Pillole avvelenanti - cosa fare?

L'intossicazione da farmaci nel nostro paese è molto comune. Il fatto è che i russi sono abituati all'autoterapia, che nel mondo moderno spesso porta all'avvelenamento.

I farmaci non possono sempre aiutare. Questo accade nei casi in cui li prendi per altri scopi. Non tutti sanno cosa fare in caso di avvelenamento, tuttavia, è il primo soccorso in grado di salvare la vita del paziente.

Cause di avvelenamento

Assolutamente tutte le droghe influenzano il corpo. Tuttavia, non vengono sempre trattati solo. Il fatto è che ogni medicina ha un determinato dosaggio e un dosaggio limitato. Se non si seguono le regole di assunzione del farmaco, può verificarsi una manifestazione di avvelenamento.

Ci sono farmaci che possono essere assunti a qualsiasi dose e con altri farmaci, ma spesso questi farmaci sono un placebo. Cioè, semplicemente non influenzano il corpo e sono trattati per suggestione.

Possono verificarsi casi di intossicazione da farmaci:

  1. La causa più comune di avvelenamento con alcune pillole o altri farmaci è il sovradosaggio. Ad esempio, a un bambino può essere somministrata una dose per un adulto. Oppure, una ragazza che soffre di anoressia e pesa solo 40 chilogrammi, ha preso una dose del farmaco per un uomo adulto. Il sovradosaggio si verifica abbastanza spesso. Il fatto è che i produttori di farmaci molto spesso non indicano il dosaggio per chilogrammo di peso vivo nelle istruzioni. Molti di loro usano la nozione astratta di dosaggio per adulti e bambini. Ma la dose di quasi tutti i farmaci dovrebbe essere calcolata in base al peso del paziente;
  2. molto spesso, quando una persona assume una droga, non presta attenzione alle altre sue malattie. Il fatto è che tutti i farmaci sono escreti dal fegato e dai reni. Se questi organi non sono funzionanti, la medicina non sarà completamente sviluppata e avrà un effetto negativo sulla salute;
  3. ci sono casi in cui il farmaco non può essere assunto in combinazione con altri farmaci o per combinarlo con un particolare alimento. Prima di assumere il farmaco, è necessario consultare il medico e informarlo, con il quale non è possibile assumere farmaci;
  4. una delle cause dell'avvelenamento da farmaci può essere la distrazione. Questo è spesso visto nelle persone anziane. Non sempre controllano quanto e cosa usano per scopi medicinali;
  5. Bene, un'altra causa di avvelenamento può essere l'accessibilità per i bambini. Ad oggi, ci sono molti casi in cui un bambino piccolo ha avuto accesso ai farmaci e l'ha percepito come qualcosa di gustoso e attraente. Vale la pena notare che il bambino è molto difficile da soffrire di avvelenamento da droghe.

Quali farmaci possono essere avvelenati

I farmaci più comuni che avvelenano le persone sono anti-infiammatori. I più popolari sono: analgin, aspirina, paracetamolo, Papazol, nimid. Dopo aver consumato la pillola extra, puoi essere avvelenato.

Il fatto è che il loro obiettivo principale è quello di fermare la sindrome del dolore, cioè le droghe vengono utilizzate quando qualcosa è molto dolorante.

Ma le persone moderne non calcolano sempre il dosaggio di questi farmaci e li usano in base alla forza del dolore, con il principio "Più fa male, più hai bisogno di bere pillole".

Ma poche persone sanno che un overdose di tali pillole è in pericolo di vita, prima di prenderli, è necessario leggere le istruzioni e calcolare la dose per le capacità del tuo corpo.

Inoltre, ad oggi, si sono diffusi casi di intossicazione da tè da raffreddori. Tali tè famosi come: teraflu, flyalcd, ecc. Possono portare a conseguenze molto gravi. Se bevi 6 sacchetti di questo tè "innocuo", puoi semplicemente morire.

Se, tuttavia, dopo avvelenamento da tè, è possibile salvare una persona, allora la sua salute sarà compromessa dalla fine della sua vita. Hai bisogno di bere questo tè rigorosamente secondo le istruzioni (non più di tre sacchetti al giorno).

Sintomi di avvelenamento da farmaci

  1. I segni di gravi intossicazioni da farmaci sono molto facili da calcolare. In caso di avvelenamento con antidolorifici, può verificarsi dolore addominale, vomito, diarrea. Se usi troppo, la vista potrebbe cadere, le membra diventano fredde e appare una pesante mancanza di respiro;
  2. se i glicosidi sono avvelenati per il cuore, sono possibili disturbi deliranti, vomito, dolore addominale e perdita di coscienza. Vale la pena notare che alcuni avvelenamenti da droghe possono essere eliminati a casa, ma l'avvelenamento con tali farmaci può essere eliminato solo in ospedale;
  3. se c'è un avvelenamento con farmaci che rimuovono i reni, inizia l'insufficienza renale acuta. I reni cessano bruscamente di svolgere le loro funzioni lavorative. Se si usano farmaci che vengono rimossi dal fegato, si verifica l'insufficienza epatica. In questi casi, la persona fa male solo nei luoghi in cui si trovano questi organi. Il dolore è molto forte e insopportabile;
  4. molto spesso, in caso di avvelenamento con droghe, ha un odore molto sgradevole dalla bocca. Questo di solito è dovuto a un sovradosaggio;
  5. se la morfina, l'eroina e altre droghe simili sono avvelenate, gli alunni del paziente si contraggono.

Vale la pena ricordare che i sintomi di avvelenamento sono diversi per ogni farmaco.

Cosa devi fare per non essere avvelenato dalle droghe:

  • ogni farmaco deve essere fatto fuori dalla portata dei bambini;
  • Prima di prendere qualsiasi droga, leggere attentamente le istruzioni. È necessario conoscere le sue controindicazioni, le istruzioni per l'uso e gli effetti collaterali. Se tutto è studiato, l'avvelenamento da farmaci non accadrà;
  • prendere il farmaco è una procedura complicata. Durante il trattamento, non bere alcolici e cibo, come indicato nelle istruzioni.

Cosa devi fare quando sei già avvelenato dai farmaci:

  • dopo il sovradosaggio, è necessario lavare lo stomaco e cercare di rimuovere la sostanza dal corpo. È molto semplice farlo - è necessario bere acqua calda e provocare il vomito forzato. In totale, durante il lavaggio, è necessario consumare almeno due litri di acqua calda (più è, meglio è). Il primo soccorso per l'avvelenamento da droghe può salvare la vita della vittima;
  • con una forte overdose, puoi usare un lassativo in modo che i farmaci vengano rilasciati il ​​prima possibile, ma in modo naturale;
  • ai primi sintomi urgentemente bisogno di aiuto urgente. Mentre lei va, vale la pena lavarsi. Va notato che è necessario salvare la confezione del farmaco, che ha avvelenato la vittima;
  • con avvelenamento molto grave, la vittima può perdere conoscenza e il suo battito cardiaco aumenta drasticamente. In questi casi, prima che arrivi l'ambulanza, vale la pena eseguire la rianimazione cardiopolmonare. Dovrebbe essere richiesto il primo soccorso per l'intossicazione da farmaci.

