Cause di dolore allo stomaco dopo aver mangiato e cosa fare

I gastroenterologi trattano spesso i pazienti con disturbi di stomaco dopo aver mangiato. Gli attacchi dolorosi hanno cause diverse, localizzazione, intensità e carattere, ma possono ridurre significativamente la qualità della vita e portare alla disabilità.

Perché lo stomaco fa male dopo aver mangiato?

Tutti gli organi principali del tubo digerente si trovano nella cavità addominale, occupano una vasta area dell'addome e sono rappresentati nell'esofago inferiore, nello stomaco, nell'intestino tenue, nel retto, nel fegato, nel pancreas.

La proiezione dello stomaco sul corpo umano

Lo stomaco si trova nell'addome superiore, nella regione epigastrica. Tra l'ombelico e il bordo inferiore dell'arco delle costole. Questo posto è conosciuto come il plesso solare.

Cause del dolore

Frequenti cause di dolore allo stomaco dopo aver mangiato sono violazioni della dieta corretta da parte della persona stessa:

  • Eccesso di cibo, più spesso durante le vacanze. In questo caso, una grande quantità di cibo entra nello stomaco, le pareti del corpo sono fortemente tese, il processo di elaborazione della massa alimentare viene ritardato, vi è una sensazione di disagio, accompagnata da dolore subito dopo aver mangiato o anche mentre si mangia. La soluzione è semplice: devi solo mangiare di meno.
  • Lo stato di stomaco irritato si verifica in amanti del cibo grasso, speziato, affumicato in grandi quantità. Riconosciuto attraverso l'apparizione di eruttazioni ripetute dopo un pasto, a volte di durata fino a due ore, spesso accompagnato da crampi nella zona di proiezione dello stomaco, nausea e bruciore di stomaco.
  • Violazione della modalità e della qualità del cibo consumato: cibo in movimento, igname secco, cibi freddi o molto caldi, mangiato in fretta senza abbastanza liquido.

La correzione della dieta e della qualità del cibo consumato elimina il problema.

La comparsa di dolore nell'addome è causata non solo dall'assunzione di cibo sbagliata, in cui la persona stessa è da biasimare, ma anche da molte malattie ereditarie o acquisite che colpiscono non solo gli organi digestivi situati nella cavità addominale, ma anche non correlati a loro:

Sfortunatamente, non tutte le condizioni associate alla sindrome del dolore sono innocue - associate ad errori nella dieta. A volte questi sono segni di una malattia grave che non può essere gestita senza l'intervento di uno specialista.

La natura del dolore dopo aver mangiato

Gli organi malati reagiscono con diverse sensazioni in base al grado e alla natura dell'assunzione di cibo:

  • dolori acuti e brucianti, subito dopo aver mangiato o dopo 1-2 ore;
  • i dolori della fame che una piccola quantità di cibo lenisce;
  • dolori costanti e dolorosi, spesso accompagnati da nausea e vomito.

Il taglio del dolore acuto nella proiezione dello stomaco si verifica in risposta a:

  • consumo di prodotti di scarsa qualità;
  • intossicazione alimentare, chimica o alcolica;
  • grave stress - spesso osservato negli studenti prima degli esami;
  • il digiuno e la successiva sovralimentazione;
  • trauma addominale;
  • esercizio eccessivo;
  • frequenti farmaci irritanti;
  • alcune malattie

Successivamente, consideriamo più dettagliatamente le malattie che sono coinvolte nell'aspetto di disagio nello stomaco con dolore.

Malattie accompagnate da dolore allo stomaco dopo aver mangiato

Le malattie più comuni che causano dolore e pesantezza sotto il cucchiaio:

gastrite

La gastrite è un'infiammazione del rivestimento interno dello stomaco. Questa malattia conduce tra le patologie degli organi digestivi. È diviso in forme acute e croniche di flusso. Si distinguono i tipi autoimmuni o batterici (elicobatterici). Gastrite accompagnata acidità alta o bassa del succo gastrico.

La gastrite acuta è un processo infiammatorio di una volta causato dall'esposizione a fattori nocivi:

  • avvelenamento,
  • infezione intestinale
  • farmaci.

Per la gastrite iperacida (acidità del succo gastrico sopra la norma) è caratterizzata da:

  • forte dolore allo stomaco dopo aver mangiato;
  • sensazione spiacevole nell'addome superiore;
  • eruttare aria con un odore sgradevole;
  • sgabelli sciolti;
  • malattia mattutina.

La diminuzione dell'acidità nello stomaco è accompagnata da un rallentamento della motilità, questo causa:

  • costipazione;
  • respiro stantio;
  • pesantezza allo stomaco;
  • aumento della formazione di gas.

Per gastrite cronica è caratterizzata da un lungo percorso, periodi di benessere sono sostituiti da esacerbazioni. I dolori sono lunghi, doloranti, si verificano qualche tempo dopo aver mangiato.

Ulcera peptica

In questo caso, sulla mucosa dello stomaco in luoghi soggetti a cambiamenti infiammatori, ci sono aree di ulcerazioni. Le ulcere possono essere solitarie, raggiungere grandi dimensioni o molte piccole aree di integrità della mucosa apparire in un determinato luogo.

  • sono intensi;
  • spesso si verificano a stomaco vuoto o di notte.

La malattia è pericolosa in quanto in alcuni casi le ulcere sono complicate da forti emorragie, se un vaso sanguigno viene danneggiato o la parete dello stomaco si rompe, e quindi il contenuto dello stomaco entra nella cavità addominale. L'ulcera perforata è accompagnata da dolore molto acuto, è anche chiamato un pugnale, succede più spesso dopo aver mangiato.

Le complicanze dell'ulcera peptica sono estremamente pericolose per la vita, richiedono un intervento chirurgico urgente.

Numerose ulcere, localizzate alla giunzione dello stomaco con l'esofago o il duodeno, formano cicatrici e restringimenti di queste sezioni, creando un ostacolo alla promozione del cibo. Si accumula nell'esofago inferiore o all'uscita dello stomaco, c'è un flusso eccessivo di organi, le pareti si allungano, c'è disagio e dolore.

Polipi di stomaco

Cosiddetti escrescenze benigne sulle mucose all'interno dello stomaco. Possono essere di diverse dimensioni e forme: dalla grande, piatta alla sottile alla gamba.

Per lungo tempo, non si manifestano in alcun modo, ma possono creare un ostacolo all'avanzamento della massa alimentare e si infiammano. Quindi durante un pasto o poco dopo, irritati dall'acidità dello stomaco, i polipi iniziano a far male.

Cancro allo stomaco

Le neoplasie maligne causano anche forti dolori durante il pasto, ma sono caratterizzate da:

  • vomito sanguinante;
  • la saturazione di una piccola quantità di cibo mangiato;
  • c'è un'avversione verso alcuni prodotti precedentemente amati;
  • perdita di peso

Spesso da molto tempo, la malattia procede senza sintomi, quindi sono necessari esami regolari da parte di specialisti per identificare una malattia pericolosa. La comparsa di segni di oncologia indica un processo trascurato.

avvelenamento

Il deterioramento della condizione e il tasso di insorgenza dei sintomi di avvelenamento dipende dalla qualità e dalla quantità della sostanza tossica nel corpo. Il deterioramento della salute si verifica immediatamente o dopo poche ore, a volte per 2-3 giorni.

  • spasmi acuti nell'epigastrio (parte superiore dell'addome);
  • nausea, vomito, diarrea; sollievo dopo il vomito;
  • mal di testa;
  • grave debolezza

Altri motivi

Il dolore acuto severo non è sempre associato alla patologia gastrica:

  • A volte questi sintomi segnalano malattie degli organi vicini - l'intestino superiore, il fegato e la cistifellea, il pancreas.
  • In rari casi, è un segnale di insufficienza cardiaca acuta o stati critici di altri organi che non sono collegati al sistema digestivo.

