Diagnosi precoce del cancro gastrico

La diagnosi precoce del cancro gastrico è più efficace attraverso lo screening.

I programmi di screening per qualsiasi malattia dipendono da una serie di criteri. Innanzitutto, la malattia dovrebbe essere comune nel gruppo target. In secondo luogo, abbiamo bisogno di un test affidabile e accurato, per quanto possibile più sensibile e specifico e, inoltre, accettabile per la popolazione esaminata. Dovrebbe esserci un trattamento efficace dei disturbi rilevabili con morbilità e mortalità minime. Infine, al fine di dimostrare risultati migliori, è necessario che non solo il trattamento, ma anche l'attuazione di programmi di screening porti a significativi benefici per la popolazione esaminata.

Screening per la diagnosi precoce del cancro gastrico

L'importanza del cancro allo stomaco come serio problema di salute pubblica in Giappone ha portato all'introduzione negli anni '60. programmi di screening di massa per tutti gli uomini sopra i 40 anni. Questo programma per la diagnosi precoce del cancro gastrico si basava su una radiografia a doppio contrasto con una valutazione endoscopica di eventuali anomalie. Le persone sono state invitate a sottoporsi a esame a raggi X in un'unità mobile, dove, dopo aver ingerito materiale di contrasto effervescente, sono stati effettuati sette colpi. Lo screening è stato effettuato annualmente o 2 volte l'anno, a seconda della regione del Giappone e del rischio associato della malattia. Per ordine del governo, è stato fissato un obiettivo: il livello del sondaggio annuale dovrebbe essere del 30%. Nel 1985, oltre 5 milioni di persone sono state intervistate, rappresentando il 13% del gruppo a rischio. Questo è uno dei problemi di qualsiasi programma di screening: l'interazione con il pubblico. Nonostante il riconoscimento del cancro allo stomaco come problema di salute, la frequenza di screening è bassa.

Lo screening condotto in questo modo rivela la malattia in una fase iniziale. Circa la metà dei casi diagnosticati è limitata alla mucosa o alla sottomucosa (stadio precoce del cancro gastrico). È interessante notare che nella metà dei casi rilevati c'erano sintomi ed era possibile tracciare un approccio alternativo a loro. In accordo con i criteri del programma per la diagnosi precoce del cancro gastrico, è stata notata una riduzione molto significativa della mortalità da quando è stato introdotto lo screening di massa. Tuttavia, come già discusso, potrebbero esserci altre cause di declino della mortalità.

Oshima et al. confrontato le popolazioni che sono state sottoposte a screening e non sottoposte a screening per determinare se la diagnosi precoce del cancro gastrico ha un effetto più importante sulla riduzione della mortalità rispetto ad altri fattori. In uno studio caso-controllo, è stato riscontrato che il rischio di morire di cancro gastrico tra la popolazione sottoposta a screening era inferiore almeno del 50% rispetto ai casi senza screening. Altri gruppi di scienziati giapponesi hanno riportato risultati simili.

Tuttavia, l'effetto effettivo della diagnosi precoce del cancro gastrico sulla mortalità deve essere dimostrato, dal momento che nessuno degli studi è stato randomizzato o controllato. Come nel caso dello screening esofageo, esiste il rischio di un errore sistematico nella valutazione del ritardo nel tempo. Tuttavia, secondo le osservazioni di Hisamichi, gli scienziati giapponesi non vedevano l'ora di scoprire se la tendenza a diminuire nell'incidenza osservata in Occidente acceleri il declino della mortalità.

Di conseguenza, l'IREA ha raccomandato che questi studi continuassero in Giappone per risolvere il problema, ma questo metodo di screening non dovrebbe essere ufficialmente accettato come programma di salute in altre aree del mondo. Nonostante questa raccomandazione, altri paesi hanno sviluppato programmi simili per la diagnosi precoce del cancro gastrico al fine di combattere alti tassi di incidenza. Ad esempio, in Cile, dove l'incidenza è pari al 75% dell'incidenza in Giappone, c'è stato un aumento nella diagnosi precoce dopo l'introduzione dello screening di massa. Inoltre, i cileni hanno scoperto che la radiografia di contrasto di massa è efficace, nonostante le sue critiche. Hanno raccomandato di usarlo come metodo economico per determinare la malattia, specialmente nei paesi poveri ad alto rischio.

