Dopo l'appendicite sutura dura dopo

L'appendicectomia è facile e relativamente sicura per i pazienti. Le cuciture dopo l'appendicite guariscono entro 2 settimane, se non si presentano complicanze. Nel periodo postoperatorio, è necessario rispettare le raccomandazioni dei chirurghi.

Indicazioni per la chirurgia

Con un forte dolore all'addome sul lato destro, è necessario il prima possibile per consultare un medico.

Il primo giorno dopo l'intervento

Il periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico è di 2 mesi. Nei pazienti giovani, i punti crescono insieme molto più rapidamente se conducono una vita attiva prima della procedura chirurgica. I bambini e i pazienti in sovrappeso trovano più difficile il recupero. Al termine dell'operazione, il paziente viene inserito nel reparto chirurgico.

I medici rimuovono abilmente il paziente da questo stato dopo la procedura, prevengono possibili problemi con il lavoro del sistema nervoso, la penetrazione del vomito nel tratto respiratorio.

Raccomandazioni per il primo giorno dopo l'intervento chirurgico:

  • Mettiti a letto sul lato sinistro per le prime 8 ore dopo l'intervento. Quindi, il vomito si muoverà più liberamente, la probabilità di rilascio nel tratto respiratorio diminuirà.
  • Dopo questo periodo, sarà possibile sedersi, muoversi delicatamente, stare in piedi, ma con una condizione soddisfacente del paziente.
  • Le prime ore di terapia vengono iniettate per alleviare il dolore, eliminare possibili infiammazioni.

Nell'ospedale, i pazienti mentono per un massimo di 10 giorni, quindi gli è permesso di andare a casa. Nel reparto ambulatoriale del paziente viene trasferito a 4 giorni, se si recupera rapidamente.

Lo staff medico è richiesto:

  • Monitorare la temperatura corporea, le suture e la pressione sanguigna.
  • Fare medicazioni
  • Guarda il paziente andare in bagno.
  • Prevenire le complicazioni in modi diversi.

Come stringere la cucitura

Dopo la procedura chirurgica, la sutura rimane all'interno e all'esterno. Il primo viene eseguito nel sito di cut-off del frammento intestinale infiammato. L'esterno rimane sullo stomaco quando l'operazione termina. Spesso, la qualità delle incisioni interne provoca una cicatrice sull'addome dopo l'intervento chirurgico.

Ci sono alcune caratteristiche delle cuciture dopo l'eliminazione dell'appendice infiammata. Un chirurgo qualificato può determinare con precisione gli errori commessi durante la procedura, la durata del processo di recupero dalle caratteristiche visive della cicatrice di guarigione.

Per una cicatrice dall'aspetto normale, le seguenti caratteristiche visive sono caratteristiche:

  • Dopo un'operazione eseguita correttamente, rimane una cicatrice di 7-10 cm. Se c'è grasso sull'addome o ci sono difficoltà post-operatorie, si forma una cicatrice oblunga. In alcuni esempi, la sua dimensione è di 25 cm.
  • La cicatrice si trova leggermente sopra il pube sul lato destro. La linea di incisione è spesso orizzontale, con una leggera inclinazione.
  • La ferita guarisce da diversi mesi a un anno. Durante questo periodo, l'epitelio si forma sui frammenti di tessuto danneggiati. Inizialmente, la cicatrice forma una sfumatura rosso-viola, e dopo un po 'di tempo inizia a svanire.
  • La qualità della sutura peggiorerà se il processo infiammatorio inizia o se sono stati commessi errori durante l'applicazione delle suture interne.
  • L'aspetto della cicatrice cambia se il paziente non segue le raccomandazioni del chirurgo dopo l'operazione.

La cicatrice appare chiaramente nelle prime due settimane, è caratterizzata da durezza e densità relativamente alta. Questo accade nella maggior parte dei casi perché il tessuto connettivo si forma sempre durante il processo di cicatrizzazione.

Periodo postoperatorio

A questo punto, dovresti seguire le raccomandazioni del chirurgo per evitare complicazioni indesiderate. Per 3 settimane dopo la procedura, è possibile solo entrare nella doccia, è vietato fare il bagno. Una cicatrice richiede un trattamento obbligatorio con iodio o un altro tipo di disinfettante. Per la guarigione si usa l'olio di olivello spinoso o pantenolo.

Se le fibre muscolari interne crescono in modo non corretto, può verificarsi un'ernia o una malattia adesiva.

Affinché nulla di simile accada, è necessario:

  • escludere per il momento l'uso di prodotti che provocano fermentazione;
  • eseguire esercizi terapeutici;
  • non trasportare oggetti pesanti;
  • indossare abiti o bende stretti.

Per la prevenzione, puoi fare una passeggiata per 2-3 km.

Quando decollare

Il tasso di guarigione determina il momento in cui è possibile rimuovere i punti. Spesso questa procedura viene eseguita 7-10 giorni dopo l'intervento. La pelle si coalizza, la granulazione si forma nel punto dell'incisione.

La procedura quasi non causa dolore e richiede un po 'di tempo. Quando l'incisione guarisce, cesserà di essere così distinto.

Lavorazione della saldatura

Finché non vengono rimosse le suture esterne, il paziente è in ospedale. Durante questo periodo, la cicatrice viene elaborata per prevenire l'ingresso di infezioni, gli specialisti medici monitorano costantemente la condizione.

