Remissione - che cosa è in parole semplici

La remissione è una fase specifica della malattia quando tutti i segni della malattia iniziano a indebolirsi o a lasciare completamente il corpo umano. Il termine "remissione" deriva dal latino "remissio", che significa riduzione e indebolimento.

Questo processo può manifestarsi in pazienti con un'ampia varietà di malattie croniche. Ci sono remissioni complete e incomplete.

Questi due concetti differiscono nel grado di segni della malattia. La remissione incompleta dura circa 1-3 mesi e nella maggior parte dei casi aggrava la patologia.

La remissione completa ha una durata di 2 mesi e diversi anni. Per entrambi i tipi di remissione, tutti i sintomi della malattia non scompaiono mai. Quando sono pieni, i medici riducono il dosaggio dei farmaci consumati, ma allo stesso tempo prescrivono la terapia di mantenimento.

Classificazione delle remissioni

Si distinguono i seguenti tipi di remissione in oncologia:

  1. Parziale. Lei suggerisce che il processo maligno è ancora nel corpo, ma in piccole quantità. In altre parole, la risposta alla terapia fornita è incompleta. Qui stiamo parlando di cancro, che sono di natura cronica. Il paziente può prendersi una pausa dal trattamento intensivo controllando costantemente la presenza di cellule maligne e mantenendo una condizione generale. La remissione è parziale anche se il tumore è diminuito del 50%.
  2. Completa. La remissione di questo tipo indica che test e diagnostica non rivelano un processo maligno. Qui stiamo parlando di un ritiro completo del cancro. Ma questo non libera il paziente dall'esame necessario, altrimenti sarà possibile perdere una ricaduta. Quando le cellule tumorali ritornano, succederà più di 5 anni. Tenendo conto di queste informazioni, la previsione è determinata per quanto riguarda la durata della vita del paziente oncologico.
  3. Spontanea. Questo tipo di remissione è caratterizzato da un inaspettato miglioramento delle condizioni del paziente o dalla completa guarigione del cancro, anche progressiva. Tali malattie comprendono il cancro del sangue, la leucemia, il melanoma, il linfoma e il cancro al seno. Se parliamo di carcinoma, la remissione spontanea si verifica molto raramente.

oncologia

Il recupero completo e spontaneo si verifica molto raramente. Affinché tutte le misure terapeutiche abbiano l'effetto desiderato, è necessario capire come si forma una malattia maligna e prepararsi a livello psicologico per combattere la malattia in qualsiasi momento.

Ci sono 3 fasi di trattamento del cancro:

  1. Terapia attiva Alcune malattie oncologiche sono diagnosticate al culmine della formazione della malattia o direttamente di fronte ad essa. Il medico elabora un regime di trattamento che può includere i metodi usuali: chirurgia, chemio e radioterapia.
  2. La remissione in oncologia è un periodo durante il quale una neoplasia è ridotta in misura significativa o viene osservata la sua completa scomparsa.
  3. Controllo del processo patologico. Nonostante il fatto che non ci siano segni evidenti di un tumore, è necessario esercitare il massimo sforzo per mantenere lo stato di remissione. Per questo, si raccomanda di sottoporsi a un corso di riabilitazione dopo una terapia aggressiva. Il medico prescrive farmaci di supporto speciale e medicine naturali. Il loro appuntamento ha luogo individualmente. Grazie a questo, è possibile mantenere la malattia in uno stato di completa remissione per un periodo di tempo indefinito.

Per migliorare la prognosi può essere necessaria una terapia complessa. Coinvolge la combinazione di trattamenti tradizionali e ausiliari come agenti mirati, terapia ormonale o effetti biologici.

Tipi di remissione per la leucemia

Per una malattia come la leucemia, esiste una gradazione più accurata della remissione. Ad esempio, nei bambini con diagnosi di "leucemia linfoblastica acuta", la remissione prolungata è molto difficile da distinguere dal recupero completo.

Con una forma clinica e ematologica di remissione, il corpo lascia tutti i sintomi della malattia e la composizione del midollo osseo e del sangue periferico ritorna normale. Se è presente la remissione citogenetica, è impossibile rilevare le cellule cancerose utilizzando il metodo dell'analisi citogenetica.

erpete

Il decorso della malattia è suddiviso in 3 tipi di acciaio: lieve, moderato e grave. Per il corso facile dell'herpes, l'insorgenza di recidive è estremamente rara e la loro durata è breve. Con questa forma di herpes, non più di 4 recidive si sviluppano in un anno. Se consideriamo il corso di moderata gravità, le ricadute si sviluppano fino a 5-6 volte l'anno, e nei casi più gravi, ogni mese.

Secondo il tipo di corso, l'herpes è diviso in arrhythmic, subsiding e monotono. Per un decorso aritmico, le recidive si verificano dopo un lasso di tempo indefinito. E più a lungo è durata la remissione, più a lungo saranno le esacerbazioni.

In un corso monotono, la remissione e le recidive si sostituiscono a vicenda dopo certi periodi, quasi sempre uguali. Ad esempio, se parliamo di herpes mestruale, allora è accompagnato da eruzioni mensili durante le mestruazioni. Per il decorso della malattia, la remissione aumenta gradualmente e la durata delle recidive diminuisce. Potrebbe esserci una completa subsidenza del processo patologico.

La remissione e la sua durata non dipendono sempre dai metodi di terapia usati. Un ruolo importante in questa materia è assegnato all'umore individuale del paziente per la guarigione, la fede nella sua forza e il desiderio di vivere.

Remissione in oncologia: un miracolo o un processo regolare?

Remissione in oncologia - un termine che viene utilizzato nel caso di trattamento di un cancro. I medici non possono garantire il completo recupero del paziente, così come il fatto che la malattia non ritorni in futuro, in quanto non esiste una singola cellula cancerosa nel corpo del paziente. Per avere piena fiducia nella cura, è necessario condurre molte indagini. Ma una persona che è stata in grado di superare una malattia mortale dovrebbe tenere sempre d'occhio la sua salute e, in caso di sintomi incomprensibili, consultare immediatamente un medico.