Lo screening della popolazione senza sintomi in aree a basso rischio è inefficace, anche se ci sono gruppi per i quali si dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di controllare l'endoscopia. L'anemia maligna aumenta il rischio di cancro allo stomaco di 3-4 volte rispetto alle persone sane. Tuttavia, lo screening di tali pazienti può avere un valore limitato, poiché in una revisione del cancro gastrico, solo l'1,3% dei pazienti è stato diagnosticato con anemia perniciosa. I pazienti che hanno subito una resezione dello stomaco per una malattia benigna sono considerati a maggior rischio, probabilmente a causa di un aumento del reflusso alcalino. Tuttavia, questo gruppo è solo una piccola parte dei casi rilevati di cancro gastrico nell'ambito del programma di screening. Un numero di marcatori è stato valutato per aiutare a prevedere cambiamenti significativi nella mucosa gastrica e quindi a individuare l'uso dell'endoscopia. Marcatori tumorali come l'antigene carcinoembrionico sono stati attentamente valutati. Tuttavia, nessuno aveva la necessaria sensibilità o specificità sia nella fase iniziale che nella malattia avanzata. È stato studiato il contenuto di ormoni gastrici nel siero del sangue, poiché i cambiamenti nella concentrazione di gastrina e pepsinogeno erano apparentemente associati a cambiamenti nella mucosa. Sono stati identificati due tipi di pepsinogeno, possibilmente di importanza: il pepsinogen I, sintetizzato dalle cellule del corpo dello stomaco, e il pepsinogen II, sintetizzato dalle cellule del corpo e dall'antro. Stemmerman et al. trovato che il basso pepsinogeno I è specifico per la metaplasia intestinale estesa. Inoltre, un basso contenuto di pepsinogen I nel siero e una maggiore concentrazione di gastrina sono stati trovati nell'anemia perniciosa, complicata dall'atrofia della mucosa gastrica. Kecchi et al. È stato suggerito che la bassa concentrazione di pepsinogen I nel siero sia adatta allo screening, poiché diminuisce marcatamente con l'atrofia della mucosa del corpo dello stomaco.

Nel cancro gastrico si riscontra un basso contenuto di Pepsinogeno I e un moderato aumento di Pepsinogen II. Il rapporto tra questi tipi di pepsinogeno è stato proposto come test di screening per la diagnosi precoce del cancro gastrico.

Farinati et al. ha trovato dati simili per la quantità di pepsinogeno, ma ha anche trovato una ridotta concentrazione di gastrina. Questo è stato ugualmente valutato come un rapporto con sensibilità e specificità moderate. Tuttavia, sebbene queste manifestazioni dovessero essere associate alla previsione di modifiche precedenti o allo sviluppo maligno, quando questi parametri sono stati valutati in base al programma di rilevamento precoce, sono state rilevate limitazioni a causa di risultati falsi positivi. Kitahara et al. ha riferito che la sensibilità e la specificità del pepsinogeno di screening per il cancro gastrico è 84,6 e 73,5%, rispettivamente. Hanno anche scoperto che il cancro combinato con lieve atrofia della mucosa gastrica non era riconosciuto, poiché si trattava di piccole aree di cancro nel fondo dello stomaco, che limitano il valore del metodo.

Screening della popolazione con sintomi e diagnosi precoce del cancro gastrico

Le manifestazioni sintomatiche sono un indicatore inaffidabile di patologia grave, poiché i principali sintomi di reflusso e dispepsia del tratto gastrointestinale superiore sono molto comuni. Possono essere associati a molte condizioni (dalla norma al processo maligno). Tuttavia, dal momento che metà dei casi di cancro gastrico rilevati in Giappone in uno stadio iniziale utilizzando lo screening, sono stati rilevati sintomi, sono stati esplorati molti approcci al fine di aumentare la diagnosi precoce e migliorare gli esiti negativi utilizzando questo metodo. Possono essere visti sia come metodi di selezione dei pazienti con sintomi per l'esame precoce, sia come programmi di follow-up per quelli con condizioni ad alto rischio.

Endoscopia diagnostica precoce

L'incidenza di dispepsia e reflusso nella popolazione generale è troppo alta per giustificare l'esame endoscopico di tutti i nuovi pazienti ammessi. Pertanto, gli studi valutano i metodi di selezione dei pazienti con un rischio potenzialmente elevato di avere una diagnosi seria.

Poiché la fase iniziale del cancro gastrico nel Regno Unito tende a raggiungere un picco circa 10 anni prima rispetto alla malattia avanzata, le persone di età superiore ai 40 anni affette da dispepsia sono considerate un gruppo ad alto rischio. I pazienti di questo gruppo vengono offerti per sottoporsi a FGDS per la diagnosi precoce del cancro gastrico subito dopo l'ammissione in ospedale prima dell'inizio del trattamento. Durante il periodo di 4 anni, sono stati esaminati 2.600 pazienti da una popolazione di 100.000 e nell'esofago e nello stomaco il cancro è stato diagnosticato in 72 (3%), tra cui 12 su 56 (22%), il cancro gastrico era limitato alla mucosa e alla sottomucosa. Successivamente, le lesioni progenitrici sono state identificate in 49 (1,9%), in 6 di esse uno stadio precoce del cancro gastrico è stato successivamente rilevato in endoscopia di controllo. I pazienti con cancro gastrico sono stati sottoposti a resezione e un confronto di questo gruppo con quelli diagnosticati in uno studio condotto 5 anni prima ha mostrato un vantaggio di sopravvivenza del 20% nei pazienti sottoposti a screening.