Cosa non si può fare in caso di intossicazione da farmaci:

  1. in caso di sovradosaggio con farmaci, non è sempre necessario indurre il vomito. Se una persona inizia a perdere conoscenza, allora un tale processo può far sì che la vittima semplicemente soffochi;
  2. le persone con malattie cardiache non tollerano male il vomito. Se provoca violentemente vomito in caso di intossicazione da farmaci in tali pazienti, allora può manifestare una malattia ischemica, che a sua volta provoca un attacco di cuore;
  3. Non indurre il vomito in donne in gravidanza e bambini sotto i 5 anni;
  4. l'acqua gassata è controindicata se il farmaco ha provocato l'avvelenamento;
  5. nel solito avvelenamento, puoi bere latte. Tuttavia, se la vittima è stata avvelenata con droghe, il latte è controindicato, perché la sua struttura, al contrario, influenzerà l'assorbimento dei farmaci.

Il farmaco è qualcosa che può aiutare una persona a liberarsi di una particolare malattia. Simulano l'immunità per combattere le malattie e aiutano a recuperare rapidamente.

Tuttavia, la loro ricezione errata può essere molto dannosa per la salute.

A volte, la mancata osservanza di semplici istruzioni può portare alla morte. È necessario prendere le medicine correttamente, astenersi dall'auto-trattamento. L'avvelenamento da droghe è molto pericoloso.

Aiuta con l'intossicazione da farmaci

La maggior parte della gente, malata, non ha fretta di vedere un dottore. Prima di tutto, cercano in Internet malattie con sintomi simili, diagnosticano autonomamente se stessi e leggono sul trattamento. E se un farmaco è descritto su Internet, la pubblicità di cui hanno visto oggi in TV o che il loro vicino li ha elogiati, non hanno dubbi sulla sua efficacia. Sfortunatamente, l'intossicazione da farmaci diventa un grosso problema. Nella maggior parte dei casi, si sviluppa a causa di assunzione incontrollata di droghe da parte della popolazione. In questo articolo, abbiamo esaminato le principali cause di avvelenamento da farmaci, le sue manifestazioni cliniche e le modalità per fornire il primo soccorso.

Cause di avvelenamento da farmaci

L'avvelenamento da farmaci è una condizione medica comune. Nel nostro paese, nella maggior parte dei casi, è provocata dalla sfiducia della popolazione nei confronti dei medici e dalla riluttanza a contattarli. I seguenti sono i principali motivi per cui si sviluppa l'intossicazione da farmaci:

  • L'accettazione del farmaco nel dosaggio sbagliato, troppo alto si sviluppa a causa di auto-trattamento, o il mancato rispetto delle raccomandazioni del medico. Anche innocuo, a prima vista, askorbinki, può provocare un grave avvelenamento in caso di sovradosaggio;
  • L'uso di grandi dosi di droghe da parte di bambini che li hanno trovati a casa. I bambini non conoscono i pericoli di belle pillole rosse e non possono essere responsabili delle loro azioni. Se un bambino vive a casa tua, tieni tutti i farmaci fuori dalla portata di lui;
  • Il suicidio per overdose è comune;
  • Combinare la droga con l'alcol è una causa comune di avvelenamento da farmaci negli adulti. La maggior parte dei farmaci non può essere combinata con l'alcol;
  • Assunzione di diversi farmaci incompatibili tra loro. Tutte le combinazioni di farmaci dovrebbero essere discusse con il medico;
  • Uso di farmaci scaduti o farmaci che sono stati conservati alla temperatura sbagliata.

Ricorda che i farmaci sicuri possono verificarsi solo se prescritti da un medico. Nella maggior parte dei casi, il medico deve selezionare individualmente il dosaggio e la frequenza di somministrazione, per determinare la compatibilità di vari farmaci tra di loro. Nel redigere il regime di trattamento, il medico prende in considerazione le caratteristiche individuali del paziente, il suo genere, peso, età e patologie concomitanti.

Segni clinici di avvelenamento da farmaci

I sintomi delle compresse di avvelenamento dipendono dal farmaco, che ha preso le persone. Per ogni medicina, sono individuali. Nell'avvelenamento acuto, le condizioni del paziente peggiorano rapidamente, durante la prima ora. Di seguito sono riportati i segni di compresse avvelenanti, a seconda del gruppo del farmaco.

Pillole del sonno, sedativi, antidepressivi, tranquillanti

I rappresentanti di questi gruppi di farmaci influenzano il sistema nervoso centrale e la funzione cardiaca, la respirazione. È con il loro uso è associato con la maggior parte dei suicidi di droga.

L'avvelenamento acuto si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Insufficienza respiratoria A causa dell'oppressione del centro respiratorio, una persona inizia a respirare lentamente e superficialmente, sviluppa insufficienza respiratoria. È accompagnato da pallore della pelle e delle mucose;
  • La comparsa di debolezza generale, sonnolenza, apatia. In primo luogo, il paziente si addormenta strettamente, gradualmente, con un aumento dell'effetto dei farmaci, viene caricato in un coma profondo;
  • Violazione del sistema cardiovascolare. L'impulso rallenta, diventa filiforme, scende la pressione sanguigna;
  • Allucinazioni e convulsioni compaiono a causa di danni al sistema nervoso centrale.

Farmaci antistaminici (antiallergici)

Gli antistaminici sono presi per alleviare un attacco allergico. Nel periodo acuto, ad esempio, in caso di angioedema del Quinck, è difficile per una persona controllare la dose del farmaco. Cerca di bere tutte le pillole che ha a disposizione per una guarigione più rapida.

Avvelenare con questi farmaci può essere fatale. Si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Espansione degli alunni. Diventa grande e risponde male ai cambiamenti nell'illuminazione;
  • Eccitazione psicologica emotiva e ansia, che si trasforma rapidamente in inibizione, sonnolenza e debolezza generale;
  • Allucinazioni di carattere visivo o uditivo.

Antidolorifici, farmaci anti-infiammatori non steroidei

Analgin, Diclofenac, Paracetamol, Aspirina - abitanti di molti kit di pronto soccorso per uso domestico. Se presi in modo improprio, i farmaci per il dolore sono molto pericolosi. L'avvelenamento da farmaci si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Violazione del sistema digestivo. Il paziente sviluppa bruciore di stomaco, dolore epigastrico, nausea, vomito, diarrea;
  • Coscienza, fino a un profondo coma;
  • Convulsioni, allucinazioni;
  • Forse lo sviluppo di ipotermia - una diminuzione critica della temperatura corporea.

Si ricorda che ai bambini sotto i 12 anni è severamente vietato prendere Aspirina (acido acetilsalicilico). Possono sviluppare una complicanza fatale - la sindrome di Ray.

Droghe di cuore

I farmaci per il cuore sono potenti farmaci. In caso di sovradosaggio, i sistemi respiratorio, nervoso e cardiovascolare sono danneggiati. In caso di avvelenamento da farmaci, i sintomi si sviluppano rapidamente, la morte può verificarsi nei primi 20-30 minuti.

  • Una brusca caduta o caduta della pressione sanguigna (a seconda del farmaco);
  • La comparsa di fallimenti nel cuore, aritmie;
  • Respiro affannoso;
  • Mal di testa e debolezza generale, ansia e paura;
  • Coscienza, coma;
  • Convulsioni.

Pronto soccorso per avvelenamento da farmaci

Cosa fare con l'avvelenamento da droghe per evitare conseguenze disastrose? Prima di tutto, dovresti smettere di andare in panico e chiamare un'ambulanza. Mentre la persona è cosciente, scopri da lui la dose e il nome del farmaco con cui è stato avvelenato.

Mentre aspetti SMP, inizia a fornirgli il primo soccorso. A casa, puoi aiutarlo con le seguenti manipolazioni.

Lavanda gastrica

Questa procedura è la prima che dovresti fare. Può essere fatto solo se la persona è cosciente e non interrompe il lavoro del sistema nervoso centrale.