Descrizione del problema o cos'è la remissione

La remissione in oncologia è uno stadio specifico della malattia, in cui tutti i suoi sintomi e segni si indeboliscono abbastanza o scompaiono completamente a causa del fatto che la neoplasia del cancro risponde al trattamento. Sulla base di ciò, si distingue la remissione parziale, in cui un tumore maligno si riduce in modo significativo nelle dimensioni e interrompe la crescita e completa remissione, quando i segni dell'oncologia scompaiono completamente.

A volte la remissione completa nel cancro non è possibile, quindi i medici raccomandano che tali pazienti trattino un tumore come una malattia cronica, in cui è regolarmente necessario assumere medicinali e sottoporsi periodicamente a esami. Ma anche con l'inizio della remissione completa, non è sempre possibile affermare che il paziente si sta riprendendo, poiché la malattia può tornare dopo molti anni, nel qual caso si parla di una ricaduta della malattia.

Fai attenzione! Un pieno recupero in oncologia è indicato solo quando una persona non ha avuto una ricaduta di cancro per cinque anni. Ma molti medici nella loro pratica non usano tale espressione.

La recidiva del cancro è dovuta alla presenza anche di una sola cellula cancerosa nel corpo dopo la terapia. Ma prevedere il suo verificarsi non è possibile. Il ritorno dell'oncologia dipende dal tipo di tumore, dallo stadio del suo sviluppo alla diagnosi e anche dall'efficacia della terapia. Spesso, dopo un adeguato trattamento, si sono sviluppate ricadute e morte.

Ingoda ha una remissione spontanea del cancro in oncologia, in cui i segni della malattia scompaiono da soli. In questo caso, i medici parlano dello sviluppo della sindrome di Peregrin. Patologie durante le quali possono verificarsi remissioni spontanee includono le malattie della pelle, in particolare il basalioma, il melanoma, la leucemia e il cancro al seno. Nel caso del carcinoma, la remissione spontanea del cancro si verifica abbastanza raramente.

La medicina moderna non può stabilire le cause della remissione spontanea. Alcune persone sono inclini a dire che è causato da una forte reazione del sistema immunitario, che combatte in modo indipendente la patologia. Altri dicono sulla possibile influenza del sistema ormonale nei piccoli tumori. Non ci sono dati affidabili oggi, e perché molto raramente vi è remissione nel carcinoma o nel lipoma.

Fai attenzione! Per determinare il tipo di remissione, i medici osservano le condizioni del paziente dopo il trattamento per circa due mesi.

Fasi della terapia del cancro

In medicina, ci sono tre fasi della terapia del cancro:

  1. Trattamento attivo Dopo aver studiato i segni della malattia e fatto una diagnosi accurata, il medico sviluppa un regime di trattamento per il paziente in ciascun caso specifico. Questo può includere il trattamento chirurgico, la radioterapia e la chemioterapia.
  2. Fase di remissione
  3. Monitora le condizioni del paziente. Per mantenere un lungo periodo di remissione, i medici raccomandano di fare il massimo sforzo. A tal fine, dopo il trattamento, è necessario sottoporsi a un corso di riabilitazione, durante il quale i farmaci verranno prescritti da un medico. Grazie a questo approccio, la fase di remissione può essere aumentata più volte o per raggiungere il completo recupero.

Per migliorare la prognosi della vita, viene spesso utilizzata una terapia complessa, che può combinare sia il trattamento tradizionale che quello ausiliario.

Prolungamento della remissione

Affinché il periodo di remissione sia lungo, si raccomanda ai pazienti di normalizzare la loro dieta, mantenere uno stile di vita sano, assumere complessi vitaminici e minerali, immunomodulatori per migliorare l'immunità, in alcuni casi il medico può consentire l'uso della medicina tradizionale. Inoltre consentito esercizio moderato. Oggi ci sono molti metodi e ricette che aiuteranno a prolungare la vita del paziente dopo l'oncologia.

Fai attenzione! Un'attenzione speciale deve essere data ai bambini. Proteggili dagli effetti di fattori negativi che possono innescare lo sviluppo di ricaduta. Se non c'è stata alcuna riqualificazione del tumore per cinque anni, allora possiamo dire che la malattia è diminuita.

I tempi della remissione possono anche dipendere dalle caratteristiche del corpo umano. In alcune forme di cancro, le remissioni a lungo termine sono osservate solo negli anziani. In ogni caso, la conformità con le raccomandazioni e le prescrizioni del medico curante riduce il rischio di ricorrenza della patologia più volte.

Remissione del Cancro: che cos'è?

Il termine "remissione del cancro" è usato nel caso del trattamento di un tumore maligno. I medici non possono essere sempre sicuri che il cancro non ritorni in futuro o non ci siano cellule tumorali nel corpo. Prima della conclusione finale è necessario condurre una serie di seri sondaggi. Ma anche in questo caso, un sopravvissuto al cancro dovrebbe avere un atteggiamento speciale nei confronti della sua salute.