Il problema dell'approccio in questo studio rimane un gran numero di esami con un limitato vantaggio clinico per il paziente. Indubbiamente, puoi diagnosticare correttamente e condurre un trattamento appropriato. Inoltre, fornisce significativi risultati positivi per l'economia dell'assistenza sanitaria, in particolare la pratica della prescrizione di farmaci. Tuttavia, per quanto riguarda la diagnosi precoce del cancro, ci sono dei limiti. Christie et al. condotto una caratterizzazione dei sintomi in un gruppo di giovani pazienti, cercando di migliorare il livello di rilevamento e ridurre il numero di esami. Dei 25 pazienti con cancro allo stomaco sotto i 55 anni, 24 avevano sintomi di dispepsia combinati con sintomi allarmanti, come perdita di peso, disfagia, anemia o aumento dell'addome.

Poiché solo uno di questi pazienti ha avuto dispepsia non complicata, essi sostengono che dovremmo limitarci a condurre un esame endoscopico precoce nei pazienti di età inferiore ai 55 anni che hanno complicato la dispepsia. Ciò può essere spiegato anche dal fatto che i segni di semplice dispepsia nei giovani pazienti hanno avuto poca importanza, il che ha portato ad un ritardo nell'esame per la diagnosi precoce del cancro gastrico fino a quando non si sono manifestati sintomi più significativi o di disturbo. I fallimenti nella diagnosi precoce del cancro nei giovani pazienti possono essere il risultato di un inizio insufficiente dell'esame - prima che il cancro entri nella fase avanzata. In uno studio successivo in Scozia, è stato testato un database che fornisce ulteriori prove dei benefici dell'endoscopia per la diagnosi precoce del cancro gastrico. Del campione totale di 392 casi di cancro diagnosticato tra il 1997 e il 1999. 290 pazienti avevano meno di 55 anni. 21 (7,2%) non avevano sintomi allarmanti, 13 di loro avevano un cancro allo stomaco, e gli altri 8 avevano tumori dell'esofago o dell'area dell'esofago, che era passata nello stomaco. Gli autori concludono che un aumento della soglia di età fino a 55 anni per i pazienti con dispepsia non complicata ridurrà la frequenza di diagnosi del cancro del tratto gastrointestinale superiore, in particolare il cancro allo stomaco. Un altro sondaggio, anche dalla Scozia, riporta che la dispepsia (complicata o non complicata) è stata osservata solo nel 24% dei casi. Di questi pazienti, solo uno di loro aveva una sopravvivenza a lungo termine, e questo significa che l'installazione su endoscopia di pazienti di età superiore ai 55 anni con semplice dispepsia ridurrà il tasso di mortalità di meno dell'1%. Questo risultato richiede un ulteriore studio prospettico urgente.

Diversi gruppi di ricercatori hanno cercato di identificare le caratteristiche distintive dei pazienti per l'esame precoce, sulla base della combinazione di sintomi di pazienti con cancro dell'esofago o dello stomaco diagnosticati. Wu et al. riportare uno studio sulla popolazione con controllo del caso che includeva 942 pazienti con cancro, rispetto a un gruppo di controllo selezionato. Fumo, indice di massa corporea, ernia iatale e sintomi da reflusso, soprattutto cronici e persistenti, hanno dimostrato di essere considerati fattori di rischio indipendenti. Fernandez et al. ha riportato risultati simili, inclusa l'aggiunta di alcol e metaplasia di Barrett. Ciò suggerisce che un algoritmo di screening mirato, basato su una combinazione di tali fattori, potrebbe essere sviluppato per l'esame diretto.