Al fine di auto-pulire la cavità gastrica, è necessario ingurgitare un litro di acqua neutra (temperatura ambiente). Per i bambini saranno sufficienti 1-2 bicchieri. Quindi l'acqua deve essere estratta. Per provocare un impulso emetico, devi premere due dita sulla radice della lingua.

Ripetere il lavaggio è necessario più volte. Se il vomito contiene solo acqua ubriaca, lo stomaco è pulito.

Si noti che per pulire la cavità gastrica non è necessario utilizzare una soluzione di permanganato di potassio. Di per sé, è pericoloso per l'uomo e non porta alcun vantaggio. L'acqua normale sarà sufficiente.

Accettazione di farmaci dal gruppo di sorbenti

I preparati del gruppo di sorbenti dovrebbero essere disponibili in ogni kit di pronto soccorso domestico. Questi medicinali possono essere assunti autonomamente quando si fornisce il primo soccorso a una persona avvelenata.

In caso di avvelenamento da farmaci, qualsiasi sorbente lo farà, ma quelli che vengono assunti in forma liquida saranno più veloci, come Smecta, Enterosgel, Atoxil, Polysorb. Ma se hai solo carbone attivo nella tua casa, usalo.

Quando si assumono i sorbenti, è molto importante leggere le regole di dosaggio nelle istruzioni. Inoltre non fa male a controllare la data di produzione del farmaco. Le medicine in ritardo non aiuteranno, ma danneggeranno soltanto la persona avvelenata.

Bevanda abbondante

Il liquido dovrebbe essere dato al paziente poco a poco. Bere in un sol boccone provoca vomito ripetuto.

Puoi bere sia acqua normale che minerale. La cosa principale è che dovrebbe essere senza gas. Puoi anche bere un dolce tè nero (non caldo).

Cosa fare se il paziente è svenuto

In caso di grave avvelenamento con droghe, potrebbe esserci una violazione della coscienza. Se noti che la persona ha smesso di rispondere alla tua voce o ai tuoi tocchi tattili, sembra addormentata, sospetta un coma.

Metti il ​​paziente su una superficie piana e dura, gira la testa di lato. È necessario farlo per prevenire il soffocamento con la lingua o il vomito.

Prima dell'arrivo dei medici dall'ambulanza, controlla la sua respirazione e il polso. Per scoprire se il paziente sta respirando, puoi mettere la mano sul suo petto. Quando inspiri, salirà, quando espirerai, scenderà.

Controllo del polso sull'arteria carotidea. Corre verso il lato del collo e si trova vicino alla pelle. È molto facile sentire il polso su di esso.

Se la respirazione e il battito del cuore si fermano, inizia immediatamente a eseguire un massaggio cardiaco indiretto.

Cure mediche e trattamento

Dì ai medici dell'ambulanza dell'incidente, nomina il farmaco con il quale il paziente è stato avvelenato e il numero approssimativo di pillole che hanno preso.

I medici mettono un contagocce al paziente, iniettano i farmaci necessari per stabilizzare la respirazione e l'attività cardiaca.

Se il paziente è incosciente, i medici puliranno lo stomaco attraverso un tubo.

In caso di avvelenamento da farmaci, i pazienti vengono ospedalizzati in unità di terapia intensiva. I pazienti in condizioni stabili sono trattati in tossicologia.

In caso di avvelenamento con alcuni farmaci, è indicata l'introduzione di un antidoto, ad esempio l'acetilcisteina aiuta a intossicare il paracetamolo.

In caso di avvelenamento grave, è indicata l'emodialisi: purificazione del sangue.

La durata del trattamento e la prognosi dipendono da molti fattori. Più velocemente è stato fornito il primo soccorso, maggiori sono le possibilità che una persona si riprenda completamente.

L'avvelenamento da farmaci si sviluppa più spesso per colpa dei pazienti stessi. Farmaci incontrollati, automedicazione e sfiducia dei medici portano spesso a gravi condizioni patologiche. Ai primi segni di avvelenamento da farmaci, dovresti immediatamente cercare un aiuto medico. Per salvare la vita del paziente possono solo medici qualificati.

Intossicazione da farmaci

Cos'è l'avvelenamento da farmaci

L'intossicazione da farmaci è la forma più comune di intossicazione. Può essere attivato da un uso inappropriato di farmaci, overdose o auto-prescrizione senza prima consultare un medico.

L'intossicazione può essere acuta o cronica. Il primo è caratterizzato da una luminosa manifestazione di sintomi per qualche tempo dopo l'inizio dell'avvelenamento. La forma cronica è caratterizzata da lunghi periodi di remissione e temporanea esacerbazione della patologia.

Per provocare l'avvelenamento è possibile qualsiasi farmaco, ma il più delle volte l'intossicazione è causata da farmaci anti-infiammatori non steroidei, tra i quali i più popolari sono Analgin e Paracetomol. Ciò è dovuto al fatto che questi farmaci sono assunti in modo indipendente senza una prescrizione dal medico e senza il suo controllo al fine di alleviare o normalizzare la temperatura corporea. Nella maggior parte dei casi, i pazienti violano il dosaggio dei farmaci, trascurano le istruzioni per i farmaci e fanno erroneamente affidamento sulla loro sicurezza e sicurezza.

Cause di avvelenamento da farmaci

Diversi fattori possono provocare lo sviluppo di avvelenamento da farmaci:

  • Dosaggio errato del farmaco. Ad esempio, il rapporto sbagliato della sostanza attiva nella medicina e il peso o l'età del paziente.
  • Nel prescrivere il farmaco, lo stato generale della salute umana non è stato preso in considerazione: la presenza di malattie croniche o un malfunzionamento degli organi interni. In particolare, riguarda le patologie del fegato e dei reni, che rimuovono le sostanze tossiche dal corpo. La violazione del lavoro di questi organi aumenta la durata della rimozione di componenti tossici, che provoca intossicazione.
  • Inosservanza delle raccomandazioni del medico in merito alla combinazione di farmaci con altri farmaci, cibo e alcol.
  • Assunzione di farmaci senza prescrizione medica.

Sintomi di avvelenamento da farmaci

I segni di avvelenamento da droghe sono simili a qualsiasi tipo di intossicazione, che in alcuni casi complica la diagnosi e non consente una diagnosi corretta. Inoltre, molti pazienti nascondono il fatto di assumere medicinali non autorizzati, senza contare l'importanza di comunicarli al medico curante o ai medici di emergenza. I sintomi di avvelenamento da droghe dipendono dal gruppo di farmaci che la persona ha abusato. Considera le opzioni più comuni e comuni.

In caso di avvelenamento con l'aspirina, una persona è tormentata da forti dolori acuti nella zona addominale, vi è abbondanza di vomito (indipendentemente dal cibo e dal fluido usato) e dalle feci alterate (il più delle volte è la diarrea). Il paziente soffre di mancanza di respiro e ipotermia. Con un alto grado di avvelenamento, la vista è ridotta e il funzionamento del sistema cardiovascolare è disturbato, il che minaccia di sviluppare l'insufficienza cardiaca e altre malattie più pericolose.

In caso di avvelenamento con farmaci cardiaci, si manifestano sintomi simili (vomito, diarrea, dolore addominale), ma i sintomi caratteristici sono mal di testa, un forte rallentamento dell'impulso e un disturbo del ritmo cardiaco (aritmia o bradicardia). Con grave intossicazione, una persona può avere delirio e in alcuni casi (più spesso nelle persone anziane) si verifica un arresto cardiaco.

