Prebiotici: cos'è?

Oggi tutti conoscono i probiotici e i microrganismi benefici. Anche noi abbiamo scritto su di loro. Quello che vale la pena di fare pubblicità sui batteri nutritivi vivi - così vivo che quasi da un barattolo di yogurt non saltare fuori. Ma con prebiotici più difficili - non così sono promossi e pubblicizzati... Cos'è questo biotico con il prefisso pre? Dove sono tenuti? Ma senza prebiotici, tutti questi batteri zhivchiki elogiati semplicemente non possono vivere nel nostro intestino, moltiplicarsi e fare il loro importante affare medico - questo vale la pena di saperlo.

Come funzionano i prebiotici?

Probiotici e prebiotici: qual è la differenza? Questo vuole chiedere a chiunque incontri per la prima volta con biotici magici. Una sola lettera "e", e la differenza è enorme! Entrambi i gruppi di sostanze sono progettati per normalizzare la nostra microflora intestinale, per curare l'intestino, per far funzionare il corpo come un orologio e per farci sperimentare quella promettente leggerezza, come nella pubblicità con i batteri saltatori.

"Onda e pietra, poesia e prosa, ghiaccio e fuoco..." - così ha scritto un classico, e queste parole - come se fossero dei nostri biotici. Funzionano allo stesso scopo, ma nella struttura, nel comportamento e nelle funzioni sono completamente diversi. Se è molto semplice, i probiotici sono microbi utili. E prebiotici - cibo per questi microbi, a sostegno della loro forza.

Eppure - prebiotici, che cos'è? Questo è un grande gruppo di sostanze (naturalmente o sintetizzate artificialmente) di origine necessariamente non microbica. La loro caratteristica principale è che passano nella loro forma originale attraverso tutte le sezioni superiori del tratto gastrointestinale, non vengono digeriti e non vengono assorbiti (nemmeno nell'intestino tenue). E solo nell'intestino crasso sono esposti a speciali enzimi, diventano cibo per i batteri nativi, ne livellano la composizione e quindi normalizzano la microflora.

Tutti i prebiotici esistenti nel mondo possono essere divisi in 3 gruppi:

  • cibo (cellulosa, fibre, antiossidanti, polisaccaridi, ecc.);
  • integratori alimentari;
  • farmaci (compresi i lassativi).

Prebiotici nel cibo - dove trovare e come distinguere?

La prima regola di una dieta sana è che tutte le vitamine e i minerali preziosi dovrebbero essere consumati con il cibo. In inverno è molto più utile appoggiarsi agli agrumi, al kiwi e ai crauti piuttosto che bere l'acido ascorbico della farmacia. Il calcio è meglio ricevere dalla ricotta, dallo yogurt o dai formaggi, che dagli additivi farmaceutici. Quindi con vitamine B, E, ferro, zinco, selenio...

I prebiotici amano anche entrare nel corpo da prodotti naturali: farina d'avena mattutina, yogurt alla crusca, banane, funghi, cipolle, aglio, ecc. E poiché i prebiotici sono un piccolo torace così grande, dove si combinano un impressionante gruppo di diverse sostanze curative, c'è per ogni prodotto il tuo biotik.

  • La fibra alimentare (la stessa fibra che elimina magicamente la costipazione) è in cereali e crusca, funghi e cavoli di mare, frutta e frutta secca. Anche le verdure e le verdure a foglia larga sono ricche di fibre, ma bisogna stare attenti con i legumi - i batteri che causano i gas amano mangiare i loro prebiotici.
  • Polisaccaridi (lattulosio, lattosio, ecc.) - un componente importante per la nostra microflora. Ma devi stare attento con loro - il lattosio nei latticini può causare allergie. I fruttosaccaridi sono molto più sicuri, sono facili da trovare in qualsiasi frutta e verdura.
  • L'inulina prebiotica non tratta solo la microflora, ma rimuove anche il colesterolo dannoso, stimola il metabolismo e aiuta la nostra immunità a diventare più forte. L'inulina è in aglio e cipolle (cipolle e porri), banane, frumento e cicoria.

Pirodestrine (in amido), pectina (mele e agrumi stanno correndo per aiutare), arabinogalactan (triade vegetale - pomodori, ravanelli e carote) appartengono anche a prebiotici miracolosi.

Prebiotici in farmaci e integratori alimentari

I probiotici con prebiotici sono oggi uno dei prodotti preferiti dalle aziende farmaceutiche. Non c'è da stupirsi - lo stomaco fa male a quasi tutti, la costipazione (che non è un segreto) tormenta le persone dai giovani agli anziani, e nessuno è immune dalla disbiosi. Con la nostra vita, non c'è altro modo - stress, snack in movimento, mancanza di pranzi e cene complete... Il corpo ha bisogno di essere mantenuto, e per questo di abitare i batteri buoni e dare loro il cibo - cioè i prebiotici.

Pertanto, ci sono molti prebiotici sugli scaffali e non c'è fine agli acquirenti. Quale scegliere? È meglio consultare un gastroenterologo o un diabetico familiare: i prebiotici sono farmaci utili, ma con un sovradosaggio si possono avere diarrea o problemi nell'addome. E la ragione dei tuoi problemi potrebbe non essere la mancanza di prebiotici - solo un dottore sarà in grado di parlarne.

Tra i prebiotici farmaceutici, la maggior parte di questi sono integratori alimentari (Eubikor, Evalar MCC Ankir-B, ecc.), È sempre possibile consultare il proprio farmacista in merito alle proprie specifiche. Ci sono anche prebiotici più potenti, farmaci - la loro lista è anche impressionante.

Si tratta in genere di sostanze prebiotiche classiche che hanno ricevuto un nome spettacolare dal produttore: lattulosio ("Lactusan", "Lactulose syrup", "Normase", "Dufalac") e inulina (i produttori non sono stati saggi - "Inulina"). Un classico tra i farmaci prebiotici è anche Hilak Forte.

Quali sono i vantaggi dei prebiotici?

I probiotici nel nostro mondo interiore con te sono molto difficili. Sebbene il batterio sia vivo, è stretto in barattoli di yogurt e medicinali speciali, ma non tutti possono raggiungere con successo l'intestino. Sono estranei, non conoscono la nostra microflora e il percorso giace attraverso l'intero tratto gastrointestinale. Non tutti arrivano alla fine, ed è molto importante che i prebiotici attendono che finiscano nell'intestino crasso.

Ma le proprietà benefiche delle sostanze prebiotiche non si limitano al ruolo del cibo per i batteri benefici: sono molto più ampie:

  • diluire il muco nocivo nell'intestino e riportare la sua quantità alla normalità;
  • avere un effetto riparatore (ripristinare il danno al DNA);
  • mantenere l'acidità ottimale per la vita dei batteri benefici;
  • attivano il lavoro degli intestini, eliminano la stitichezza e riducono la quantità di masse fecali (un bonus piacevole - il peso è ridotto);
  • ridurre la formazione di gas (se non vieni coinvolto in piselli prebiotici);
  • stimolare la sintesi delle vitamine B e K;
  • aiutare a guarire ferite e piaghe sulle pareti intestinali;
  • avere un effetto antibatterico e rafforzare le forze immunitarie;
  • ripristinare la microflora intestinale distrutta;
  • stimolare la crescita e migliorare l'attività della microflora nativa.