Nel Regno Unito è stato adottato un approccio pratico. Un referto urgente a uno specialista o esame endoscopico per la diagnosi precoce del cancro gastrico (entro 2 settimane) è indicato per persone di qualsiasi età con dispepsia quando sono affetti da sanguinamento gastrointestinale cronico, progressiva perdita di peso non intenzionale, anemia sideropenica, disfagia progressiva, vomito persistente, aumento del volume di epigastrio o risultati sospetti di uno studio con sospensione di bario. Oltre ai pazienti con questi sintomi allarmanti, questa direzione è indicata per i pazienti di età superiore ai 55 anni con dispepsia, se i sintomi sono comparsi durante l'ultimo anno e non si sono interrotti dall'inizio. Il cancro allo stomaco, limitato alle mucose o alla sottomucosa, ha un tempo di raddoppiamento di 1,5-10 anni, mentre nella fase avanzata il tempo di raddoppiamento varia da 2 mesi a 1 anno. È improbabile che una riduzione del ritardo dovuto ai sintomi cambi significativamente l'esito in uno stadio precoce della malattia, ma può portare a uno stadio avanzato della malattia da asportare. In un esame comparativo di pazienti che hanno ricevuto il rinvio per l'esame entro 2 settimane, con i soliti pazienti in arrivo, Redburn et al. trovato che, sebbene ci fossero più casi di cancro nel primo gruppo, lo stadio della malattia è equivalente al secondo gruppo con questa diagnosi e la sopravvivenza in questi due gruppi è paragonabile.

Screening per gastroscopia e cancro gastrico

Gastroscopia e screening del cancro gastrico: come individuare un tumore nelle fasi iniziali, eppure non ci sono sintomi? Dice il capo del dipartimento di endoscopia, MD, chirurgo Mikhail Sergeevich Burdyukov

"L'unico modo per curare il cancro con successo è rilevarlo all'inizio
palco. Ciò richiede screening del carcinoma digestivo con
usando la più moderna tecnica endoscopica "
prof. Nechipay A.M.

Quando una persona deve sottoporsi a gastroscopia?

"Se prescritto da un medico. Se ci sono dolori di stomaco, bruciore di stomaco, altri segni di malattia, "all'incirca tanti risponderanno a questa domanda. Ma a volte, anche se i sintomi sono comparsi di recente, è già troppo tardi.

Il cancro allo stomaco, come molti tumori maligni, non mostra alcun sintomo nelle fasi iniziali. Una persona non è disturbata da nulla ed è sicuro che sia sano. Naturalmente, non chiede aiuto in ospedale. Ma è stato in questo momento che il trattamento potrebbe essere il più efficace.

Spesso, quando una persona inizia a disturbare qualcosa, va da un medico e viene esaminata, si scopre che il tumore ha già iniziato a crescere in organi vicini o ha metastatizzato. Ciò peggiora le previsioni.

Qual è la situazione reale al momento? Le figure più eloquentemente ne parlano:

  • Durante la diagnosi, solo 1 su 100 pazienti rileva il cancro gastrico nello stadio I. Ma le prognosi in questo momento sono le più favorevoli: 8 pazienti su 10 sopravvivono per 5 anni.
  • Altre 6 su 100 persone intervistate con cancro allo stomaco rivelano lo stadio II. Entro 5 anni, 5 pazienti su 10 sopravvivono.
  • In 14-15 persone sono state rinvenute le stesse centinaia di tumori in stadio III. Solo 2-4 pazienti su 10 sopravvivono per 5 anni.
  • Il restante 80 su 100 pazienti sono diagnosticati con carcinoma gastrico stadio IV. E se un tale paziente vive per almeno 2 anni dal momento della diagnosi, il risultato è considerato buono.

Cos'è lo screening?

Lo screening è uno studio che esamina tutte le persone in un particolare gruppo, nonostante il fatto che siano in ottima salute e si considerano completamente sani. In altre parole, lo screening è un esame profilattico. Aiuta ad identificare la malattia nelle fasi iniziali, per iniziare un trattamento tempestivo. E con il cancro e altre malattie pericolose - per salvare la vita di molte persone.

La gastroscopia è una procedura che richiede in genere 15 minuti. Non richiede un addestramento speciale (eccetto il fatto che non si può mangiare e bere dalla mattina dello studio) e il ricovero in ospedale. In questo caso, la gastroscopia ha un valore inestimabile nella diagnosi delle prime fasi del cancro e nelle condizioni precancerose dello stomaco.

Perché vale la pena passare attraverso una gastroscopia?

Un esempio è il Giappone, un paese in cui nel 1963 è stato introdotto lo screening di massa del cancro gastrico. In Europa e negli Stati Uniti, l'80% dei pazienti viene ora trattato per il cancro gastrico nella fase IV e solo il 5% -10% è nelle fasi iniziali. In Giappone, nel 50% dei pazienti il ​​tumore è nelle sue fasi iniziali. Inoltre, in Giappone, la sopravvivenza media a cinque anni dei pazienti con cancro gastrico è del 53% - questo è uno dei tassi più alti al mondo (in molti altri paesi, 20% -30%).
In oncologia, gli esami endoscopici di screening vengono effettuati principalmente per rilevare i primi stadi del cancro e le condizioni precancerose della parte superiore del sistema digerente (esofago, stomaco e duodeno - esofagogastroduodenoscopia), colon (colonscopia). Per gli adulti, soprattutto quelli più grandi, questi studi sono raccomandati una volta all'anno.