Se, dopo aver mangiato, il lato destro inizia a ferire, questo è un segno di malattia del fegato o della cistifellea.

Forti dolori intensi sul lato sinistro sono caratteristici della pancreatite.

Caratteristico del dolore

Una descrizione accurata del carattere, della posizione e del periodo del dolore del paziente dopo il pasto aiuta a formulare correttamente la diagnosi.

I primi, intensi dolori di stomaco che si verificano poco dopo aver mangiato suggeriscono che si stanno verificando:

  • lesioni infiammatorie della parte inferiore e centrale dello stomaco;
  • cambiamenti ulcerativi nella mucosa;
  • proliferazione di polipi.

Tale disagio a volte dura fino a 2 ore e solo dopo che l'elaborazione della massa del cibo nello stomaco è completata e si sposta verso l'intestino si placa.

I dolori tardivi allo stomaco, che compaiono in 1,5-3 ore, sono segni:

  • processi tumorali;
  • organo pyloric dell'ulcera peptica;
  • gastrite iperacida.

I dolori affamati compaiono 5-6 ore dopo aver mangiato, intenso per natura, tagliando. Ma dopo un breve spuntino o un bicchiere di tè caldo dolce scompaiono. Questo tipo di dolore è un sicuro segno di ulcera gastrica o ulcera duodenale.

diagnostica

Per l'esame e il trattamento del sistema digestivo, è necessario consultare un medico-gastroenterologo, in assenza di un tale specialista in clinica - al terapeuta o pediatra, dipende dalla categoria di età del paziente.

Il sondaggio si compone di diverse fasi.

Fase 1 La prima visita dal medico inizia con una conversazione. Il medico chiede in dettaglio i problemi di digestione, la natura, l'intensità e la localizzazione della sindrome del dolore.

Quindi inizia a esaminare la pelle e le mucose visibili, presta attenzione allo stato della lingua, se c'è la placca e come appare. Scoprire se c'è un cambiamento nel colore della pelle, perdita di peso e altro.

La seguente manipolazione sta sondando e ascoltando gli organi dell'addome.

Fase 2 Esame o analisi di laboratorio. Esistono molti metodi, ma il medico sceglie solo quelli che sono necessari in ciascun caso:

  • esami del sangue e delle urine: generali e biochimici;
  • analisi delle feci per disbacteriosi, vermi (vermi), sangue occulto;
  • analisi del contenuto gastrico per acidità, presenza del batterio Helicobacter pylori.

Fase 3 Se il medico decide che i dati dei precedenti metodi di esame non sono sufficienti per effettuare la diagnosi corretta, la diagnostica viene prescritta usando un'attrezzatura speciale;

  • Stati Uniti.
  • Electrogastrogram. Fornisce una valutazione della motilità, cioè l'attività del movimento degli organi digestivi.
  • Ezofagogastroenteroskopiya. Utilizzando una sonda, viene introdotta una videocamera miniaturizzata, mentre avanza, uno specialista può esaminare la condizione della mucosa dell'esofago, dello stomaco, del duodeno o prendere un piccolo pezzo di tessuto dagli organi interni per l'esame istologico.
  • Radiografia dello stomaco o dell'intestino.
  • L'uso di video pilastri. Muovendosi attraverso i corpi, una videocamera in miniatura cattura tutti i processi che si verificano all'interno.
  • Tomografia computerizzata

Esistono altri metodi, ma vengono utilizzati meno frequentemente.

Confrontando i risultati dell'esame, il medico determina la diagnosi esatta e prescrive il trattamento appropriato e la terapia dietetica.

trattamento

Dopo l'esame e la conferma della diagnosi, al paziente viene prescritta una terapia individuale per il trattamento del dolore allo stomaco dopo aver mangiato, a seconda della malattia.

I rimedi di solito includono:

  • terapia farmacologica;
  • terapia dietetica;
  • rimedi popolari.

Dal materiale di cui sopra è chiaro che le malattie che possono causare dolore allo stomaco, molto, e per eliminarle possono aver bisogno di droghe dell'azione opposta. Pertanto, l'uso di farmaci per alleviare un attacco è raccomandato se il paziente è già stato esaminato, conosce la causa della malattia e sa come affrontarlo.

Se non c'è completa certezza su ciò che sta accadendo, è meglio non rischiare, non selezionare droghe da soli, ma prima consultare un medico.

In caso di dolore severo, è impossibile usare agenti antinfiammatori o analgesici. Questi farmaci distorcono il quadro clinico. Puoi bere medicine che alleviano gli spasmi della muscolatura liscia, come il No-silo.

Il medico prescriverà anche una dieta che corrisponde a ciascuna malattia, ma finché non ci sono raccomandazioni, è possibile utilizzare i seguenti elenchi.

Non puoi mangiare:

  • tutti i piatti di verdure fresche, frutta o bacche;
  • prodotti da forno freschi;
  • qualsiasi tipo di prodotti affumicati;
  • salse;
  • sottaceti;
  • dessert al cioccolato e gelato;
  • bevande gassate, caffè, tè;
  • latte fresco;
  • niente piatti freddi, molto caldi, duri, fritti, grassi e piccanti.

Puoi mangiare:

  • pane secco;
  • zuppe semiliquide, passate o viscide e porridge a base di riso bianco, grano saraceno, farina d'avena;
  • manzo ben cotto, pollo, tacchino, carne di coniglio (dopo aver tolto tutto il grasso e tolto la pelle dal pollame);
  • una piccola quantità di burro o olio vegetale;
  • verdure - patate lesse, cavoli stufati, barbabietole, carote.

I pasti devono essere caldi, non salati o includere una piccola quantità di sale. Devi mangiare piccole porzioni, ma spesso.

Alcune ricette popolari

Olio d'oliva L'uso di olio d'oliva può essere considerato un efficace agente di sgancio rapido. Per rimuovere l'attacco, è sufficiente prendere 1 cucchiaio da dessert. Per il trattamento della gastrite o delle ulcere, dovresti bere 1 cucchiaio da dessert di burro al mattino prima dei pasti per un mese. Ha un effetto curativo e analgesico.

Olio di olivello spinoso. Le raccomandazioni per l'uso sono simili all'olio d'oliva.

Propoli. Possono curare la gastrite e le ulcere, consumando quotidianamente un tasso di guarigione a digiuno di 6 grammi.La durata del trattamento è di 3 settimane.

Infusione di acqua di cumino. Preparazione: versare acqua bollente su 2 cucchiai di semi, lasciar riposare per circa mezz'ora. Bevi la soluzione calda durante il giorno prima dei pasti. Allevia l'infiammazione e lenisce il dolore.

prevenzione

Per preservare la salute degli organi digestivi è necessario un po ':

  • seguire le regole della sana alimentazione e dell'igiene personale;
  • almeno una volta all'anno per sottoporsi a visite mediche preventive.

Perché fa male allo stomaco e allo stomaco dopo aver mangiato

Il dolore allo stomaco dopo aver mangiato un pasto può causare un sacco di disagi a chiunque. Diversi tipi di cibo causano una varietà di reazioni dell'apparato digerente.

Ciò è particolarmente vero per i cibi ricchi di grassi, che possono causare dolore lieve o anche grave allo stomaco dopo aver mangiato, con varie cause.

Alcune malattie relativamente comuni, come il reflusso e la sindrome dell'intestino irritabile, possono essere i "colpevoli" delle sensazioni dolorose.