Prebiotici - Pro e contro

I prebiotici hanno una qualità importante e molto preziosa. In contrasto con i probiotici rastiarennyh, non colonizzano il corpo da batteri alieni (benché molto utili). Si stanno sforzando di curare la microflora nativa e creano tutte le condizioni per il lavoro a tutti gli effetti dell'intestino e dell'intero organismo.

Per questo, sia i pazienti che i medici li adorano. E poiché le sostanze prefissate possono essere prescritte per il trattamento antibiotico fin dai primi giorni, non richiedono uno stoccaggio speciale, possono essere scaricate senza analisi aggiuntive (spesso sgradevoli). I prebiotici rimuovono tutte le sostanze obsolete dal corpo (tossine, agenti cancerogeni, metalli pesanti), non hanno controindicazioni (eccetto che per intolleranza individuale) e sono idealmente combinati con preparati probiotici.

Ma anche se probiotici e prebiotici per l'intestino - i veri Chip e Dale, che hanno sempre fretta di aiutare, non farti prendere dalla droga. Un sovradosaggio di prebiotici, specialmente se si preme simultaneamente su pap, latte e frutta-verdura prebiotica, può causare:

  • gas nell'intestino ("monouso" o permanente);
  • crampi allo stomaco (la fibra provoca l'attività motoria intestinale);
  • lavare gli elementi preziosi e le vitamine dal corpo;
  • infiammazione acuta della mucosa intestinale (fibre alimentari grossolane graffiano la mucosa).

I prebiotici per i bambini sono necessari o no?

Molti bambini hanno familiarità con la disbatteriosi e la costipazione fin dall'infanzia, e qui sorge spontanea la domanda: i prebiotici sono necessari per i bambini, il lattosio e le fibre non danneggeranno l'organismo inadeguato?

I bambini conoscono i prebiotici fin dai primi giorni di vita - il latte materno contiene oligosaccaridi naturali, che formano il terreno per una microflora sana nell'intestino di un bambino. Pertanto, la guarigione dei biotici per i bambini di qualsiasi età non è solo necessaria - ne hanno bisogno.

Per tutti i disturbi della pancia e per l'introduzione di alimenti complementari, i prebiotici dovrebbero essere somministrati in aggiunta. Certamente, cereali grossi e verdure con frutta non funzioneranno qui. L'uscita è speciale per l'infanzia, purea di prugne (dopo sei mesi), biscotti arricchiti, ecc. Molti farmaci prebiotici sono anche consentiti per i bambini fin dai primi giorni di vita - "Hilak Forte", "Lactusan" e altri.

pro e prebiotici

La violazione della microbiocenosi del corpo umano a causa dell'uso diffuso di antibiotici ha portato all'emergere di una resistenza alla microflora patogena ad essi. L'effetto positivo dei farmaci che normalizzano la microflora intestinale (probiotici e prebiotici) sulle difese naturali del corpo e la riduzione del rischio di malattie infettive è attualmente uno degli argomenti più seri per il loro uso diffuso tra le popolazioni sane. Questo è stato uno dei motivi del crescente interesse degli scienziati negli ultimi decenni per il ruolo dei microrganismi che vivono nel corpo umano nel mantenere la sua salute, così come la loro tecnologia di produzione [5].

L'origine del concetto di probiotici è strettamente connessa con il nome I.I. Mechnikov, che ha proposto l'idea di curare la microflora intestinale umana con l'aiuto di speciali preparati batterici o prodotti caseari contenenti cellule vive della bacchetta bulgara. Nel 1989, Fuller definì il termine "probiotico" come integratore alimentare da batteri vivi che aiuta a ripristinare l'equilibrio della microflora intestinale.

Attualmente, la medicina è passata nell'era dei probiotici per migliorare la qualità della vita delle persone, grazie al ripristino delle normali relazioni umane con i microrganismi.

Probiotici e prebiotici

Per cinque decenni, gli scienziati hanno discusso su cosa siano esattamente i probiotici. Secondo l'OMS, i probiotici non sono patogeni per i microrganismi umani che sono in grado di ripristinare la normale microflora degli organi, così come gli effetti nocivi sui batteri patogeni e condizionatamente patogeni. In altre parole, i probiotici sono microbi, che normalmente costituiscono la microflora di vari organi umani. Attualmente i probiotici includono i seguenti microrganismi:

Lattobacilli (L. acidophilus, L. plantarum, L. casei, L. bulgaricus, L. lactis, L. reuteri, L. rhamnosus, L. fermentum, L. jonsonii, L. gassed);

Bifidobatteri (B. bifidum, B. infantis, B. longum, B. breve, B. adolescenti); Specie non patogena di Escherichia coli;

Specie non patogena di Bacillus (B. subtilis);

Varietà non patogene di Enterococcus (Enterococci faecium, E. salivarius); Streptococco lattico (Str. Thermophylus);

Lievito Saccharomyces boulardii.

Questi microrganismi fanno parte di diversi farmaci in varie combinazioni. Alcuni farmaci del gruppo probiotico contengono solo un tipo di microrganismi della microflora normale e altri farmaci - diversi contemporaneamente. A seconda del tipo di microbi contenuti in un particolare probiotico, viene determinata la sua attività terapeutica e il suo ambito di applicazione. I probiotici si possono trovare nei prodotti alimentari, nonché in droghe o integratori dietetici appositamente progettati e sviluppati. Ad esempio, tradizionale, utilizzato da persone per molti secoli prodotti con probiotici sono kefir, ryazhenka, formaggi, yogurt e altri prodotti di acido lattico. Attualmente ci sono numerosi prodotti lattiero-caseari sul mercato che sono appositamente arricchiti con uno o l'altro probiotico, ad esempio Activia, Actimel, Bifidokefir, gelato con bifidobatteri, ecc. In linea di principio, sia i prodotti alimentari che gli additivi biologicamente attivi e i farmaci contenenti microrganismi I rappresentanti della normale microflora umana sono chiamati probiotici.

Secondo la definizione dell'OMS, i prebiotici sono sostanze che non vengono assorbite nell'intestino tenue, ma creano condizioni favorevoli e stimolano la crescita della normale microflora dell'intestino crasso. Cioè, i prebiotici, a differenza dei probiotici, sono sostanze chimiche che si trovano in una gamma piuttosto ampia di alimenti. La maggior quantità di prebiotici si trova in latticini, mais, cereali, pane, cipolle, aglio, fagioli, piselli, carciofi, asparagi, banane, ecc. Inoltre, molti prodotti sono disponibili in commercio (cereali, biscotti, latticini, ecc.), arricchito con prebiotici, che è sempre indicato sull'etichetta. I seguenti composti organici e componenti alimentari appartengono ai prebiotici:

oligofruttosio; inulina; galattooligosaccaridi; Acido para-amminobenzoico; Calcio pantotenato; lattulosio; lattitolo; Oligosaccaridi del latte materno; Fibra alimentare (fibra); Estratti di alghe, lieviti, carote, patate, mais, riso, zucca e aglio; xilitolo; raffinosio; sorbitolo; xylobiose; pectine; destrina; chitosano; valina; arginina; Acido glutammico; glutatione; ubiquinone; carotenoidi; Vitamine A, E e C; selenio; Acido eicosapentaenoico; Le lectine.