Se l'avvelenamento è causato da farmaci del gruppo sulfamidico, il paziente ha una forte colica renale, che è accompagnata da forti dolori nella regione lombare. In alcuni casi, si osserva la ritenzione di urina. Reazione allergica spesso manifestata sotto forma di lesioni cutanee, prurito grave, arrossamento della pelle e febbre. In assenza di assistenza tempestiva, si sviluppa insufficienza renale.

In caso di sovradosaggio del farmaco, che include penicillina, il paziente ha un odore sgradevole di sudore di cavallo. In caso di avvelenamento con atropina o acido borico, si verifica arrossamento della pelle, che è causato da un forte flusso di sangue. Una pelle pallida indica l'intossicazione del corpo con iodio. L'avvelenamento da barbiturico causa lo sfaldamento della pelle.

Molto spesso, un sovradosaggio di farmaci ha un effetto negativo sul comportamento umano. Un esempio lampante è la saturazione del corpo con i barbiturici, che porta a una mancanza di coordinazione del movimento.

Come riconoscere l'avvelenamento da farmaci

Molto spesso, l'intossicazione da farmaci è estremamente difficile da diagnosticare (in particolare la forma cronica della malattia). È causato dal fatto che i sintomi principali sono simili ai segni di un'altra malattia. Per una diagnosi accurata, viene eseguita una storia approfondita e il medico è interessato alla presenza di malattie croniche ed ereditarie, nonché a quali farmaci sono stati assunti di recente, per quale scopo e in quale quantità. Sono richiesti test di laboratorio, in particolare per la tossicologia.

Il medico conduce un esame approfondito del paziente, misurando la sua pressione sanguigna, il polso, la temperatura e ascoltando il battito cardiaco. Vengono valutate le condizioni generali del paziente e il suo stato neurologico. Se ci sono problemi con i reni, vengono eseguite un'ecografia e una scintigrafia dell'organo. In caso di malfunzionamento del sistema cardiovascolare, viene eseguito un elettrocardiogramma.

Trattamento avvelenamento da farmaci

Per il trattamento dell'intossicazione da farmaci si applica un approccio integrato. Prima di tutto, è importante garantire la disintossicazione del corpo. A tale scopo, è necessario rimuovere le sostanze tossiche dal corpo e prevenirne l'ulteriore assorbimento nel sangue. Con questo scopo, il lavaggio da uno stomaco, l'induzione artificiale di vomito è effettuato. Per una più rapida purificazione del sangue, viene eseguita l'infusione a goccia. Se viene stabilito in modo affidabile come la persona abbia avvelenato la medicina, gli viene dato un antidoto. In casi particolarmente difficili o nello sviluppo di complicanze potenzialmente letali, viene eseguita l'emodialisi - purificazione del sangue.

Al fine di eliminare i sintomi e prevenire lo sviluppo di complicanze, viene applicato un trattamento sintomatico, che deve essere prescritto da un medico. L'automedicazione può solo aggravare la situazione.

Prevenzione dell'avvelenamento

Al fine di evitare lo sviluppo di intossicazione da farmaci, è necessario seguire semplici regole per l'assunzione di farmaci:

  • Conservazione adeguata dei medicinali in un kit di pronto soccorso domestico non disponibile per i bambini. Dovrebbe essere aggiornato regolarmente, scartando i farmaci scaduti. È importante che la confezione delle compresse sia intatta e si può facilmente leggere il nome del farmaco e la sua durata.
  • Assumere farmaci solo come prescritto dal medico, osservando rigorosamente il dosaggio raccomandato.
  • Prima di assumere farmaci, è importante leggere attentamente le istruzioni, spiegando quali sono le controindicazioni e quali possono essere gli effetti collaterali. È necessario leggere la composizione del farmaco per assicurarsi che non contenga prodotti che sono allergici o idiosincrasia del farmaco.
  • Non combinare farmaci con alcol o droghe.

È molto più facile evitare i farmaci avvelenanti che curarne le conseguenze. È necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e, prima di assumere i farmaci, consultare sempre il proprio medico.

Avvelenamento da droghe: pronto soccorso e prevenzione

contenuto

Negli adulti, questo tipo di avvelenamento si verifica se si ignora il parere di un medico o le istruzioni per il farmaco. I segni di sovradosaggio e avvelenamento dipendono dalle condizioni generali del corpo e dai farmaci presi.

Sintomi di avvelenamento da farmaci

L'avvelenamento da farmaci avrà caratteristiche in ogni caso. Chiamiamo i sintomi tipici dell'avvelenamento caratteristico di diversi gruppi di farmaci:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei - diarrea, vomito, dolore acuto nella cavità addominale. A volte c'è salivazione abbondante, mancanza di respiro, una sensazione di freddo negli arti, la vista si deteriora.
  • Glicosidi cardiaci - aritmia, delirio, perdita di coscienza. Possibile dolore addominale e vomito.
  • Antidepressivi: compromissione della vista, abbassamento della pressione sanguigna, confusione.
  • Antistaminici: letargia, sonnolenza, arrossamento della pelle, bocca secca, respiro rapido e polso.
  • Antisettici - dolori brucianti, nausea.
  • Terapia del dolore - tinnito, mal di testa, sudorazione eccessiva, aumento della frequenza cardiaca, perdita di coscienza.
  • Farmaci antidiabetici: aumento dell'appetito, vomito, vertigini, stato di apatia o ansia, disturbi del linguaggio, paralisi degli arti, aumento della pressione sanguigna, sudorazione.
  • Farmaci escreti attraverso i reni o il fegato - lo sviluppo del fallimento. La malattia è accompagnata da dolore nella regione lombare (se i reni sono colpiti) o nel giusto ipocondrio (se il fegato ha sofferto). A volte si verifica a causa dell'assunzione di alcol e antibiotici.
  • Sonniferi - intensa eccitazione, alternata a sonnolenza. Il sonno profondo può andare in coma.

Inoltre elenchiamo i sintomi comuni dell'avvelenamento da farmaci:

  • cambiamento nel colore della pelle (arrossamento, sbiancamento);
  • odore particolare dalla bocca. Non è sempre associato all'avvelenamento da farmaci, ma è meglio identificare la vera causa contattando un medico;
  • costrizione o dilatazione degli alunni. Il cambiamento nella dimensione della pupilla di solito si verifica a causa dell'avvelenamento da oppiacei.

Pronto soccorso per intossicazione da droghe

Se l'avvelenamento ha causato un farmaco appartenente a uno dei gruppi elencati, e le condizioni peggiorano, quindi chiamare un'ambulanza e prendere misure:

  1. Scopri che medicina e in che quantità è stata prelevata, quanto tempo è passato dal momento del prelievo.
  2. Per la medicina orale (interna) irrigare lo stomaco e prendere gli assorbenti. Attenzione: è vietato lavare in caso di avvelenamento con sostanze di azione cauterizzante (iodio, permanganato di potassio, ammoniaca), alcali e acidi, con convulsioni, sonnolenza e delirio.
  3. Se il farmaco è entrato nel corpo attraverso l'apparato respiratorio, portare la vittima all'aria aperta (in un'area ventilata) e risciacquare naso, occhi, bocca e gola con acqua tiepida.
  4. Se il farmaco viene a contatto con la congiuntiva, sciacquare con acqua, quindi applicare una benda o indossare occhiali scuri. Per alleviare l'infiammazione e la disinfezione, gocciolare Levomicetina o Albucidina negli occhi.
  5. Se il farmaco ha causato gravi irritazioni della pelle o delle mucose, lavare l'area con acqua calda e pulita.