Tipi di remissione del cancro

Ci sono tre opzioni per la remissione dell'oncologia:

  1. Parziale. Con questo si intende che il processo maligno è ancora nel corpo, ma in quantità minori. Cioè, la risposta al trattamento non è completa. In questo caso, possiamo parlare della presenza di cancro in una condizione cronica. Una persona può prendersi una pausa dalla terapia intensiva, controllando continuamente la presenza di cellule maligne e mantenendo una condizione generale. La remissione è definita come parziale, anche con una riduzione del 50% nel tumore.
  2. La completa remissione del cancro indica il fatto che tutti i test e la diagnostica in generale non rivelano un processo maligno. In questo caso, possiamo dire che il cancro si è ritirato. Tuttavia, una persona deve essere costantemente esaminata per non perdere una ricaduta (la ripresa del cancro). Se le cellule tumorali ritornano, è probabile che ciò avvenga nel corso di 5 anni. La previsione dell'aspettativa di vita del paziente oncologico si basa su tali dati.
  3. La remissione spontanea è un miglioramento inaspettato o una cura per il cancro, anche progressiva. Alcuni tipi di processi maligni sono più inclini a completare la regressione. Questi includono il cancro del sangue, la leucemia, il melanoma, il linfoma, il neuroblastoma e il cancro al seno (il 22% di tutti i casi è suscettibile di remissione spontanea). Con un cancro come il carcinoma, una ripresa inaspettata è molto rara.

Allo stato attuale, è ancora sconosciuto ciò che causa la remissione spontanea del cancro. Alcuni scienziati citano una forte risposta dal sistema immunitario del corpo, che a sua volta distrugge le cellule tumorali. Altri parlano dell'effetto del background ormonale umano, in particolare dei tumori di piccole dimensioni, che dipendono dal fattore ormonale. Per determinare il tipo di remissione, i medici controllano il corso del processo maligno per almeno due mesi. Ma nessuno può dare una risposta al cento per cento alle linee di inibizione della malattia oncologica.

Alcuni tipi di cancro (come il cancro ovarico) hanno una tendenza naturale a ricadute costanti e periodi di remissione. Quindi, è possibile parlare della sopravvivenza a lungo termine di una persona o, in altre parole, della vita con un cancro permanente che è passato nella forma cronica.

Remissione e processo maligno

Sfortunatamente, la remissione completa o spontanea è estremamente rara. Affinché tutte le misure terapeutiche abbiano l'effetto desiderato, è necessario capire come si verifica una malattia maligna e essere psicologicamente pronto a un certo punto per respingerlo nuovamente.

Ci sono tre fasi del trattamento del cancro:

  1. Terapia attiva La maggior parte dei tumori è diagnosticata ao vicino al picco della malattia. Il medico esegue un piano di trattamento che include metodi convenzionali come chirurgia, chemioterapia e radioterapia.
  2. La remissione in oncologia è il periodo durante il quale il tumore viene significativamente ridotto o viene osservata la sua completa regressione. Le effettive fasi di attacco di un processo maligno che utilizzano uno qualsiasi dei metodi noti portano idealmente a una remissione parziale o completa. In questo caso, stiamo parlando della risposta del corpo al trattamento.
  3. Controllo del processo maligno. Anche in assenza di segni evidenti di un tumore dopo il trattamento, vale la pena fare ogni sforzo per mantenere uno stato di remissione. Per fare questo, si dovrebbe passare attraverso un programma di riabilitazione dopo un trattamento aggressivo utilizzando farmaci di supporto speciali e farmaci naturali, che sono prescritti individualmente dal medico. Pertanto, la malattia può rimanere in completa remissione per un periodo di tempo indefinito. Ciò aumenta notevolmente la sopravvivenza generale.

Per migliorare i dati prognostici, viene spesso utilizzato un approccio integrato al cancro, che prevede la combinazione di terapie tradizionali e aggiuntive sotto forma di agenti mirati, trattamento ormonale o effetti biologici.

Remissione e terapia anticancro alternativa

L'oncologia terapeutica tradizionale mira a ridurre la malattia visibile attraverso forme aggressive di trattamento che colpiscono non solo le cellule malate, ma anche quelle sane. Pertanto, la medicina moderna nella fase di trasferimento della malattia in remissione parla spesso di terapie anticancro alternative. Combina i seguenti metodi:

  1. Immunoterapia, che mira ad aumentare le forze del corpo per combattere la malattia. Può stimolare la capacità di resistere al cancro con energia aggiuntiva;
  2. Terapia mirata che si concentra sul cambiamento di disturbi specifici nel ciclo di vita di una cellula maligna;
  3. Attività di supporto complete. Consistono nell'applicazione di tutti i possibili metodi di influenza sul corpo e sul prolungamento della remissione del cancro. Ciò vale sia per l'influenza materiale che spirituale su una persona, in particolare:
  • mangiare diversi tipi di frutta e verdura (specialmente i colori brillanti);
  • uso delle proprietà curative delle erbe note per i loro effetti anti-cancro (curcuma, radice di ginseng, echinacea, cardo, trifoglio rosso, assenzio, ecc.);
  • consumo di cibi sani (legumi, carne magra, cereali integrali, ecc.);
  • esercizio moderato, che aiuta a ripristinare la forza persa e incoraggia a sentire la propria forza.

La remissione del cancro e la sua durata non dipendono sempre solo dalla terapia utilizzata. Altrettanto importante è l'atteggiamento individuale della persona verso il recupero, la fiducia nelle proprie forze e il desiderio di vivere.

Remissione: cos'è e quanto dura

L'altro giorno, l'attrice americana Shannon Doherty (Shannen Doherty), nota per i suoi ruoli nella serie TV "Beverly Hills 90210" e "Charmed", ha annunciato che era in remissione. Dall'agosto 2015, la 46enne Doherty ha lottato con il cancro al seno - ha dovuto sottoporsi a una mastectomia e diversi corsi di chemioterapia. Alla fine di aprile, l'attrice ha pubblicato un post sul suo account Instagram, dove ha detto ai suoi fan e ai fan che gli ultimi test hanno dimostrato che era in remissione.

Che cos'è la remissione e la sua insorgenza significa guarigione completa? In oncologia, la remissione è una condizione in cui un tumore risponde al trattamento, è sotto controllo. La remissione è parziale, in cui è possibile ottenere una significativa riduzione della malignità in termini di dimensioni o riduzione del numero di cellule tumorali nel corpo, e può essere completa - in questo caso, qualsiasi segno di cancro scompare del tutto.