Nella clinica europea, la gastroscopia e la colonscopia possono essere eseguite singolarmente o come parte di uno screening preventivo completo. Controllo del cancro, che comprende anche esami del sangue, raggi X, TC, ecografia, dermatoscopia e studi funzionali, citologici e genetici.

Screening per il cancro dello stomaco

Cause, sintomi e trattamento dell'adenocarcinoma gastrico

Tra i tumori più comuni del tratto gastrointestinale si distingue la malattia sotto il nome di adenocarcinoma dello stomaco. La caratteristica principale della patologia è l'assenza dei sintomi principali nella fase iniziale della malattia. Questa è la ragione della difficoltà di diagnosi all'inizio delle manifestazioni. Tuttavia, nel tempo, l'adenocarcinoma inizia a progredire e i suoi sintomi diventano più pronunciati. Tra questi ci sono i sintomi:

  • il verificarsi di dolore allo stomaco;
  • perdita di appetito;
  • nausea, accompagnata da bavaglio;
  • eruttazione;
  • riduzione del peso;
  • sensazione di maggiore debolezza;
  • condizione apatica.

La diagnostica di alta qualità, che consente di accertare il cancro dello stomaco con la definizione della sua forma, stadio e possibile diffusione di metastasi alla cistifellea e al fegato, è fornita mediante endoscopia e radiografia. È richiesta una biopsia. La prognosi della malattia in futuro può essere diversa e dipende dalla gravità del decorso della malattia e dalla velocità del suo sviluppo.

Per quanto riguarda il trattamento, nella maggior parte dei casi, prendere misure radicali, che non è altro che un'operazione chirurgica. Le radiazioni e la chemioterapia sono utilizzate dopo e come metodi ausiliari volti a consolidare il risultato. Sebbene in alcuni casi il loro uso possa essere dovuto a controindicazioni per la chirurgia.

L'adenocarcinoma dello stomaco è un tumore maligno di natura maligna, formato da cellule epiteliali ghiandolari che si formano sulla parete gastrica, che può essere difficile da prevedere. In alcuni casi, si nota la presenza di metastasi nella regione della cistifellea e del fegato. Secondo le statistiche mediche, il cancro gastrico di questo tipo appartiene alla categoria delle comuni malattie oncologiche e i fatti della presenza di una percentuale significativa di pazienti sono registrati in Giappone, nei paesi della CSI e in Scandinavia.

La prognosi dopo il trattamento in molti casi è abbastanza confortante, ma il problema principale è che la maggior parte delle vittime si rivolge a un gastroenterologo in una fase avanzata della malattia, quando la malattia progredisce e il cancro si metastatizza a fegato e cistifellea ei sintomi diventano più pronunciati. In questo caso, la morte non è esclusa, che rappresenta circa il 10% del numero totale di pazienti dopo trattamento radicale.

Cause di adenocarcinoma gastrico

Come ogni altra grave malattia, l'adenocarcinoma dello stomaco è dovuto a una serie di motivi. Lo sviluppo di un cancro può essere associato a caratteristiche funzionali compromesse del tratto gastrointestinale, della cistifellea, del fegato e di altri importanti sistemi corporei. Una delle principali cause del cancro ghiandolare è la scarsa nutrizione e l'uso di prodotti nocivi. Lo stesso si può dire degli effetti sul corpo di fattori come l'avvelenamento da droghe, le cattive abitudini, specialmente il fumo, e gli effetti delle radiazioni. Questi fattori influenzano maggiormente negativamente lo stato dello stomaco, del fegato e della cistifellea.

Nella pratica medica, ci sono casi in cui l'adenocarcinoma si sviluppa sullo sfondo dell'ulcera gastrica, della gastrite, della malattia di Menetria, della poliposi adenomatosa, mentre guadagna peso in eccesso e sviluppa pancreatite cronica. In quest'ultimo caso, oltre allo stomaco, sono state registrate lesioni del pancreas. Nei casi avanzati, il fegato e la funzione della cistifellea sono alterati, come indicato dai sintomi corrispondenti.

Per quanto riguarda la predisposizione ereditaria, ha anche un posto dove stare, anche se il cancro alla ghiandola spesso si sviluppa come conseguenza di un'attitudine negligente all'organizzazione del cibo.

I pasti dovrebbero essere equilibrati. In caso di peggioramento della gastrite e delle malattie del fegato e della cistifellea, è consigliabile escludere dalla dieta cibi grassi, fritti, sottaceti, conservanti, cibi affumicati, caffè, cioccolato e, naturalmente, bevande alcoliche. L'obiettivo principale della dieta dovrebbe essere su frutta, verdura e cereali.