Ulteriori raccomandazioni:

  • Mantenere il paziente calmo e in una posizione comoda fino all'arrivo del medico.
  • Non somministrare cibo, bevande (eccetto l'acqua), non permettere il fumo.
  • Cerca di trovare e conservare il pacchetto con le istruzioni o il farmaco prima dell'arrivo della squadra medica.

Poiché il fegato soffre di avvelenamento da farmaci, ripristina il suo normale funzionamento. Fallo con l'aiuto di farmaci di azione epaprotettiva e integratori alimentari, che includono lecitina, amminoacidi, omega-3, antiossidanti, selenio e cromo (consulta prima il tuo medico).

Prevenzione dell'avvelenamento da farmaci

Al fine di prevenire l'intossicazione da farmaci, seguire le regole:

  • Controllare le condizioni di conservazione e la durata del farmaco, in modo da non usarlo rovinato.
  • Non conservare compresse di farmaci senza imballaggio, altrimenti non capirai l'appuntamento.
  • Conservare e studiare attentamente le istruzioni per i farmaci prima del trattamento.
  • Non mescolare l'assunzione simultanea di alcol o cibo abbondante con droghe.
  • Firma i pacchi e le bottiglie in cui sono conservate le medicine - questo aiuterà a non dimenticare dove tutto è.
  • Se decidi di assumere un nuovo farmaco, ma non sai se ti conviene, contatta uno specialista.

L'avvelenamento da farmaci riduce l'immunità, quindi dopo il trattamento, assicurati di bere un ciclo di vitamine.

Pronto soccorso per avvelenamento da farmaci

L'intossicazione da farmaci è un problema abbastanza comune con il trattamento ambulatoriale.

Può verificarsi per i seguenti motivi:

  1. Auto-medicazione errata. Molte persone spesso trascurano il consiglio di uno specialista qualificato e cercano di curare la malattia da soli. Allo stesso tempo, una persona senza educazione medica può prescrivere un dosaggio errato, non prendere in considerazione tutti i fattori che hanno portato a cattive condizioni di salute, o semplicemente commettere un errore con la diagnosi.
  2. Errore casuale Spesso si verifica se il paziente deve controllare indipendentemente il farmaco. In questo caso, un sovradosaggio è possibile a causa della dimenticanza o dell'uso improprio di una prescrizione medica a causa della scarsa visione. Molto spesso, le persone anziane soffrono di tali errori.
  3. Data di scadenza scaduta del farmaco. Dovrebbe essere monitorato, specialmente nel caso di farmaci a lungo termine. Si consiglia di non gettare la confezione del farmaco, nonché le istruzioni per il suo uso, fino alla fine del trattamento del corso.
  4. Assunzione simultanea di farmaci incompatibili. Alcuni medicinali hanno la capacità di migliorare l'azione l'uno dell'altro. Il medico nella nomina dei farmaci tiene conto di questo fatto; i produttori scrivono informazioni dettagliate nelle istruzioni, ma si verificano ancora errori.
  5. Tentativo di suicidio immaginario o reale. Prendere una grande quantità di farmaci con un effetto ipnotico, o qualsiasi altro può essere usato per ridurre i punteggi con la vita. A rischio sono gli adolescenti, così come le persone con vari disturbi mentali.
  6. Curiosità del bambino Se i genitori lasciano incustodito il kit di primo soccorso o se i farmaci che assumono sono di pubblico dominio, un bambino piccolo può provare le pillole colorate di interesse. Allo stesso tempo, gli effetti dell'intossicazione possono essere molto più gravi a causa dell'immunità dei bambini deboli.

La complessità dell'avvelenamento da farmaci è che di solito non è facile determinare la causa di un cambiamento nello stato di salute del paziente - sintomi simili sono caratteristici dell'avvelenamento da cibo. Ad eccezione della vittima, nessuno sa quali farmaci siano stati presi. Nel frattempo, le condizioni si deteriorano rapidamente e l'aiuto deve essere fornito immediatamente.

Quali farmaci possono essere avvelenati

In generale, l'avvelenamento può verificarsi a seguito di un sovradosaggio o di assunzione di un farmaco inappropriato. Un'applicazione errata porterà ad avvelenamento solo quando è stato assunto un farmaco potente e l'effetto che ha è significativo per tutto il corpo. In questo caso, ci possono essere effetti negativi anche a causa della mancanza di cure mediche veramente necessarie.

Con il superamento del numero consentito di pillole, le cose sono un po 'diverse. I sintomi dei farmaci per overdose dipendono dal fatto che l'uso eccessivo sia stato occasionale o regolare. Gli esperti in questo caso distinguono l'avvelenamento acuto o cronico. Con intossicazione acuta, i sintomi saranno pronunciati, e il deterioramento della salute - un forte; cronica è caratterizzata da sintomi sfocati e difficoltà di diagnosi.

La più grande minaccia alla salute e alla vita è l'avvelenamento da droghe dei seguenti gruppi:

  • antistaminici;
  • analgin e suoi derivati;
  • farmaci antipiretici;
  • sonniferi;
  • sedativi;
  • oppiacei;
  • mezzi per il trattamento di malattie cardiovascolari.

La loro overdose è la più grande minaccia alla salute e può portare a gravi conseguenze - anche alla morte.

A seconda dell'uso previsto del farmaco, l'avvelenamento sarà accompagnato dai seguenti sintomi:

  1. I glicosidi causano un battito cardiaco e un polso più lenti, fino a un arresto completo. L'intossicazione grave è accompagnata da delirio e disturbo del tratto gastrointestinale.
  2. Farmaci antipiretici e derivati ​​dell'analgin destabilizzano il sistema nervoso, cambiando i processi di inibizione e di eccitazione. Di conseguenza, hanno un effetto vasodilatatore, che aiuta a ridurre la temperatura corporea e l'eccessiva sudorazione. Possibile debolezza dolorosa, vertigini, perdita di coscienza e overdose significativa - coma, arresto respiratorio e attività cardiaca.
  3. L'aspirina e i prodotti che contengono questo componente nella composizione, provocano un forte dolore nella regione epigastrica, salivazione eccessiva e mancanza di respiro. Il paziente ha conati di vomito, febbre, brividi e con grave intossicazione - una violazione della funzione visiva e del ritmo cardiaco.
  4. I sonniferi, presi in quantità eccessive, destabilizzano il sistema nervoso. Questi processi si manifestano con perdita di coscienza, paresi e paralisi varie. Possono esserci difficoltà di respirazione e scarsa coordinazione dei movimenti.
  5. Gli antistaminici in caso di sovradosaggio portano a debolezza dolorosa, una forte espansione delle pupille, eccitazione nervosa e comparsa di allucinazioni. La loratadina, una droga antiallergica popolare, provoca mal di testa, sonnolenza e tachicardia.
  6. Un'overdose di tranquillanti causa depressione del sistema nervoso centrale, alterazione della funzione respiratoria, convulsioni e tremore. La vista della vittima, la parola si deteriora, si verificano allucinazioni.
  7. L'eccessiva assunzione di penicillina altera l'odore della pelle e della respirazione - acquisiscono un profumo che ricorda il sudore dei cavalli.
  8. La tintura di Belladonna, o atropina, dilata le pupille, provoca secchezza delle fauci e arrossamento febbrile. No-spa e papaverina causano sintomi simili.
  9. L'avvelenamento da antibiotici è particolarmente pericoloso: i sintomi includono febbre fino a 39-40 gradi, mal di testa, confusione, nausea e vomito. Possibile disordine della sedia, destabilizzazione della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca, dolori muscolari e articolari. Alcuni gruppi antibiotici hanno un effetto specifico. La tetraciclina causa prurito e dolore nell'ipocondrio destro, mentre gli aminoglicosidi causano la perdita dell'udito. I sulfonamidi possono causare insufficienza renale, accompagnati da dolore acuto e grave nella regione lombare. In alcuni casi, ci sono problemi con minzione, prurito e prurito.
  10. Scolorimento della pelle è un evento frequente nell'intossicazione da farmaci. Il superamento del dosaggio di acido borico è accompagnato da arrossamento, iodio - da sbiancamento, e preparati a base di bromo portano alla comparsa di una tinta marrone.

