupero), per lo più di natura batterica.

Sono anche alti in un bambino con altre malattie (che sono più comuni ai bambini rispetto agli adulti), ad esempio, leucemia (in comune "cancro del sangue") e artrite reumatoide giovanile. Le cause del fenomeno descritto nel neonato sono descritte di seguito.

Alto leucociti nel neonato

Se i leucociti sono elevati in un neonato, questo non è sempre un segno di malattia (come, per esempio, un aumento della bilirubina). Il loro livello normale nel sangue immediatamente dopo la nascita può raggiungere un valore di 30 · 109 / l. Tuttavia, durante la prima settimana dovrebbe diminuire rapidamente. Le domande sull'aumento dei leucociti in un neonato (neonato) dovrebbero essere gestite da un neonatologo esperto.

I sintomi della leucocitosi

Leucocitosi nei bambini e negli adulti, leucocitosi nei neonati e nelle donne in gravidanza non causa mai i segni caratteristici di cambiamenti nel benessere e non può essere rilevata durante l'esame strumentale. La leucocitosi moderata di per sé è un sintomo e senza prendere anamnesi, l'esame da parte di esperti, lo scopo della ricerca, non ha un significato clinico molto rilevante.

Come ridurre e come aumentare i globuli bianchi

Spesso i pazienti sono interessati a come abbassare rapidamente o quanto velocemente aumentare i leucociti nel sangue. Allo stesso tempo, su Internet è possibile trovare molti metodi inutili, e talvolta pericolosi per la salute, per aumentare o diminuire il livello dei leucociti con i rimedi popolari.

È importante capire: un livello di leucociti elevati o elevati non richiede una riduzione urgente alla normalità, sono necessari un esame completo e approfondito del paziente e la ricerca delle cause di questo fenomeno. E quando la causa viene eliminata (curata), il conteggio dei leucociti tornerà alla normalità.

Basso numero di globuli bianchi - cosa significa?

Se ci sono pochi leucociti nel sangue, ciò significa che c'è stata una diminuzione del numero di globuli bianchi al di sotto di 4000 in 1 mm3 (inclusi sia granulociti che agranulociti), chiamata leucopenia.

L'indicatore del numero di leucociti nel sangue

Non importa che i leucociti siano ridotti nelle donne o negli uomini, le cause di questo fenomeno non hanno differenze di genere. Quindi, i seguenti motivi per il basso livello di questo indicatore sono possibili:

  • danno alle cellule del midollo osseo mediante una varietà di mezzi chimici, compresi i farmaci;
  • ipoplasia o aplasia del midollo osseo;
  • mancanza di alcune vitamine e oligoelementi (ferro, acido folico, vitamina B12 e miele B1);
  • esposizione alle radiazioni e malattie da radiazioni;
  • leucemia acuta;
  • mielofibrosi;
  • ipersplenismo;
  • plasmocitoma;
  • sindromi mielodisplastiche;
  • anemia perniciosa;
  • metastasi del tumore nel midollo osseo;
  • febbre tifoide e paratifo;
  • sepsi;
  • trasporto di tipi di virus herpes 7 e 6;
  • shock anafilattico;
  • collagene;
  • assunzione di droga (sulfonamidi, un numero di antibiotici, tireostatici, FANS, citostatici, antiepilettici e antispasmodici orali).

Inoltre, quando i leucociti sono al di sotto della norma, ciò significa che il paziente deve escludere le malattie della tiroide.

Se i globuli bianchi sono bassi nel sangue del bambino, può essere un sintomo di influenza, malaria, febbre tifoide, morbillo, brucellosi, rosolia o epatite virale. In ogni caso, la leucopenia è un fenomeno grave che richiede un'analisi urgente delle sue cause.

Elevate cellule bianche del sangue in una macchia nelle donne, cause

I leucociti normalmente in uno striscio dall'uretra non superano le 10 unità nel campo visivo, dalla cervice - non superare le 30 unità, dalla vagina - non superare le 15 unità.