La terapia medica è prescritta quando si prende in considerazione lo stadio del cancro, la localizzazione dei tumori e la gravità della malattia. Dopo il trattamento, viene fatta un'ulteriore prognosi riguardante le condizioni generali del paziente.

Oltre alle suddette ragioni, la probabilità di sviluppare adenocarcinoma può aumentare a seguito di precedenti interventi chirurgici.

I sintomi della malattia

L'adenocarcinoma dello stomaco è caratterizzato da particolari manifestazioni cliniche. Determinare i sintomi iniziali è abbastanza difficile. Ciò è spiegato dal fatto che i segni di cancro gastrico non sono chiaramente espressi nella fase zero della malattia.

Dopo un po ', i sintomi si fanno sentire e manifestare, indicando la presenza di patologia gastrica. Tra loro ci sono:

  • sensazione di pesantezza nello stomaco;
  • nausea;
  • perdita di appetito;
  • costipazione, alternando la diarrea;
  • perdita di peso drammatica.

Senza un ulteriore esame, è difficile persino per gli specialisti fare una diagnosi accurata e affermare in modo inequivocabile che il paziente non ha un cancro ghiandolare dello stomaco. E questa situazione può essere spiegata dal fatto che sono anche caratteristici di altre malattie e disturbi.

La sensazione di gravità e distensione può essere causata dalla presenza di una neoplasia maligna intraparietale, sebbene l'organo interessato non perda la sua elasticità.

L'adenocarcinoma consente la metastasi nella maggior parte dei casi, senza escludere il fegato e la cistifellea. Quindi con tali manifestazioni, si consiglia di contattare immediatamente gli specialisti per un aiuto pratico. La malattia è caratterizzata da un corso calmo. Per lungo tempo, i reclami dei pazienti possono essere praticamente assenti e, se si determina la malattia nella fase iniziale e si prendono le misure in tempo, è probabile che si ottenga un recupero.

Tuttavia, quando il processo viene trascurato, la malattia progredisce e la neoplasia può aumentare di dimensioni. Ciò si riflette principalmente sul benessere del paziente, ma i segni e i sintomi della patologia saranno i seguenti:

  • violazione della sedia;
  • dolore epigastrico e forte disagio;
  • perdita di peso, esaurimento del corpo;
  • un aumento delle dimensioni dell'addome;
  • sviluppo di peritonite;
  • affaticamento, letargia;
  • ittero non infettivo;
  • sviluppo di anemia.

Molto spesso, la parte finale dell'esofago e la giunzione gastrica si trovano in adenocarcinomi localizzati. Potrebbero esserci altri disturbi causati dalla vicinanza del fegato e della cistifellea. Se la neoplasia raggiunge l'esofago di Barrett, questo indica chiaramente la condizione precancerosa del paziente.

La natura del decorso della malattia dipende direttamente dalla posizione del tumore, dal suo tasso di sviluppo, dalla natura dei cambiamenti istologici e dall'effetto sugli altri organi.

I sintomi si manifestano rapidamente quando la posizione del tumore è l'antro dell'organo, che è irto di un restringimento del lume del piloro, che interferisce con il normale funzionamento dello stomaco.

Nello stesso caso, quando l'adenocarcinoma si trova direttamente nella cavità gastrica, la malattia può rimanere non riconosciuta per molto tempo, poiché l'organo è abbastanza grande.

Bene, se la parte superiore della sezione gastrica cardiaca è interessata, allora tali sintomi possono indicare: difficoltà nel fare movimenti di deglutizione e far avanzare il cibo (anche in forma liquida).

Se il tumore metastizza, allora il quadro clinico della malattia può essere imprevedibile.

Diagnosi e trattamento di adenocarcinoma gastrico

L'adenocarcinoma dello stomaco richiede una diagnosi qualitativa. Numerosi specialisti sono coinvolti nell'analisi dei sintomi: un gastroenterologo, un terapeuta e, se si sospetta il cancro, un oncologo che fa una prognosi e conduce ulteriori trattamenti.

Nello stabilire la diagnosi, i metodi più moderni sono utilizzati nella pratica, tra cui:

  • fibroesofagogastroduodenoscopia + biopsia;
  • esame ecografico dell'intera cavità addominale, non escluso fegato e cistifellea;
  • esame a raggi X;
  • risonanza magnetica;
  • scintigrafia radioisotopica;
  • esame endoscopico.

Inoltre, vengono utilizzati metodi di ricerca di laboratorio: esami del sangue, delle urine e delle feci, mediante i quali vengono rilevati gli antigeni di Helicobacter pylori. Questo approccio consente un trattamento completo.