L'overdose di qualsiasi narcotico è caratterizzata da disorientamento, sonnolenza, vertigini, perdita di coscienza. Violazione di un ritmo di respiro, sbiancamento di pelle, apparizione di un'ombra bluastra di labbra. In rari casi, l'avvelenamento è accompagnato da nausea e vomito, abbassamento della pressione sanguigna e coma.

Pillole di avvelenamento: cosa fare a casa, cure di emergenza

La regola principale per l'overdose è una risposta immediata. Se sospetti che qualcuno della tua famiglia sia stato avvelenato o che tu abbia avvertito un forte deterioramento dopo aver assunto il medicinale, chiama subito un'ambulanza.

Prima che arrivi l'equipe medica, fai quanto segue:

  1. Scopri il numero e il nome del farmaco assunto. Se sei personalmente avvelenato, è meglio registrare queste informazioni e lasciarle in un posto prominente, poiché la perdita di coscienza non è esclusa. Se possibile, chiamare qualcuno (familiari, amici, vicini) per chiedere aiuto.
  2. Se non è trascorsa più di mezz'ora dall'assunzione del medicinale, è necessario indurre il vomito. Per fare questo, alla vittima viene dato di bere una grande quantità di liquido caldo (acqua, tè, infuso di erbe) e premere le dita sulla radice della lingua. 30 minuti dopo l'assunzione dei farmaci, questa misura non sarà più efficace: la maggior parte dei componenti dei farmaci viene rapidamente assorbita nel sangue.
  3. Fornire un sacco di drink al paziente. Bevande particolarmente utili che avvolgono la mucosa - gelatina, acqua di riso. Interferiscono con l'assorbimento di molti farmaci. I benefici del latte nell'avvelenamento, secondo i medici, sono controversi: può aiutare solo in alcuni casi, ma le tossine liposolubili saranno assorbite più velocemente.
  4. Parte delle sostanze tossiche può essere derivata utilizzando enterosorbenti - carbone attivo o bianco, Polysorb, Smekta o qualsiasi altro. Al momento di prendere qualsiasi farmaco, assicurati di dirlo ai medici, in quanto possono lubrificare i sintomi.
  5. impacco freddo, pacchetto di ghiaccio, confezionare un alimento congelato o un asciugamano umido, mettere sulla fronte, restringere i capillari e può aiutare a proteggere il cervello dagli effetti di tossine.

Applicare tutte le suddette misure di primo soccorso è possibile solo quando la persona è cosciente.

Se il paziente sta svenendo, queste azioni sono proibite. È consentito fornire solo la seguente assistenza:

  1. Controllare la bocca della persona interessata per eventuali pillole rimanenti. I farmaci trovati devono essere accuratamente rimossi e successivamente trasferiti ai medici.
  2. Posare il paziente in posizione orizzontale, girando la testa di lato. Con la comparsa di impulsi emetici, questo non permetterà al paziente di soffocare. Il vomito forzato è proibito.
  3. Tira fuori la lingua e fissala in una posizione tale che una persona non si strozzi accidentalmente. La sua primatvayut garza o benda per un cucchiaio o qualsiasi oggetto simile.
  4. Per controllare le condizioni della vittima e in caso di arresto respiratorio o attività cardiaca, adottare misure urgenti di rianimazione (massaggio cardiaco indiretto, respirazione artificiale).

Cosa non fare in caso di avvelenamento

In caso di intossicazione da farmaci è vietato:

  • causare vomito in caso di anormalità cardiache - alto rischio di infarto o ischemia;
  • lavare lo stomaco durante la gravidanza o al di sotto dei 5 anni;
  • bere acqua frizzante;
  • assumere ulteriori farmaci, oltre agli enterosorbenti: una combinazione di più farmaci peggiorerà solo le condizioni del paziente;
  • lasciare la vittima senza attenzione.

Dosi mortali di pillole

Abbastanza farmaci innocui che sono disponibili in commercio possono portare alla morte:

  1. Il fenazepam è un sedativo e ipnotico che viene spesso utilizzato nel trattamento della dipendenza da alcol. Il dosaggio letale dipende da molti fattori correlati: stato del fegato, reni e cuore, una combinazione con l'alcol. La durata dell'assunzione di fenazepam influenza anche - nel tempo, il paziente sviluppa dipendenza, quindi il danno da overdose non sarà così dannoso per l'organismo.
  2. Analgin - il più popolare agente anti-infiammatorio può essere fatale se preso più di 5 grammi. Questo è il valore medio, che varia in base al peso corporeo del paziente e alle condizioni generali.
  3. La drotaverina è un antispasmodico comune usato come anestetico per crampi allo stomaco, dismenorrea e altre malattie. La morte si verifica dopo l'assunzione di 40-60 compresse.
  4. Clonidina (capressina, clonidina e altri nomi commerciali) è un farmaco per abbassare la pressione sanguigna, trattando l'emicrania e la dismenorrea. Viene spesso usato per scopi criminali - in combinazione con l'alcol ha un effetto ipnotico e può essere fatale; il dosaggio dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo.
  5. L'amitriptilina è un antidepressivo con effetto sedativo e ipnotico. Spesso usato per stabilizzare lo stato mentale, il trattamento di nevrosi e depressioni di varie eziologie. La dose letale è individuale: condividerla in combinazione con l'alcol aumenta il rischio per la vita della vittima. Il pericolo del farmaco è che i suoi pazienti sono già affetti da disturbi mentali e possono essere inclini a pensieri suicidi.

Conseguenze di overdose di droga

Alla vittima viene prescritta una dieta speciale, vengono messi dei contagocce, si effettuano test di laboratorio per valutare le condizioni di tutti gli organi e sistemi. Particolare attenzione è rivolta ai reni, al fegato, al sistema nervoso centrale e al tratto gastrointestinale.

I medici usano l'effetto opposto, così come la terapia sintomatica. Alcuni farmaci hanno sostanze antidoto che possono ridurre al minimo gli effetti delle tossine. Per la maggior parte degli antidolorifici, l'acetilcisteina è un antidoto simile, ma l'auto-somministrazione a casa non è raccomandata. Se il paziente è in condizioni gravi, può essere prescritta l'emodialisi.

Dopo la riabilitazione, la maggior parte delle funzioni viene ripristinata, ma sono possibili anche gravi conseguenze. Pertanto, un'overdose di antibiotici può causare la perdita dell'udito per un periodo considerevole. I risultati di tale intossicazione dipendono dalla velocità del pronto soccorso, dallo stato di salute del paziente e dal numero di pillole da lui assunte.

In caso di avvelenamento da farmaci, è necessaria un'indagine e al paziente vengono prescritti farmaci sostitutivi. Se viene confermato un tentativo di suicidio, il paziente ha bisogno di aiuto psicologico e psichiatrico.

Cosa fare con l'intossicazione da farmaci?

