Farmaci per il trattamento della colecistite

La colecistite acuta è un'infiammazione delle pareti della cistifellea, caratterizzata da un decorso rapido e da sintomi vividi. Circa il 13% della popolazione, in maggioranza donne, ne è colpita.

Cause della malattia

  • Il più delle volte colecistite acuta si verifica sullo sfondo della malattia calcoli biliari. C'è un cambiamento nella composizione della bile, aumenta la quantità di colesterolo, contribuisce alla comparsa di pietre.
  • La penetrazione dell'infezione contribuisce alla comparsa di infiammazione.
  • Atrofia e sclerosi delle pareti dell'organo.
  • Violazione del deflusso della bile.
  • Cambiamenti distruttivi nelle pareti del corpo, che si verificano nella vecchiaia.
  • Mangiare troppo, mangiare cibi grassi e affumicati.
  • Malattie dello stomaco
  • Ischemia dello stomaco.

Colecistite acuta è divisa nei seguenti tipi:

Trattamento della colecistite acuta


Il trattamento è prescritto in base alla gravità del processo infiammatorio e alle condizioni generali del paziente. Se ci sono pietre nella cistifellea, ma non danno molto fastidio al paziente, allora è del tutto possibile fare con metodi conservativi. Il trattamento farmacologico prevede l'assunzione di farmaci mirati a normalizzare la composizione della bile e contribuire al suo normale deflusso, nonché i farmaci che aiutano ad alleviare l'infiammazione.

Farmaci usati per il trattamento della colecistite acuta:

antibiotici


La maggior parte degli specialisti nel trattamento della colecistite ricorre all'uso di farmaci antibatterici. Nei casi in cui la malattia è complicata da un'infezione batterica, l'uso di questi farmaci non può essere fatto. La terapia con questi farmaci viene effettuata nelle fasi iniziali della malattia, di regola, il corso di assunzione di farmaci non supera i 7 giorni. Ciò è dovuto al fatto che sono molto dannosi per la microflora dello stomaco.

In combinazione con agenti antibatterici, vengono prescritti complessi vitaminici e medicinali che supportano la microflora. Per la terapia vengono comunemente usati antibiotici ad ampio spettro, che hanno un effetto dannoso su un gran numero di microrganismi.

Le indicazioni assolute per la prescrizione di antibiotici sono:

  • forte dolore nell'ipocondrio destro;
  • vomito frequente;
  • diarrea.

Prima della nomina degli antibiotici, è necessario testare la sensibilità, perché molti tipi di agenti patogeni infettivi hanno sviluppato una forte immunità alla loro azione.

I farmaci più efficaci nella lotta contro la patologia sono:

  • eritromicina - macrolide medicamento, ha un ampio spettro di azione. Disponibile in compresse e iniezione. Il corpo viene assorbito in modo non uniforme, una quantità maggiore viene depositata nel fegato e nei reni. Prendi le pillole che ti servono 2 volte al giorno. La durata della terapia è prescritta da un gastroenterologo.
  • cloramfenicolo - Un comune farmaco ad ampio spettro. È prodotto sotto forma di compresse e soluzione. Nominato mezz'ora prima dei pasti, più volte al giorno. La dose giornaliera deve essere prescritta rigorosamente da uno specialista.
  • ampioks - agente antimicrobico combinato, gruppo di penicillina. La dose giornaliera è di 2-4 grammi, a seconda dell'età del paziente e della gravità della malattia.

Possibili complicazioni dopo l'assunzione di agenti antibatterici:

  • riduzione delle funzioni protettive del corpo;
  • reazioni allergiche fino allo shock anafilattico;
  • gozzo;
  • spasmo dei vasi sanguigni dei bronchi.

analgesici


Per il sollievo dal dolore vengono usati farmaci che eliminano il dolore, nei casi più gravi è permesso l'uso di stupefacenti.

Nella maggior parte dei casi, l'effetto della terapia conservativa avviene entro sette giorni, ma c'è una percentuale di persone che hanno complicanze. Nel 35% dei pazienti che sono riusciti a fermare l'infiammazione acuta della cistifellea, si verifica una recidiva.

La colecistite cronica è un processo infiammatorio a lunga lenta e a lunga durata della cistifellea.

Cause di infiammazione cronica:

  • La causa più comune di malattia cronica è la comparsa di calcoli con ulteriore infezione della cistifellea.
  • Disturbi endocrini.
  • Lo stress.
  • Infiammazione cronica del tubo digerente.

Tipi di colecistite cronica:

La terapia del decorso cronico della malattia senza la formazione di calcoli viene effettuata in modo conservativo e mira a normalizzare l'escrezione e la formazione della bile, eliminando l'infiammazione e prevenendo la formazione di calcoli.

Farmaci coleretici


I coleretici sono suddivisi in farmaci che contribuiscono a migliorare la formazione della bile (coleretica) e contribuiscono al suo deflusso (colecisti).

Per ripristinare il normale funzionamento del corpo, è necessario eliminare i dotti biliari dalla bile stagnante. Per questo si usano mezzi vegetali e sintetici. Questi farmaci sono prescritti contemporaneamente con farmaci antibatterici.

I farmaci in questo gruppo includono:

    • allohol - preparazione alle erbe, migliora il funzionamento del fegato, normalizza il processo della sua formazione e previene la formazione di calcoli. Migliora le prestazioni dell'intero tratto digestivo, elimina costipazione e gonfiore. Per prenderlo hai bisogno di 2 compresse dopo i pasti. Controindicazioni: ulcera gastrica, distrofia del fegato.
    • Holagol - gocce di colore rosso-giallo, ha un effetto coleretico, lassativo, elimina lo spasmo. Prendi 5-10 gocce mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno. Controindicato in caso di ipersensibilità ai componenti, compromissione della funzionalità renale, gravidanza.
    • Oksafenamid - migliora la formazione e la secrezione della bile, elimina lo spasmo. Devi prendere 1 compressa 3 volte al giorno. Il corso del trattamento può arrivare a un mese. Solitamente ben tollerato. Non raccomandato per lesioni distrofiche del fegato.

sulfamidico

Medicinali con effetti antimicrobici di origine sintetica. Nominato per il trattamento della colecistite in caso di intolleranza del paziente agli antibiotici. Sono adatti se l'infiammazione della cistifellea viene combinata con un processo infiammatorio a livello intestinale.

      • sulfapiridazin - possiede una vasta gamma di azione e buone proprietà antimicrobiche. Sulfapiridazina è ben assorbita nel tratto gastrointestinale ed è uniformemente distribuita in tutto il corpo. La durata media del trattamento è di 7 giorni. È preso 1 volta al giorno.
      • sulfalen - Le pillole hanno un effetto batteriostatico molto lungo. Controindicato nella reazione allergica ai componenti del farmaco, azotemia, gravidanza.

antispastici


Gli antispastici sono un gruppo di farmaci in grado di eliminare gli attacchi di dolore spastico. Disponibile in compresse, gocce, tinture, candele. Alleviare il dolore a causa del suo effetto sulla muscolatura liscia.