Dopo aver identificato il quadro clinico della malattia e determinato l'entità del cancro nelle pareti dello stomaco, viene fatta un'ulteriore prognosi e viene indicato il metodo di trattamento. Ciò che importa qui è se ci sono metastasi, quali organi e in che misura sono interessati.

Per avere un'idea chiara di questo, è consigliabile considerare le fasi di progressione dell'adenocarcinoma gastrico:

  • zero - un tumore nella mucosa gastrica. La prognosi è un'alta percentuale di recupero completo;
  • il primo è una neoplasia con diffusione ai linfonodi. Il tasso di recupero dopo il trattamento è del 70%;
  • il secondo è la crescita di un cancro nei muscoli dello stomaco. La probabilità di recupero è dimezzata rispetto al primo stadio di adenocarcinoma;
  • il terzo è quando le pareti di un organo sono colpite, accompagnate dall'introduzione di metastasi ai linfonodi. Con un tale corso, la previsione non è confortante - la percentuale di recupero varia tra il 10-20%;
  • il quarto è lo stadio in cui le metastasi si diffondono agli organi vicini. Le probabilità di sopravvivenza sono pari al 5%.

Il trattamento di adenocarcinoma comporta l'operazione, cioè la chirurgia per rimuovere la parte interessata dello stomaco e in alcuni casi l'esofago. La natura e il volume dell'operazione dipendono dalla posizione del tumore. Ad esempio, se la parte inferiore dell'organo è affetta da cancro, è possibile salvare 1/3 di esso. La prognosi diventa molto deludente quando si tratta della cistifellea e soprattutto del fegato.

Per quanto riguarda l'ulteriore terapia, compresi metodi come radio e chemioterapia, vengono utilizzati come trattamento aggiuntivo dopo l'intervento chirurgico. L'irradiazione comporta il ricevimento di una dose di 40 grigio e la chemioterapia - l'iniezione di fluorouracile e leucovorin.

Questi metodi vengono utilizzati per accelerare il recupero e prevenire i processi ricorrenti.

Prevenzione delle malattie

Stranamente, ma la prevenzione di adenocarcinoma è estremamente semplice e comporta l'esclusione della causa sottostante, che non è altro che una dieta erroneamente organizzata. Per ridurre la probabilità di sviluppare un cancro, specialmente con i primi prerequisiti, si raccomanda di ricorrere alla terapia dietetica. Dalla dieta dovrebbero essere eliminati sottaceti, carni affumicate, piccanti e fritte, e mangiare più frutta e verdura.

Harbingers (primi segni) di cancro allo stomaco

Tra tutti i tumori, il cancro gastrico è considerato il più comune al mondo. Questa malattia porta a gravi complicazioni e, in caso di diagnosi tardiva, a una morte dolorosa. Nonostante ci siano molti strumenti diagnostici esatti, è rivelato troppo tardi. La ragione è semplice. Molte persone non prestano abbastanza attenzione ai primi segni della malattia, danno la colpa ai disturbi su vari fattori.

Pericolo di diagnosi tardiva

Anche nelle fasi iniziali, il cancro causa gravi complicazioni. Più spesso è:

  • disfagia;
  • disordini metabolici;
  • stenosi pilorica;
  • disfunzione dello stomaco;
  • sanguinamento dello stomaco;
  • perforazione del tumore.

Il tumore può decadere e questo porta ad un ascesso. Ma il più pericoloso è la metastasi. Causa non solo l'intossicazione del corpo, ma contribuisce anche alla crescita del tumore in altri organi, interrompendo il loro lavoro. Questo porta a una morte dolorosa. E il trattamento in questa fase della malattia si riduce fondamentalmente al fatto che forti antidolorifici vengono somministrati al paziente morente al fine di alleviare la condizione di morte.

Pertanto, è molto importante diagnosticare la malattia, finché non conduce a un risultato così pietoso. E questo può essere fatto solo se il paziente non si auto-medita, e in caso di disturbi si applica per un aiuto medico.

La diagnosi di cancro gastrico precoce è complicata dal fatto che la malattia si manifesta in vari modi. Al primo stadio, non vengono espressi segni specifici, che vengono utilizzati per diagnosticare con precisione la malattia. Esiste un complesso di sintomi, secondo il quale possiamo assumere lo sviluppo di una neoplasia maligna nello stomaco e assegnare un ulteriore esame.

Primi segni di cancro allo stomaco

La malattia nei primi stadi è quasi indolore. Il tumore viene rilevato mediante esame radiologico o a causa di un sanguinamento interno massiccio. I dolori di stomaco si verificano negli stadi successivi, quando un tumore cresce in organi e tessuti adiacenti. Pertanto, la diagnosi precoce è difficile.