Fuori dall'ospedale, la cicatrice viene trattata con iodio o permanganato di potassio. Unguenti e gel vengono utilizzati per accelerare il processo di guarigione, si consiglia di utilizzare estratto di olivello spinoso.

Cosa fare se si verifica dolore

Nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, il dolore si manifesta durante la formazione del tessuto connettivo - un tale processo può essere chiamato naturale. Il dolore prolungato indica processi infiammatori.

Se un paziente ha dolori intermittenti che diventano più forti con i movimenti del corpo, la tensione, l'aumento di peso, significa che è comparsa un'ernia. Si manifesta con errori durante l'operazione, a causa del disprezzo per il parere dei medici durante il periodo di recupero.

Sigilli e sporgenze si formano nell'area della cicatrice, la cui causa è il rilascio di organi dalla parete addominale.

La malattia adesiva è spesso diagnosticata con dolore derivante dalla palpazione. Le adesioni si verificano quando la cicatrice è troppo grande e ruvida. Provoca la rapida crescita e indurimento del tessuto connettivo.

Cosa fare con suppurazione

L'incisione spesso peggiora dopo la rimozione dell'appendicite dovuta all'infezione che penetra nella ferita. Allo stesso tempo viene formato e raccolto un sacco di pus nei tessuti molli. Il processo è accompagnato da un forte formicolio pulsante nell'area dell'incisione, gonfiore, scolorimento della pelle.

Per il trattamento, è necessario aprire il sito dell'incisione e rimuovere il pus. Il prossimo è un ciclo di terapia antibiotica. Si possono verificare gravi conseguenze se non si risponde prontamente all'infiammazione.

Stile di vita dopo la dimissione

Devi cercare di non esporre il corpo allo stress fisico, ma mentire costantemente è anche indesiderabile. Ciò provoca la comparsa di aderenze, lo sviluppo di processi stagnanti, problemi di afflusso di sangue a certe parti del corpo.

Il terzo giorno dopo l'intervento, puoi iniziare a muoverti intorno al letto, andare in bagno da solo per far fronte alle tue esigenze. Si consiglia di indossare una benda speciale, assicurarsi di farlo per le persone in sovrappeso. Il peso superiore a 3 kg non può essere sollevato per 2 settimane.

In coordinamento con il medico curante, il paziente deve fare esercizi tutti i giorni. A casa, puoi fare passeggiate a piedi al tuo solito ritmo. La vita sessuale può essere guidata 2 settimane dopo la dimissione, se non ci sono difficoltà con la guarigione della sutura.

Cibo consentito

2 settimane richiedevano il rispetto della dieta prescritta. Il primo giorno dopo l'intervento chirurgico, è possibile bere solo liquidi, non è consentito alimentare solido. Puoi bere kefir non grasso, acqua minerale o acqua senza gas.

Il secondo giorno, il cibo è permesso nella dieta per accelerare il recupero della motilità. Puoi mangiare cibi in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

I pazienti a pranzo raccomandano:

  • porridge liquido;
  • purè di patate di frutti diversi;
  • latte fermentato (la panna acida è impossibile);
  • carne bollita tagliuzzata;
  • composta;
  • brodo;
  • gelatina.

Il quarto giorno, la dieta sarà espansa, il pane secco, una piccola quantità di cibi solidi, verdure, pesce, carne, cibo cotto sarà risolto. Per ottimizzare la microflora, puoi mangiare più latticini.

Punti dopo appendicite

Di solito, la sutura dopo l'appendicite non guarisce per un tempo molto lungo e, in assenza di complicazioni, può diventare quasi impercettibile. Il recupero dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali dell'organismo e dall'età del paziente. E la cura per la sutura postoperatoria deve essere accurata, utilizzando tutte le raccomandazioni del medico. Questo aiuterà a prevenire l'infiammazione, accelerare la guarigione e influenzare l'aspetto e le dimensioni della cicatrice.

Come si forma?

Dopo l'appendicectomia, vengono applicati due tipi di punti di sutura: esterni e interni. L'interno viene eseguito con uno speciale filo chirurgico: il catgut, che si risolve in pochi mesi. I tessuti connettivi del peritoneo sono fissati con questa sutura. L'esterno unisce la pelle e guarisce molto più velocemente all'interno. Dovrebbe essere rimosso dal chirurgo, qualche tempo dopo l'operazione. La lunghezza della cucitura è di circa 12 cm. Dopo che cresce insieme, si forma una cicatrice solida di circa la stessa lunghezza in questo luogo. Se la guarigione avviene senza complicazioni, la cicatrice diventa piatta e poco appariscente. In altri casi, potrebbe aumentare di dimensioni o assumere una forma più convessa.

Quando stanno girando?

I pazienti spesso hanno una domanda, in quale giorno rimuovono i punti dopo l'appendicite? Dipende da quanto veloce e veloce è il processo di guarigione. Di solito, la rimozione delle suture viene eseguita 7-10 giorni dopo l'intervento chirurgico, quando la pelle si coalizza e una caratteristica crosta o granulazione appare nel sito della ferita. Questa procedura non fa assolutamente male, ma ci vuole un po 'di tempo. Dopo la rimozione, l'incisione ha un colore rosso-rosa brillante e abbastanza doloroso. Ma dopo la guarigione finale, diventerà pallido e quasi impercettibile. È necessario essere particolarmente attenti alle condizioni e all'aspetto della cucitura e per evitare gonfiori o arrossamenti. È importante evitare lo sforzo fisico. Poiché il tessuto non è ancora completamente connesso, c'è il rischio di divergenze.