      • Drotaverinum - analogo domestico di costoso shpy. La drotaverina è un antispasmodico miotropico. Ha un alto assorbimento. Si sconsiglia di prescriverlo a bambini sotto i 3 anni di età, in presenza di gravi patologie a carico di reni e fegato, glaucoma, ipotensione, adenoma prostatico.
      • Platifilin - bloccante dei recettori m-colinergici. Ben assorbito dal corpo. L'uso combinato con alcune medicine richiede un'ulteriore consultazione con un medico.

Non è raccomandato l'uso di questi farmaci per la colite, la tubercolosi, il morbo di Crohn, le allergie ai componenti costitutivi degli antispastici.

enzimi


Sostanze che sono coinvolte nei processi di digestione. Non usare nella fase acuta della malattia.

      • di festa - enzimi che compensano la funzione biliare del fegato. Ha un effetto coleretico. Non è consigliabile l'uso di festal per la pancreatite acuta, l'epatite, l'empiema della cistifellea e l'ostruzione intestinale. Bere pillole prima o in tempo.
      • Holenzim - droga combinata. Facilitare la digestione e promuovere un migliore assorbimento. Bere freddo è necessario dopo ogni pasto.

antimicotico

Quando si prescrivono antibiotici per le persone anziane e le persone con un'immunità indebolita, si raccomanda a scopo profilattico di sottoporsi a un ciclo di terapia antifungina. Ciò è dovuto al fatto che gli antibiotici uccidono i batteri benefici e promuovono la crescita di funghi patogeni simili a lieviti. Il corso terapeutico dura circa due settimane.

Uno dei farmaci più comuni di questo tipo è la nistatina. La nistatina si è affermata come un mezzo che non ha controindicazioni specifiche, ben rimosse dal corpo.

Trattamento di colecistite calcolitica cronica

La terapia farmacologica per il trattamento dell'infiammazione cronica calcanea è prescritta in casi molto rari, poiché non ha l'effetto desiderato.

Come trattare la colecistite

I principali sintomi della patologia sono la nausea, l'amarezza in bocca e una sensazione di trazione nell'ipocondrio destro. Il trattamento della colecistite deve essere complesso e sistemico, mentre la scelta dei metodi terapeutici e dei farmaci può essere effettuata esclusivamente da un medico.

Diete colecistite

Per il trattamento di tipi calcoli e calcoli della malattia, viene utilizzata la dieta n. 5, il cui principio principale è di ridurre il consumo di alimenti ricchi di colesterolo. In questo caso, la terapia nutrizionale per colecistite implica un aumento della quantità di fibra vegetale nel menu di una persona malata. Durante l'esacerbazione e il decorso cronico della malattia, tali prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • qualsiasi marinata, salse;
  • pesce / brodi di carne;
  • legumi;
  • cibo fritto;
  • salsicce;
  • cibo in scatola, prodotti semilavorati;
  • cibo piccante, spezie;
  • bacche acide come viburno o mirtillo;
  • torte del burro;
  • cacao, caffè.

Quando la malattia del calcoli biliari è di integrare il tuo menu:

  • crusca / pane di segale;
  • latte, cagliata, panna acida;
  • cereali diversi;
  • cremoso, olio d'oliva;
  • minestre magre in brodo vegetale;
  • bollito magra di uccelli, pesci;
  • la pasta;
  • frutta dolce fresca;
  • verdure crude;
  • tè leggero, composte, gelatina, acqua minerale.

Mangiare con l'infiammazione della cistifellea e del fegato deve essere fatto correttamente: dovrebbe essere mangiato frazionario, 5-6 volte al giorno, e le porzioni dovrebbero essere piccole. Questo è l'unico modo per garantire che la bile venga secreta in quantità sufficiente e al momento giusto. Per evitare spasmi dei dotti biliari, è necessario abbandonare cibi troppo caldi o freddi. Durante una dieta medica vale la pena di organizzare 1-2 giorni di digiuno a settimana. È consentito utilizzare solo acqua minerale e tisane.

Trattamento di farmaci colecistite

Un attacco di colecistite acuta è una buona ragione per ricoverare un paziente. In questo caso, i medici conducono ricerche e prendono i materiali necessari per l'analisi per determinare se il paziente abbia qualche complicanza nella cavità della cistifellea. Dopo un esame completo, al paziente viene diagnosticata e prescritta una terapia adeguata. Come sarà curata la colecistite in ospedale? Se è stato identificato un processo infiammatorio, come evidenziato da un aumento della temperatura corporea del paziente, gli viene prescritto:

  • antibiotici;
  • farmaci anti-infiammatori.

Dopo l'infiammazione repressa, il medico prescrive il trattamento coleretico. Questa è una misura necessaria per accelerare la rimozione dell'eccesso di bile, pietre dal corpo e migliorare le condizioni generali del paziente con colecistite. Il compito principale è quello di indebolire il processo infiammatorio. Con l'aiuto di farmaci coleretici, questo può essere fatto rapidamente, in modo da trattare anche quei pazienti che hanno una fase iniziale nello sviluppo della patologia.

Se durante la diagnosi si riscontrano calcoli o calcoli nei condotti o nell'organo stesso, che è accompagnato da una grave infiammazione dell'organo biliare, il medico prescrive un'operazione. Il trattamento conservativo in questo caso sarà inefficace. L'intervento chirurgico, inoltre, può essere prescritto a un uomo o una donna con colecistite, se la terapia farmacologica non ha dato i risultati attesi. In tutti gli altri casi, i farmaci vengono usati per trattare la colecistite. Scopri come trattare la malattia, sotto.

Farmaci coleretici

I farmaci e le prescrizioni essenziali sono:

  1. Allohol. Un rimedio per la colecistite a base di acidi biliari stimola la formazione della bile. Trattare la malattia dovrebbe essere, prendendo 3-4 volte al giorno, 2 compresse. Il corso della terapia è di 2 mesi.
  2. Nicodin. Un efficace rimedio sintetico per la colecistite calcicola viene preso per 2-3 settimane, 1-2 compresse tre volte al giorno.
  3. Xilitolo. Il farmaco irrita la membrana del duodeno, quindi non solo ha un effetto coleretico, ma anche lassativo. Lo strumento accelera il metabolismo dei lipidi e viene assunto in 50-100 ml due o tre volte al giorno per un massimo di 3 mesi.
  4. Berberine. Trattare colecistite con questo farmaco per un mese, prendendo 1-2 compresse tre volte al giorno.
  5. Holonerton. Il farmaco per colecistite di tipo calculous elimina il ristagno di bile nella vescica, ha un effetto antispasmodico. Holonerton normalizza la pressione nella cistifellea. Vale la pena trattare la malattia fino a quando le condizioni del paziente non tornano alla normalità. La dose giornaliera raccomandata non è più di 3 compresse.