I leucociti nelle urine sono aumentati, cause

Il contenuto normale di leucociti nelle urine degli uomini è 5-7 unità nel campo visivo, nelle donne - 7-10 unità nel campo visivo. Un aumento del contenuto di leucociti nelle urine al di sopra di un tasso specificato è chiamato leucocituria in medicina. Può essere causato dall'inosservanza delle norme di igiene personale, nonché da gravi malattie (malattie infiammatorie del tratto urogenitale, urolitiasi, tubercolosi, carbuncle renale, lupus eritematoso sistemico e altre).

Neutrofili aumentati

La normale conta dei neutrofili in un esame del sangue è:

  • per impilatore 1-6% (o 50-300 · 10 6 / l in valori assoluti);
  • per segmentato 47-72% (o 2000-5500 · 10 6 / l in valori assoluti).

Neutrofilia - che cos'è?

Una condizione in cui vi è un aumento del numero di neutrofili nel sangue è chiamata neutrofilia. Può verificarsi in processi infiammatori purulenti, malattie infettive acute, punture di insetti, infarto miocardico, dopo grave perdita di sangue e leucocitosi fisiologica.

I neutrofili sono elevati negli adulti e nei bambini

In generale, le cause dello sviluppo dello stato descritto sono simili negli individui di tutte le età. È anche noto che la neutrofilia severa è caratteristica, di regola, di un'infezione batterica. Quindi, se nel sangue sono rilevati elevati livelli di neutrofili, ciò significa che:

  • elevati livelli di neutrofili da stabilizzazione in un adulto o bambino indicano una lieve infezione o infiammazione;
  • la neutrofilia stabilizzata con la rilevazione del background metamyelocytic di leykotsitoz generale è osservata con complicazioni purulento-settiche;
  • le neutrofilia che rivelano i leucociti giovani (promielociti, mielociti, mieloblasti) e l'assenza di eosinofili indicano un decorso grave di malattie settiche e infettive e possono peggiorare la prognosi del paziente;
  • le cause di elevati neutrofili nucleari con la comparsa di un gran numero di forme segmentate distrutte indicano un'inibizione dell'attività del midollo osseo causata da gravi malattie infettive, intossicazione endogena o altre cause;
  • la comparsa di neutrofili ipersegmentati può essere causata non solo dalla malattia da radiazioni o dall'anemia maligna, ma in rari casi è osservata in pazienti praticamente sani;
  • un aumento della forma segmentata per eosinofilia (salto neutrofilo) è caratteristico di processi infiammatori cronici, malattie mieloproliferative e infezioni acute.

Aumento dei neutrofili nel sangue durante la gravidanza

Lo stato in cui i neutrofili ass. aumentato moderatamente, cioè fino a 10.000 · 10 6 / l in una donna incinta può essere interpretato (con l'esclusione di condizioni patologiche) come una variante della norma, chiamata neutrofilia gravida. Sorge a causa della risposta del sistema immunitario al processo di crescita del feto ed è caratterizzato da un aumento del contenuto di granulociti a banda. Quando è necessario monitorare la neutrofilia nelle donne in gravidanza, è necessario eseguire regolarmente un esame del sangue generale, poiché questi cambiamenti possono anche segnalare il rischio di parto prematuro.

Neutrofili abbassati

La neutropenia è una condizione in cui i neutrofili nel sangue sono ridotti a 1500 · 10 6 / le meno. È più comune con le infezioni virali. La neutropenia è solitamente associata a roseola, epatite, parotite, infezione da adenovirus, rosolia, virus dell'influenza, Epstein-Barr, Koksaki e rickettsia e funghi. Inoltre, la condizione descritta si trova nella malattia da radiazioni, trattamento con citostatici, anemia aplastica e B12-deficiente, agranulocitosi.

I basofili sono aumentati

Il numero normale di basofili nel test del sangue è dello 0,1% (0-65 · 10 6 / l in valori assoluti). Queste cellule prendono parte attiva alla reazione delle allergie e allo sviluppo del processo di infiammazione, alla neutralizzazione dei veleni da punture di insetti e altri animali e regolano la coagulazione del sangue.

Basofili sopra la norma - cosa significa?

La basofilia è un aumento del numero di basofili superiore alla norma. Le ragioni dell'aumento dei basofili in un adulto e le ragioni dell'aumento dei basofili in un bambino non hanno differenze fondamentali e differiscono solo nella frequenza di insorgenza in diversi gruppi di età di pazienti.