Trattamento di sutura dopo rimozione dell'appendicite

Il paziente è in ospedale fino alla rimozione delle cuciture esterne, in media fino a 10 giorni. In questo momento, la ferita viene trattata con agenti antisettici e lo staff medico monitora regolarmente le sue condizioni e l'aspetto generale. Dopo la dimissione, a casa, la ferita continua a essere trattata con una soluzione debole di permanganato di potassio o iodio. Per accelerare la guarigione, usa unguenti e gel speciali. Rigenerano la pelle, assorbono il tessuto cheloide, prevengono l'infiammazione e migliorano il flusso sanguigno. Ad esempio, "Kontraktubeks", unguento Vishnevsky, "Klirvin". L'area della cicatrice può anche essere imbrattata con un unguento olivello spinoso o olio di cardo mariano. Aiutano ad accelerare la guarigione e rendono la cicatrice meno evidente.

Cosa fare se la cucitura fa male?

Nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico, è doloroso il processo di guarigione delle ferite e la guarigione dei tessuti. Questo è un fenomeno normale e naturale. Se il paziente è costantemente ferito per un lungo periodo, è possibile che la sutura sia infiammata. Quando le sensazioni dolorose sono incoerenti e intensificate con movimenti improvvisi, tendendo o sollevando pesi, viene diagnosticata un'ernia. Si verifica in caso di interventi chirurgici mal eseguiti o in caso di non conformità con le raccomandazioni mediche per il recupero. L'ernia è facilmente identificabile da segni esterni. Nell'area della cicatrice compaiono la compattazione o la protrusione, che si verifica a causa dell'uscita di organi interni oltre i confini della parete addominale.

Se la cucitura fa male quando viene premuto o palpato, può verificarsi una malattia adesiva. Le lesioni si verificano nei casi in cui la cicatrice è troppo grossa o ha una grande dimensione. Provoca crescita patologica e consolidamento del tessuto connettivo. In ogni caso, se la cucitura inizia a fare male male, è necessario contattare immediatamente il chirurgo per una diagnosi accurata e un ulteriore trattamento.

Cosa fare se la cucitura è insopportabile?

L'incisione di solito festeggia dopo che l'appendicite viene rimossa a causa dell'infezione nella ferita, quando si forma il pus e si accumula nei tessuti molli. In rari casi, con maggiore sensibilità del paziente o immunità indebolita. Si manifesta con l'apparizione di un forte dolore palpitante nella zona della ferita, il suo rossore o gonfiore. A volte, i contenuti purulenti possono risaltare sotto la sutura. Il trattamento viene effettuato aprendo l'area interessata e evacuando il contenuto. Dopo aver prescritto la terapia antibiotica. Se la suppurazione nel tempo non risponde, può portare a gravi conseguenze: sepsi o infezione del sangue.

Recupero dopo l'intervento chirurgico

Nelle prime due settimane dopo la rimozione dell'appendicite, è vietato fare bagni caldi, massimo - una doccia calda e uno sfregamento con un asciugamano bagnato. L'attività fisica pesante è indesiderabile per 3 mesi dopo l'intervento chirurgico. A causa del sollevamento pesi e della forte tensione muscolare nella cavità addominale, i punti possono disperdersi. Dopo un mese, sono consigliate le passeggiate, la cui durata dovrebbe essere gradualmente aumentata. Per evitare danni meccanici alle ferite e al dermatite da pannolino, i medici raccomandano di indossare biancheria intima realizzata con tessuti naturali.

Un'attenzione speciale merita il cibo. Nei primi giorni dopo la rimozione dell'appendicite, vengono consumati cibi leggeri e liquidi che non sovraccaricano il tratto gastrointestinale. Non dovrebbe essere freddo o troppo caldo. Dopo pochi giorni, vengono introdotti nella dieta pappe, brodi magri, carne magra e latticini. È severamente vietato salse, ketchup, carni affumicate, salsicce, prodotti a base di farina, alcool. Non puoi mangiare cibi grassi, piccanti, fritti e salati. Con una riabilitazione di successo, il medico curante decide dopo quanti giorni, è possibile rimuovere le restrizioni dietetiche. In media, questo accade in un mese.

Il processo di formazione di cicatrici da appendicite

Quanto a lungo sarà la cicatrice dell'appendicite e per quanto tempo attendere la sua guarigione completa e la conseguente riduzione delle dimensioni è una domanda che nella maggior parte dei casi riguarda soprattutto le ragazze giovani. L'appendicectomia è uno dei più comuni interventi chirurgici e ora è stato imparato a eseguirlo con laparoscopia, con un tale intervento, l'incisione esterna richiede solo pochi millimetri. Ma il più delle volte, viene eseguita la chirurgia classica, che comporta la dissezione strato per sezione di tutti i tessuti fino ad un'appendice infiammata e poi, dopo la rimozione di questo organo, cucendo le incisioni. Naturalmente, dopo tale intervento, una sutura rimarrà sulla parete addominale, e il suo aspetto dipenderà non solo dalle qualifiche del chirurgo operativo, ma anche da altre condizioni associate all'operazione e alla guarigione post-operatoria.