In alcuni casi, l'inizio della remissione completa non è possibile. I pazienti che hanno ottenuto una remissione parziale (questo è osservato, ad esempio, in alcuni linfomi), i medici raccomandano di prendere il cancro come una malattia cronica come il diabete o le malattie cardiovascolari, che richiede terapia, test e test regolari. Un inizio di remissione anche completa, che può durare diverse settimane, mesi o molti anni, non significa guarigione.

Gli studi di controllo confermeranno che la remissione è mantenuta o aiuteranno a identificare la ricorrenza della malattia. All'inizio si svolgono ogni pochi mesi e in seguito sempre meno. Nel caso in cui la remissione duri diversi anni (di solito non meno di cinque), i medici parlano di una guarigione completa, ma molti medici evitano una tale formulazione.

Una recidiva si verifica se le cellule tumorali rimangono nel corpo anche dopo che la terapia è stata completata. È impossibile prevedere se si verificherà una recidiva e quando la malattia tornerà esattamente. Alcune forme di cancro si ripresentano più spesso di altre: dipende dal tipo di tumore e dallo stadio in cui la malattia è stata rilevata e dal trattamento iniziato. Pertanto, il rischio di recidiva in un paziente con carcinoma del colon-retto di stadio 1 è solo del 5%, che è 9 volte inferiore alla probabilità di recidiva in un paziente con stadio 3 del cancro del colon-retto.

In alcuni casi, si osserva una remissione spontanea - il tumore stesso e altri segni della malattia scompaiono da soli senza alcun trattamento. Le informazioni superstiti sul primo caso del genere risalgono al XIII secolo, quando il sarcoma osseo, rinvenuto a Saint Peregrin, scomparve senza lasciare tracce dopo aver subito un'infezione batterica. Nella letteratura medica, il fenomeno della regressione spontanea del cancro è noto anche come sindrome di Peregrine.

Remissione in oncologia

Il termine "remissione" è familiare a tutti, ma cosa significa questa parola in medicina? Parlando di questo termine nel concetto medico, intendiamo con esso un certo stadio nel corso della malattia. Parlando in parole semplici, questo è un periodo di malattia in cui i sintomi della malattia diminuiscono in qualche modo o addirittura scompaiono del tutto.

Remissione totale

Questa stessa parola ha radici latine "remissio", che significa "indebolimento, diminuzione". In generale, in medicina, questo termine si riferisce a un tale periodo con una lunga malattia (a volte con una variante cronica del decorso), quando arriva una cessazione completa o semplicemente un sollievo dai sintomi. Questo è lo stato opposto (antonimo) della fase di esacerbazione di qualsiasi malattia. Nel caso di tale "inibizione" dello sviluppo della malattia, tutti i segni e sintomi scompaiono o sono semplicemente vagamente espressi.

Molto spesso, questo concetto si trova in pazienti con cancro o nel trattamento della tossicodipendenza (alcol), ma questo termine è usato anche in altre malattie.

Quando può accadere

La presenza di tale stato è caratteristica di alcuni tipi di malattie, in cui tali periodi sono dovuti alla natura specifica della malattia stessa. Ad esempio, tale condizione può essere osservata con ulcera peptica, alcuni disturbi mentali (sono noti per avere fasi aggravate e calme), alcuni tipi di allergie (a seconda della stagione, fioritura delle piante o altri fattori che contribuiscono alla comparsa della malattia), tubercolosi, malattie oncologiche.

Collezione del monastero di padre George. La composizione di cui è composto da 16 erbe è uno strumento efficace per il trattamento e la prevenzione di varie malattie. Aiuta a rafforzare e ripristinare l'immunità, eliminare le tossine e avere molte altre proprietà utili.

Inoltre, i cicli di mitigazione della malattia possono essere presenti a causa della natura della malattia, ad esempio, nella malaria, l'indebolimento dei sintomi può verificarsi a causa del particolare ciclo di vita che ha il plasmodt della malaria. O questa condizione si verifica a seguito del trattamento (come con il cancro, dopo chemioterapia o altra terapia). Altri casi di "attenuazione" della malattia sono causati da cambiamenti nel corpo che sono stati causati dagli agenti causali della malattia, come nel caso delle reazioni allergiche, per esempio. In assenza di un allergene, c'è un periodo di calma nella malattia, quando compare l'agente causale di allergia, i sintomi e i segni riappaiono.

Tipi di remissione:

Secondo la natura del flusso, è consuetudine distinguere tre tipi:

  • Come risultato del trattamento (dissenteria cronica);
  • Spontanea (urolitiasi);
  • Cyclic (herpetic infection).

Ci sono anche le remissioni in termini di durata:

  1. Completa, caratterizzata dall'assoluta scomparsa dei sintomi della malattia;
  2. Parziale. Con esso, rimangono alcuni sintomi della malattia, ma c'è un indebolimento della malattia, spesso questo si osserva dopo l'esacerbazione della malattia nel suo decorso cronico.

Spesso, il miglioramento temporaneo è sostituito da una nuova ondata (recidiva) della malattia. Ci sono anche molte malattie che non sono completamente guarite. Ad esempio, nel trattamento dell'alcolismo, i medici non usano il termine "sano", ma dicono "in remissione" o "in uno stato di remissione sostenuta", sebbene il paziente venga dimesso dall'ospedale dopo il trattamento in uno stato normale. Ma dal momento che questa malattia può tornare in qualsiasi momento (il paziente può semplicemente "rompere"), stanno parlando del miglioramento temporaneo della condizione.

Anche in oncologia, la remissione completa significa la completa scomparsa di un tumore, e una parziale può solo parlare di una diminuzione della dimensione del tumore.