Pillole per il dolore

È vietato utilizzare farmaci per il trattamento della colecistite a casa, poiché possono aggravare le condizioni del paziente. Qualsiasi fondo dovrebbe essere prescritto da un medico. Pertanto, in caso di cistifellea ipotonica e grande, non può essere assunto alcun antispasmodico, altrimenti potrebbe verificarsi stagnazione. Normali antidolorifici come Aspirina, Paracetamolo o Ibuprofene saranno inefficaci. Come trattare la colecistite con antispastici? Per alleviare il dolore e lo spasmo aiuterà questi farmaci:

Trattamento della colecistite cronica

Articoli su argomenti simili:

Cibo per colecistite cronica

Senza esagerazione, possiamo dire che una dieta adeguatamente organizzata per la colecistite cronica è tutto. Senza una dieta attentamente seguita, il trattamento con qualsiasi altro mezzo perde ogni significato.

Sulla corretta alimentazione, leggi l'articolo "La dieta per la colecistite cronica".

Trattamento farmacologico della colecistite cronica

Il trattamento farmacologico è di solito necessario durante i periodi di esacerbazione della colecistite cronica.

I farmaci antispasmodici riducono il tono aumentato della colecisti e delle vie biliari:

  • I farmaci di belladonna (belladonna) contenenti atropina, rilassano i muscoli lisci delle pareti della cistifellea e delle vie biliari, alleviando il dolore durante il loro spasmo. Il punto negativo è l'inibizione della secrezione di tutte le ghiandole digestive (pancreas, salivare) e la secrezione di succo gastrico.
  • La papaverina e l'atropina hanno un effetto rilassante diretto sui muscoli lisci delle pareti della cistifellea e delle vie biliari. A differenza dell'atropina, la papaverina è priva dell'effetto inibitorio sulla secrezione dei succhi digestivi.
  • Platyfillin, drotaverin (no-shpa, no-shpa-forte, dolce, nikoshpan), diciclovina, pitofenon sono simili alla papaverina nella struttura chimica e nel meccanismo d'azione, ma superano notevolmente quest'ultimo in forza e durata d'azione.
  • I preparati combinati contenenti antispastici e antidolorifici sono i più efficaci:
    • Dicycloverin + analgesics: com-spasmo, sigan, trigan;
    • Pitofenon + analgesici: spazgan, baralgin, maxigan, renalgan, spasmalgon;
    • atropina + analgesici: Bellalgin, Bellastezin;

I farmaci antinfiammatori non steroidei hanno effetti antinfiammatori, analgesici ed antipiretici. Contengono analgin, piroxicam, ibuprofene, paracetamolo e altri.I FANS sono inclusi nelle preparazioni di combinazione con antispastici e altri componenti, che aumenta significativamente la loro efficacia: baralgin, spazgan, ecc.

Stimolanti della peristalsi (propulsivi): metoclopramide (rigenerata), domperidone, che stimola la motilità dell'intestino, della cistifellea e delle vie biliari, aumentano l'escrezione biliare. Indicato con un tono basso del tratto biliare, che si manifesta con una sensazione di pesantezza e trabocco nell'addome, distensione addominale, perdita di appetito, nausea, eruttazione.

Zhelchegonnye significa che il meccanismo d'azione è diviso in diversi tipi:

  • coleretica: stimola la secrezione della bile da parte delle cellule epatiche;
  • colecisti: stimolano il rilascio di bile a causa dell'aumentata motilità della colecisti e delle vie biliari;
  • agenti enterici misti, che combinano proprietà di coleretica e colecisti: preparati a base di erbe e erbe coleretiche;

La coleretica può essere utile per ridurre la funzione biliare del fegato (epatite cronica, cirrosi epatica), che porta alla sindrome della colestasi intraepatica (ritardo della bile nel tratto biliare intraepatico). La colecistite cronica di per sé non è una ragione per l'uso di potenti coleretici. Al contrario, un'eccessiva stimolazione dell'escrezione biliare sullo sfondo di uno spasmo dei dotti biliari esterni può peggiorare la condizione. Coleretica classica:

  • preparati contenenti bile e acidi biliari: allohol, coleanzyme);
  • alcune sostanze sintetiche: oxaphenamide, cycvalone, nicodina;

Chocolkinetics dovrebbe essere usato con tono ridotto del dotto biliare:

  • preparazioni saline: solfato di magnesio o il cosiddetto. "magnesia", sale di Karlovy Vary, ecc.
  • alcoli poliidrici: sorbitolo, xilitolo, mannitolo
  • gli oli vegetali (ricino, olive, ecc.), a differenza delle preparazioni saline e degli alcoli poliatomici, hanno un effetto biliare e lassativo più lieve, che li rende indispensabili con una tendenza alla stitichezza. Regolare girasole e olio d'oliva in questi casi è consigliabile usare una quantità fino a 100-120 g al giorno come componente della dieta, aggiungendo alle insalate, ecc.

Zhelchegonnye fondi da materiali vegetali (holosas, hofitol, tsinariks, cholagol, cholagogum, coledius, estratto di carciofo, ecc), così come le erbe zhelchegonny (fiori immortelle sabbiose, frutti di coriandolo, stimmi di mais, celidonia grande, cardo mariano, crespino. tiroide, ecc.), di solito combinano le proprietà di coleretica e colecisti. Dal colelitico di cui sopra si distinguono per la loro morbidezza di azione. Inoltre, molti di loro hanno un'azione antispasmodica, antinfiammatoria e antimicrobica. Questi vantaggi consentono di assumere con successo zhelkogonnye vegetale come con esacerbazioni, e nel periodo tranquillo.

Nel trattamento della colecistite cronica, deve essere preso in considerazione lo stato del tono del tratto biliare. Quindi, con un tono basso, la somministrazione no-shpy e l'altra assunzione antispasmodica porteranno alcun beneficio, ma gli stimolanti della peristalsi (metoclopramide) e coleretica colecetica (magnesia) aiuteranno.

Al contrario, con lo spasmo dei dotti, gli antispastici sono molto efficaci, ma l'uso irrazionale dei preparati biliari può portare al deterioramento (vedi figura a destra).

E come fai a sapere se la cistifellea è spasmedata o eccessivamente rilassata?

La cistifellea atonica è caratterizzata da debole dolore sordo, sensazione di pesantezza e pienezza nell'addome, perdita di appetito, nausea, eruttazione. Quando lo spasmo delle vie biliari è un dolore più intenso, spesso acquisisce un carattere angosciante. Ma questi segni sono abbastanza inaffidabili. Gli ultrasuoni e altri esami strumentali forniscono la risposta esatta, ma lo spasmo e l'atonia spesso si susseguono.
È meglio condurre un attento trattamento di prova: se una mezza pillola di no-shpa e una bottiglia di acqua calda sul lato destro aiutassero - indubbiamente, era uno spasmo e noi eravamo sulla strada giusta.

Le preparazioni di acido ursodeoxycholic (Ursosan, Ursofalk, Ursochol) sono utilizzate per colecistite cronica calcanea senza esacerbazioni, così come per la sindrome colestatica (difficoltà nell'escrezione biliare nel fegato), colangite (infiammazione del tratto biliare intraepatico). L'acido ursodesossicolico è in grado di sciogliere i calcoli di colesterolo nella colecisti e previene la formazione di nuovi. Inoltre, agisce come un coleretico coleretico, aumentando la produzione di bile, normalizza il metabolismo del colesterolo, ha un effetto protettivo sulle cellule del fegato (effetto epatoprotettivo).