Caratteristiche della guarigione della sutura dopo appendicectomia

I punti dopo l'intervento chirurgico per la rimozione di un'appendice infiammata sono suddivisi in interni ed esterni. Spesso, la condizione della cicatrice esterna dipende dalla corretta guarigione delle incisioni chirurgiche interne. All'interno del corpo, le suture vengono applicate con l'aiuto di fili speciali, che dopo un certo tempo si dissolvono. Le suture esterne vengono rimosse approssimativamente una settimana o sette giorni dopo l'appendicectomia. La sutura dopo l'appendicite ha le sue caratteristiche e un chirurgo esperto può determinare come l'operazione stessa e anche il periodo di recupero dopo aver già proceduto dallo stato della cicatrice guarita. Una normale cicatrice dopo la rimozione dell'appendice infiammata può essere caratterizzata da diversi segni esterni:

  • La sutura con un'operazione semplice nel periodo di recupero raggiunge da 7 a 10 centimetri. Una lunga cicatrice appare se l'operazione è stata accompagnata da eventuali complicanze o il paziente ha un grande strato di grasso. In alcuni casi, la lunghezza della cicatrice può essere vicina a 25 cm.
  • La cicatrice si trova a pochi centimetri dal pube a destra. La linea di incisione è spesso orizzontale con una leggera pendenza.
  • Il processo di guarigione di una ferita postoperatoria richiede da diversi mesi a un anno. Durante questo periodo, si verifica l'epitelizzazione dei tessuti danneggiati. Inizialmente, la cicatrice ha un colore rosso porpora, con il tempo diventa pallida.
  • La qualità della sutura si deteriora se, nel periodo postoperatorio, si verifica un'infiammazione nella ferita o viene rilevata una sutura interna.
  • L'aspetto della cicatrice dipende dal fatto che il paziente soddisfi la prescrizione del medico nel periodo postoperatorio.

La cicatrice dopo l'intervento è chiaramente visibile per diverse settimane, allo stesso tempo può essere denso e difficile da toccare. Ciò accade perché le cicatrici si verificano sempre con la formazione di tessuto connettivo.

Guarigione della sutura postoperatoria

La condizione postoperatoria della sutura dipende dall'esperienza del chirurgo e da come procederà il periodo di recupero. Dopo l'intervento, il paziente è in ospedale per non più di dieci giorni, a condizione che non ci siano complicazioni. In questo momento, gli viene somministrato un trattamento postoperatorio giornaliero della ferita e viene valutata la condizione generale. Dopo una settimana, un massimo di 10 giorni dopo l'intervento, le suture esterne vengono rimosse e il paziente è dimesso a casa. Immediatamente dopo un'appendicectomia, lo staff medico deve spiegare le caratteristiche del periodo di recupero alla persona operata e quali regole devono essere seguite durante questo periodo. La guarigione della cicatrice dipenderà anche dall'implementazione delle raccomandazioni.

  • Attualmente, l'attività fisica dopo l'intervento chirurgico è consentita dopo poche ore. Il lungo riposo a letto contribuirà alla malattia adesiva, che influirà negativamente sia sulle cuciture interne che esterne.
  • Il paziente operato deve osservare una dieta speciale. Il primo giorno dare brodi vegetali, succo di frutta, gelatina. Nel cibo successivo dovrebbe essere frazionario senza prodotti con fibra grezza e non causare flatulenza. Se questo non viene seguito, la stitichezza e il gonfiore contribuiranno alla divergenza degli strati sottocutanei suturati.
  • Il paziente dovrebbe avvertire il personale medico se ha difficoltà a defecare. Con la comparsa di stitichezza nel periodo postoperatorio, è necessario utilizzare supposte lassative.

Dopo la dimissione, il paziente deve rispettare una determinata modalità del giorno ea casa.

Guarigione della cucitura a casa

La sutura dopo l'appendicite dopo la dimissione dall'ospedale guarirà per diverse settimane. In questo momento, è anche necessario aderire a determinate regole del giorno.

  • Tutti vogliono eseguire le procedure idriche dopo la dimissione dall'ospedale il prima possibile. Dopo l'appendicectomia e la rimozione delle suture nelle prime due settimane, si dovrebbe lavare solo sotto la doccia. Dopo i procedimenti in acqua, i bordi delle cuciture vengono trattati con una soluzione alcolica di colore verde brillante o iodio.
  • Entro un mese e mezzo è necessario limitare l'attività fisica e lo sport. Nelle prime settimane puoi solo fare esercizi leggeri o nuotare. Ma dovrebbe essere di breve durata.
  • Anche la dieta è importante per espandersi gradualmente. Un contenuto più elevato di alimenti vegetali e un volume sufficiente di liquido assicurano il normale movimento intestinale, che ha un effetto positivo sulla guarigione delle suture interne.
  • Nelle prime settimane dopo una operazione di successo, è consigliabile indossare un mutandine dimagranti o una benda speciale. Si raccomanda che le persone intime utilizzino tali mutande per almeno tre mesi.

Va ricordato che il processo di guarigione della sutura può durare per diversi mesi. In questo momento, le sue condizioni cambiano, prima la cicatrice è colorata, poi gradualmente svanisce. La guarigione può essere accompagnata da prurito, questo è un fenomeno normale che si verifica dopo alcune settimane. Ma ci sono diversi cambiamenti che indicano lo sviluppo del processo infiammatorio o altre reazioni patologiche. Un'idea generale del loro verificarsi è auspicabile per ogni persona operata di sapere, questo aiuterà in tempo per ricevere assistenza medica.