Durata della condizione di miglioramento della malattia

La durata di una tale condizione può essere di diversi giorni (settimane) - una remissione instabile (o anche parziale) a un paio di anni (persistente), che a volte lascia il posto a una ricaduta della malattia. Quanto dura questa condizione dipende dalla qualità del trattamento ricevuto, dalla malattia stessa, dalla sua fase, dalla resistenza del corpo e dalle condizioni generali del paziente (anche l'umore psicologico del paziente ha senso qui). Soprattutto quando si tratta di alcolismo, tossicodipendenza, ma con una malattia così terribile come l'oncologia, l'umore psicologico non è meno importante.

Remissione in oncologia

I casi più frequenti di indebolimento della malattia erano nel trattamento dell'oncologia. Si ritiene che non sia possibile curare completamente il cancro, pertanto un periodo positivo di trattamento (intervento chirurgico o trattamento terapeutico) può essere considerato come un periodo prolungato di debilitazione con esami regolari obbligatori per il rilevamento tempestivo di una recidiva. Se la recidiva non seguiva cinque anni dopo l'inizio dell'attenuazione della malattia, i medici possono accertare il completo recupero del paziente (completa remissione). Ma alcuni tipi di cancro hanno presentato sorprese sotto forma di cura inaspettata, anche con tumori avanzati nelle fasi finali. Il più delle volte tali casi erano nel cancro del sangue, neuroblastoma, cancro al seno, melanoma, questo è stato osservato nel 22% dei casi.

Lo stato di remissione in un paziente con una diagnosi di cancro può essere sostituito da una recidiva della malattia, pertanto, spesso i pazienti e durante i periodi di indebolimento della malattia sono costretti a sottoporsi a terapia di supporto per arrestare l'esacerbazione della malattia.

Se si è verificata una remissione completa, allora possiamo supporre che la probabilità di una ricorrenza della malattia in una persona simile sia la stessa di una persona che non ha mai avuto questa malattia. Remissione parziale (incompleta) - coinvolge il processo quando alcuni dei sintomi della malattia persistono, anche se in una forma debolmente espressa.

Tipi di remissione per la leucemia

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, le malattie parassitarie e infettive sono la causa della morte in oltre 16 milioni di persone che muoiono nel mondo ogni anno. In particolare, il batterio Helicobacter Pylori si trova in quasi il 90% dei casi di diagnosi di cancro gastrico. Da questo è facile proteggersi con.

In alcune malattie, esiste una gradazione più accurata degli stati di inibizione della malattia. Ad esempio, nei bambini con leucemia linfoblastica acuta, la remissione prolungata è abbastanza difficile da essere completamente diversa dal pieno recupero. Con la forma clinica ed ematologica, le manifestazioni cliniche della malattia scompaiono completamente, la composizione del midollo osseo e del sangue periferico ritorna normale. Nella forma citogenica, le cellule tumorali non vengono rilevate nemmeno nel metodo di analisi citogenetica. Quando si utilizza l'analisi genetica molecolare anche non si riscontrano segni di cellule tumorali.

Che cosa significa la remissione spontanea

Il tipo più raro di remissione in oncologia è spontaneo. Questa specie è considerata la meno studiata e persino misteriosa, dal momento che quando si inserisce, i segni di laboratorio dell'anomalia e i primi sintomi della malattia scompaiono in un paziente malato di cancro in modo misterioso. Naturalmente, questo fenomeno è molto raro (quando si osserva una regressione del cancro), ma i suoi casi sono stati documentati in medicina. Gli scienziati stanno cercando di capire cosa potrebbe causare l'autoguarigione del corpo in questo caso e spingere per una completa regressione della malattia. E ciò che ha scatenato un attacco immunitario alle cellule tumorali. Ma queste domande rimangono senza risposta. Bene, per i malati di cancro, questo è letteralmente un miracolo di guarigione.

Cosa può causare la remissione in caso di oncologia?

Gli scienziati che hanno studiato l'insorgenza della remissione spontanea suggeriscono che ciò è possibile con uno speciale atteggiamento psicologico del paziente. L'atteggiamento verso la sua malattia, non come qualcosa di terribile e inevitabile, ma piuttosto come un processo in corso, attiva le capacità nascoste del corpo per una remissione spontanea di successo.

Le infezioni batteriche acute (streptococco, stafilococco), che erano accompagnate da fame e febbre, sono state trasferite anche al malato di cancro, e talvolta potevano anche spingere il corpo all'esordio di un attacco immunitario e alla completa remissione che lo seguiva.

Quindi quale conclusione si può trarre da questo? Tale attenuazione è lo sviluppo della malattia - è una pausa prima della tempesta o una completa liberazione dalla malattia? In ogni caso, ci possono essere risposte diverse. Ma non dovresti mai dimenticare che questa guarigione dipende non solo dalla professionalità del medico, ma anche dal credere nella tua forza, dal tuo desiderio di sconfiggere la malattia una volta per tutte.

Domanda risposta

Ho sentito parlare del concetto di "remissione", ma cosa significa "sotto-missione" e "intervallo"? Questa non è la stessa cosa?

Se la remissione significa un indebolimento o una malattia temporanea, allora la sub-emissività significa che non c'è esacerbazione, ma le condizioni del paziente sono instabili. E intermissione significa "ritardo, termine". Esiste una linea piuttosto sottile tra questo concetto e la remissione, ma è sottinteso che un paziente con intermissione può sperimentare un attacco della malattia. Spesso questo concetto si applica specificamente ai pazienti mentali.

Può esserci una remissione prolungata nel carcinoma polmonare a piccole cellule o addirittura una cura completa per questo?

Con questo tipo di malattia polmonare, la remissione a lungo termine ha una probabilità molto bassa: la sopravvivenza a cinque anni rappresenta circa il 3% del numero totale di pazienti affetti da questo tipo di cancro.