Farmaci avvelenanti - sfortunatamente, una situazione abbastanza comune. Ci sono diverse ragioni per il suo verificarsi:

  • Errore casuale nell'uso di droghe. Questo può accadere alle persone anziane che, a causa della loro età, possono leggere erroneamente il nome sulla confezione, prendere un farmaco potente inutilmente o commettere un errore con la dose. Le persone anziane possono dimenticare che hanno già assunto la medicina e prendere di nuovo la pillola, possono anche confondere il dosaggio - in breve, nessuno è immune dagli errori, specialmente gli anziani soli e indifesi.
  • Avvelenamento da droghe in bambini che sono arrivati ​​al kit di pronto soccorso, pacchetti di pillole o bottiglie di medicinali lasciati incustoditi. I bambini sono curiosi e gli adulti a volte sono molto negligenti e quindi tali tragedie accadono, ahimè, non di rado. I bambini prendono spesso le pillole, specialmente quelle brillanti o splendidamente confezionate, come caramelle, e possono gustare il contenuto di una bolla imitando semplicemente i loro adulti preferiti: se la bevono, significa - puoi farlo.
  • La terza ragione per avvelenamento da droghe è il tentativo di suicidio. Il suicidio con l'aiuto di potenti farmaci cardiaci o ipnotici sembra essere una morte "facile". Pertanto, questo metodo viene usato da coloro che decidono di porre fine alla loro vita, così come coloro che vogliono usare il suicidio come mezzo per attirare l'attenzione, ricattare e una specie di grido di aiuto (in questo caso prendono spesso una dose non letale, ma sufficiente a causare gravi l'avvelenamento).
  • Un'altra ragione è l'auto-guarigione con conseguenze disastrose. Sempre più spesso, invece di andare da un medico, le persone semplicemente comprano farmaci da una farmacia che sono stati consigliati da conoscenti o farmaci che hanno appreso dalla pubblicità o da Internet. In questo caso, la persona "prescrive" il dosaggio a caso e quindi può facilmente superare la dose consentita. Una situazione passante si sviluppa quando al paziente sembra che la medicina prescritta dal medico "non aiuta", o l'effetto è troppo debole, e quindi la persona aumenta volontariamente la dose e prende il farmaco in modo incontrollabile.
  • L'ultima opzione: assumere farmaci incompatibili tra loro. Ci sono droghe, la cui ricezione simultanea aumenta l'azione l'una dell'altra o di una di esse, e di conseguenza una persona ottiene un effetto di overdose. Nel già citato caso di auto-trattamento, ciò accade soprattutto spesso, perché quando prescrive farmaci da un medico, tiene sempre in considerazione il momento della compatibilità, ma le persone senza educazione medica potrebbero non saperlo.

In una qualsiasi di queste opzioni, la fornitura di assistenza è complicata dal fatto che i familiari, i vicini o i medici che hanno scoperto la persona avvelenata, nella maggior parte dei casi, non hanno idea di cosa sia esattamente la vittima ricevuta e in quale quantità. Inoltre, i sintomi di avvelenamento a volte non appaiono immediatamente, e quindi anche il tempo trascorso dall'assunzione del farmaco è difficile da determinare. Nel frattempo, nel corso di tutte queste ore o anche giorni, il farmaco continua la sua azione nel corpo e aggrava sempre più la situazione.

Sintomi di avvelenamento da farmaci

Con l'uso errato occasionale di farmaci e il sovradosaggio di compresse, si osservano sintomi completamente diversi.

L'uso di un farmaco che non è destinato a trattare una malattia esistente o alleviare un determinato sintomo (per errore) può portare a conseguenze indesiderabili solo per due motivi:

  • se questo farmaco è potente e il suo effetto sarà molto significativo per il corpo;
  • se, a seguito di un'assunzione errata, il farmaco veramente necessario non entra nel corpo e il momento dell'assistenza necessaria andrà perso.

Abbastanza altre conseguenze derivano da un sovradosaggio di farmaci. In questo caso, i sintomi dipenderanno dalla natura dell'intossicazione: acuta o cronica.

L'avvelenamento acuto dà un'immagine più luminosa e più pronunciata, spesso con una condizione critica. L'ingestione cronica di farmaci che lo avvelenano (spesso in persone anziane che letteralmente "vivono" con le pillole e ne assumono molte per anni) dà sintomi meno chiari e talvolta modificati che rendono difficile la diagnosi.

L'avvelenamento più pericoloso è dovuto all'esposizione ad analgesici, farmaci a base di oppiacei, farmaci cardiovascolari, antidepressivi, sedativi e farmaci ipnotici (barbiturici), antipiretici e antistaminici (antiallergici). Sono queste droghe che più spesso diventano la causa di avvelenamenti letali o più gravi con prognosi negativa e conseguenze difficili, che sono in grado di inibire il lavoro del sistema nervoso centrale, del cuore, della respirazione.

Ecco perché è necessario cercare di trovare la confezione e installare il farmaco, chiamare un'ambulanza e anche in ospedale per fare tutti gli esami del sangue necessari, l'urina e il contenuto dello stomaco della vittima.

In ogni caso, quando si assumono diversi gruppi di farmaci, è possibile osservare una diversa immagine dell'avvelenamento, poiché le droghe hanno un effetto molto diverso sul corpo umano e ciascuna di esse ha il suo scopo. Questo è il motivo per cui l'avvelenamento di ciascuno dei tipi di droghe ha le sue caratteristiche, la cui conoscenza a volte può salvare la vita di una persona se è possibile identificarlo tramite i segni esterni di avvelenamento.

Quindi, consideriamo brevemente i sintomi di avvelenamento con farmaci di vari gruppi durante il sovradosaggio.

Maggiori informazioni sull'avvelenamento da vitamine.

  • I glicosidi cardiaci (ad es. Digossina) quando la dose viene superata portano a battito cardiaco, battito cardiaco lento e polso (fino all'arresto cardiaco), nei casi gravi possono anche provocare delirio e allo stesso tempo dare sintomi di indigestione.
  • Le cardiopatie in generale possono disturbare drammaticamente il cuore, fino all'arresto cardiaco.
  • Analgesici e antipiretici disturbano il sistema nervoso, in particolare i processi di inibizione e di eccitazione, che portano all'espansione dei capillari e alla perdita di calore, e quindi a una diminuzione della temperatura, sudorazione, debolezza, sonnolenza (fino al coma, cessazione della respirazione e arresto circolatorio).
  • L'aspirina, che per molti anni è stata considerata una medicina universale per quasi tutte le malattie, è una sostanza piuttosto insidiosa nel senso degli effetti dell'assunzione, e ancora più pericolosa in caso di sovradosaggio. Provoca forti dolori all'addome, vomito, sbavando, brividi, diminuzione della temperatura, mancanza di respiro e, a volte, conseguenze ancora più terribili: disturbi della vista e interruzioni dell'attività cardiaca.

Maggiori informazioni sull'avvelenamento con analgesici e antipiretici.

  • Gli antistaminici (farmaci antiallergici) causano debolezza, una forte espansione delle pupille, l'insorgere di allucinazioni ed eccitazione nervosa.
  • Normalmente i tranquillanti dovrebbero alleviare l'ansia e gli stati stressanti, ma quando la dose viene superata inibiscono il sistema nervoso centrale, causano problemi respiratori, provocano crampi e tremori agli arti, diminuiscono la pressione, offuscano la vista, disturbano la parola, la rendono confusa, a volte causano anche allucinazioni.
  • I sonniferi inibiscono anche il sistema nervoso centrale, portano alla perdita di coscienza e alla paralisi del centro respiratorio - la persona diventa pallida, respira con difficoltà, con voce roca, singhiozzi e sibili, perde la coordinazione dei movimenti.