Cambiamenti patologici nell'area della sutura

Il processo di guarigione della parte operata della parete addominale non può andare come il chirurgo e il paziente stesso assumono. Attaccare un'infezione, reazioni individuali del corpo, rifiuto delle suture interne, tecnica impropria dell'operazione portano al fatto che lo stato della sutura non cambia in meglio. È possibile determinare che i cambiamenti indesiderati si verificano in base a diversi criteri.

  • La sutura infiammata è caratterizzata dalla presenza di arrossamento in una zona vicina della pelle. In questo posto ci possono essere gonfiori e temperatura locale. Un'alta temperatura corporea è un segno di grave infiammazione.
  • Il segreto sieroso o purulento comincia a distinguersi dalla cicatrice.
  • I bordi della ferita divergono.
  • Sotto la giuntura esterna vi è la formazione di piccoli noduli. Tali cambiamenti sono spesso una reazione individuale del corpo alle suture interne e dopo un po 'questi granulomi si dissolvono. Ma in ogni caso, il medico operato deve essere informato dal paziente sui cambiamenti patologici in corso.
  • Sotto la cicatrice dentro compaiono dolori tiranti o crampi. Se tali dolori compaiono entro poche settimane o giorni dopo l'intervento, allora molto spesso questo indica l'inizio del processo di adesione.

Notando i sintomi di cui sopra, è necessario ottenere consigli dal proprio medico. Dopo l'esame, il medico selezionerà un regime di trattamento.

Come accelerare la guarigione della cucitura

Se vuoi che la tua cicatrice postoperatoria dopo l'appendicite sia quasi invisibile, la cosa più importante da fare è seguire tutte le raccomandazioni del chirurgo. Levomekol unguento, tutti gli unguenti contenenti pantenolo, olio di olivello spinoso e olio di cardo mariano aiuteranno ad accelerare la guarigione della cicatrice.

Alcune settimane dopo la guarigione, puoi applicare unguenti speciali che promuovono il riassorbimento della cicatrice. Questi sono farmaci come Contratubex gel, Strattaderm pomata o Kelo-Kot. Utilizzare questi unguenti per ottenere l'effetto desiderato è necessario per un lungo periodo, per diversi mesi.

Nelle prime settimane dopo l'operazione, non è necessario esporre la cicatrice alle radiazioni ultraviolette, quindi è necessario evitare le spiagge e non andare al solarium. Dopo aver rimosso le suture, la cicatrice deve essere trattata con soluzioni asettiche per un po 'di tempo, questo non consentirà la penetrazione nell'infezione.

Offre la rimozione di eventuali cicatrici e interventi di chirurgia plastica. Uomini e donne dell'epoca si riferiscono quasi sempre con calma alle loro cicatrici invisibili. Ma i giovani possono complicarsi a causa loro. Pertanto, i chirurghi offrono loro la chirurgia plastica, durante la quale la sutura esterna viene quasi completamente rimossa dopo l'operazione. C'è la possibilità di tatuare intorno alla cicatrice, il che rende praticamente impercettibile in futuro.

La sutura postoperatoria dopo l'appendicectomia quasi sempre guarisce normalmente, se l'operazione stessa viene eseguita in tempo. Pertanto, non si dovrebbe posticipare la visita all'ospedale se si hanno segni di appendicite acuta.

Come prendersi cura della sutura dopo la rimozione dell'appendice

La misura in cui la cucitura dopo appendicite rimane piccola e pulita eccita spesso i pazienti, e in particolare i pazienti. L'appendicectomia è un tipo di procedura chirurgica che viene solitamente eseguita in caso di emergenza. Gli operatori sanitari di solito non hanno molto tempo per preparare un paziente. Tuttavia, questa è una delle operazioni più semplici, soprattutto se il paziente ha chiesto aiuto in modo tempestivo. Il tipo di sutura postoperatoria dipende in gran parte dallo stato di salute del paziente prima dell'operazione e dal grado di diligenza nell'attuazione delle raccomandazioni mediche successive.

Come guarire i punti dopo l'intervento

Le tracce dopo la procedura laparoscopica rimangono quasi impercettibili. Se è stata eseguita la classica chirurgia addominale, la corretta rimozione delle suture dopo l'appendicite è un passo importante nel recupero del paziente.

La resezione dell'appendice comporta la dissezione sequenziale degli strati di tessuto che si trovano sopra l'appendice, la sua rimozione, la loro successiva cucitura dei tessuti e il bendaggio. In questo caso, le cuciture sono ottenute esterne e interne.

La guarigione delle ferite postoperatorie dura da un mese a un anno, a seconda delle condizioni individuali del paziente.

Di solito, la lunghezza della sutura esterna varia da 7 a 10 cm. L'incisione è una linea orizzontale leggermente inclinata sul lato destro leggermente al di sopra del pube. Nei pazienti con uno strato significativo di grasso o in caso di complicanze, la sutura può raggiungere i 15 cm di lunghezza. Di regola, è fatto con fili di seta o artificiali. I punti rimangono sulla pelle fino a 12 giorni.

La sutura interna dopo appendicite si risolve da sola in circa un mese e mezzo. Viene eseguito con uno speciale materiale per suture: il catgut. Durante la manipolazione dei tessuti del mesentere e della parete addominale. A volte viene utilizzato uno speciale filo sintetico per cucire i tessuti interni della cavità addominale.