Queste sostanze sono utilizzate per la produzione di additivi alimentari o farmaci biologicamente attivi. Inoltre, i prebiotici possono essere aggiunti agli alimenti preparati. Attualmente esistono sostanze prebiotiche isolate o chimicamente sintetizzate commercializzate sotto forma di integratori o droghe. Nel seguente articolo considereremo solo i farmaci e gli integratori alimentari, che sono prebiotici.

Le differenze tra probiotici e prebiotici.

La differenza tra prebiotici e probiotici è che sono fondamentalmente diverse strutture biologiche che completano semplicemente gli effetti terapeutici l'uno dell'altro e hanno nomi simili. Le somiglianze di prebiotici e probiotici sono che entrambi hanno un effetto benefico sul corpo umano a causa della normalizzazione della microflora intestinale. Grazie a questo effetto positivo, prebiotici e probiotici sono ampiamente utilizzati nella complessa terapia delle malattie intestinali caratterizzata dalla presenza di disbatteriosi, disagio, flatulenza, gonfiore, diarrea, spasmi dolorosi, ecc. Tornando alle differenze tra probiotici e prebiotici, è necessario dire che i primi sono microrganismi viventi, e il secondo sono composti organici chimici.

Inoltre, i probiotici sono chiamati microrganismi che costituiscono la normale microflora dell'intestino umano. I composti organici sono prebiotici, che forniscono le condizioni più favorevoli per la crescita e la riproduzione dei normali batteri della microflora, mentre simultaneamente inibiscono i microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni. Riassumendo, possiamo dire che i probiotici sono microrganismi della normale microflora intestinale. E i prebiotici sono sostanze che forniscono condizioni ottimali per la crescita e lo sviluppo della normale microflora. Sia i prebiotici che i probiotici hanno un effetto benefico sulla condizione umana.

Classificazione di probiotici e prebiotici.

I principali gruppi di probiotici:

Probiotici basati su microrganismi viventi (monoculture o loro associazioni); Probiotici basati su metaboliti o componenti strutturali di microrganismi - rappresentanti di microflora normale; Probiotici a base di composti di origine microbica o di altra origine che stimolano la crescita e l'attività di bifidobatteri e lattobacilli - rappresentanti della normale microflora; Probiotici basati su un complesso di microrganismi viventi, i loro componenti strutturali, metaboliti in varie combinazioni e composti che stimolano la crescita di rappresentanti della normale microflora; Probiotici basati su ceppi geneticamente modificati di microrganismi, loro componenti strutturali e metaboliti con caratteristiche specificate; Prodotti alimentari probiotici a base di microrganismi viventi, loro metaboliti e altri composti di origine microbica, vegetale o animale che sono in grado di conservare e ripristinare la salute attraverso la correzione dell'ecologia microbica dell'organismo ospite [1].

La diversità dei probiotici nel mondo moderno può essere rappresentata sotto forma di diverse classificazioni. Uno dei principali è la classificazione dei probiotici mediante la composizione di principi attivi, ed è diviso in 5 gruppi principali:

- classici probiotici monocomponenti;

- preparati contenenti prodotti del metabolismo dei batteri normoflora.

I probiotici classici monocomponenti contengono un ceppo batterico. Questi includono: colibacterin, bifidumbacterin, lactobacterin. I probiotici policronici contengono due o più ceppi di batteri probiotici. I preparati di questo gruppo includono bifikol, acylact, linex, bifiform. La combinazione di farmaci comprende un complesso di batteri con qualsiasi sostanza medicinale (acipol). Gli antagonisti auto-eliminanti sono batteri che sono insoliti per la normale microflora umana e vengono rimossi dal corpo dopo un ciclo di trattamento. Questo gruppo comprende preparazioni fatte sulla base di rappresentanti attivi e patogeni antagonisti del genere Bacillus subtilis.

Hilak-forte, gastrofarm e bioflor appartengono al gruppo di preparati contenenti prodotti del metabolismo dei batteri della normoflora umana.

A seconda della natura e delle forme di utilizzo, i probiotici possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

Preparati contenenti microrganismi vivi (monoculture o loro complessi);

Preparati contenenti componenti strutturali di microrganismi, rappresentanti della normale microflora o loro metaboliti;

Preparazioni di origine microbica o di altra natura, stimolando la crescita e l'attività di microrganismi che rappresentano la normale microflora;

Preparati basati su ceppi geneticamente modificati viventi di microrganismi, loro componenti strutturali e metaboliti in varie combinazioni e composti, con caratteristiche specificate;

Prodotti alimentari funzionali a base di microrganismi viventi, loro metaboliti e altri composti di origine microbica [3].

A seconda della composizione del farmaco, i prebiotici sono classificati in due grandi gruppi:

1. Prebiotici puri. Questi preparati contengono solo prebiotici come ingredienti attivi. Esempi di tali farmaci sono sciroppi di lattulosio, venduti con vari nomi commerciali, ad esempio Duphalac, Normase, Lactusan, ecc.;

2. Prebiotici combinati con enterosorbenti, che legano e trattengono varie sostanze tossiche nel lume intestinale. Queste sostanze tossiche sono espulse dal corpo insieme alle feci e un assorbente che le ha legate in modo affidabile. Un esempio di prebiotici combinati sono Laktofiltrum, Laktofiltrum-Eco, Maksilak, ecc. Attualmente non esistono altre classificazioni di prebiotici. I farmaci prebiotici sono disponibili in varie forme: sciroppi, compresse, polveri, granuli, ecc. Ogni preparazione di solito indica quali prebiotici contiene.

Effetto dei probiotici sul corpo umano

I probiotici hanno i seguenti effetti positivi sulle funzioni fisiologiche e sulle condizioni generali di una persona:

La colonizzazione dell'intestino crasso da parte dei rappresentanti della normale microflora, che stanno mettendo radici, iniziano a crescere e moltiplicarsi, a sopprimere e successivamente a non consentire l'attivazione di batteri, virus, lieviti o funghi patogeni o condizionatamente patogeni. Infatti, grazie alla colonizzazione dell'intestino da parte di rappresentanti della normale microflora, la disbacteriosi viene curata;

Migliorare l'equilibrio tra i rappresentanti di microflora normale e microrganismi patogeni o opportunistici a favore del primo, che previene la displasia di recidive;

I batteri normali microflora, dividendo i componenti del cibo nel colon, producono vitamina K, biotina, niacina e acido folico;

I probiotici favoriscono la disgregazione dei sali biliari, che consente di abbassare la concentrazione di colesterolo nel sangue;

Migliorare la digestione, così come la normalizzazione della funzione motoria dell'intestino, l'eliminazione di gonfiore, flatulenza, coliche, ecc.;

Ottimizzazione del passaggio del nodulo di cibo nel colon;

Eliminazione dell'intossicazione dovuta all'attivazione di componenti del sistema immunitario locale;

Stimolazione e miglioramento dell'immunità locale (cerotti di Peyer dell'intestino);

Un effetto distruttivo sul batterio Helicobacter pylori, che provoca lo sviluppo di ulcera peptica e gastrite cronica;

Riduce il numero e la gravità degli effetti collaterali degli antibiotici usati nel trattamento delle ulcere gastriche;

Ripristinare la microflora intestinale dopo terapia antibiotica;

Stop alla diarrea causata da un'infezione intestinale acuta.