Malattie più gravi, come l'infiammazione della cistifellea, del pancreas o delle malattie intestinali, possono anche causare disagio e dolore dopo aver mangiato.

Il dolore grave dopo aver mangiato è una condizione comune del corpo. Questo dolore può colpire il lato sinistro o destro dello stomaco.

Può iniziare come un dolore lento e aumentare gradualmente la sua intensità.

Spasmi e dolore allo stomaco, di regola, non si verificano immediatamente dopo aver mangiato un pasto e in molti casi devono passare un breve periodo di tempo (almeno mezz'ora o anche due ore), fino a quando le sensazioni dolorose si fanno sentire.

Quindi perché il mal di stomaco dopo aver mangiato? Per rispondere a questa domanda, è necessario prima determinare le cause del mal di stomaco dopo aver mangiato.

Identificare i fattori causali del dolore aiuterà anche nel corretto trattamento del paziente.

motivi

Il dolore dopo aver mangiato nello stomaco è molto comune.

È caratterizzato da intensità forte o debole, è osservato nella parte sinistra o destra dello stomaco, mentre lo stomaco fa molto male.

Ciò è dovuto principalmente al consumo di cibi a cui il corpo non può abituarsi, al cibo che provoca allergie o al consumo eccessivo di cibo (eccesso di cibo, che causa il peso nello stomaco). Queste sono le cause principali di questa condizione.

Il dolore allo stomaco dopo aver mangiato non inizia immediatamente. Il periodo di incubazione per il mal di stomaco dopo aver mangiato varia da pochi minuti a due o tre ore (in media, sono due ore).

Questo momento dipende principalmente dal tipo di cibo che una persona mangia e dalla reazione del corpo ad esso.

Ma questa non è l'unica causa del problema, ci sono altri fattori che possono portare a questo problema.

Non solo il cibo è responsabile per il mal di stomaco dopo aver mangiato. Ci sono molte altre malattie e disturbi responsabili del suo sviluppo. Alcuni dei motivi principali sono descritti di seguito.

La causa più comune di dolore addominale e flatulenza dopo aver mangiato cibo è una reazione chimica tra fluidi corporei e vari microrganismi presenti nel cibo.

Il corpo cerca di rilasciare batteri nocivi per evitare qualsiasi infezione, quindi a volte le persone provano una sensazione di vomito dopo aver mangiato.

In questo caso, lo stomaco fa male di volta in volta, il dolore inizia e passa da solo.

In alcuni casi, il vomito è anche accompagnato da nausea e pesantezza allo stomaco.

Grave dolore allo stomaco dopo aver mangiato per questo motivo si trova spesso nelle persone che consumano grandi quantità di cosiddetti fast food.

L'eccesso di cibo può anche rendere una persona depressa e debole dopo aver mangiato cibo a causa di questi stessi sintomi.

Una persona che soffre di calcoli nella cistifellea, in molti casi sperimenta anche dolore nella zona dello stomaco, a volte combinato con dolore alla schiena.

Il flusso della bile nel dotto biliare è ostacolato, portando alla comparsa di dolore lancinante.

A volte i sentimenti dolorosi durano per diversi minuti, mentre in altre situazioni può essere motivo di preoccupazione per diverse ore di fila.

Il dolore può essere sentito in tutta la cavità addominale o nella regione superiore dello stomaco per circa 2 o 3 ore dopo aver mangiato a causa della pancreatite.

In alcuni casi, quando il dolore è acuto, può verificarsi a causa di ulcere gastriche perforate, malattie infiammatorie pelviche, diabete mellito o persino intossicazione alimentare.

Le persone spesso tendono a consumare liquidi come acqua, bibite, succhi di frutta in grandi quantità dopo i pasti.

Il liquido, infatti, scioglie gli acidi dello stomaco e aiuta i funghi e i batteri nocivi dal cibo a sopravvivere e a moltiplicarsi nel corpo, influenzando negativamente lo stomaco.

Di conseguenza, il cibo non viene digerito correttamente e questo porta a indigestione, che fa molto male.

Può anche portare a diarrea, poiché il corpo non consuma cibo non digerito contenente batteri nocivi e, quindi, cerca di liberarsene.

Il bruciore di stomaco causa anche molti altri problemi. Oltre al verificarsi di dolore addominale, il paziente soffre anche di bruciore di stomaco, difficoltà a deglutire, vomito. A volte può verificarsi nausea.

Il dolore addominale in questi momenti può variare di intensità, ma il più delle volte è grave.

In molte persone, l'ostruzione intestinale causa anche crampi allo stomaco dopo aver mangiato. Vomito, nausea, feci acquose, pesantezza allo stomaco, ecc. Sono inoltre collegati al dolore spasmodico.

La diverticolite è un'altra causa di crampi allo stomaco dopo aver mangiato. Gli spasmi nello stomaco portano gradualmente a dolore in tutte le parti dell'addome, mentre lo stomaco fa male a ondate e spesso.

La candidosi, nota anche come infezione del lievito, è un'altra causa di dolore allo stomaco dopo aver consumato qualsiasi cibo.

Lo stomaco contiene alcuni tipi benefici di batteri che contribuiscono al processo digestivo.

A causa della comparsa di candidosi, questi buoni batteri scompaiono. A sua volta, la digestione diventa problematica, che porta allo sviluppo di dolore nella zona dello stomaco.

Dopo che le stoviglie sono entrate nel tratto intestinale, potrebbe essere necessaria una grande quantità di sangue per un lavoro più intenso del sistema circolatorio durante la digestione del cibo.

Ma se una persona ha un problema legato al blocco dei vasi sanguigni, allora questo requisito non sarà pienamente implementato.

Questa condizione è anche nota come insufficienza mesenterica cronica, che porta al dolore allo stomaco.

Inutile dire che se una persona soffre di qualsiasi tipo di cancro, il dolore dopo aver mangiato è uno dei suoi sintomi caratteristici.

Il cancro dello stomaco o dell'esofago porta alla comparsa di dolore che si estende nello stomaco, la cui durata e gravità dipendono dallo stato individuale del corpo umano.

Malattie della colecisti possono anche causare dolore e pesantezza nell'addome dopo l'ingestione di alimenti, specialmente cibi grassi. La colecisti immagazzina la bile, che aiuta a digerire i grassi.

Il blocco temporaneo del dotto biliare con pietre o uno spesso strato di bile può causare un attacco della cistifellea, noto in campo medico come colica biliare.

Il dolore intenso nella parte superiore destra dello stomaco, che può diffondersi alla spalla, si verifica solo durante la contrazione della cistifellea, al fine di ridurre il suo intasamento.

Sanguinamento e colica compaiono a volte dopo aver mangiato cibi ricchi di grassi, probabilmente a causa del forte effetto stimolante dei grassi sulle contrazioni della cistifellea.

Il dolore che peggiora nel tempo o dura più di 4 ore indica spesso la progressione della colecistite acuta o infiammazione della cistifellea, che richiede un trattamento urgente.

Altri sintomi comuni includono nausea, vomito, febbre e brividi.

I fattori di rischio per la malattia della colecisti includono sesso femminile, rapida perdita di peso, obesità, età oltre 40 anni e una storia familiare di malattia della colecisti.

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è una comune disfunzione funzionale del tratto gastrointestinale, in cui l'intestino non mostra segni evidenti di malattia, ma a volte non funziona correttamente, determinando un cambiamento nel processo dei movimenti intestinali.

Questo disturbo viene diagnosticato in base ai sintomi, tra cui dolore addominale, gonfiore, nausea e aumento della formazione di gas.