In base alle condizioni del paziente, il chirurgo determina il momento in cui i punti vengono rimossi dopo l'appendicite, individualmente

Come gestire le suture dopo l'appendicectomia

Dopo aver applicato l'ultimo punto sulla ferita del trasporto del paziente alla camera postoperatoria e alla fine dell'anestesia, inizia il periodo postoperatorio. Continua fino al completo recupero del paziente.

Durante il periodo di riabilitazione, è necessario monitorare attentamente le condizioni della sutura e adottare misure che promuovano una guarigione più rapida. Il trattamento della sutura dopo l'appendicite in ambito clinico viene effettuato utilizzando tali antisettici cutanei come:

  • alcool medico,
  • fukortsin,
  • iodinol,
  • Liquido Castellani,
  • tre per cento di perossido di idrogeno.

Dopo il trattamento, la ferita viene asciugata e chiusa con una medicazione antisettica. Con le azioni competenti degli operatori sanitari, la ferita dopo l'intervento chirurgico non ha bisogno di cure speciali a casa.

Se qualcosa è andato storto

Nella rete è possibile trovare molte foto della sutura dopo l'appendicite con normale guarigione e con un percorso complicato. Avere un'idea di come dovrebbe apparire la ferita sarà utile per controllare il processo di recupero e prevenire le complicanze.

A causa di una violazione della tecnica dell'appendicectomia, di scarsa cura della cicatrice o di una singola reazione del corpo, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • per lungo tempo, il dolore nella zona dell'incisione
  • la giuntura si gonfia e si diffonde
  • sigilli o nodi apparivano sotto i punti,
  • secrezioni pus o sierose sono secrete,
  • i punti sono spenti,
  • il paziente ha più di tre giorni ha aumentato la febbre,

La presenza anche di uno di loro è un motivo per andare in ospedale o chiamare una brigata di ambulanza. Con l'infezione della ferita e il processo infiammatorio, viene eseguita la terapia antibatterica.

Una sutura dura dopo l'appendicite non è sempre motivo di preoccupazione. Il tessuto connettivo si forma nell'area di guarigione. La sua struttura più densa è dovuta all'assenza di collagene, che fornisce elasticità alla pelle.

Col passare del tempo, la cucitura diventerà più elastica, la sensibilità della pelle verrà ripristinata. L'uso di speciali preparati dermatocosmetologici aiuterà a intensificare questi processi. La trascuratezza di queste può essere una delle spiegazioni del perché la cucitura dopo l'appendicite fa male dopo 2 mesi se non vi è infiammazione, suppurazione o divergenza dei bordi della ferita. La pelle sul sito della cicatrice non ha acquisito elasticità ed è stretta con i movimenti, causando disagio.

Il dolore quando si sente la cicatrice può segnalare adesioni (crescita eccessiva e compattazione del tessuto connettivo). In questo caso, contattare il chirurgo.

Quando le cuciture vengono rimosse

Normalmente, il tempo di rimozione delle suture dopo un'appendicectomia è il 7 ° giorno. Il fattore principale che determina quante suture vengono rimosse dopo l'appendicite è lo stato di guarigione della ferita. La sua velocità dipende dal grado di intervento chirurgico, dall'età del paziente, dalle condizioni generali del suo corpo e da quanto accuratamente esegue le prescrizioni mediche.

La guarigione della sutura è indicata dalla presenza di una "crosta" salutare (granulazione). Se le cuciture sono allineate al colore, non hanno sigilli, noduli, gonfiori e altre complicazioni, vengono rimossi nella stanza di manipolazione.

Molti pazienti sono preoccupati per la questione se fa male a rimuovere i punti dopo l'appendicite. Non aver paura di questa procedura. Dura pochi minuti ed è generalmente ben tollerato dai pazienti. La sensazione di tensione della pelle non è piacevole, ma non c'è dolore acuto.

Dopo la rimozione delle suture, il paziente viene dimesso per la riabilitazione domiciliare. Durante questo periodo, è importante osservare un regime delicato. Carichi eccessivi o movimenti incuranti possono causare la dispersione anche dei bordi della ferita ben curati.

La rigenerazione completa del tessuto dopo la dissezione e la cucitura in media dura fino a sei mesi.

Modi per accelerare la guarigione

Subito dopo l'operazione, gli specialisti sono coinvolti nel trattamento della sutura. La medicazione viene eseguita due volte al giorno e consiste nella rimozione della vecchia medicazione, nella lavorazione con perossido di idrogeno, antisettico (per prevenire l'infezione) e applicazione di una nuova medicazione.

Al momento della dimissione dall'ospedale, il paziente, nel numero di prescrizioni mediche del chirurgo, riceve raccomandazioni piuttosto che spalmare la sutura dopo l'appendicite. Il corretto trattamento delle suture è molto importante in modo che la cicatrice dopo la procedura chirurgica rimanga il meno visibile possibile.

Levomekol ha un effetto rigenerante e anti-infiammatorio, tutti gli unguenti contenenti pantenolo e olio di cardo mariano.

All'inizio, dopo l'operazione, non è possibile visitare le spiagge e i lettini abbronzanti, in modo da non esporre la cicatrice ai raggi ultravioletti. Per non disturbare il processo di guarigione della sutura, nelle prime due settimane si raccomanda di non fare il bagno, ma di sostituirlo con una doccia. Dopo la procedura dell'acqua, è necessario trattare la sutura con una soluzione di iodio al 5% o con una soluzione debole di permanganato di potassio.

La biancheria dovrebbe essere di cotone e non si preme.