Gli effetti descritti sono più o meno caratteristici di tutti i microrganismi correlati ai probiotici.

I prebiotici hanno i seguenti effetti positivi sul funzionamento del tratto digestivo e le condizioni generali di una persona:

Contribuiscono a un aumento di 10 volte del numero di rappresentanti della microflora normale (bifidobatteri, lactobatteri, escherichia coli, ecc.) Sullo sfondo di una simultanea riduzione del numero di microbi condizionatamente patogeni (stafilococchi, streptococchi con acido non da latte, ecc.);

Soppressione della crescita e riproduzione di microbi patogeni nell'intestino, come ad esempio Salmonella, Listeria, Campylobacter, Shigella o Vibrio cholerae;

Eliminare il muco in eccesso dalle pareti e dal lume dell'intestino crasso;

Accelerare il processo di guarigione del muro del colon;

Mantenere ottimale per la vita dei batteri l'acidità della microflora normale (pH);

Aumentare il volume delle feci, stimolando la peristalsi intestinale e, quindi, eliminando la stitichezza;

Ridurre la flatulenza negli intestini, salvando una persona dal gonfiore;

Stimolare la sintesi delle vitamine B e K;

Hanno un moderato effetto antibatterico sui rappresentanti della microflora patogena stimolando i meccanismi di immunità locale;

Ripristinare la normale microflora intestinale.

Come si può vedere, i probiotici e i prebiotici hanno effetti terapeutici simili sul corpo umano, migliorando il funzionamento dell'intestino e normalizzando i processi di digestione degli alimenti. Tuttavia, probiotici e prebiotici vengono spesso usati insieme, poiché i loro effetti sono complementari e non si escludono a vicenda.

Considera alcuni esempi delle droghe più comunemente vendute.

Nomenclatura dei preparati probiotici prodotti.

Il Bifidumbacterin è una sospensione liofila di bifidobatteri vivi (B. bifidum). Una dose contiene almeno 100 milioni di cellule microbiche vive. Il modulo di rilascio - per uso enterale - flaconi con biomassa secca, sacchi di polvere e compresse. Controindicazioni per il farmaco e reazioni avverse al suo ricevimento no.

- per il trattamento dei bambini, soprattutto nel primo anno di vita, che hanno avuto un'infezione intestinale acuta, soffrono di una disfunzione intestinale a lungo termine di eziologia sconosciuta, i bambini che fin dai primi giorni di vita si nutrono artificialmente sono prematuri;

- per l'uso 3-5 giorni dopo la cancellazione di antibiotici, quando prescritto in combinazione con antibiotici deve essere considerata la compatibilità;

- con uno sfondo appesantito (rachitismo, ipotrofia, anemia);

- nel trattamento di pazienti con gravi malattie infettive, lesioni pustolose locali, con disfunzioni intestinali (flatulenza, cambiamenti nella frequenza e natura delle feci);

- pazienti con malattie dell'apparato digerente (indipendentemente dall'età);

- persone che soffrono di fermentopatie, malattie metaboliche ereditarie;

- con una terapia ormonale prolungata.

Il lattobatterolo è un farmaco costituito da lattobacilli vivi liofilizzati (L. acidophilus), che sopprimono attivamente l'attività vitale di bastoncini enteropatogeni dissenterici, stafilococchi patogeni e Proteo. Una dose contiene non meno di 1 mld. Lattobacilli vivi cellula microbica. L'attività antagonista dei lattobacilli è associata all'azione dell'acido L-lattico, che è un forte antisettico. Creato Lattobatterino ambiente acido, promuove lo sviluppo della bifidumflory dell'intestino. Il lattobatterio viene usato contemporaneamente agli antibiotici, poiché i ceppi Lactobacterin sono resistenti agli antibiotici più comunemente usati.

Linex (Slovenia) - un farmaco a tre componenti, costituito da Lactobacillus acidophilus, Bifidobacterium bifidum, Enterococcus faecalis, resistente a molti antibiotici. Indicazioni: diarrea acuta e cronica (specialmente nei bambini), con un cambiamento nel modo e nella natura del cibo, in violazione del metabolismo e dell'assorbimento, genesi allergica.

La baktistatina consiste di tre componenti che si rinforzano reciprocamente ed è una miscela di liquido di coltura sterilizzato Bacillus subtilis 3, zeolite e idrolizzato di farina di soia. Bacillus subtilis 3 (200 mg) ha un effetto battericida e batteriostatico, produce lisozima, lipasi, amilasi ed enzimi proteolitici che aiutano a pulire i focolai infiammatori dal tessuto necrotico. La zeolite (195 mg) è coinvolta nello scambio ionico selettivo, regolando l'impatto negativo sul contenuto di ioni di alluminio, interagendo sinergicamente con il magnesio e il fluoro a causa dei costituenti della zeolite. L'idrolizzato di farina di soia (100 mg) è una fonte di proteine ​​vegetali e amminoacidi altamente digeribili, crea condizioni favorevoli per aumentare il numero di bifidobatteri. Gli adulti nominati 1-2 capsule 2 volte al giorno durante i pasti. Controindicazioni non identificate.

La nomenclatura dei prebiotici prodotta.

Duphalac ® (lat Duphalac ®) è un farmaco lassativo osmotico. Duphalac è una soluzione del principio attivo - lattulosio in acqua purificata.

Duphalac ha un effetto lassativo iperosmotico, stimola la motilità intestinale, migliora l'assorbimento di fosfati e sali di Ca 2+, favorisce l'eliminazione degli ioni di ammonio. Il principio attivo del duphalac - lattulosio è suddiviso in batteri del colon, acidi organici a basso peso molecolare, che porta ad una diminuzione dell'acidità e ad un aumento della pressione osmotica e, di conseguenza, ad un aumento dei contenuti intestinali.

Nell'encefalopatia epatica o coma epatico (pre), l'effetto è attribuito alla soppressione dei batteri proteolitici aumentando il numero di batteri acidofili (ad esempio i lattobacilli); la conversione dell'ammoniaca nella forma ionica acidificando il contenuto del colon; svuotamento dell'intestino a causa della diminuzione dell'acidità nel colon e dell'effetto osmotico, nonché della riduzione delle sostanze tossiche contenenti azoto stimolando i batteri che utilizzano l'ammoniaca per la sintesi proteica batterica. Duphalac (lattulosio) è l'unico lassativo che è efficace e sicuro in tutte le fasce d'età ed è approvato per l'uso nella pratica pediatrica.

Laktofiltrum è un complesso prebiotico. Azione farmacologica del farmaco dovuta alle proprietà che costituiscono i principi attivi - lignina e lattulosio.

Idrolisi di lignina - un enterosorbente naturale costituito dai prodotti di idrolisi dei componenti del legno, ha una elevata attività di assorbimento e un'azione di disintossicazione non specifica. Si lega nell'intestino e rimuove i batteri patogeni e le tossine batteriche, i farmaci, i sali di metalli pesanti, l'alcol, gli allergeni dal corpo. Il lattulosio è un disaccaride sintetico la cui molecola è costituita da residui di galattosio e fruttosio. Il lattulosio nello stomaco e nell'intestino superiore non viene assorbito e non si idrolizza. Rilasciato dalle compresse Il lattulosio nel colon come substrato viene fermentato dalla normale microflora intestinale, stimolando la crescita di bifidobatteri e lattobacilli.