Quindi, un aumento del numero di basofili si verifica nelle seguenti malattie:

  • malattie del sangue (policitemia vera, leucemia mieloide cronica, leucemia acuta, linfogranulomatosi);
  • colite ulcerosa, malattie infiammatorie croniche del tubo digerente;
  • sinusite cronica;
  • mixedema;
  • anemia emolitica;
  • reazioni allergiche;
  • La malattia di Hodgkin;
  • farmaci antitiroidei, estrogeni.

Basofili abbassati, cause di basopenia

Una condizione in cui ci sono pochi basofili nel sangue (fino a 0,01 · 10 6 / l) è chiamata basopenia. I motivi per cui ci sono pochi basofili nel sangue possono essere i seguenti:

  • ipertiroidismo;
  • infezioni acute;
  • ovulazione, gravidanza;
  • Malattia di Cushing;
  • assunzione di corticosteroidi;
  • grave stress.

monocitosi

La monocitosi è una condizione in cui i monociti sono elevati nel sangue di un adulto o di un bambino. Monociti elevati in un adulto (la norma è 90-600 · 10 6 / le 3-11% in una formula di leucociti) o un bambino possono essere rilevati nelle seguenti patologie:

  • sarcoidosi, brucellosi, sifilide, tubercolosi, colite ulcerosa;
  • infezioni e il periodo di recupero dopo infezioni acute;
  • leucosi acuta di tipo monocitico e mielomonocitico, mieloma, malattie mieloproliferative, linfogranulematoz;
  • endocardite, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, periarterite nodosa;
  • intossicazione da tetracloroetano o fosforo.

monocytopenia

La monopenia è uno stato inverso di monocitosi: il declino dei monociti è inferiore alla norma. Può verificarsi per i seguenti motivi:

  • leucemia a cellule capellute;
  • anemia aplastica;
  • infezioni piogeniche;
  • interventi operativi;
  • parto;
  • lo stress;
  • condizioni di shock;
  • trattamento con glucocorticoidi.

Cambiamenti nel livello di eosinofili nel sangue

Queste cellule svolgono un ruolo importante nello sviluppo e nella soppressione delle reazioni allergiche: dalla congestione nasale elementare (rinite allergica) allo shock anafilattico. Un aumento del numero di eosinofili in un esame del sangue è chiamato eosinofilia e una diminuzione del loro numero è chiamata eosinofenia.

Livello di eosinofili nel sangue

L'eosinofilia si verifica con una lista piuttosto ampia di malattie, tra cui:

  • allergie all'asma bronchiale;
  • tumori;
  • infezione da parassita;
  • La malattia di Hodgkin;
  • leucemia mieloide cronica;
  • scarlattina;
  • trattamento con antibiotici, sulfonamidi o PAS.

Nella maggior parte dei casi, una diminuzione del numero di eosinofili al di sotto del livello normale è associata ad un aumento dell'attività adrenocorticoide, che porta a un ritardo degli eosinofili nei tessuti del midollo osseo. La presenza di eosinopenia nel periodo postoperatorio mostra quanto sia difficile lo stato del paziente.

Cambiamenti nel livello dei linfociti nel sangue

Si osserva un aumento del contenuto di linfociti (linfocitosi) quando:

  • asma bronchiale;
  • malattia da radiazioni croniche;
  • pertosse, tubercolosi;
  • tireotossicosi;
  • tossicodipendenza;
  • dopo splenectomia;
  • leucemia linfatica cronica.

La linfopenia si osserva nei seguenti casi:

  • malformazioni del sistema linfoide;
  • linfopoiesi lenta;
  • distruzione accelerata dei linfociti;
  • agammaglobulinemia;
  • timoma;
  • la leucemia;
  • anemia aplastica;
  • carcinoma, linfosarcoma;
  • Malattia di Cushing;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • trattamento con corticosteroidi;
  • AIDS;
  • tubercolosi e altre malattie.

conclusione

Se hai sviluppato leucocitosi, è importante ricordare che questa non è una malattia, ma un indicatore del processo patologico, dopo la rimozione del quale, i test tornano alla normalità. Per fare ciò, non dovresti interpretare te stesso gli indicatori, ma devi contattare uno specialista esperto (in primo luogo - un terapeuta) per assegnare un esame completo e una diagnosi corretta.