Preparati enzimatici contenenti enzimi pancreatici (pancreatina, mezim, ecc.), Nonché componenti della bile (festale) sono mostrati nella pancreatite cronica, spesso associata a colecistite cronica.

I rimedi omeopatici (colegano, colecino, ecc.), Ovviamente, non sono privi di effetti favorevoli. La loro azione sembra essere correlata alla modulazione dell'immunità cellulare, che è strettamente correlata al lavoro del fegato.

È consigliabile assumere antibiotici per gravi esacerbazioni di colecistite cronica. Gli antibiotici somministrati per via orale che colpiscono gli organismi del gruppo intestinale: la tetraciclina, la levomicetina, la doxiciclina sono preferiti. A temperature elevate e forti dolori, si ricorre alla somministrazione intramuscolare e endovenosa di antibiotici a base di penicillina e cefalosporine con un ampio spettro di azione.

farmaci antibatterici fluorochinolonici (levofloxacina, ofloxacina, ciprofloxacina, ecc), sulfamidici (Sulfadimethoxine, Biseptolum), nitrofurani (furadonin), metronidazolo (Trichopolum, metragil) et al. sono più efficaci contro i patogeni anaerobici.
Metronidazolo, delagil sono anche mostrati nell'invasione di Giardia, anche se il ruolo di Giardia nell'origine della colecistite cronica è molto esagerato.

Juxtra-tablet ha deciso di inserire la tua opinione:

Sì, gli antibiotici sono già un trattamento, e quindi tutto è una dieta, erbe... Levomicetina insieme con metronidazolo brucerà immediatamente l'intera infezione. Controllato più di una volta!

Abbastanza ingenuo per pensare così. Infatti, antibiotici e altri farmaci antibatterici svolgono solo un ruolo di supporto. Il ragionamento: "è necessario uccidere l'infezione e tutto passerà" è fondamentalmente sbagliato. I microrganismi si sistemano sempre lì, e solo dove trovano condizioni favorevoli. Se vengono cacciati una volta, ritornano molto presto. Ma c'è una via d'uscita. Evitando la stagnazione della bile, possiamo privarli di un habitat favorevole. In un ruscello di montagna, l'acqua è sempre limpida, a differenza di una pozzanghera stagnante.

Trattamento della colecistite cronica con acque minerali

L'effetto curativo delle acque minerali sul corso della colecistite cronica è stato notato per molto tempo.

solfato utile e acqua minerale cloruro-solfato :. Essentuki №4 e №17, Slavyanovskaya, Morshynska, seltzer, naftile, ecc Accetta dovrebbe essere sotto forma di calore di 200-300 ml 2-3 volte al giorno per 1 ora prima dei pasti.

Negli stati ipotonici vengono utilizzate acque altamente gassate con una temperatura di 25-28 принимают, negli stati spastici sono carbonate medie, riscaldate a 38-40 ⁰.

Trattamento della colecistite cronica con procedure termali e fisioterapiche

In caso di fenomeni del dotto biliare spastico, le procedure termali hanno un effetto analgesico e antispasmodico:

  • il modo più semplice: sdraiarsi sul lato destro e applicare una piastra riscaldante calda nell'area della cistifellea per 20-30 minuti;
  • l'effetto è molto meglio se si usa paraffina o ozocerite per 20-30 minuti invece di una piastra elettrica;
  • riscaldamento profondo dell'area della cistifellea con un emettitore a infrarossi come "sollux", ecc.

Con un tono basso della cistifellea, la sua motilità è stimolata da correnti diadinamiche al punto Boas (questo è sul collo), dove si trova superficialmente il nervo frenico.

A proposito di tyubazh

La tuba, una procedura abbastanza alla moda, in effetti non è così innocua come molti pensano. Provocata dalla assunzione di magnesio, sorbitolo, xilitolo, e altre sostanze forte aumento della motilità della colecisti può portare alla migrazione di pietra nel dotto biliare comune e sovrapposizioni suo lume. Le conseguenze di questa situazione spiacevole: una completa cessazione di deflusso biliare, ittero e la necessità di un intervento chirurgico urgente. Pertanto, la tubercolosi può essere effettuata solo con piena fiducia in assenza di calcoli.

Trattamento chirurgico della colecistite cronica

Il trattamento chirurgico è indicato per la colecistite calcanea cronica con esacerbazioni frequenti. L'operazione principale per la colecistite cronica è la colecistectomia o la rimozione della cistifellea.

Metodi di trattamento chirurgico:

Al giorno d'oggi, la colecistectomia laparoscopica ha sostituito l'operazione tradizionale eseguita attraverso un'ampia incisione. L'operazione viene eseguita attraverso piccoli tagli fino a 1 cm di lunghezza sotto il controllo del sistema ottico. I vantaggi della tecnica sono evidenti:

  • bassa invasività;
  • non è necessario ricovero prolungato;
  • rapido recupero della capacità lavorativa (7-20 giorni);

La colecistectomia tradizionale attraverso un'ampia incisione, nonostante la sua invasività, rimane rilevante.

Deve essere fatto quando la chirurgia laparoscopica è impossibile:

  • colecistite cronica complicata;
  • grandi pietre nella cistifellea;
  • pietre nei dotti biliari;
  • estese adesioni intorno alla cistifellea;
  • anomalie della struttura anatomica della cistifellea e dei dotti;

Nel 5% dei casi, la colecistectomia grande deve essere eseguita come continuazione della laparoscopia.

Come trattare la colecistite cronica: farmaci

✓ Articolo verificato da un medico

La colecistite cronica è un processo infiammatorio localizzato alla mucosa della cistifellea. Ci sono fasi croniche e acute della malattia. Il trattamento conservativo della malattia con i farmaci è possibile solo in assenza di gravi complicanze che richiedono un intervento chirurgico immediato. Con un trattamento tempestivo per le cure mediche, solo una piccola percentuale di pazienti richiede un intervento chirurgico.

Come trattare la colecistite: farmaci

Segni e cause della malattia

Nella maggior parte dei casi, la colecistite è attivata dagli elementi della microflora intestinale. Attraverso il flusso sanguigno entrano nella cistifellea, che provoca la sua infiammazione e irritazione. Inoltre, la causa della malattia può essere la dieta sbagliata, ricca di farina, cibi fritti e piccanti.

La malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  • all'inizio le piccole sensazioni dolorose compaiono nella regione dell'ipocondrio destro, gradualmente i dolori diventano tirando e cucendo;
  • il più delle volte, il disagio si manifesta dopo un pasto, ricco di cibi grassi e fritti;
  • il dolore si intensifica anche dopo una piccola quantità di alcol, incluso gin e tonici e birra;
  • pochi giorni dopo lo sviluppo della colecistite, l'appetito può scomparire, apparirà letargia forte, le prestazioni intellettuali e fisiche diminuiranno;
  • il paziente può iniziare a ingrassare drammaticamente il peso in eccesso, la sedia diventerà rara, la stitichezza tormenterà spesso;
  • in primo luogo, la malattia colpisce il guscio dell'organo, spostandosi gradualmente nella sua cavità, che aumenta significativamente la densità della bile e provoca l'apparizione delle pietre;
  • il livello generale di immunità diminuisce, la persona diventa molto nervosa e irritabile.