Il processo descritto porta ad un aumento della pressione osmotica nel lume dell'intestino crasso e stimola la peristalsi

L'effetto complesso del farmaco è finalizzato alla normalizzazione della microbiocenosi dell'intestino crasso e alla riduzione dell'intensità dello stato tossico endogeno.

Nell'ultimo decennio, molte ricerche in Russia si sono concentrate sullo studio della microecologia intestinale. Ciò è dovuto alla presenza e alla diffusione di malattie del tratto gastrointestinale.

Un fatto importante è che le modalità di normalizzazione della microflora intestinale, in cui i probiotici prendono il primo posto, sono riviste e scientificamente confermate. A questo proposito, il ruolo e la crescita del loro consumo è in aumento.

Si prevede che nel prossimo futuro i probiotici sostituiranno una parte significativa dei tradizionali preparativi fisiologici e occuperanno un posto degno nella scelta di mezzi efficaci e sicuri di promozione della salute. [7]

Qual è la differenza tra probiotici e prebiotici?

I probiotici e i prebiotici sono sostanze biologicamente attive diverse, ognuna delle quali viene assegnata in violazione della microflora naturale per migliorare le prestazioni del tratto gastrointestinale. Allo stesso tempo, il risultato della loro azione è uno: si verifica un aumento del numero di microrganismi benefici e l'inibizione dei batteri patogeni trovati nell'intestino. In parole semplici, bilanciamento del perfetto equilibrio. Preparati con additivi biologici attivi prescritti per disbiosi, malattie intestinali, per pulire il corpo dalle tossine.

A cosa servono i probiotici e i prebiotici?

È possibile ripristinare la microflora naturale in due modi: prendendo il cibo giusto con il cibo o usando preparazioni preconfezionate con il contenuto necessario di microrganismi benefici. Nel primo caso, una persona viene trattata con probiotici, nel secondo - con prebiotici.

Il probiotico è costituito da batteri vivi e benefici necessari per la normale funzione intestinale. Sono utilizzati sia nei prodotti a base di latte fermentato (kefir, yogurt, panna acida, latticello, formaggio morbido e ryazhenka), sia come additivo alimentare. Questi sono lattobacilli e bifidobatteri (a volte può essere presente il lievito). I fondi sono assegnati a persone di diverse fasce d'età, compresi i bambini. Non causano reazioni allergiche o effetti collaterali. Sono prodotti ideali per la dieta e per l'uso nella prevenzione.

Il probiotico contribuisce a una buona funzione gastrointestinale e ripristina la microflora compromessa dopo aver assunto antibiotici o disbiosi. Oltre ai prodotti lattiero-caseari, i probiotici sono presenti nella soia e nei crauti inaciditi. Meno - una certa percentuale di batteri benefici muore nello stomaco sotto l'influenza del succo gastrico, e non tutti arrivano all'intestino. Muoiono anche quando assumono farmaci antimicrobici e antibiotici. Pertanto, con gravi complicazioni, potrebbero non essere sufficienti per il pieno recupero.

Prebiotico stimola la crescita di microrganismi benefici nel retto (lattobacilli, bifidobatteri). I preparati prebiotici normalizzano i processi digestivi, aiutano con la diarrea, la stitichezza, l'aumento della flatulenza. Il prebiotico è un componente di componenti alimentari, come: cicoria, aglio, carciofo, farina d'avena, segale.

Le principali differenze

Sia prebiotico che probiotico hanno un'origine biologica e un effetto simile. Entrambi i prodotti normalizzano efficacemente la microflora naturale del tratto gastrointestinale. In alcuni casi, sono prescritti allo stesso tempo - in un trattamento terapeutico complesso. Tuttavia, ci sono differenze.

Il prebiotico è un composto chimico. Ha molti vantaggi - è compatibile con gli antibiotici, non ha paura degli effetti del succo gastrico, non provoca un effetto collaterale in caso di sovradosaggio.

Il probiotico consiste esclusivamente di microcultura viva. Ognuno di loro è efficace nel ripristinare il tratto digestivo. Meno - aiuta a far fronte alla malattia solo in una fase iniziale.

C'è anche un gruppo separato che include prebiotici e probiotici - i sinbiotici.

Quando vengono utilizzati i probiotici

Elenco incompleto di problemi per i quali sono prescritti i probiotici:

  • stato di immunodeficienza del corpo;
  • reazioni allergiche;
  • infezioni virali - SARS, influenza, infezioni respiratorie acute;
  • prostatite;
  • dysbacteriosis (nel trattamento di qualsiasi stadio);
  • salmonellosi;
  • epatite di qualsiasi tipo;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • flatulenza;
  • infezione batterica;
  • in ginecologia in violazione della microflora intestinale e nel trattamento degli organi genitali femminili;
  • l'obesità;
  • diarrea;
  • l'aspetto di Helicobacter pylori;
  • cancro al colon;
  • colibacteriosis;
  • infezione da stafilococco;
  • sindrome da stanchezza cronica, esaurimento nervoso;
  • asma bronchiale;
  • dopo il trattamento con antibiotici, radiazioni e chemioterapia.

L'uso di prebiotici

  1. Per ripristinare le forze di supporto del corpo dopo la malattia;
  2. Con dieta squilibrata, diete;
  3. Per la normalizzazione dei processi metabolici disturbati;
  4. Per migliorare l'immunità;
  5. Per il trattamento della stitichezza, compresa la cronica;
  6. Migliorare la peristalsi;
  7. In violazione dei processi digestivi;
  8. Con infiammazione intestinale;
  9. Ridurre il numero di streptococchi, stafilococchi e aumentare la crescita di lattobacilli, bifidobatteri;
  10. Per ripristinare il pH ottimale.

Come si può vedere, l'effetto terapeutico di questi e di altri ha molte somiglianze. Pertanto, vengono spesso prescritti allo stesso tempo. L'azione reciproca di prebiotici e probiotici contribuisce alla pronta guarigione. I microbi benefici iniziano a crescere più velocemente, creando un ambiente favorevole per i loro mezzi di sostentamento.

classificazione

I probiotici sono dei seguenti tipi: additivi biologici attivi, carboidrati polimerici indigeribili complessi, bifidobatteri, glicopeptidi, lactoglobuline sintetiche, simbiotici, eubiotici.

Tipi di prebiotici: batteri gram-positivi e gram-negativi, bacillo acido lattico, funghi benefici, cocchi.

Preparati con prebiotici

  • Duphalac;
  • inulina;
  • Eksportal;
  • Stimbifid;
  • Prelaks Baby;
  • Portalak;
  • Livolyuk PB;
  • Hilak Forte;
  • Eubikor;
  • Goodluck;
  • Laktofiltrum.

Preparati con probiotici

  • Bifidumbacterin;
  • bioflora;
  • Atsipol;
  • Bifidin;
  • baktisubtil;
  • Normobakt;
  • Trilakt;
  • Effidizhest;
  • Atsilak;
  • Senor;
  • narine;
  • Eubikor;
  • Linex;
  • Regulin;
  • Algilak;
  • kolibakterin;
  • Simbiolakt;
  • Kalsis;
  • Enterol;
  • Lattobatterino;
  • Maksilak.