Sebbene la ricerca non sia riuscita a determinare in modo definitivo i fattori specifici per l'IBS, le persone con questa condizione di solito riferiscono che alcuni alimenti causano sintomi.

Le sostanze irritanti alimentari variano da persona a persona. Pasti ricchi di grassi e cibi fritti generalmente causano i sintomi di questa sindrome in alcune persone.

Altri segnalano prodotti che includono latticini, alcol, cioccolato e bevande gassate.

A volte il disagio e la pesantezza nello stomaco dopo aver consumato determinati cibi non segnalano un serio problema medico, soprattutto se il dolore scompare rapidamente.

Tuttavia, il dolore persistente o intermittente può indicare una malattia molto grave.

Vale la pena contattare il medico il più presto possibile se si riscontra un tale dolore, specialmente se accompagnato da altri sintomi digestivi o perdita di peso.

Lo specialista determinerà perché il dolore è sorto e quali complicazioni possono causare.

Inoltre, il medico sa come trattare le malattie associate al tratto gastrointestinale e al sistema digestivo.

Metodi di terapia e prevenzione

Spesso i farmaci, come gli antibiotici, sono usati per trattare il normale dolore all'addome dovuto all'uso di un prodotto.

Tuttavia, se si trova dolore allo stomaco dopo un pasto, è necessario consultare un medico per scoprire le cause del dolore e per eliminare eventuali altri problemi di salute, soprattutto se il dolore non diminuisce per un lungo periodo di tempo.

Puoi anche prendere misure preventive per eliminare il dolore allo stomaco:

  1. È necessario evitare l'uso di cibi malsani, come cibi confezionati, fast food e cibi troppo grassi.
  2. Si consiglia di provare a mangiare in piccole porzioni e solo in tempo. Non saltare la colazione, trasferire in un secondo momento il pranzo e la cena.
  3. Non è consigliabile addormentarsi subito dopo aver mangiato del cibo. È meglio fare una breve passeggiata dopo o eseguire una serie di esercizi leggeri 30 minuti dopo cena.
  4. È necessario evitare l'eccesso di cibo. Invece, è importante mangiare cibi sani in piccole quantità e spesso. È necessario sostituire tre grandi pasti al giorno con cinque piccoli pasti, che sono desiderabili per allungare durante il giorno.
  5. I medici raccomandano di consumare una quantità sufficiente di liquidi dopo aver mangiato cibo.

Il trattamento di forti dolori all'addome dopo un pasto includerà principalmente un cambiamento nella dieta e nella dieta.

È meglio, ovviamente, evitare di mangiare quantità eccessive di alimenti e cibi fast food non sani che possono causare indigestione e flatulenza (il primo segno di problemi digestivi).

Oltre a questo, vale la pena di assicurarsi che venga consumata la quantità necessaria di verdure fresche e frutta che contengono fibre salutari, il che aiuta a liberarsi dall'indigestione.

Anche il trattamento dei rimedi popolari è molto popolare tra le persone. Quindi, è possibile includere nella dieta lo zenzero candito, che è considerato molto utile per il processo digestivo.

Dopo aver mangiato, puoi bere una tazza di tè verde o tè al limone, poiché questo aiuterà a rilassare i muscoli addominali. Non è consigliabile bere acqua o dormire immediatamente dopo un pasto.

È necessario assicurarsi che almeno due ore passano tra i pasti e il sonno.

In ogni caso, è importante mangiare cibi sani e sani, nonché consultare un medico a tempo debito, che prescriverà il trattamento appropriato e redigerà un programma di dieta.

Il dolore allo stomaco dopo aver mangiato un pasto nella maggior parte delle situazioni potrebbe non indicare una malattia grave.

Tuttavia, se una persona avverte regolarmente dolore dopo un pasto, è estremamente importante consultare un medico per escludere eventuali malattie associate a questo sintomo e per curare le malattie nel tempo.

Solo un medico esperto può dire perché il dolore non passa molto tempo.

Perché dopo aver mangiato un mal di stomaco

Il dolore allo stomaco, che appare dopo aver mangiato, a volte si verifica in persone completamente sane. Ma più spesso indica la presenza di alcuni problemi associati al lavoro del tratto gastrointestinale. In contrasto con i dolori affamati, il "pomeriggio" è vario e ha molte ragioni.

Perché dopo aver mangiato un mal di stomaco

Non appaiono necessariamente immediatamente dopo il pasto. Questo gruppo di dolore include anche quelli che compaiono dopo un'ora e mezza dopo aver mangiato: quando c'è ancora del cibo nello stomaco e la persona non ha avuto il tempo di avere di nuovo fame.

Possono verificarsi assolutamente dopo un tipo di alimentazione, allo stesso tempo (ad esempio, solo dopo colazione o solo dopo cena), dopo aver mangiato determinati cibi. Proviamo a capire esattamente perché questo sintomo si verifica e come liberarsene.

motivi

Non dovresti preoccuparti se si tratta di un fenomeno unico, ed è sicuramente correlato a uno dei motivi indicati di seguito. Ma vale comunque la pena di rivedere la tua dieta in modo che tali episodi non si ripetano.

Se non ci sono patologie del tratto gastrointestinale, lo stomaco dopo aver mangiato può essere dolorante a causa di:

  • stretching quando si mangia troppo;
  • un forte aumento della produzione di acido cloridrico - con l'uso di cibi molto grassi, pesanti, piccanti o acidi;
  • forte contrazione dei muscoli dello stomaco.

Dolore - una delle più frequenti denunce di malattie dello stomaco

Non c'è dolore acuto, ma più fastidioso è fastidioso, combinato con una sensazione di pesantezza.

Questo sintomo può causare intolleranza individuale a determinati cibi o allergie alimentari. È sempre associato all'uso di un particolare prodotto o del loro gruppo. Ad esempio, l'intolleranza al lattosio può essere accompagnata non solo da gonfiore, brontolio e sgabello, ma anche dolore (compaiono entro un'ora dopo aver bevuto latte). Alcuni altri prodotti funzionano allo stesso modo. Quali - puoi identificarti se cerchi di memorizzare tutto ciò che mangi o tieni un diario alimentare.

Lattosio e sua intolleranza

Confronto tra normale digestione e intolleranza al lattosio

Il dolore si verifica in presenza di malattie dell'apparato digerente.

  1. Malattia infiammatoria cronica dell'esofago, dello stomaco stesso o del duodeno.
  2. Disordini nel fegato, cistifellea, pancreas.
  3. Malattie infettive acute dell'apparato digerente, intossicazione alimentare.
  4. Ulcera peptica.
  5. Processi tumori.

Tumore allo stomaco

Dolore dopo un pasto moderato si verifica spesso in coloro che sono abituati a lavare i loro pasti con un sacco di liquidi. Allo stesso tempo aumenta il volume dello stomaco, la concentrazione di succo gastrico diminuisce. Il cibo digerisce più a lungo, ristagna nello stomaco. Anche il succo gastrico diluito non uccide i batteri patogeni che si ottengono dal cibo. A causa di ciò, si sviluppa un processo infiammatorio e si verifica la diarrea.

Tipi di dolore

Se c'è un processo infiammatorio, la sensazione di pesantezza non è necessariamente associata all'eccesso di cibo: anche una piccola quantità di cibo può irritare l'apparato recettoriale delle mucose e della sottomucosa dello stomaco. A volte il dolore è grave e grave - in questo caso, il paziente può avere paura di una grave malattia. Dalla natura e dal tempo del dolore, puoi determinare la possibile causa del suo verificarsi.

Indica la presenza di infiammazione acuta o cronica nella fase acuta, colecistite, pancreatite

Bruciore chimico o termico delle mucose, infezione alimentare

Indica la perforazione dell'ulcera. Di solito accompagnato da altri sintomi.