Attenzione! La diagnosi di colecistite è più spesso fatta per le donne che soffrono di obesità. Mantenere una UTI normale e una corretta alimentazione può ridurre significativamente il rischio di sviluppare patologie.

Video - Colecistite

Antibiotici contro la colecistite

azitromicina

Disponibile in capsule e compresse, i pazienti con colecistite possono assumere entrambe le forme del farmaco. Con lo sviluppo di malattie gastrointestinali, si raccomanda che i pazienti assumano Azitromicina un'ora prima dei pasti o due dopo di essa. Il dosaggio è sempre uno ed è 1 g del principio attivo alla volta. La durata della terapia è di tre giorni, mentre è necessario includere il farmaco nella terapia combinata.

Capsule Azikar

È anche un antibiotico potente e ben tollerato che consente la terapia antibiotica in tre giorni. In presenza di problemi al tratto gastrointestinale e alla cistifellea in particolare, si consiglia di assumere una capsula da 1000 mg un'ora prima dei pasti o due dopo di essa. Ciò migliorerà in modo significativo l'assorbimento e il recupero della velocità. È anche permesso prendere il medicinale in polvere, nel qual caso il paziente deve bere due bustine da 500 mg del principio attivo in una sola volta.

Sumalek

Disponibile sotto forma di compresse e polvere. Il dosaggio di Sumalek per ciascun paziente viene selezionato singolarmente, tenendo conto del suo peso. La dose classica è di 20 mg di ingrediente attivo per chilogrammo. La quantità prescritta di sostanza attiva viene assunta in un pasto fuori pasto. La durata dell'uso di Sumalek è anche di tre giorni.

Zitrolid

Capsule Sitrolide

Il medicinale viene prodotto sotto forma di capsule, che devono essere prese rigorosamente in una volta. Durante il giorno, mettere una singola dose del farmaco, il dosaggio per tutti i pazienti è lo stesso ed è 1 g del principio attivo. Il trattamento con un farmaco antibatterico è a breve termine ed è di 3 giorni. È obbligatorio combinare il nitruro con una dieta rigorosa e altre medicine. La monoterapia antibiotica è proibita.

Attenzione! Gli antibiotici sono di solito presi nella fase acuta della malattia. Fornisce non solo la ricezione di questi farmaci, ma anche un rifiuto totale di mangiare per due giorni. Al paziente è consentito bere solo acqua, succo di frutta, tisane.

Antispasmodici contro la colecistite

La droga anestetica ha preso

Il farmaco è prodotto in India. È preso come prescritto dal medico curante. Tenendo conto dell'intensità del dolore, si raccomanda ai pazienti di assumere 1-2 compresse di Brala fino a tre volte al giorno. Oltre ad un notevole effetto analgesico, il farmaco ha un leggero effetto rilassante. Prendere un antispastico non dovrebbe essere più di cinque giorni. In alcuni casi, ha assunto maggiori sintomi di colecistite, quindi è necessario assicurarsi che il farmaco sia ben tollerato.

maksigan

È anche disponibile sotto forma di compresse, il dosaggio prescritto è assunto dopo i pasti. Per il dolore lieve, non dovresti assumere più di una compressa fino a tre volte al giorno. Con una maggiore intensità della sindrome del dolore, è possibile bere fino a sei compresse di Maxigan al giorno. La durata massima consentita per l'uso del farmaco è di cinque giorni.

Revalgin

Revalgin antispasmodico antalgico

Un analogo più moderno dei suddetti farmaci, che dovrebbe essere assunto anche dopo i pasti. Revalgin può essere assunto 30-60 minuti dopo i pasti. La dose massima giornaliera del farmaco è di 6 compresse. Si consiglia di assumere non più di una compressa alla volta, nei casi più gravi, è possibile assumere due dosi alla volta. La durata della terapia con Revalgin è di 5 giorni.

Attenzione! Nella fase acuta della colecistite, è consentito l'uso di farmaci antispastici in forma di iniezioni, che possono alleviare il dolore più rapidamente, ma questo può avere un effetto negativo sul pancreas.

Farmaci coleretici per colecistite

allohol

Puoi assumere il farmaco negli stadi acuti e cronici della colecistite. Quando si esacerba la malattia si consiglia di assumere una compressa del farmaco fino a tre volte al giorno. La durata della terapia in questo caso è di 4-8 settimane. Nella fase cronica della malattia, si raccomanda di bere 1 dose fino a quattro volte al giorno. La durata del trattamento è di un mese. Ripetere il corso della terapia è possibile solo 12 settimane dopo la fine di quest'ultima.

Tsikvalon

Utilizzare il farmaco dovrebbe essere uno schema specifico. Nei primi tre giorni di trattamento dello stadio acuto della malattia, al paziente vengono prescritti 0,3 g della sostanza attiva, suddivisa in tre dosi. Quindi, prendi una compressa di Tsikvalon quattro volte al giorno. La terapia dura per 21-30 giorni, la durata è influenzata dalla complessità del decorso della colecistite. Il farmaco viene assunto rigorosamente prima dei pasti, bevendolo con mezzo bicchiere d'acqua.

Artihol

Il farmaco non solo migliora significativamente la funzione della cistifellea, ma ha anche un effetto benefico sul fegato e sui reni. Per ottenere il risultato desiderato, dovresti prendere fino a due compresse di Artikhol tre volte al giorno. La dose giornaliera massima è di sei compresse. La durata della terapia è determinata individualmente per ciascun paziente. Di solito, il trattamento con Artikhol dura non più di tre settimane.

Glutargin

La forma di rilascio della glutargina della droga

Di solito, con la colecistite, il farmaco viene assunto sotto forma di polvere, che fornisce la massima esposizione e un rapido assorbimento. La dose esatta e il numero di dosi giornaliere determinate dal medico curante, tenendo conto della gravità dell'infiammazione e della forma della malattia. La dose può variare da 750 mg a 2 g. La durata della terapia è influenzata dalla risposta dell'organismo al trattamento eseguito. Se necessario, la polvere può essere sostituita con compresse.

Attenzione! Questo gruppo di farmaci consente di normalizzare la consistenza della bile, che protegge dalla rottura della bolla e dalla formazione di frazioni.

Preparati contro i sintomi associati in colecistite

motilium

Motilium deve essere assunto nei casi in cui la colecistite è accompagnata da grave vomito, nausea o flatulenza.

Questo farmaco deve essere assunto nei casi in cui la colecistite è accompagnata da grave vomito, nausea o flatulenza. Prendi il farmaco per 15 minuti prima del pasto principale tre volte al giorno. Il dosaggio raccomandato è di 1 compressa. Nei casi più gravi, non superare la quantità giornaliera del principio attivo in 80 mg, che è pari a 8 compresse. La terapia continua fino all'eliminazione di sintomi spiacevoli.