La brevità, il corso del trattamento, le dosi raccomandate di qualsiasi farmaco sono determinate individualmente per ciascun paziente. Solitamente assegnato per completare la scomparsa dei sintomi. Probiotici e probiotici sono raccomandati per scopi profilattici. C'è un gruppo speciale di farmaci per i bambini.

Qual è la differenza tra probiotici e prebiotici?

È dimostrato che la formazione di immunità si verifica nell'intestino. Pertanto, è importante mantenere la normale microflora al suo interno. Ma quando prendi certi farmaci o se mangi la dieta sbagliata, l'equilibrio dei microrganismi nell'intestino è disturbato. In questi casi, i medici prescrivono probiotici e prebiotici, la differenza tra i quali risiede nella loro composizione.

probiotici

Circa cento anni fa, il famoso scienziato Mechnikov ha suggerito che i batteri dell'acido lattico hanno un effetto positivo sulla salute. Dopo aver sviluppato una dieta speciale, ha dimostrato la sua teoria. Altri scienziati hanno continuato i suoi esperimenti. Di conseguenza, hanno identificato un'intera classe di microrganismi viventi che influenzano positivamente lo stato della microflora intestinale. Questi tipi di batteri sono chiamati probiotici.

Idealmente, tutti questi microrganismi in un certo rapporto costituiscono la normale flora intestinale. Ma in caso di violazioni, è necessario reintegrare il numero di batteri necessari. I probiotici ripristinano la microflora intestinale in modo naturale.

Sotto i probiotici capisci:

  • Batteri (bifido, lacto e altri);
  • funghi (es. lievito);
  • alcuni tipi di E. coli.

I probiotici sono contenuti in prodotti a base di latte fermentato, crauti e altri sottaceti fatti in casa, cipolle, fiocchi di latte, prodotti a base di soia. Inoltre, molti frutti e verdure fresche contengono batteri benefici.

Più comunemente conosciuti come probiotici sotto il nome di droghe. Che contengono una delle specie o diversi batteri o altri organismi benefici. Se i risultati del test determinano accuratamente quale microrganismo manca nell'intestino, puoi scegliere un farmaco che compensi la sua carenza. In tal modo normalizzando il lavoro degli intestini.

La ricezione dei probiotici è prescritta nelle seguenti condizioni:

  • Dysbacteriosis di qualsiasi natura, anche da infezione da parassiti.
  • SARS, influenza e altre malattie virali. Al fine di migliorare l'immunità.
  • Malattie associate a immunodeficienza.
  • Carenza di vitamine Poiché la normale sintesi delle vitamine dipende dal corretto funzionamento degli intestini.
  • Forte cambiamento di posizione. Durante l'acclimatazione, l'intestino ha bisogno di protezione.
  • Modifica della modalità o natura del potere.
  • Intossicazione da alcol Sindrome da postumi di una sbornia Il probiotico aumenta significativamente il tasso di degradazione dell'alcol.

Ci sono probiotici nei batteri secchi (batteri secchi) e liquidi (contengono microrganismi vivi in ​​un mezzo nutritivo).

Il problema principale quando si assumono i probiotici è che raggiungono le parti giuste dell'intestino. Non collassato nello stomaco o nell'intestino tenue.

Secondo la loro composizione, i probiotici sono divisi in gruppi:

  • Monocomponente. La composizione include un tipo di microrganismi. Ad esempio, Bifidumbakterin, Kolibakterin e altri.
  • Multicomponente. Contenere 2 - 3 batteri. Ad esempio, Atsilakt, Linex, Bifiform, Bifinorm e altri.
  • La capacità di assorbimento. Oltre ai batteri buoni, contengono assorbenti energetici. Ad esempio, Probiform, Ecoflor, Bifikol Forte e altri.
  • Simbiotici. Droghe combinate Contengono probiotici e prebiotici. Ad esempio, Bioflor, Beefilis e altri.
  • Ricombinante. Contenere i batteri in cui i geni sono impiantati con proprietà specifiche. Esempio - Subalin.

Nel trattamento della disbiosi non sono sufficienti i farmaci monocomponenti. Dovrebbe iniziare con i lattobacilli, quindi assumere i bifidobatteri o utilizzare immediatamente preparazioni complesse.

prebiotici

I componenti alimentari che stimolano la crescita di microrganismi benefici nell'intestino sono chiamati prebiotici. Queste particelle alimentari non vengono assorbite nello stomaco e non vengono assorbite nell'intestino tenue, ma costituiscono un terreno fertile per i probiotici.

Con il consumo regolare di prodotti con le proprietà dei prebiotici, vengono fornite condizioni favorevoli per lo sviluppo della normale microflora intestinale.

I prebiotici comprendono enzimi, saccaridi, amminoacidi, antiossidanti e altri.

I prebiotici sono contenuti nel latte, aglio, cereali, frutta (fresca e secca), verdure, cereali, verdure, frutti di bosco.

I prebiotici principali includono:

  • Lattulosio, lattosio Appartengono agli oligosaccaridi. Contenuto nel latte Quando rilasciato nell'intestino contribuiscono alla riproduzione di batteri benefici.
  • Fruktosaharidy. Entra nel corpo con verdure fresche e frutta.
  • Inulina. Appartiene ai polisaccaridi. Contenuto in verdure Aiuta ad assorbire il calcio, riduce la quantità di colesterolo nel sangue, migliora la produzione di vitamina B, normalizza il contenuto di zucchero nel sangue.
  • Fibra alimentare Inoltre sono polisaccaridi. Ad esempio, cellulosa. Ha un effetto lassativo, purifica l'intestino dalle tossine.
  • Pectine. Polisaccaridi che, oltre all'azione detergente, guariscono i microtraumi delle mucose intestinali Contenuto in prugne, mele, marmellata, caramelle.

Il requisito principale per i prebiotici - non dovrebbero servire da terreno fertile per i batteri patogeni. È inaccettabile se, per esempio, l'amido è presente nella composizione del preparato. È anche un cibo eccellente per i patogeni. Tale trattamento può ottenere l'effetto opposto - il disordine intestinale progredirà soltanto. I probiotici più efficaci si basano sull'inulina. Scaricalo dal topinambur (tuberi).

Un esempio di prebiotici: Dufalak, Portalak, Inulin, Hilak Forte, Eubikor e altri.

È irrazionale usare solo prebiotici nei processi patologici acuti nell'intestino. Poiché la flora patogena interferisce con la crescita di batteri benefici. Qual è la frequente apparente inefficacia di questi farmaci. I prebiotici dovrebbero essere usati in terapia combinata con probiotici, assorbenti e forse dopo terapia antibiotica.

Assicurati di seguire le regole di assunzione del farmaco, che sono descritte nelle istruzioni. Quindi i prebiotici sono di solito presi con i pasti e i probiotici qualche tempo prima dei pasti.

Differenza fondamentale

Quindi, la differenza tra prebiotici e probiotici è che queste sono classi biologiche completamente diverse.

I probiotici sono utili microrganismi vivi che sono necessari per il normale funzionamento dell'intestino. E i prebiotici sono parti di prodotti alimentari che non sono assorbiti nelle parti superiori del tubo digerente, ma sono un mezzo nutritivo indispensabile per batteri benefici - i probiotici.

Sono necessari probiotici e prebiotici per normalizzare la flora intestinale.

La domanda su cosa distingue i probiotici dai prebiotici può essere risolta come segue: sono diverse specie biologiche. I probiotici sono microrganismi benefici e i prebiotici sono cibo per loro.