Maggiori informazioni sull'avvelenamento sedativo.

  • Molti stupefacenti (eroina, morfina, ecc.), Al contrario, costringono gli alunni a un certo punto. La morfina provoca anche un improvviso arrossamento della pelle, bloccando la respirazione, un calo di pressione e un peggioramento delle condizioni fino al comatoso.
  • Avvelenare con narcotici in generale porta al fatto che la vittima ha una perdita di orientamento e coscienza, vertigini, debolezza, letargia e sonnolenza, a volte nausea e vomito, le labbra diventano bluastre, la pelle è pallida, la respirazione è non ritmica.
  • Avvelenamento con sulfadimethoxine e altre sulfonamidi porta alla comparsa di insufficienza renale grave, molto dolorosa (colica renale), spesso la separazione delle urine viene bloccata, il corpo diventa coperto da un'eruzione pruriginosa e la temperatura aumenta.
  • La penicillina, che ha salvato molte vite, con un sovradosaggio può essere pericolosa e ha un segno caratteristico di un cambiamento nell'odore corporeo: la pelle di una persona e il suo respiro emanano l'odore acre del sudore di cavallo.
  • Atropina (tintura di Belladonna) porta a pupille dilatate, secchezza delle fauci e comparsa di febbre febbrile - arrossamento della pelle del viso a causa di un flusso di sangue.
  • No-spa e papaverina dilata anche le pupille in caso di sovradosaggio.
  • L'acido borico, tra gli altri sintomi, porta anche ad un arrossamento della pelle.
  • I preparati di bromo portano all'apparizione di una tonalità marrone della pelle.
  • Bere iodio, oltre a problemi con il sistema respiratorio, rende la pelle innaturalmente pallida.

Maggiori informazioni su vari tipi di avvelenamento da farmaci.

Primo soccorso: cosa fare in caso di sovradosaggio?

La cosa principale in caso di avvelenamento con farmaci è l'assistenza tempestiva, dal momento che la maggior parte delle medicine moderne, soprattutto in dosi elevate, agiscono rapidamente e intensamente. Pertanto, la tua prima azione nel rilevare un intossicazione da farmaci è una chiamata di emergenza. Il Dispatcher deve descrivere tutti i segni che osservi.

Ulteriori tattiche variano a seconda che la vittima sia cosciente.

Se la persona è cosciente:

  • Prima dell'arrivo dell'ambulanza, ponete prima di tutto la domanda su cosa, in quale quantità e quando esattamente è stata causata l'intossicazione;
  • quindi, se non è trascorsa più di mezz'ora dal momento dell'assunzione del farmaco, è necessario indurre il vomito (in seguito è già inefficace, poiché la maggior parte dei farmaci in questo periodo ha già il tempo di essere assorbita nel sangue). Il vomito è causato bevendo molta acqua salata o premendo sulla radice della lingua;
  • offrire un sacco di bevande: un tè debole, leggermente dolce, acqua o latte (è particolarmente favorevole perché ha l'effetto di avvolgere la mucosa gastrica e riduce la capacità del farmaco di essere assorbito nel sangue);
  • quindi somministrazione enterosorbente - Enterosgel, Polisorb, ecc. Mezzi popolari - carbone attivo - rende difficile la diagnosi, perché crea l'effetto delle feci nere, il che rende impossibile per i medici orientarsi nelle ragioni di questa colorazione: se è causata dal carbone o dal sanguinamento interno. Tuttavia, se non ci sono altri assorbenti diversi dal carbone a portata di mano, assicurati di avvertire i medici che hanno dato il carbone colpito;
  • Puoi avvolgere la testa con un asciugamano bagnato freddo o mettere una bolla di ghiaccio per restringere i vasi e ridurre la penetrazione di sostanze tossiche nel cervello.

Se la vittima è incosciente:

  • stendi la vittima dalla sua parte, o prova a girare la testa in modo che non soffochi il vomito, se improvvisamente inizia;
  • in ogni caso, non indurre il vomito di proposito;
  • controllare la respirazione e il battito cardiaco, quindi eseguire ogni 5 minuti (in loro assenza sono necessarie misure di rianimazione urgenti: respirazione artificiale e un massaggio cardiaco indiretto, ma solo se è possibile farlo);
  • controlla se ci sono altre pillole in bocca (se è così, devono essere rimosse, ma non gettate via, ma trasferite ai medici per l'analisi del farmaco);
  • se ci sono pacchetti di farmaci o una nota di suicidio, assicurarsi di salvarli e trasmetterli ai medici o alle forze dell'ordine.

Misure per prevenire l'intossicazione da farmaci

  • prendere precauzioni e buon senso quando si ripone il kit di pronto soccorso in casa e si sceglie un posto per esso;
  • Non lasciare NESSUNA (anche se innocua, secondo la tua opinione) droghe incustodite se ci sono bambini in casa;
  • non permettere al bambino di giocare con medicine reali "nel medico", nell'ospedale, ecc.
  • non per indurre in errore i bambini sulle medicine e sul loro uso, non per spiegare ai bambini che si bevono medicine che sono "come caramelle" in modo che la tentazione non si presenti;
  • cerca anche di non prendere medicine con bambini piccoli in modo che non abbiano il desiderio di imitarti (tranne nei casi di bisogno urgente);
  • spiegare chiaramente al bambino che è impossibile giocare medicinali in qualsiasi circostanza, ed è ancora più inaccettabile mangiarli e persino provarli da soli, senza chiedere: anche un adulto ha il diritto di dare al bambino vitamine;
  • non conservare i farmaci senza istruzioni, in fiale non firmate sparse sul kit di pronto soccorso;
  • non lasciare i farmaci scaduti nel kit di pronto soccorso e controllare periodicamente la loro data di scadenza: un farmaco scaduto potrebbe non avere l'effetto desiderato o abituale e potrebbe essere necessario aumentare la dose;
  • leggere attentamente le istruzioni prima di prendere qualsiasi farmaco;
  • non assumere droghe al buio quando sono facilmente confusi o confusi con il dosaggio;
  • per i parenti anziani di firmare farmaci a caratteri grandi, è anche opportuno indicare il dosaggio direttamente sulla scatola del medicinale;
  • Non prescrivere farmaci da soli, senza consultare un medico: le persone senza istruzione medica non possono determinare adeguatamente la gravità della condizione, fare una diagnosi esatta e non confondere nulla con il dosaggio. Anche se la medicina ha aiutato un vicino o un amico, non è un fatto che abbia lo stesso effetto su di te;
  • Non aumentare la dose in modo arbitrario e incontrollabile. Se il farmaco non ti aiuta, dì al tuo medico di sostituirlo con uno più efficace e non prendere una pillola per una pillola;
  • se assumi più farmaci contemporaneamente, o ti viene prescritto un nuovo farmaco, devi assolutamente chiedere al medico in che modo questi farmaci sono compatibili tra loro e quale dovrebbe essere il regime, in modo che le sostanze non violino le azioni l'una dell'altra;
  • mai combinare farmaci, soprattutto sedativi potenti (barbiturici), con l'alcol - rafforzerà il loro effetto.

Quindi, ricorda: le droghe possono salvarti la vita e migliorare la tua salute, ma possono anche avere l'effetto opposto. Stai attento e attento quando prendi e immagazzini le medicine, e poi ti serviranno per sempre.