Che cosa significa "remissione" in medicina, che cosa è in parole semplici

In termini semplici, questo fenomeno può essere descritto come un indebolimento dei sintomi insiti in una particolare malattia. I sintomi non solo possono indebolire, ma anche scomparire completamente. Tradotto dalla lingua latina, questo termine significa la riduzione o l'indebolimento di qualcosa.

Il periodo di remissione può verificarsi in pazienti con un'ampia varietà di malattie. Spesso questi sono disturbi cronici. I pazienti possono avere una remissione completa o incompleta. Questi concetti possono differire tra loro nel modo in cui le manifestazioni della malattia sono diminuite. Se stiamo parlando di remissione incompleta, può durare fino a 3 mesi. Molto spesso, con una remissione incompleta, la patologia passa allo stadio acuto. Questo non significa che la malattia si sia ritirata, i suoi sintomi potrebbero ripetersi.

Se la remissione è completa, allora questa condizione può durare per circa 2 mesi, mentre può durare per diversi anni. Ma i sintomi non scompaiono mai completamente. Se il trattamento è prescritto, quindi in remissione, i medici riducono la dose dei farmaci, usando solo un trattamento di supporto.

Remissione e Oncologia

La remissione può verificarsi in una varietà di malattie, c'è anche uno stadio di remissione in oncologia. Il miglioramento può verificarsi quando il paziente assume il trattamento con segni di malattia minori. In questo caso, il fenomeno si chiama remissione dei farmaci. La malattia non scompare, ma il suo sviluppo può essere controllato.

Le persone affette da malattie ematologiche o oncologiche possono avere una remissione parziale o completa. Nel primo caso, i sintomi persistono in una certa misura, a volte i sintomi possono scomparire del tutto e la malattia può essere determinata solo con l'aiuto di test di laboratorio. E in questo caso stiamo parlando di remissione completa, il paziente è fuori dalla zona a rischio o può essere considerato sano.

Se una persona soffre di leucemia, allora per questo disturbo ci sono questi tipi di remissione:

  • clinico ed ematologico;
  • citogenetica;
  • molecolare.

Nel primo caso, la composizione del sangue è normalizzata. I focolai di malattia dietro il midollo osseo e oltre sono assenti. Il secondo caso implica che l'analisi non rivela cellule tumorali. Nel caso della remissione molecolare, le cellule tumorali non sono fissate nel corpo anche durante lo studio più sensibile.

Una persona con cancro può essere considerata sana nel caso in cui una remissione completa dura più di cinque anni. La ricaduta della malattia può verificarsi con la stessa probabilità che in una persona che era in precedenza in buona salute.

Tipi di remissione

Ci sono tali tipi di remissione in oncologia:

Con parziale remissione, una persona non è completamente sollevata dai sintomi del processo oncologico. Procede ancora nel suo corpo, ma non con tale intensità. Il discorso in questo caso riguarda principalmente il cancro di natura cronica. Durante i periodi di remissione parziale, non viene utilizzato alcun trattamento intensivo, viene utilizzata la terapia di supporto e vengono mantenute le condizioni generali del corpo. Se il tumore si riduce di almeno la metà, la remissione può essere considerata parziale.

Con la remissione completa, testare il corpo non produce un processo oncologico. Puoi dire che l'oncologia è del tutto assente. Ma un tale processo non rende una persona completamente sana, poiché è possibile una ricaduta. In uno stato di remissione completa richiede un esame regolare. Spesso, dopo tali cellule tumorali possono tornare dopo 5 anni. La remissione completa influenza significativamente la prognosi di un paziente con cancro.

Con la remissione spontanea, si verifica un miglioramento spontaneo. Ciò accade in modo imprevisto, il paziente non solo può migliorare, ma può riprendersi completamente. La guarigione è possibile anche se il cancro è progressivo. Le malattie caratterizzate da remissione spontanea sono il tumore del sangue, il melanoma, la leucemia e il melanoma. Inoltre, la remissione spontanea può verificarsi in persone con linfoma e cancro al seno. Con il carcinoma, un miglioramento drammatico è estremamente raro.

Remissione di alcol

Quando i sintomi della remissione alcolica della malattia sono presenti in piccole quantità. Ma questa è solo l'apparenza del recupero, infatti, la malattia procede in forma latente e non scompare da nessuna parte. La sintomatologia può verificarsi in qualsiasi momento in cui una persona è influenzata da fattori provocatori, ma a volte questo effetto non è richiesto.

Con la remissione alcolica, una persona non consuma alcol, la sua vita assume la forma di una vita sana. In questi momenti, il benessere del paziente migliora in modo significativo e nulla lo infastidisce. E tale benessere può durare fino alla ricaduta, quando il paziente si trova in circostanze provocatorie. Anche se bevi una piccola quantità di alcol una volta, la malattia potrebbe peggiorare, il che significa una ricaduta. In tempi di recidiva, c'è una brama per l'alcol, lo stato di salute sta peggiorando e anche l'umore si riduce.

Il periodo di ricorrenza è caratterizzato da tremori in tutto il corpo, mal di testa e malessere generale. È molto difficile per uno affrontare queste ricadute. Per rientrare nella fase di remissione, è necessario un trattamento professionale e un trattamento farmacologico.

Uno dei sintomi più importanti dell'alcolismo è il consumo di alcolici. A casa, è improbabile che una persona sia in grado di far uscire una persona dal binge drinking, quindi una persona deve essere collocata in una clinica specializzata per il trattamento. Di solito, in tali istituti, il paziente riceve cure adeguate e misure mediche efficaci.

Con la comprensione del termine di remissione, dovresti sapere che questo periodo potrebbe non durare a lungo, spesso questa volta non è sicuro quando i sintomi dell'alcolismo diminuiscono. È necessario capire che anche durante i periodi di remissione, la dipendenza dall'alcol esiste. Anche nel momento in cui i sintomi della dipendenza scompaiono completamente, non dovremmo ignorare l'aiuto degli esperti, perché è possibile una ricaduta dell'alcolismo.