11 migliori probiotici

Valutazione della caratteristica

I probiotici sono farmaci che contengono ceppi batterici vivi. Lo strumento è implementato in varie forme di rilascio e con diverse composizioni. Non ci sono solo probiotici a componente singolo, in cui è presente un solo tipo di microrganismo, ma anche multicomponente. Le proprietà uniche del farmaco aiutano a raggiungere i seguenti risultati:

  • rafforzare il sistema immunitario;
  • ripristino della microflora e della mucosa intestinale dopo l'assunzione di antibiotici;
  • abbassando il colesterolo nel sangue;
  • eliminazione rapida di tossine e allergeni;
  • normalizzazione del Ph-balance nel colon;
  • Migliorare l'assorbimento di vitamine e microelementi.

Di seguito sono riportati i migliori probiotici secondo i medici e le revisioni dei pazienti. Nota: le informazioni fornite sono solo a scopo informativo e non costituiscono una guida all'acquisto. Per qualsiasi consiglio dovresti contattare gli esperti!

I migliori probiotici monocomponenti

I probiotici monocomponenti contengono solo un ceppo batterico. Questi possono essere: bifidobatteri, lattobacilli, Escherichia coli o bacilli. Tali farmaci appartengono ai probiotici della prima generazione. Questa è esattamente la composizione dei primi mezzi per migliorare la microflora intestinale. Nonostante il fatto che ogni anno i probiotici vengano modificati e abbiano formule più complesse, i farmaci monocomponenti non riducono la loro popolarità.

2 Lactobacterin

Il probiotico del "Lactobacterin" di prima generazione si basa su un componente: i lattobacilli vivi. Dopo essere entrati nell'intestino, producono acido lattico, creando condizioni favorevoli per la formazione di batteri benefici. Il principio attivo combatte stafilococco, proteo e bastoncini intestinali. "Lactobacterin" è consentito per i bambini fin dal primo giorno di vita. Il probiotico non ha praticamente controindicazioni ed effetti collaterali, quindi non è in grado di danneggiare l'intestino immaturo dei neonati.

Il farmaco è disponibile in polvere, sigillato in flaconcini. Ogni confezione contiene 10 bottiglie di questo tipo. È possibile applicare mezzi non più di 10 giorni. Lo strumento è resistente agli antibiotici, quindi può essere usato contemporaneamente con farmaci antibatterici.

Indicazioni per l'uso:

  • infezioni intestinali e disbiosi;
  • diarrea;
  • compromissione della funzione intestinale nei neonati.

1 Bifidumbacterin

Un importante rappresentante della prima generazione di probiotici è il Bifidumbacterin. Il farmaco monocomponente è disponibile sotto forma di compresse, gocce, polvere e candele. Lo strumento migliora i processi metabolici, migliora l'immunità e normalizza il lavoro dell'intestino negli adulti e nei bambini da 6 mesi. Va notato che i bambini di mezzo anno possono assumere solo "Bifidumbacterin" in polvere, altre forme di rilascio sono consentite per l'uso da 3 anni. Se i bambini si rifiutano di assumere il farmaco, è consentito preparare una soluzione a base di latte materno.

Il principio attivo del farmaco sono i bifidobatteri, che sono attivi contro ceppi di Escherichia coli, funghi simili a lieviti e stafilococco. Il corso del trattamento non dovrebbe essere più di 14 giorni. Per prolungare il periodo di ammissione può solo il medico curante.

Indicazioni per l'uso:

  • intolleranza individuale;
  • allergico al probiotico.

I migliori probiotici multicomponenti

I probiotici multicomponenti sono chiamati simbiotici, poiché includono da 2 a 30 ceppi o diversi tipi di batteri vivi. Cioè, la formula simbiotica include più di due probiotici. Per esempio, in una preparazione ci possono essere quattro tipi di lattobacilli o una miscela di bifidobatteri e streptococchi lattici. A causa di una composizione più complessa rispetto alla prima generazione di probiotici, i simbiotici hanno un effetto complesso sulla microflora intestinale. Di seguito sono riportati i tre migliori probiotici multicomponente in base alle recensioni dei clienti e alle raccomandazioni mediche.

3 Bifiform

La struttura del simbiotico "Bififorme" comprende enterococchi e ceppi di bifidobatteri. I principi attivi normalizzano il lavoro del sistema digestivo, pertanto il probiotico è usato per trattare e prevenire la disbiosi nei bambini e negli adulti. Inoltre combatte efficacemente stitichezza e diarrea. La droga rafforza il sistema immunitario e serve come misura preventiva contro le malattie infettive.

Per gli adulti, il farmaco viene venduto sotto forma di compresse o capsule. Per i bambini, la forma di rilascio è più diversificata. "Bifiform Baby" è presentato sotto forma di polvere per preparare una soluzione dal sapore di arancia e lampone. Con lo stesso gusto ci sono compresse masticabili "Bifiform Kids". E per i pazienti molto giovani, viene prodotta la soluzione di olio Bifiform Baby.

Indicazioni per l'uso:

  • prevenzione e cura della disbiosi;
  • costipazione e diarrea.

2 Atsipol

"Acipol" è prodotto in capsule contenenti kefir fungus e lactobacilli acidofili. Poiché il guscio è gelatinoso, si consiglia di aprire la capsula e mescolare il contenuto in un cucchiaino di acqua o latte prima di assumere il simbiotico dai bambini piccoli. Il probiotico è approvato per l'uso da parte di bambini di età superiore ai tre mesi.

L'azione dei principi attivi del farmaco è simile agli antibiotici. Lo strumento crea condizioni sfavorevoli per i microbi patogeni, quindi normalizza facilmente l'equilibrio della microflora intestinale. Il probiotico è usato per la prevenzione e il trattamento della disbatteriosi derivante da malnutrizione o antibiotici. È spesso incluso nel corso di un trattamento complesso del tratto gastrointestinale, per esempio nella colite e nell'enterocolite.

Indicazioni per l'uso:

  • infezioni intestinali e disbiosi;
  • riduzione dell'intossicazione durante l'intossicazione alimentare;
  • enterocolite cronica e colite.
  • sensibilità ai componenti.

1 enterol

"Enterol" probiotico multicomponente sviluppato da scienziati francesi. La composizione del simbiotico include i saccaromiceti dei bollardi - questi sono batteri vivi liofilizzati e il lattosio monoidrato agisce come una sostanza ausiliaria. Dopo aver adempiuto alla sua funzione principale, i funghi di lievito sono naturalmente escreti dal corpo. Disponibile in capsule o sacchetti di polvere.

Il più delle volte, "Enterol" prescritto dopo un ciclo di antibiotici. Il probiotico combatte le cause della diarrea, che potrebbero derivare da intossicazione alimentare o disbiosi. Lo strumento non può essere portato a bambini al di sotto di 1 anno senza prescrizione medica.

Indicazioni per l'uso:

  • diarrea;
  • infezione da rotavirus;
  • sindrome dell'intestino irritabile.
  • reazioni allergiche o alta sensibilità ai componenti costitutivi;
  • gravidanza e allattamento.