Come affrontare le cicatrici

Se tutto è stato fatto correttamente nella clinica, quindi la cicatrice dopo l'appendicite non ha bisogno di cure particolari.

La preoccupazione principale per molti pazienti nel periodo postoperatorio è come nascondere la traccia visiva dell'operazione.

Per attivare il processo di rigenerazione, normalizzare il metabolismo nei tessuti e stimolare il riassorbimento delle cicatrici cheloidi, applicare pomate e gel dermato-cosmetici: Collost, Kontraktubeks, Solkoseril, Mederma, Kelofibraza, Detramiks, Zeraderm, ecc.

Questi farmaci efficaci possono rendere anche le vecchie cicatrici dopo un'appendicite meno evidente. Per lo stesso scopo usato rimedi popolari provati e testati: badyagu, ricette a base di melone e noce moscata.

È anche possibile rimuovere vecchie cicatrici con un laser, peeling chimico, dermobrasione e chirurgia plastica.

Le persone di mezza età e gli anziani sono abbastanza tolleranti rispetto alla presenza di una cicatrice da appendicite all'addome. Ma i giovani, specialmente le ragazze, sono molto più preoccupati per la bellezza del corpo.

Il modo per ottenere una sutura cosmetica dopo l'appendicite è la laparoscopia. Ma spesso porta a complicazioni, quindi i chirurghi preferiscono la resezione.

conclusione

La qualità della guarigione della sutura dipende in gran parte dalla tempestività dell'operazione. La condizione della cicatrice nel periodo postoperatorio è determinata dalla qualità dell'assistenza. Pertanto, chiedere assistenza medica al primo segno di malattia e seguire tutte le raccomandazioni dei medici.

Sutura cosmetica dopo appendicite - la soluzione delle possibili complicanze

  • recensore
  • Andrey Sokolovsky
  • Candidato di scienze mediche

L'appendicectomia è un'operazione comune in cui il chirurgo esegue una dissezione a livello del tessuto sul sito di un'appendicite infiammatoria.

Dopo tale intervento, rimane una cucitura sulla parete addominale, che richiede cure speciali obbligatorie.

Se il paziente soddisfa esattamente tutte le raccomandazioni del medico, esegue tutte le procedure necessarie, vi è una rapida guarigione della sutura senza complicazioni.

Inoltre, la riparazione dei tessuti dipende in gran parte dall'età e dalle caratteristiche del corpo di una persona.

Se hai dolore e cucitura dopo la rimozione dell'appendicite, ti aiuterò a risolvere questo problema e ti parlerò del primo soccorso a casa, oltre a come gestirlo e quando rimuoverlo.

Cicatrice dopo chirurgia appendicite

  1. La sutura esterna o cosmetica è l'unione della pelle, la guarigione è molto più veloce di quella interna. Dovrebbe essere rimosso dal chirurgo, qualche tempo dopo l'operazione. La lunghezza della cucitura è di circa 12 cm. Dopo che cresce insieme, si forma una cicatrice solida di circa la stessa lunghezza in questo luogo. Se la guarigione avviene senza complicazioni, la sutura dura diventa piatta e sottile. In altri casi, potrebbe aumentare di dimensioni o assumere una forma più convessa.

  • Interno - eseguito con una speciale filettatura chirurgica - catgut (materiale chirurgico autoassorbibile).
    All'interno della cavità addominale, le suture vengono applicate utilizzando fili speciali, che dopo un certo periodo di tempo si dissolvono. Non richiedono cure speciali. La guarigione della sutura esterna dipende in gran parte non solo dalle qualifiche del chirurgo che ha eseguito l'operazione, ma anche dalla successiva cura del paziente.
  • Segni di normale guarigione

    • La sua lunghezza varia da 7 a 10 cm. La presenza di una cicatrice può essere, se il paziente ha uno spesso strato grasso. Con un corso complicato dell'operazione, la lunghezza può raggiungere 25 cm.
    • La cicatrice dovrebbe essere posizionata esattamente sul lato destro dell'addome, appena sopra il pube. La linea dopo il taglio ha una posizione orizzontale o verticale. Con una chiusura insufficiente, è possibile sul sito di sutura la comparsa di secrezione purulenta.
    • È chiaramente visibile per diverse settimane dopo l'intervento chirurgico. Nel tempo, impallidisce ed è quasi invisibile. Al tatto, la cucitura è stretta, leggermente rialzata. La ragione di ciò è la formazione del tessuto connettivo dopo l'incisione.
    • Se l'operazione viene eseguita utilizzando l'alta tecnologia, si forma una cicatrice cosmetica, che è di piccole dimensioni e nel tempo diventa quasi impercettibile. È un punto cosmetico.

    Dopo quanti giorni sono stati rimossi

    Nella maggior parte dei casi, la cicatrice guarisce rapidamente e senza complicazioni. Ma solo il medico decide quanti giorni può essere rimosso, quando rimuoverlo, tenendo d'occhio le sue condizioni. La ferita deve essere riempita con una granulazione sana (nuovo tessuto). Il più delle volte ciò si verifica dopo 7-10 giorni dopo l'intervento.

    La procedura viene eseguita prima della dimissione del paziente in ospedale. La rimozione della sutura è una procedura indolore e dura solo un paio di minuti. Una volta che i punti sono stati rimossi, la cicatrice potrebbe diventare rosa o rossastra. Questo è considerato normale. La cosa principale è che dopo questa manipolazione non c'è pus e arrossamento prolungato, che può indicare un processo infiammatorio.