Reglan

Il farmaco aiuta anche ad eliminare i sintomi sgradevoli della colecistite sotto forma di nausea, vomito di eruttazione, bruciore di stomaco e gas. Prenda la dose raccomandata di Cerucula, che di solito è una compressa, mezz'ora prima del pasto principale. La quantità raccomandata è di quattro compresse al giorno. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessaria una prescrizione del farmaco per via endovenosa, mentre la dose viene calcolata individualmente.

metoclopramide

Forma della compressa di metoclopramide

Prendono il farmaco per i disturbi intestinali concomitanti, che aiutano ad alleviare significativamente le condizioni generali del paziente. Metoclopramide deve essere usato 30 minuti prima del pasto principale. Un tempo, il paziente può assumere 10 mg di principio attivo, che è pari a 1 compressa del farmaco. La quantità giornaliera della sostanza attiva non può superare i 30 mg. La terapia continua fino a quando tutti i sintomi spiacevoli sono completamente eliminati.

Sulfonamidi contro la colecistite

Fervital

Prendere il farmaco deve essere di 20 minuti prima di un pasto o assumere il farmaco prescritto come terapia di combinazione. Per i disturbi intestinali acuti, inclusa la colecistite, dovresti prendere 2 cucchiaini di sostanza attiva fino a quattro volte al giorno. La polvere viene prelevata entro 4-6 settimane. Una dieta rigorosa è obbligatoria.

Probalans

Prendi il farmaco tre volte al giorno durante i pasti. I pazienti sono invitati a mangiare un pacchetto di minerali e sostanze nutritive con ogni pasto. Prima di usare il contenuto della bustina versare mezzo bicchiere d'acqua, mescolare e bere immediatamente. Il trattamento continua per due mesi. Il corso terapeutico minimo di terapia è di 4 settimane.

Attenzione! Questi farmaci sono presi per intolleranza acuta agli antibiotici del paziente. Inoltre, è necessario utilizzare i farmaci descritti mentre si manifestano colecistite e enterocolite.

Qual è il trattamento della colecistite: i farmaci più efficaci

Circa il 10-15% della popolazione del nostro pianeta ha familiarità con la colecistite o l'infiammazione della colecisti (LB). Disagio e dolore nel giusto ipocondrio, difficoltà nel digerire il cibo e sgradevole amarezza in bocca - tutto questo è un pretesto per essere esaminato. E qual è il trattamento della colecistite: nella nostra recensione e video in questo articolo analizzeremo i mezzi più efficaci che sicuramente ti aiuteranno.

Nozioni di base sulla classificazione della malattia

Prima di discutere di cosa bere per la colecistite, per alleviare rapidamente il dolore e il disagio, vediamo quali tipi di infiammazione della cistifellea esistono. Dopo tutto, la forma clinica della malattia influenza largamente la selezione delle tattiche terapeutiche.

La colecistite è divisa in due grandi gruppi:

  • acuta:
    1. catarro - con coinvolgimento della membrana mucosa (superficiale) dell'organo nel processo patologico;
    2. flemmone - con infiammazione purulenta versata;
    3. gangreno - con lesione necrotica del muro dello ZHP.
  • cronica.

È importante! La terapia della colecistite acuta viene eseguita da un chirurgo in un ospedale. La maggior parte dei pazienti ha mostrato un intervento chirurgico - colecistectomia. E 'vietato trattare a casa una forma di infiammazione flemmatica e particolarmente gangrenosa a casa!

Eppure, la stragrande maggioranza dei pazienti la affronta con colecistite cronica (XX). Allora, cos'è la colecistite e quanto è pericoloso?

Come risultato dell'effetto dannoso sul muro dello ZH, si sviluppa un processo infiammatorio lento. Col passare del tempo, le pareti del corpo si addensano, diventano inattive, e ulcere e cicatrici compaiono sulla membrana mucosa. Ciò a sua volta provoca ulteriori violazioni del deflusso della bile e la formazione di pietre.

Fai attenzione! L'esasperazione del ventesimo secolo si verifica sempre dopo un errore nella dieta - mangiare cibi fritti grassi. Inoltre, un attacco può provocare ipotermia, riduzione dell'immunità, tremori, intenso sforzo fisico.

Trattamento conservativo della colecistite cronica

Il trattamento della colecistite cronica viene di solito eseguito con metodi conservativi (ma può anche essere richiesto un intervento chirurgico).

Tra i suoi obiettivi principali:

  • l'eliminazione dei cambiamenti infiammatori nella parete dello ZHP;
  • prevenzione delle complicanze;
  • eliminazione dei sintomi della patologia;
  • migliorare la qualità della vita e la riabilitazione dei pazienti.

È importante! Il piano di trattamento viene elaborato dal medico individualmente per ciascun paziente. La tattica scelta è in gran parte determinata dal decorso clinico della patologia (frequenza e severità delle riacutizzazioni), dalla presenza / assenza di concrezioni e dallo stato funzionale della febbre.

Terapia non farmacologica

Prima di analizzare quali farmaci assumere per la colecistite, vogliamo attirare la vostra attenzione sul fatto che la terapia alimentare rimane un importante metodo di trattamento. Tutti i pazienti con XX devono aderire al tavolo di trattamento numero 5 (secondo Pevzner).

Tra i suoi principi ci sono:

  1. Assunzione di cibo frequente e, soprattutto, frazionale (circa 5-6 volte al giorno).
  2. Compilazione e mantenimento di una dieta chiara.
  3. L'uso di 2500-2900 kcal al giorno.
  4. Creazione di un menu con il contenuto ottimale di proteine, grassi e carboidrati.
  5. Riduzione della dieta del grasso animale e aumento della proporzione di vegetali.
  6. Bevanda abbondante (circa 2 litri di acqua pura al giorno).
  7. Le opzioni di trattamento termico preferite sono l'ebollizione e la cottura a vapore.

Tra i prodotti consentiti:

  • carne magra (pollame, coniglio, manzo, pesce);
  • crusca di frumento;
  • cereali (specialmente miglio, grano saraceno);
  • latticini;
  • verdure e frutta.

Escluso dalla dieta dei pazienti:

  • piatti grassi e affumicati;
  • carne e frattaglie grasse (reni, cervelli, lingua, ecc.);
  • tuorli d'uovo;
  • spezie e condimenti;
  • ricchi brodi;
  • pasticceria e confetteria;
  • noci;
  • alcol;
  • bevande gassate

È importante! I pazienti con XX sono invitati a seguire una dieta terapeutica per tutta la vita. Ciò contribuirà a ridurre significativamente il numero di esacerbazioni.

Terapia farmacologica

I farmaci per la colecistite della colecisti sono un altro elemento obbligatorio della terapia. È molto importante che tutte le pillole e le iniezioni siano prescritte da un medico qualificato (terapista o gastroenterologo) sulla base dei dati ottenuti. Solo uno specialista sarà in grado di valutare le sfumature della patologia e le caratteristiche individuali dell'organismo.

Quindi, che cosa assumere con la colecistite: i farmaci sono suddivisi in diversi gruppi farmacologici.