La malattia non va da nessuna parte, tuttavia le sue manifestazioni non sono così pronunciate. La remissione si verifica in un'ampia varietà di malattie croniche. Se il periodo di remissione dura a lungo, più di 5 anni, allora la persona può essere considerata recuperata.

Recensioni

Natalya Bolshakova, 25 anni, Orenburg.

Mia madre, quando aveva 40 anni, è stata diagnosticata una lesione cancerosa dell'utero. La malattia è stata scoperta al primo stadio durante un esame di routine, quindi non hanno aspettato e rimosso immediatamente l'intero organo. La metastasi non si è ancora verificata e pertanto, con l'aiuto del trattamento, è stata raggiunta una remissione stabile. Sono passati 5 anni dall'operazione e mia madre visita l'oncologo regolarmente e viene controllata.

Kirill Karp, 40 anni, Tomsk.

Il marito di mia sorella beveva pesantemente, e a volte poteva essere in un periodo di bevute per diversi mesi. Le misure domestiche non hanno portato a nulla di buono, e ha dovuto essere assegnato a una clinica specializzata. Dopo un po 'di tempo, il trattamento ha dato i suoi risultati e ha avuto inizio un periodo di remissione. I medici ci hanno spiegato che il paziente non era ancora in salute, ma abbiamo insistito e portato a casa. Si è scoperto che lo abbiamo fatto invano, perché nell'atmosfera familiare, ha ricominciato a bere. Di conseguenza, tornarono alla clinica e di nuovo il trattamento ricominciò.

Maria Semenova, 36 anni, Krasnoyarsk.

Ho l'ulcera peptica cronica. Il trattamento consiste principalmente nella dieta, nella corretta alimentazione, e bevo anche i brodi e gli sciroppi prescritti dal medico. Mi viene prescritto un farmaco solo con forti dolori, quando l'ulcera peggiora. Ma sono riuscito a ottenere la remissione completa e per diversi mesi l'ulcera non mi ha infastidito. La cosa principale - rispettare una corretta alimentazione, non danneggiare la mucosa gastrica e non provocare esacerbazioni.

Remissione in medicina - che cos'è?

Valore totale

La remissione è un termine medico di origine latina, dalla parola remissio - indebolimento, diminuzione.

Questo è un periodo con una malattia a lungo termine (nella maggior parte dei casi cronica), accompagnata dalla cessazione (remissione completa) o da una significativa riduzione dei sintomi della malattia.

Molto spesso, la remissione nella pratica medica è affrontata da malattie praticamente incurabili (ad esempio, malattie oncologiche), nonché nel trattamento della tossicodipendenza.

Tipi di remissione

Esistono tre tipi di remissione sulla natura del flusso:

  • riciclare;
  • spontanea;
  • Come risultato del trattamento.

Durata del flusso

I periodi di remissione variano nel tempo di flusso. Possono durare da diversi giorni o settimane a diversi anni, lasciando il posto a un periodo di ricaduta.

La durata della remissione dipende dalla qualità del trattamento ricevuto dal paziente, dalla resistenza del corpo e dalle sue condizioni generali.

Remissione in oncologia

I casi più comuni di remissione durante il corso della malattia si trovano in oncologia. È quasi impossibile curare completamente il cancro, quindi il risultato di un trattamento positivo (operativo o terapeutico) è un lungo periodo di remissione con regolari esami profilattici per rilevare una ricaduta.

Se ciò non accade cinque anni dopo l'inizio della remissione, i medici spesso dichiarano la guarigione completa del paziente. Il tipo più raro di remissione in oncologia è la remissione spontanea.

Tuttavia, con alcuni tipi di cancro, ci sono stati casi di cura inaspettata anche per i tumori progressivi. Molto spesso questo si verifica nel tumore del sangue, nel melanoma, nel neuroblastoma, nel cancro al seno (nel 22% dei casi).

Remissione: che cos'è in parole semplici

Cos'è la remissione?

La remissione è una parola che i medici usano spesso per riferirsi al cancro. Significa che non ci sono segni di cancro dopo la terapia. Se ti è stato diagnosticato un cancro, probabilmente stai sperando di sentire come il dottore usa il termine "remissione", ispirando speranza e sollievo. Soprattutto con le prove spesso debilitanti della terapia farmacologica o della radioterapia.

Se sei fortunato, è tempo di godersi la vita al massimo. Anche quando gli oncologi dicono che la remissione finisce e il cancro comincia a comparire, questo non significa che il trattamento sia necessario immediatamente. La buona notizia è che la remissione indica che il cancro sta migliorando in modo misurabile.

I tumori si restringono o scompaiono, i sintomi possono migliorare o andare via, meno il cancro nel corpo nel suo insieme. Di norma, la remissione significa limitare o interrompere il trattamento, almeno temporaneamente. Sfortunatamente, chiunque abbia combattuto il cancro sa che il trattamento del cancro non è così facile come vorremmo. Questo segna una svolta importante nella cura e nella salute a lungo termine.

La remissione è quasi sempre il risultato di qualche forma di trattamento del cancro, come radiazioni o chemioterapia, anche se ci sono casi documentati in cui il cancro va in remissione da solo. Ma il trattamento non sempre funziona. Ad esempio, il trattamento chemioterapico per il cancro non può funzionare per tutti i pazienti. In forme più lievi di cancro, come la leucemia nei bambini, il cancro ai testicoli e il linfoma di Hodgkin, il tasso di trattamento può raggiungere il 90%. In altre forme, il trattamento potrebbe essere quasi impossibile.