    Come prendersi cura di

    Mentre guarisce per un mese o più, dopo la dimissione, a casa, il paziente deve sapere come prendersi cura dell'incisione da solo.

    Per accelerare la guarigione dopo la rimozione, è necessario rispettare i seguenti consigli del medico:

    1. Entro 10 giorni dalla rimozione, puoi fare solo la doccia. È necessario, se possibile, proteggere il taglio dall'acqua.
    2. La cicatrice dovrebbe essere lavata solo con sapone domestico o sapone per bambini.
    3. Dopo le procedure dell'acqua, il sito dell'incisione deve essere trattato con iodio o verde brillante.
    4. Approssimativamente entro 2 mesi è necessario escludere attività fisiche e sport.
    5. Le prime due settimane non puoi mangiare cibi grassi, in modo da non provocare stitichezza.
    6. Si raccomanda di bere liquidi il più possibile.
    7. Monitoraggio dello svuotamento intestinale. Se necessario, puoi ricorrere ai lassativi.
    8. I primi 10-14 giorni, è preferibile indossare una benda.
    9. Cerca di muoverti di più, per evitare aderenze.
    10. Un mese dopo, nella dieta, è possibile immettere gradualmente più cibi ipercalorici.

    Cosa gestire

    Il prossimo passo in cura è l'uso di farmaci che contribuiscono al massimo riassorbimento della cicatrice.

    Lubrificare le cuciture con i seguenti mezzi:

    Complicazioni dopo la cancellazione

    Ci sono casi in cui la guarigione può andare storta a causa della scarsa cura della cicatrice, ad esempio, una persona manca o è pigra a fare la procedura su base regolare, se si verifica un'infezione, in violazione della tecnica di rimozione dell'appendicite, con una reazione individuale del paziente.

    È importante conoscere i sintomi negativi per consultare prontamente uno specialista ed evitare gravi complicazioni.

    I principali segni di cambiamenti patologici nella cicatrice includono:

    1. la presenza di un processo infiammatorio nell'area della cicatrice;
    2. dolore nella cucitura;
    3. il suo grave rossore o gonfiore;
    4. la comparsa di alte temperature negli esseri umani;
    5. la presenza di pus o secrezioni sierose;
    6. cucitura divergenza;
    7. la presenza di piccoli noduli sotto la cucitura;
    8. dolori crampi o fastidiosi.

    Perché fa male?

    È considerato normale se dopo l'operazione e per diversi giorni c'è dolore nella zona dell'incisione. Per fermare il dolore, il medico dell'ospedale tiene in ospedale il paziente con antidolorifici. Un'altra cosa, se la giuntura fa male a lungo. Questo potrebbe indicare la presenza di processi infiammatori.

    Se il dolore dura diversi anni e si verifica dopo aver sollevato pesi, carichi, con movimenti improvvisi, c'è un'alta probabilità che si sia formata un'ernia. Alla presenza di tali sintomi, è necessario visitare il chirurgo. È possibile che l'operazione sia stata eseguita male o che le raccomandazioni del medico non siano state soddisfatte dopo la rimozione dell'appendicite.

    È possibile determinare in modo indipendente la presenza di un'ernia. Se durante la palpazione si osservano tenute o protrusioni nell'area della cicatrice, ciò potrebbe indicare che gli organi addominali sono andati oltre i confini del muro.

    Se durante la palpazione si osserva dolore, esiste la possibilità di aderenze, a seguito della quale il tessuto connettivo inizia a crescere e ad addensarsi. In questa situazione è anche necessario visitare il chirurgo.

    Puoi rompere?

    Una ferita appare sul sito della cicatrice. Ha un colore rosso. Se premi leggermente il sito dell'incisione, sentirai una protuberanza dura o gelatinosa sotto le dita, che viene chiamata omento.

    Forse la presenza di forti dolori. Con questa complicanza, non è raccomandato l'uso di unguenti e medicine. È necessario consultare un chirurgo.

    Se ci sono segni, è necessario chiamare urgentemente una squadra di ambulanza, coprire la ferita con una benda sterile o un tovagliolo, fare una benda da un asciugamano e sdraiarsi su una superficie orizzontale dura.

    Cosa fare se compaiono suppurazioni e sigilli

    Quando appaiono suppurazioni e sigilli, è necessario visitare urgentemente un medico o chiamare una squadra di ambulanze. In questo caso, prescrivi farmaci antibatterici. Pus può apparire se la ferita è stata infettata.

    Le suddette complicazioni possono verificarsi a fronte dell'aumento delle temperature. Una bassa temperatura indica che è iniziato un processo infiammatorio. Se dura alcuni giorni, non è pericoloso.

    Se la temperatura è alta e dura più di 3 giorni, è necessario consultare un medico. È particolarmente pericoloso per una persona se a una temperatura si osservano anche questi sintomi:

    1. vomito;
    2. diarrea;
    3. aumento della sudorazione;
    4. forte dolore addominale;
    5. perdita di coscienza

    Video utile

    Nel video qui sotto troverai un esempio di cucitura:

    Raccomandazioni dell'autore dell'articolo

    Il medico è obbligato a condurre un esame completo del paziente al fine di escludere complicanze.

    La rimozione dell'appendicite è considerata un'operazione, che nella maggior parte dei casi passa senza complicazioni, è necessario seguire correttamente tutte le raccomandazioni del medico per evitare conseguenze negative.