Tabella: Iniezioni e compresse per colecistite della colecisti:

Antibiotici, sulfonamidi e antifungali

Gli antibiotici per la colecistite e l'infiammazione del fegato sono una componente importante del trattamento. Tuttavia, prima di scegliere un farmaco, è importante sottoporsi a uno studio diagnostico dettagliato, identificare l'agente eziologico dell'infiammazione e determinare la sua sensibilità agli agenti antimicrobici.

Un antibiotico per la colecistite dovrebbe avere un'attività specifica contro i microbi che colonizzano le pareti dei calcoli biliari.

Molto spesso, ai pazienti vengono prescritte cefalosporine. Sono loro a sconfiggere efficacemente la colecistite: gli antibiotici hanno un'alta attività e un ampio spettro di azione. Nei casi di grave esacerbazione della malattia, sono raccomandati i preparati di gruppo dell'eritromicina.

Quali compresse da bere con colecistite in donne in gravidanza, pazienti anziani e bambini? Per loro, un eccellente e assolutamente sicuro antibiotico di gruppo di penicillina sarà un'opzione eccellente. A causa del fatto che sono ben accumulati nella bile, l'effetto terapeutico si verifica abbastanza rapidamente.

Fai attenzione! Qualsiasi farmaco per colecistite della colecisti ha le sue controindicazioni. Seguire le raccomandazioni del proprio medico e leggere attentamente le istruzioni per l'uso.

In media, un ciclo di terapia antibiotica per esacerbazioni del ventesimo secolo è di 10-14 giorni. Se il farmaco viene scelto correttamente, il paziente si sente molto meglio per 2-3 giorni di trattamento.

Sulfonamidi sono un sostituto per antibiotici. Sono prescritti per:

  • l'impossibilità della terapia antimicrobica "classica" significa;
  • complicazione di XX infiammazione della mucosa intestinale.

Gli antimicotici sono mostrati quando la flora fungina patogena viene attivata nel corpo. Un tal fenomeno si presenta spesso contro la priorità della terapia antimicrobica, quindi, alcuni esperti considerano appropriato usare la terapia preventiva (profilattica).

Farmaci coleretici

Farmaci coleretici per colecistite - un componente obbligatorio del trattamento.

Secondo l'azione farmacologica possono essere divisi in due grandi gruppi:

  • coleretica - farmaci che aumentano la produzione di bile;
  • colecisti - farmaci che aiutano a normalizzare il flusso della bile.

Il coleretico include:

  • mezzi sulla base della bile bovina - Holenzim, Allohol;
  • steroli vegetali - stimmi di mais, fiori di immortelle, estratto di rosa canina;
  • preparazioni sintetiche - Nikodin, Osalmid, Cyclovalon.

Il colecisti è un altro farmaco frequentemente prescritto per la colecistite: la stasi biliare al momento del consumo viene eliminata aumentando il tono muscolare dei dotti biliari e della cistifellea e aumentandone le contrazioni.

È importante! I farmaci coleretici sono controindicati in ittero ostruttivo, epatite acuta, malattie gastrointestinali concomitanti scompensate. Come assumere l'alcol con colecistite, accompagnato da calcoli nella cistifellea, consultare il medico.

Farmaci antispastici

"Come rimuovere il dolore con colecistite?" È forse una delle domande più frequenti dei pazienti. Questo può aiutare gli antispastici - un gruppo di farmaci che eliminano lo spasmo muscolare e facilitano il flusso della bile nel duodeno.

Più comunemente usato, ma il nodulo per la colecistite: come prendere questo medicinale?

Le raccomandazioni standard sono le seguenti:

  • adulti - 1-2 compresse (40-80 mg) × 3 volte al giorno;
  • adolescenti 12-18 anni - 1 compressa (40 mg) × 2-4 volte al giorno;
  • bambini 6-12 anni - 1 compressa (40 mg) 1-2 volte al giorno.

È importante! Nel caso di un attacco acuto con dolore severo, è preferibile utilizzare antispastici a base di farmaci iniettabili. Come prendere iniezioni di Noshpu, il dottore te lo dirà.

epatoprotettori

Gli epatoprotettori sono agenti ausiliari progettati per prevenire la distruzione delle membrane cellulari degli epatociti e stimolare la loro rigenerazione.

Esistono diversi tipi di tali farmaci:

  • basato su ingredienti animali;
  • a base di ingredienti vegetali;
  • amminoacidi;
  • preparati di acido ursodesossicolico;
  • fosfolipidi essenziali;
  • inibitori della perossidazione lipidica (perossidazione lipidica);
  • Supplementi.

Altri mezzi

Inoltre, al paziente possono essere assegnati agenti sintomatici:

  • FANS (paracetamolo, ibuprofene) per la sindrome da intossicazione grave;
  • farmaci antiemetici (Reglan) con grave nausea;
  • vitamine con un indebolimento generale del corpo, ecc.

fisioterapia

Dopo aver attenuato la riacutizzazione, le procedure di fisioterapia sono mostrate ai pazienti.

  • La terapia UHF;
  • crioterapia;
  • terapia laser;
  • massaggio sottovuoto;
  • SCM-terapia;
  • bagni di anidride carbonica e di radon;
  • galvanizzazione ed elettroforesi di antispasmodici, ecc.

Fai attenzione! In caso di colecistite disossata con evidenti segni di ristagno della bile, è utile eseguire una procedura come la tubercolosi. Questo complesso di procedure mediche viene utilizzato per il lavaggio (pulizia) del fegato.

Prognosi della malattia

Nella maggior parte dei casi, la colecistite cronica è relativamente benigna. La malattia continua per decenni, senza avere un impatto significativo sulla qualità della vita del paziente (lo stato di salute soffre solo durante le esacerbazioni).

Visite regolari al medico, dieta e misure di prevenzione prolungheranno significativamente il periodo di remissione e vi eviteranno sensazioni spiacevoli.

Domande al dottore

Trattamento di colecistite e pancreatite

Benvenuto! Per diversi anni, dolore all'addome, problemi digestivi. Recentemente, è stato finalmente esaminato, un'ecografia ha mostrato segni di infiammazione cronica della cistifellea e del pancreas. Dimmi quale dottore chiedermi? Quali farmaci per la colecistite e la pancreatite sono ora considerati i più efficaci? Grazie

Buona giornata! Assicurarsi di riferirsi ai risultati dell'esame al terapeuta o al gastroenterologo: farmaci specifici per colecistite e pancreatite possono essere prelevati solo dopo un esame a tempo pieno.

In generale, il trattamento deve essere eseguito secondo lo schema specificato nel nostro articolo. Inoltre, se viene diagnosticato un pancreas insufficiente, verranno prescritti preparati enzimatici (Creonte, Festal). Inoltre, secondo le indicazioni, gli antibiotici sono usati: con pancreatite e colecistite, è spesso necessario usarli per corsi.

E non dimenticare l'importanza della dieta: è fino al 70-80% del successo del trattamento. Ti benedica!

Indicazioni per la nomina di omeprazolo

Ho anche riscontrato piaghe sgradevoli come colecistite e pancreatite. Sono andato dal medico, mi è stato prescritto un trattamento (ora sto prendendo le pillole, sembra aiutare). L'unica cosa che solleva domande è una droga. Omez è prescritto per la colecistite? Pensavo fosse qualcosa dallo stomaco.