Gastrite, gastroduodenitis, ulcera

Polipi, tumori, compreso il cancro

Per diagnosticare è importante sapere esattamente dove fa male. Malattie dell'esofago e gastrite della parte superiore dello stomaco dà al petto. La parte inferiore dello stomaco (sopra l'ombelico) si verifica quando il pyloria, la duodenite e la gastrite del fondo dello stomaco.

Che cosa significa la localizzazione del dolore e i tempi del suo aspetto?

Gastrite cronica - la causa del dolore durante o nei primi minuti dopo il completamento di un pasto. Più bassa è l'area infiammata dolorosa, più tardi appaiono le sensazioni dolorose. Ulteriori sintomi in questi casi: eruttazione acida (gastrite) o marcio (duodenite), bruciore di stomaco, pesantezza, nausea, gonfiore.

Eruttazione: un sintomo di gastrite o duodenite

L'ulcera peptica si fa sentire circa 30-60 minuti dopo mangiato. Quanto prima appare il dolore, tanto più l'ulcera è vicina all'esofago. Un'ulcera duodenale segnala se stessa con dolore dopo un'ora e mezza dopo un pasto. Il cibo leggero provoca quasi immediatamente dolore. Più pesanti (carne, pasticcini, cibi grassi) provocano dolore un po 'più tardi.

Ulcera peptica

Sintomi correlati

Il dolore è spesso accompagnato da:

  • sensazione di pesantezza;
  • bruciori di stomaco;
  • eruttazione;
  • nausea;
  • vomito;
  • violazione della sedia;
  • mancanza di appetito.

Se ce ne sono almeno 2-3, è probabile che si sospetti una malattia dell'apparato digerente.

Malattie del tubo digerente

Il dolore nella parte superiore dell'addome non è sempre associato a disturbi dello stomaco stesso. Le sensazioni nelle malattie del pancreas e della cistifellea vengono proiettate in quest'area.

Intossicazione alimentare

Il dolore acuto appare improvvisamente, spesso spasmodico. Segni di avvelenamento compaiono immediatamente (un'ora e mezza) o entro 48 ore.

Anche un lieve avvelenamento è solitamente accompagnato da nausea, eruttazione, bruciore di stomaco. Per forme più gravi, si verifica vomito e può verificarsi febbre. Di solito, dopo il vomito, si verifica un sollievo a breve termine, il dolore diminuisce, ma presto ritorna di nuovo - finché lo stomaco non si schiarisce di cibo e batteri patogeni.

gastrite

Il dolore sorge immediatamente. Spesso questa condizione è accompagnata da eruttazione con un riflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago (reflusso), che provoca un'ulteriore sensazione di bruciore, nausea. Nella gastrite cronica, il dolore può diminuire nel tempo. Di solito provocano spiacevoli sensazioni troppo acide, aspre, prodotti pesanti.

Durante un'esacerbazione, il dolore può apparire assolutamente dopo ogni pasto, indipendentemente dalla sua natura. Gli antiacidi aiutano ad alleviare il dolore.

duodenite

Il dolore si verifica in circa mezz'ora, quando un bullone di cibo parzialmente digerito si muove verso l'intestino. La nausea, che spesso porta a vomito, eruttazione, bruciore di stomaco e disturbi delle feci sono sintomi associati.

Ulcera peptica

È caratterizzato da dolori della fame, ma ci sono casi in cui compaiono dopo aver mangiato, soprattutto quando si mangia troppo, una violazione della dieta. Il dolore è solitamente doloroso. Un attacco acuto può indicare perforazione della parete dello stomaco o 12 ulcera duodenale.

Video - Ulcera peptica

pancreatite

Dolore dopo aver mangiato, soprattutto dopo grassa e grave. L'attacco può durare a lungo - fino a 8-12 ore (con una forte eccitazione), spesso restituisce. Ulteriori sintomi includono febbre, nausea e un aumento della frequenza cardiaca.

Malattia da calcoli biliari

Fa male l'addome superiore a destra, dà spesso al braccio o alla spalla. Si verifica dopo aver mangiato cibi che stimolano la produzione intensiva di bile. Un attacco di dolore può provocare vomito con una miscela di bile.

polipi

Come le lesioni benigne, i polipi causano irritazione e spasmo della parete dello stomaco. Da qui i sintomi sgradevoli. La sensazione di sovraffollamento si verifica anche con piccole quantità di cibo e dura a lungo. Il quadro clinico è caratterizzato dagli stessi sintomi della maggior parte delle malattie gastrointestinali.

Polipi allo stomaco

Video - Polipi allo stomaco

Cancro allo stomaco

Questa malattia è caratterizzata da un leggero mal di stomaco dopo ogni pasto, una sensazione di pesantezza in combinazione con una forte perdita di peso generale sullo sfondo di un aumento del volume dell'addome. Spesso c'è vomito di sangue. In questo caso, il medico dovrebbe essere consultato al più presto possibile, dal momento che il cancro allo stomaco è una malattia in rapido sviluppo.

Fattori che predispongono al cancro gastrico

Ostruzione intestinale

Il dolore è moderato, si verifica immediatamente o entro i primi 30 minuti dopo un pasto. Il vomito con l'odore delle feci è il sintomo principale attraverso il quale l'ostruzione può essere distinta dalla maggior parte delle patologie del tratto gastrointestinale.

Altre malattie in cui lo stomaco fa male

Il dolore di stomaco può verificarsi sullo sfondo di esaurimento nervoso, nevrosi, ansia. Inoltre, alcune malattie possono creare la sensazione di avere un mal di stomaco. Ad esempio, il dolore lieve nel cuore con angina e insufficienza cardiaca è facilmente confuso con gastrico, specialmente se l'attacco è sorto dopo aver mangiato. Nell'infarto acuto, può anche manifestarsi una sensazione di dolore acuto allo stomaco (alcuni pazienti con un'ulcera possono prendere un infarto per la perforazione dell'ulcera).

Il pilorospasmo è uno spasmo del piloro situato tra lo stomaco e il duodeno, non si basa sulla patologia gastrica. Questa condizione si verifica come reazione a stress grave, con nevrosi. Il dolore appare 20-30 minuti dopo aver mangiato - quando il cibo raggiunge il duodeno. Dopo il vomito e il completo svuotamento dello stomaco, il dolore si ferma - fino al prossimo pasto. In questo caso, il paziente richiede assistenza neurologica e psicoterapeutica.

Manifestazioni di nevrosi - una delle cause del mal di stomaco

Dopo aver mangiato un mal di stomaco. Cosa fare

Questa condizione non dovrebbe essere tollerata, sperando che passi da sola, soprattutto se gli attacchi di dolore tornano, e altri disturbi digestivi sono presenti. Inoltre, non cercare di far fronte al problema dei metodi tradizionali: sono buoni solo se vengono utilizzati come trattamento ausiliario in presenza di una diagnosi chiara. Pillole del dolore - non un'opzione: mascherando il dolore, si aggravano le loro condizioni. Inoltre, molti antidolorifici irritano ulteriormente la mucosa gastrica e possono causare infiammazioni.

"No-shpa" - un farmaco per i dolori gastrici nello stomaco

Chi contattare?

Il gastroenterologo si occupa del trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale e dei relativi dolori allo stomaco. Dovrebbe essere affrontato prima. Condurrà un esame e un sondaggio, se necessario, nominerà un ulteriore esame o reindirizzamento a un altro specialista. Non ignorare le raccomandazioni del gastroenterologo in merito a ulteriori consigli di un altro specialista: ad esempio, il dolore allo stomaco è spesso associato a stress e si verifica sullo sfondo della nevrosi, nel qual caso sarà utile la consultazione con un neurologo o uno psicoterapeuta. Se il paziente ha problemi con i denti, e il dolore sorge a causa di cibi scarsamente masticati, non si può fare a meno dell'ispezione e del trattamento dal dentista.