I migliori probiotici di assorbimento

In questa categoria sono i migliori complessi probiotici, che oltre ai microrganismi viventi includono un assorbente. Nella preparazione, i batteri sono combinati in piccole colonie (20-180 cellule viventi), che sono fissate su sorbenti, il più delle volte è carbone attivo. Ciò aumenta la sopravvivenza dei microrganismi nello stomaco. Mezzi con una tale composizione pulisce delicatamente ed efficacemente l'intestino, ripristina colonie di batteri benefici, previene l'avvelenamento e altri problemi con lo stomaco.

3 Linex

Il principio attivo del farmaco "Linex" è la libenina, contenente ceppi di lattobacilli vivi, bifidobatteri e enterococchi. Una volta nell'intestino, i microrganismi benefici iniziano non solo a moltiplicarsi attivamente, ma anche a sintetizzare le vitamine B1, B2, B6, B12 e K. I batteri dell'acido lattico aumentano l'acidità della microflora intestinale, che porta all'inibizione della crescita e allo sviluppo di microrganismi patogeni. Le sostanze attive non conferiscono ai batteri patogeni aderenza alla parete intestinale.

La forma del farmaco - capsule. "Linex" è sicuro per la salute con un dosaggio appropriato. Lo strumento è prescritto anche per i bambini, ma si consiglia di rimuovere con attenzione il contenuto della capsula e mescolare con latte materno o formula.

Indicazioni per l'uso:

  • trattamento e prevenzione della disbiosi;
  • gas o bruciore di stomaco;
  • diarrea o stitichezza.
  • ipersensibilità ai componenti.

2 Probifor

La forma di rilascio "Probifor" - capsule o polvere in sacchetti sigillati. Il farmaco non ha limiti di età, quindi può prendere anche i neonati dal primo giorno di vita. Il probiotico è costituito da bifidobatteri vivi assorbiti dal carbone attivo, il lattosio agisce come eccipiente.

Lo strumento combatte perfettamente la diarrea, poiché i bifidobatteri non distruggono solo i microrganismi patogeni, ma producono sostanze antibatteriche. Grazie alla sua composizione unica, il probiotico in breve tempo ripristina la struttura della mucosa intestinale e, senza l'aiuto di antibiotici, combatte contro l'avvelenamento e la tossicità. Il farmaco può essere prescritto nel periodo postoperatorio o in preparazione per la chirurgia, il parto o il taglio cesareo. Spesso usato in corsi complessi di trattamento della SARS o influenza.

Indicazioni per l'uso:

  • eczema e reazioni allergiche;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • colite cronica e pancreatite;
  • vaginosi batterica e colpitis (uso esterno).
  • intolleranza ai componenti probiotici.

1 Bifidumbacterin Forte

Il complesso probiotico è disponibile sotto forma di capsule o polvere. I bifidobatteri vivi affetti da carbone attivo colonizzano uniformemente la microflora intestinale. Gli ingredienti attivi normalizzano la microflora e il carbone elimina l'intossicazione. Il farmaco elimina molto rapidamente gli organi digestivi dei prodotti di scarto di batteri nocivi, rimuove le sostanze tossiche e ripristina le colonie di microrganismi benefici.

Il probiotico è prescritto non solo per indigestione, ma anche prima di un'operazione programmata o dopo un intervento chirurgico. Il farmaco elimina facilmente avvelenamento, stitichezza e diarrea. A un neonato viene prescritto un rimedio dal primo giorno di vita solo in polvere, le capsule sono ammesse da tre anni.

Indicazioni per l'uso:

  • avvelenamento e allergie;
  • stitichezza o diarrea;
  • infezioni intestinali.
  • deficit di lattasi;
  • Intolleranza individuale ai componenti del farmaco.

Top Synbiotics

I sinbiotici sono farmaci che contengono probiotici e prebiotici. I probiotici sono batteri vivi che appartengono alla normale microflora intestinale. I prebiotici sono sostanze chimiche organiche che creano condizioni ideali per la normalizzazione della microflora intestinale. I farmaci complessi si adattano perfettamente all'indigestione, poiché in una capsula non ci sono solo microrganismi utili, ma anche un mezzo nutritivo per loro.

3 Normoflorin

"Normoflorin" è un biocomplesso efficace contro la disbiosi intestinale. Migliora la peristalsi, ripristina la microflora, riduce il colesterolo. Si basa su tre componenti: metaboliti, lattitolo e batteri (bifido e lacto). Insieme hanno un effetto positivo attivo sul tratto digestivo. Il farmaco è adatto anche alle persone intolleranti al lattosio e alle proteine ​​del latte vaccino. Una caratteristica importante è considerata una composizione completamente naturale.

Il produttore produce tre tipi di "Normoflorin", che hanno una composizione leggermente diversa. Ma più spesso sono invitati a prendere nel complesso. Probiotic è presente sul mercato da oltre 20 anni. È un complesso di sostanze utili che possono aiutare anche nelle malattie croniche del tratto gastrointestinale (ulcera, gastrite, ecc.). Il kit include un misurino. Lo strumento è utilizzato per la prevenzione e il trattamento della disbiosi nei bambini e negli adulti. Non contiene coloranti e conservanti.

Indicazioni per l'uso:

  • ulcera gastrica, gastrite cronica, ecc.;
  • deficit di lattasi;
  • gozzo;
  • microbiocenosi disturbata.
  • intolleranza individuale ai componenti.

2 Narine Forte

La composizione dei probiotici liquidi comprende un ceppo appositamente creato di acidobatteri "Narine TNSI", che è ben consolidato sulle mucose del tratto gastrointestinale. Lo strumento combatte con tutti i patogeni conosciuti. Insieme, i bifidobatteri e gli acidobatteri rimangono vitali per lungo tempo, il che significa che l'effetto di normalizzare la microflora intestinale è più lungo.

La bevanda è raccomandata per l'uso negli adulti e nei bambini con disbiosi e infezioni intestinali. "Narine Forte" viene prescritto dopo un lungo periodo di assunzione di antibiotici o di farmaci ormonali, nonché dopo radioterapia o chemioterapia. Lo strumento normalizza l'intestino dopo i cambiamenti climatici. Può prendere le future madri, le donne durante l'allattamento, così come i neonati o i bambini prematuri.

Indicazioni per l'uso:

  • carenza di vitamine;
  • intossicazione da alcol;
  • prevenzione della disbiosi.

1 Maksilak

L'additivo biologicamente attivo "Maksilak" è uno dei più popolari nell'opinione dei medici e delle revisioni dei pazienti. La preparazione è costituita da lattobacilli vivi (4 specie), bifidobatteri (3 specie), lattococchi e streptococchi, e per creare condizioni confortevoli per loro, viene utilizzato l'oligofruttosio prebiotico. Questa combinazione inibisce efficacemente l'attività dei batteri nocivi e ferma la loro riproduzione.

Il farmaco può prendere non solo gli adulti, ma anche i bambini di età compresa tra 3 e 14 anni, soggetto al rispetto di tutte le nomine del medico curante. Synbiotic è disponibile in forma di capsule con l'innovativo rivestimento brevettato Multi Resistant Encapsulation (MURE). Le capsule preservano la vitalità dei microrganismi anche con influssi ambientali aggressivi, quindi lo strumento può essere conservato a temperature elevate.

Indicazioni per l'uso:

  • trattamento antibiotico a lungo termine;
  • diarrea o stitichezza;
  • disbiosi.
  • ipersensibilità ai componenti sinbiotici.