Benvenuto! Omez o Omeprazolo è un farmaco appartenente al gruppo farmacologico di inibitori della pompa protonica. Il suo meccanismo d'azione si basa sulla soppressione di H + -K + -FTF-basics. Ha effetti antisecretori e anti-ulcera, riduce la produzione di acido cloridrico nello stomaco.

Con XX e pancreatite, il farmaco viene usato come terapia adiuvante. Riduce il dolore e l'infiammazione e ha un effetto infiammatorio generale. Omez viene solitamente prescritto a un dosaggio di 20 mg 1 r / d, il corso del trattamento è di un mese.

Farmaci per il trattamento della colecistite

Definizione di colecistite

L'infiammazione della cistifellea può verificarsi come un processo acuto o cronico, calcolo o calculo. La colecistite cronica non calculare è un'infiammazione locale delle pareti della vescica, accompagnata da disfunzioni delle vie biliari e alterazioni della bile. La maggior parte dei gastroenterologi considera la colecistite cronica senza pietre come il principale passo nello sviluppo della malattia del calcoli biliari nei pazienti.

Il meccanismo della colecistite

Un ruolo significativo nella formazione della colecistite cronica non calculare è giocato da un'infezione che invade il tratto biliare del paziente da sangue e linfa da qualsiasi focolaio cronico, come salpingo-ooforite, sinusite, tonsillite, ma un ruolo cruciale nella comparsa di infiammazione nelle pareti della cistifellea ha sensibilizzazione e diminuita immunoreattività. L'interazione di questi fattori porta alla presenza nel quadro clinico della colecistite di segni quali dolore, disfagia, diarrea o costipazione, ittero transitorio della sclera e della pelle, febbre e debolezza, leucocitosi e aumento della VES.

Tattiche di gestione

I pazienti con colecistite acuta e con esacerbazione della colecistite cronica, accompagnati da gravi sintomi di intossicazione, sono soggetti a ricovero ospedaliero. Quando una sindrome del dolore si verifica per la prima volta, che è accompagnata da ittero ostruttivo, nonché sotto la minaccia di complicanze con la distruzione, i pazienti devono essere indirizzati ad un ospedale chirurgico.

Nelle esacerbazioni moderate della colecistite cronica, viene fornito un trattamento ambulatoriale. In questo caso, il paziente è obbligato a seguire una dieta, aderire al riposo a letto e al riposo psico-emotivo, assumere farmaci. Come trattare una riacutizzazione - il medico decide dopo l'esame e l'esame.

La terapia farmacologica per esacerbazioni della colecistite cronica non calculare include la sindrome da lotta contro il dolore e il trattamento anti-infiammatorio - antibatterico o antiparassitario. In caso di colecistite calculous, gli agenti con azione litholytic sono collegati.

Agenti antibatterici

La presenza di un'infezione batterica nella colecisti con colecistite richiede l'uso di terapia antibiotica. I suoni più clinicamente sono:

  • Fluoroquinoloni (Abaktal, Tarivid, Tsifran) - antibiotici altamente concentrati nella bile, efficaci nel sopprimere un'ampia gamma di microbi patogeni, sono ragionevolmente prescritti nei casi gravi di colecistite.
  • I macrolidi (eritromicina e azitromicina, roxithromycin e claritromicina, midecamicina) creano un'alta concentrazione nella bile, ma sono principalmente attivi contro la flora gram-positiva.
  • Le tetracicline semisintetiche (Doxaciclina e Metaciclina) sono effettivamente batteriostatiche rispetto alla flora gram-negativa e gram-positiva.
  • Penicilline semisintetiche (Ampicillina e Oxacillina, Ampioks) - creano una concentrazione sufficiente nella bile anche con colestasi, ma non sono così ampiamente attive contro la microflora patogena.
  • Le cefalosporine di tutte le generazioni (Longacef, Fortum, Mandol, Keflin) - sono caratterizzate da un ampio spettro di effetti batteriostatici.

Il trattamento della colecistite con farmaci antibatterici implica una preferenza per i farmaci orali. Le pillole antibiotiche sono prescritte nelle dosi di sredneterapevticheskie durante la settimana. Dopo aver analizzato i risultati della semina bile sulla microflora patogena e la sua sensibilità agli antibiotici, la terapia antibiotica viene corretta. Quando identificano la microflora insensibile agli antibiotici, sono costretti a passare alla terapia:

  • Co-trimaxosolo, ad esempio, Biseptolo o Bactrim, sebbene siano meno efficaci e più epatotossici degli antibiotici;
  • Derivati ​​nitrofuran (Furadonin o Furazolidone), che hanno un'attività inibitoria contro l'intero spettro della flora patogena, tra cui Giardia, e creano un'alta concentrazione di chemioterapici nel tratto biliare.

antispasmodico

Gli antispastici sono prescritti per livellare il dolore nella colecistite solo con le vie biliari iperdinamiche. Esistono diversi gruppi di antispastici:

  • Azione diretta (Drotaverina, Papaverina) - abbastanza efficace con colecistite, ma ha un effetto rilassante totale, anche sulle navi.
  • M-holinoblokatory, selettivo e non selettivo, (metatsina, platifillina) - il loro uso nel trattamento della colecistite è limitato a una combinazione di bassa efficienza e molti effetti collaterali.
  • I bloccanti dei tubuli di sodio e calcio (Dyuspatalin e Ditsetel) - rilassa selettivamente solo i muscoli lisci del tratto gastrointestinale, senza effetti sistemici collaterali.
  • Odeston - un farmaco che combina effetti rilassanti e coleretici, può influenzare solo selettivamente il tratto biliare.

I prokinetics sono prescritti per livellare il dolore nella colecistite cronica solo quando i dotti biliari ipodinamici e la vescica. In tali casi, la nomina di pazienti con Motilium o Motonium, Motilaka o Metoclopramide è pienamente giustificata.

Farmaci coleretici

I farmaci coleretici sono consentiti solo senza esacerbazioni di colecistite cronica non calculare. I farmaci coleretici si dividono in coleretici e colecisti:

I coleretici sono farmaci che stimolano la produzione e l'evacuazione della bile; sono separati da:

  • sui fondi che trasportano acidi biliari e loro sali (Allohol o Deholin, Holog o Cholenim);
  • per farmaci di origine fito-come Holagol e Hofitol, Livamin, Tanatsehol o Gepabene, Silimar o Gepatofalk.

Chocolkinetics - farmaci che assicurano la rimozione della bile nell'intestino, vengono presentati:

  • colecisti che aumentano la contrattilità della parete vescicale e rilassano lo sfintere (Oddi, Olymetina, Xilitolo o solfato di magnesio, nonché Sorbitolo o Holagogum, Tykveol o Rovachol);
  • cholespasmolytics, rilassando l'intera via biliare (Platyphyllin o Papaverin, Duspatalin e Ditsetel, Odeston).

Terapia tempestiva, razionale, consistente e metodica di colecistite cronica non calcolata con sufficiente pazienza del medico e il paziente può alleviare le sue esacerbazioni e prevenire l'insorgenza di JCB.