Il gastroenterologo si occupa del trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale e dei relativi dolori allo stomaco

diagnostica

Per determinare se il dolore allo stomaco dopo aver mangiato provoca la patologia del tratto gastrointestinale, è necessario passare attraverso diverse attività diagnostiche.

Un emocromo completo aiuterà a identificare la presenza del processo infiammatorio e fornirà al medico informazioni più dettagliate sulla sua condizione. Sulla base di questo test, il medico può raccomandare quelli più specializzati - quelli che aiuteranno a identificare i problemi negli organi digestivi.

Analisi del sangue generale

EGD (fibrogastroduodenoscopia) - studio dello stato dell'esofago, dello stomaco e del duodeno usando una sonda, alla fine del quale c'è una videocamera. Questo metodo consente al medico di guardare all'interno del paziente, valutare le condizioni della mucosa, vedere possibili aree di infiammazione, ulcere, erosione e neoplasie. Di solito durante la procedura, un frammento della membrana mucosa viene prelevato per l'esame. Aiuta a determinare la presenza di infezione da Helicobacter pylori e la probabilità di degenerazione cellulare.

L'esame ecografico dello stomaco è un altro metodo aggiuntivo che aiuterà a valutare il suo lavoro.

La TC e i raggi X dello stomaco aiutano a rilevare la presenza di tumori benigni o maligni.

Visitando un gastroenterologo, è importante prepararsi adeguatamente. Più sono accurate e complete le risposte alle domande del medico, più velocemente sarà in grado di diagnosticare e salvarti dal dolore allo stomaco.

Domande frequenti a ricevimento di un gastroenterologo riguardo a dolore addominale

  1. Quando avviene esattamente il dolore (anche durante il pasto, subito dopo, dopo un po '- in 15-20 minuti, in un'ora o più)?
  2. A che ora del giorno il dolore è più intenso?
  3. In quale parte dell'addome si trova il dolore?
  4. Un sintomo doloroso compare in un altro momento - a stomaco vuoto, di notte, al mattino?
  5. Dopo quali prodotti il ​​dolore è quasi sempre / più grave?
  6. Prendi dei farmaci? Il dolore è apparso all'inizio del loro ricevimento, o molto prima / dopo?

Altri problemi di un gastroenterologo includono quanto segue:

  • Quali sono alcuni sintomi aggiuntivi? Descrivi anche quelli che, a tuo parere, non sono nemmeno legati al sistema digestivo;
  • la dieta degli ultimi giorni;
  • Quali malattie o cambiamenti hai o sono stati di recente?

Inoltre, il medico terrà una palpazione dell'addome e prescriverà un ulteriore esame.

Per una diagnosi accurata, il medico utilizza i dati di diversi metodi di esame. Solo in questo caso, la diagnosi sarà il più affidabile possibile e il trattamento sarà efficace.

trattamento

È necessario utilizzare qualsiasi preparato solo dopo aver consultato un medico, esaminando e determinando le cause del dolore. Altrimenti, è possibile aggravare la condizione e provocare uno sviluppo più rapido della malattia.

Per eliminare il dolore allo stomaco dopo un pasto viene utilizzato:

  • Antiacidi: farmaci che riducono l'acidità. Possono essere bevuti solo da coloro che hanno aumentato l'acidità del succo gastrico;

dieta

Se dopo aver mangiato un mal di stomaco, devi prima determinare quali alimenti causano una tale reazione. Alcuni piatti possono causare dolore moderato, altri - molto forti. Irritante ha:

  • carne grassa, cibo fritto - aumenta la produzione di succo gastrico e bile. Difficile da digerire con la mancanza di enzimi pancreatici;
  • cibi piccanti e aspri, caffè e tè forte - irritare la mucosa, aumentare la secrezione di succo gastrico;

Evitare cibi ruvidi

Per ridurre la probabilità di dolore, è necessario utilizzare solo prodotti dietetici approvati - brodi magri e zuppe, cereali, verdure bollite, frutta cotta, carne magra e pesce, prodotti caseari - solo se il corpo lo percepisce bene.

Mangiare dovrebbe essere assunto in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno, bere abbastanza acqua, non bere cibo.

Pasti in piccole porzioni

Se il disagio si verifica ogni giorno o almeno 3-4 volte a settimana, è necessario consultare un medico.

Dolore allo stomaco dopo aver mangiato

I problemi di nutrizione svolgono un ruolo importante nel verificarsi della patologia gastrica. Perché ciò che mangiamo e quanto regolarmente dipende dallo stato funzionale della secrezione gastrica.

Se lo stomaco fa male dopo un pasto, i componenti alimentari sono troppo forti e irritanti. Questo spiega perché un trattamento adeguato non è completo senza correggere la dieta. Ricordiamo che il meccanismo della sindrome del dolore non coinvolge la membrana mucosa (non ha recettori del dolore), ma gli strati più profondi della parete del corpo, si estende muscoli lisci.

Posizione del dolore

Prima di tutto, vale la pena concordare su ciò che chiamiamo "dolori di stomaco". Il corpo è proiettato sul corpo umano dal fronte all'incrocio dell'arcata costale inferiore destra e sinistra (regione epigastrica) e occupa una posizione centrale, scendendo quasi al livello dell'ombelico (in alcuni fino alle creste pelviche).

La parte più alta è in contatto con l'esofago, riceve cibo in arrivo. Spostandosi verso il basso, il nodulo viene inumidito con succo gastrico, miscelato dalla motilità dello strato muscolare, trattato con pepsina. Dopo di che il contenuto passa attraverso la zona pilorica nel duodeno.

Il dolore allo stomaco dopo aver mangiato è sentito dai pazienti nella zona dell'epigastrio, nell'ipocondria, che irradiano verso la parte posteriore, le scapole, la metà superiore dell'addome. La caratteristica dei dolori gastrici include necessariamente un'indicazione della localizzazione e della distribuzione esatte. Questa caratteristica aiuta nella diagnosi differenziale, suggerisce la posizione della lesione, la comunicazione con gli organi vicini.

Molto spesso il sintomo è un segno di un'ulcera o di un tumore canceroso: è in quest'area che le cellule di copertura giacciono superficialmente, quindi i pazienti osservano che il "mal di stomaco" si trova in una fase precoce della malattia.

La regione cardiale è caratterizzata da intenso dolore dietro lo sterno. Sono molto simili all'angina. Una causa comune è un tumore canceroso. Questo spiega la fattibilità di uno studio ECG, quando il paziente ha il mal di stomaco mentre mangia.

Come può essere interpretata la radiazione del dolore?

I dolori irradianti sono anche chiamati "riflessi". Confondono significativamente la diagnosi, perché mascherano la patologia dello stomaco e, al contrario, indicano lo stomaco in altre malattie. Ulteriori esempi tipici.

Una lesione nel corpo, il fondo, la parte cardiaca dello stomaco fa sì che il dolore si diffonda a sinistra, nel petto. Pertanto, può essere preso per un attacco di cuore. È importante considerare se l'anziano è malato. Una lesione nell'antro dà un'irradiazione del dolore a destra. Tale descrizione del dolore è tipica dell'ulcera gastrica, dell'ulcera duodenale.