Tipi di remissione

Esistono due tipi di remissione:

  • La remissione parziale indica che la terapia ha distrutto alcune cellule, ma non tutte. Il cancro è diminuito, ma è riconosciuto dalla scansione e non sembra crescere. Il trattamento può fermare la crescita del cancro. Oppure può ridurlo in modo che altre terapie aiutino, ad esempio, la chirurgia o la radioterapia. La remissione parziale significa che il cancro esiste ancora, ma il tumore è diminuito - o con un tipo di cancro come la leucemia, c'è meno cancro in tutto il corpo. Alcuni medici dicono ai pazienti sul cancro come una malattia "cronica", come le malattie cardiache. Questo è qualcosa che dovrà continuare a controllare. Se si è in remissione parziale, potrebbe significare che si dovrebbe prendere una pausa dal trattamento fino a quando il cancro ricomincia a crescere.
  • Una remissione completa indica che i test, i test fisici e le scansioni mostrano la scomparsa dei sintomi del cancro. Il cancro non viene rilevato dalla radiografia o dagli esami del sangue. Alcuni medici si riferiscono anche alla remissione completa come "nessuna prova di malattia". Questo non significa che tu sia guarito.

I medici non sono consapevoli della scomparsa delle cellule tumorali nel corpo, per questo motivo, molti medici non usano la parola "cura". Se le cellule tumorali ritornano, di solito si verifica entro 5 anni dalla prima diagnosi e trattamento.

Le cellule tumorali possono passare inosservate nel corpo per molti anni dopo il trattamento. Se il cancro ritorna dalla remissione, si parla di "ricaduta". Questo è normale se sei preoccupato per quello che è successo. Ogni situazione è diversa e non esiste un modo chiaro per prevedere eventi futuri.

Sebbene la remissione completa sia l'obiettivo finale, molte persone conducono una vita sana in remissione parziale. Alcuni tipi di cancro non possono mai scomparire del tutto - questo spesso accade con il carcinoma ovarico, la leucemia cronica o alcuni tipi di linfomi. In questi casi, è utile pensare al cancro non come un evento occasionale, ma come uno stato di salute permanente che richiede cure regolari, come il diabete o le malattie cardiache.

Cosa significa recidiva?

Il medico può segnalare il ritorno del cancro. Questo di solito si verifica dopo un periodo durante il quale il cancro non può essere rilevato. Il cancro può tornare nello stesso posto del tumore (primario) originale o in un altro punto del corpo. Si chiama cancro ricorrente. I medici non possono essere sicuri della completa scomparsa del cancro dopo la terapia. Dopo 5 anni ci sono meno possibilità di recidiva. A volte, a seconda del tipo di tumore, dopo 10 anni, il medico può dire che sei guarito. Sfortunatamente, alcuni tipi di cancro possono comparire molti anni dopo la diagnosi iniziale.

Il medico o il centro medico continueranno a controllare i segni di cancro o i problemi di salute associati al trattamento. È estremamente importante superare i test raccomandati anche in assenza di sintomi esistenti. Le cure successive possono includere esami fisici, esami, esami del sangue e test di imaging.

remissione

Grande Enciclopedia Sovietica. - M.: enciclopedia sovietica. 1969-1978.

Guarda cosa "Remission" è in altri dizionari:

REMISSIONE - sconto per arrotondare l'importo del pagamento sul conto. Dizionario di termini finanziari. Remissione Remissione rifiuto di esercitare il diritto di richiedere una fattura. In inglese: Remissione Vedi anche: Finam Dizionario finanziario Note... Dizionario finanziario

REMISSIONE - (dal latino remissio indebolimento), indebolimento (remissione incompleta) o temporanea scomparsa (completa remissione) delle manifestazioni della malattia... Enciclopedia moderna

REMISSIONE - (dal latino Remissio indebolimento) indebolimento temporaneo (remissione incompleta) o scomparsa (remissione completa) delle manifestazioni della malattia... Dizionario enciclopedico di grandi dimensioni

REMISSIONE - il ritorno dei valori, così come la concessione fatta per arrotondare i pagamenti. Dizionario di parole straniere incluso nella lingua russa. Chudinov AN, 1910. remissione (lat. Remissio diminuzione, indebolimento) 1) com. arrotondare l'importo del pagamento sul conto in...... Dizionario di parole straniere della lingua russa

Remissione - (dal latino remissio indebolimento), indebolimento (remissione incompleta) o scomparsa temporanea (remissione completa) delle manifestazioni della malattia.... Dizionario Enciclopedico Illustrato

remissione - indebolimento, rifiuto, arrotondamento, rilascio Dizionario dei sinonimi russi. remission n., numero di sinonimi: 4 • rounding (10) •... Dizionario di sinonimi

Remissione - Stadio della malattia in cui vi è una diminuzione (indebolimento) dei sintomi della malattia. [Glossario inglese-russo dei termini di base per vaccinologia e immunizzazione. World Health Organization, 2009] Remission Discount for...... Manuale del traduttore tecnico

REMISSIONE - uno sconto commerciale per arrotondare l'importo del pagamento sul conto in direzione della riduzione... Dizionario legale

Remissione - inglese esenzione dal pagamento di remissione. Dizionario dei termini commerciali. Akademik.ru. 2001... Dizionario delle imprese

REMISSIONE - (dal latino Remissio indebolimento) sconto dal prezzo dei beni venduti, che il venditore fa per arrotondare il prezzo. Raizberg B.A., Lozovsky L.Sh., Starodubtseva EB. Dizionario economico moderno. 2 ed., Corr. M.: INFRA M. 479 p. 1999... Dizionario economico

REMISSIONE - REMISSIONE, remissione, femminile. (Diminuzione del remissio latino, indebolimento). 1. L'indebolimento dei sintomi, la scomparsa dei segni della malattia (miele). 2. Nelle operazioni di cambio, la restituzione dei valori durante la liquidazione della transazione (finanziaria). 3. Sconto dal conto per pareggiare l'importo...... Dizionario esplicativo di Ushakov