Trovandosi nella parete posteriore provoca una diffusione nella parte posteriore, colonna vertebrale, parte bassa della schiena, portando a un carattere di herpes zoster. Più spesso a causa del coinvolgimento del pancreas. In caso di dolore acuto, è necessario escludere la penetrazione (perforazione) dell'ulcera nel tessuto pancreatico.

Un esempio delle caratteristiche "inverse" del dolore riflesso è il corso classico di un attacco di appendicite. Inizia con il dolore nell'epigastrio, la nausea. Solo poche ore dopo, la localizzazione cambia nella regione iliaca, quindi, viene prima percepita come una patologia dello stomaco.

Cosa dipende dalla nutrizione?

La dieta interrotta può causare prima cambiamenti funzionali, manifestarsi in dolore instabile, difficoltà nella digestione di cibi grassi e fritti.

Nello stomaco disteso, la pressione aumenta bruscamente, provocando un ritorno all'esofago (reflusso gastroesofageo), bruciore di stomaco e eruttazione. Ogni persona incontra tali segni se, avendo avuto un pasto solido a tarda sera, va immediatamente a letto. Gli viene impedito di addormentarsi con una sensazione di pesantezza, distensione, dolore sordo nell'epigastrio.

In caso di sovraoccupazione durante l'orario di lavoro, il fattore decisivo è il cibo secco, i panini, l'acqua frizzante, il caffè frequente e il fast food. Un tale regime viola la sintesi del succo gastrico. L'aumento della concentrazione di acido cloridrico irrita la mucosa e porta all'infiammazione (gastrite).

Le persone nervose e irrequiete della natura non possono organizzare la loro giornata di lavoro, ignorare il resto, dimenticare di mangiare durante la pausa. Lo stato di stress è uno dei motivi per cui uno stomaco fa male dopo aver mangiato a giovani donne emotive, studenti, maniaci del lavoro. Per loro, una combinazione tipica con un'eruzione dell'aria, una tendenza a disturbare la sedia, un dolore spastico allo stomaco e all'intestino.

La passione per gli spiedini, le salse piccanti e i condimenti, i cibi acidi e in salamoia "uccide" gradualmente le cellule attive dello strato epiteliale, aumenta il rischio di sviluppare ulcera peptica. Questi fattori dipendono dalla volontà delle abitudini stabilite dalla persona. Se uno spuntino pesante segue l'assunzione di alcol, allora il dolore allo stomaco dopo aver mangiato non richiederà molto tempo.

Meno spesso, le persone soffrono di intolleranza al lattosio congenita (questo è un tipo di zuccheri che fa parte di prodotti lattiero-caseari). Il paziente subito dopo aver mangiato è un forte dolore, gonfiore, ulteriore dolore lungo l'intestino.

Quali sono le ragioni per mangiare il tempo?

Per affrontare le conseguenze, è necessario scoprire perché il dolore si intensifica e si calma quando si manifesta. Analizzando la relazione del tempo di comparsa del dolore con l'assunzione di cibo, possiamo assumere approssimativamente il livello di danno agli organi digestivi. Il medico dovrebbe chiedere attentamente a ciascun paziente i sintomi. Le caratteristiche della sindrome del dolore sono suddivise in manifestazioni precoci e tardive.

I primi dolori includono:

  • "Super precoce", durante un pasto - la deglutizione è accompagnata da una contrazione del tubo esofageo e spinge il contenuto attraverso lo sfintere inferiore nella parte cardiale dello stomaco, se il paziente si preoccupa del dolore durante la deglutizione o dopo 2-3 minuti, allora si può pensare alla lesione esofagea - esofagite o ernia iatale diaframmi, tumori nella regione del cardias;
  • dopo 30-60 minuti, la comparsa di dolore indica la presenza di patologia gastrica nella parte centrale e inferiore - gastrite, ulcera peptica e gonfiore, diminuendo gradualmente dopo che il cibo è passato nell'intestino.

Late (dolori affamati) - le sensazioni sono considerate 1.5-2 ore dopo aver mangiato, di notte, a stomaco vuoto. Sono caratteristici dello stato di maggiore acidità, duodenite, ulcera duodenale, infiammazione del pancreas, colecistite. Queste malattie sono percepite dall'uomo come un dolore allo stomaco, manifestato dopo aver mangiato, sebbene ognuna abbia le proprie caratteristiche.

Se il dolore si verifica dopo 3-4 ore, accompagnato da nausea, vomito, grave debolezza, vertigini, febbre, allora si dovrebbe pensare a gastrite acuta o gastroenterite causata da intossicazione alimentare, infezione.

Come distinguere il dolore per tipo?

Secondo il meccanismo e le manifestazioni cliniche, ci sono 3 tipi di dolore nello stomaco. Spastico - formato da spasmi dello strato muscolare del corpo. Causato dall'aumentata acidità del succo gastrico. Associato con un eccesso di ormone - gastrina, il cui compito è quello di stimolare le cellule di copertura alla sintesi di acido cloridrico.

Secondo questo schema, il dolore si verifica nello stomaco durante il pasto in caso di malattie localizzate nell'antro, regione pre-e pilorica dello stomaco, nelle parti superiori del duodeno. La posizione è più caratteristica della gastrite, malattia da ulcera peptica causata da Helicobacter pylori.

Distrazione - causata dallo stiramento dello strato muscolare. Causato da:

  • restringimento (stenosi) del dipartimento pilorico a causa di deformità cicatriziale;
  • un ostacolo meccanico che impedisce l'uscita dallo stomaco con tumori dello stomaco, pancreas, metastasi linfonodali;
  • peristalsi ritardata a causa della bassa acidità.

Manifestato da una sensazione di pesantezza nel carattere epigastrico, dolente e inarcato. Di solito seguire l'eccesso di cibo, l'assunzione di alcol, accompagnato da nausea, eruttazione.

Peritoneale - causato da irritazione dell'apparato del recettore peritoneale. Sono divisi:

  • acuto - accompagnato da segni di distruzione della parete dello stomaco con un'ulcera perforata, un tumore in decomposizione, appaiono inaspettatamente, sono caratterizzati da un'alta intensità, i pazienti li chiamano "pugnale";
  • e quelli cronici sono causati da un lungo processo di germinazione della parete dello stomaco da parte di un tumore, dipendono dalla fase della malattia (da moderata a dolorosa) con la forza, e sono associati non solo all'assunzione di cibo, ma anche all'attività fisica, alla corsa, al salto.

La valutazione soggettiva del dolore è importante?

Qualsiasi segno di dolore descritto dal paziente è importante nella diagnosi. Le persone cercano persino di aiutarsi inconsciamente a superare il dolore, prendere una posizione forzata per ridurre l'intensità.

Durante la gravidanza, è più probabile una sensazione di pesantezza, traboccare dopo aver mangiato. È causato rallentando il passaggio del cibo attraverso lo sfintere del piloro, sottoponendolo a uno stiramento eccessivo dello stomaco. La condizione passa dopo il parto, in quanto è causata dall'aumento del diaframma e dall'effetto dello sfondo ormonale sulla salute della donna.

Con una chiara connessione con l'uso di prodotti a base di latte fermentato si presume una maggiore acidità con motilità alterata.

Caratteristiche delle principali malattie che causano dolore dopo aver mangiato

Il dolore dopo aver mangiato è causato non solo dalla patologia dello stomaco, ma anche da altri organi digestivi. Gastrite - caratterizzata da dolori precoci di varia intensità. Spesso accompagnato da sintomi dispeptici (bruciore di stomaco, nausea, eruttazione, diarrea).

Lo stato di acidità colpisce la clinica:

  • in caso di ipersecrezione, i dolori sono crampi, vengono rimossi applicando un riscaldatore caldo, la condizione migliora dopo l'induzione del vomito;
  • la bassa secrezione è accompagnata da dolore lungo, estenuante, stitichezza, distensione addominale.

La gastrite biliare associata al reflusso della bile nelle parti inferiori dello stomaco, manifesta una costante sensazione di amarezza in bocca. Spesso accompagnato da eccesso di cibo e assunzione di alcol. La sindrome dello stomaco irritabile è una lesione comune tra la popolazione. Si verifica in risposta all'ingestione di cibi grossolani (fritti, speziati, salati, grassi, alcolici). Il dolore di un carattere spastico inizia immediatamente dopo aver mangiato, accompagnato da nausea, eruttazione, bruciore di stomaco.

Malattia da reflusso gastroesofageo - manifestata dal dolore subito dopo aver mangiato. Causato da un malfunzionamento dello sfintere esofageo inferiore. Parte del cibo mangiato viene gettato nella direzione opposta e irrita l'esofago. Una persona si lamenta di bruciore di stomaco costante, eruttazione acida. I dolori sono provocati da sdraiati.

Ulcera peptica - il dolore precoce provoca la localizzazione dell'ulcera nello stomaco, in ritardo - nel duodeno. Il dolore inizia con il dolore, gradualmente aumentando. Quando la versione "affamata" viene rimosso cibo straordinario. Spesso accompagnato da bruciore di stomaco. Un attacco molto intenso può causare uno shock, indicando la possibilità di perforazione nella cavità addominale e lo sviluppo di peritonite.

Pancreatite - la sindrome del dolore si riferisce alla manifestazione tardiva, spesso associata ad alcol, cibi grassi e fritti. L'irradiazione del fuoco di Sant'Antonio è osservata. L'attacco è molto intenso. Il paziente ha una diarrea abbondante. Nel tempo, il peso è perso.

Tumori maligni dello stomaco, pancreas - per lungo tempo manifestano disagio irregolare dopo aver mangiato (dolore doloroso, nausea, gonfiore). Nella fase pronunciata, la connessione con l'assunzione di cibo è persa. I dolori diventano molto intensi e persistenti, si irradiano in tutto l'addome, accompagnati da una violazione della sedia, perdita di peso del paziente.

Il restringimento dell'esofago in connessione con il trauma sofferto, il tumore è accompagnato, oltre al dolore al petto, eruttazione cibo appena mangiato, vomito, bruciore di stomaco e una violazione della deglutizione. Manifestazioni cliniche meno pronunciate con cardiospasmo funzionale.

Un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma è tipica per i pazienti con obesità, i fumatori di tosse, le persone associate al sollevamento pesi. Pizzicare la parte superiore dello stomaco e il dolore sono associati a piegarsi in avanti, mangiando cibi che causano fermentazione e formazione di gas, eccesso di cibo.

La stenosi pilorica è una grave lesione organica del trasporto di noduli di cibo dallo stomaco e dall'intestino. La barriera meccanica si verifica durante la crescita del tumore. Il dolore dura fino a quando il cibo non lascia lo stomaco.

La malattia da calcoli biliari imita gli attacchi di mal di stomaco. Si verificano nell'epigastrio a destra e si irradiano all'ipocondrio destro, scapola, spalla, giù nell'addome. Il vomito amarezza suggerisce la partecipazione alla patologia dei dotti escretori della bile.

Ogni anno, durante l'aumento epidemico dell'incidenza dell'influenza, gli infectiologi richiamano l'attenzione della popolazione sulla variante gastrointestinale della malattia con dolore intenso e sanguinamento.

La malattia si manifesta acutamente diverse ore dopo l'infezione. Oltre al dolore allo stomaco, prima associato al cibo, grave intossicazione (febbre alta, mal di testa, nausea e debolezza generale) è caratteristico.

Solarium - infiammazione dei nodi nervosi (gangli) del plesso solare - si manifesta con bruciore all'ombelico e nell'epigastrio, spesso imitando l'ulcera peptica. Ma quando si esamina un paziente, patologie dello stomaco e del duodeno non vengono rivelate. L'attacco dura diverse ore. La ragione è la reazione infiammatoria alla chirurgia, traumi, tubercolosi intestinale.

La celiachia (enteropatia del glutine) è una malattia autoimmune causata da un ridotto assorbimento di frumento, orzo e proteine ​​della segale. Provoca dolore dopo aver mangiato nello stomaco con la transizione all'infiammazione dell'intestino tenue. Allo stesso tempo, i pazienti lamentano dolori articolari, segni di anemia, perdita di peso.

Endocrinologi attirare l'attenzione dei pazienti con malattie della tiroide per la possibilità di dolore dopo aver mangiato. Lo squilibrio ormonale contribuisce alla rottura della motilità del tratto digestivo, alla contrazione spastica o al ristagno nello stomaco e nell'intestino.

Non possiamo escludere l'influenza presa prima dei farmaci per i pasti sulla comparsa del dolore. Gli effetti collaterali includono farmaci con acido salicilico, farmaci anti-infiammatori non steroidei, ormoni, farmaci antibatterici. L'aspetto del dolore richiede la loro cancellazione e correzione degli appuntamenti.

Cosa fare con il dolore?

Il dolore autoriparante è impossibile. Abbiamo portato molte malattie che possono essere mascherate da segni gastrici. Le persone che soffrono non dovrebbero essere tollerate. È necessario contattare il medico locale e superare l'esame prescritto per determinare la causa.

Questo rivelerà:

  • tipo di acidità;
  • segni di intossicazione generale, anemia;
  • associazione con infezione da helicobacter;
  • tipo di patologia gastrica.

Un trattamento completo del dolore allo stomaco è possibile solo con tutti i segni. Fino a quando viene effettuata una diagnosi accurata di un appuntamento, si basano sui sintomi e possono essere applicati temporaneamente.

Sicuramente, il medico offrirà di seguire una dieta restrittiva. Si consiglia al paziente di smettere di fumare, prendendo tutti i tipi di tinture alcoliche e alcoliche. È severamente vietato usare piatti di carne fritti, affumicati, cibi piccanti, cibi salati, cavoli, legumi, ravanelli, cipolle e aglio, spezie.

Potresti aver bisogno di una dieta mezza affamata per 1-2 giorni, quando solo bere acqua minerale senza gas, porridge liquidi sull'acqua (farina d'avena, grano saraceno) e zuppe di muco sono ammessi. I prodotti lattiero-caseari devono essere specificamente negoziati con il vostro medico a causa della possibile intolleranza.

Quindi piatti di carne cotti e ritorti, casseruole, verdure al vapore, purè di patate sono collegati al cibo. Zuppe povere di grassi. La scelta finale della dieta è determinata dopo un esame completo. Un effetto analgesico efficace ha Almagel A.

Puoi preparare i semi di lino. Il decotto avvolge la mucosa e lenisce l'irritazione. Con il dolore di un personaggio angosciante, puoi prendere farmaci belladonna (Bellastezin, Besalol). Con grave bruciore di stomaco e sospetto aumento dell'acidità aiuta Gastal.

I medici prestano attenzione al danno delle droghe di azione centrale (Analgin e i suoi analoghi). Loro stessi irritano lo stomaco. I cambiamenti cancellano i segni della malattia in modo che diventi impossibile cercare la fonte del dolore.

Le misure per eliminare il dolore allo stomaco dopo aver mangiato sono ambigue per eliminare la patologia. Grave dolore - la causa della chiamata ambulanza. È necessario prendere in considerazione la possibilità di patologia acuta e non provare ad alleviare lo stato di una piastra elettrica o vomito. La decisione viene presa solo dopo un esame da un medico. Potrebbe essere necessario lavare lo stomaco, ma prima devi vedere uno specialista.