Nel 1951, A.I. Savitsky ha identificato diversi sintomi della malattia, che ha combinato in un complesso di sintomi di "piccoli segni":

  • disagio gastrico;
  • debolezza irragionevole, stanchezza, prestazioni ridotte;
  • anoressia, perdita di appetito, fino all'avversione al cibo, specialmente alla carne;
  • perdita di peso acuta e senza causa;
  • depressione, apatia.

Tutti questi segni insieme danno l'opportunità di sospettare lo sviluppo della malattia da parte del paziente. Ma per una diagnosi più accurata sono necessari ulteriori esami.

Più tardi, ci sono altri sintomi che sono divisi in gruppi:

  1. Generale. Sono dovuti all'intossicazione del corpo, quindi i pazienti lamentano perdita di appetito, debolezza, perdita di peso, malessere.
  2. Associata alla sconfitta dello stomaco. Manifestato dal dolore e da una sensazione di pesantezza allo stomaco, eruttazione.
  3. Nasce dal processo di diffusione. Caratterizzato da disfagia, vomito, sanguinamento gastrico.

Inizialmente, compaiono i sintomi comuni. Più tardi, i pazienti iniziano a lamentarsi del disagio allo stomaco. Poi c'è dolore, perforazione del tumore, sanguinamento, ostruzione intestinale. I sintomi della malattia possono essere diversi e dipendono in gran parte da quale parte dello stomaco è colpita.

Importante sapere! Ai primi segni di una malattia, è necessario consultare immediatamente un medico e sottoporsi a un esame completo. In nessun caso non si dovrebbero ricorrere a metodi di cura e farmaci che si prescrivono da soli, anche se su questi strumenti si ottengono ottime recensioni su Internet.

Dipendenza dei sintomi sulla localizzazione del tumore

I segni di cancro sono molto variabili, ma è possibile determinare da quale dipartimento è interessato.

  1. Quando il tumore è localizzato nella parte prossimale, si verifica immediatamente un parto, quindi completa la disfagia. I pazienti si lamentano di singhiozzo, rigurgito, perdita di peso, dolore nella metà sinistra del torace.
  2. Se il corpo dello stomaco è interessato, i sintomi sono meno pronunciati. La maggior parte dei pazienti lamenta perdita di appetito, perdita di peso, debolezza. Un esame del sangue mostra anemia.
  3. Quando il tumore si trova sulla maggiore curvatura, la malattia è asintomatica nel terzo medio dello stomaco. I pazienti si lamentano raramente di disturbi gastrici. Nelle fasi successive, il dolore si verifica nella fossa dello stomaco. Molto spesso, il primo sintomo della malattia in questo caso è il sanguinamento (melena, anemia ipocromica).
  4. Nel cancro della sezione distale, si verifica stenosi pilorica, i pazienti lamentano una sensazione di pesantezza allo stomaco, eruttazione, vomito e perdita di peso. Un tumore può colpire il pancreas. In questo caso, ci sono forti dolori alla schiena, i medici diagnosticano l'ittero ostruttivo. Se la malattia colpisce il colon trasverso, al paziente viene diagnosticata un'ostruzione intestinale.

All'inizio dello sviluppo della malattia, i pazienti lamentano dolore allo stomaco, che danno alla schiena e si verificano subito dopo aver mangiato, aumentano con i movimenti. Lo stesso dolore si verifica durante la gastrite. I dolori del cancro differiscono nel fatto che non si placano dopo aver mangiato, non dipendono dalla stagione, sono più persistenti e non sono suscettibili di trattamento terapeutico.

A volte il dolore può essere molto intenso, questo è dovuto alla germinazione del tumore. I pazienti si lamentano del mal di schiena e spesso curano la radicolite e la nevralgia con metodi popolari letti sul forum o nella pubblicità di farmaci miracolosi. E la malattia è nel frattempo aggravata. Il tumore può iniziare a disintegrarsi o crescere in organi vicini, si verificherà sanguinamento. In questo caso, non ci sarà dolore allo stomaco. Pertanto, forme atipiche - "maschere" secondo V.Kh. Vasilenko:

  1. Febbrile. Il paziente ha una temperatura corporea subfebrillare costante, che periodicamente sale a 39-40 ° C.
  2. Ipoglicemizzanti. La germinazione del tumore nel pancreas è accompagnata da una forte diminuzione del livello di glucosio nel sangue, che può portare al coma ipoglicemico.
  3. Icteric. Si verifica con la disintegrazione del tumore, portando a intossicazione e distruzione del fegato o con emolisi avanzata.
  4. Tetanica. Si verifica nel cancro della parte pilorica dello stomaco, a causa della stenosi pilorica. Questo sconvolge il passaggio del cibo, c'è vomito e una violazione dell'equilibrio del sale dell'acqua, che porta a contrazioni tetaniche dei muscoli.
  5. Cachectic. È tipico per gli anziani, la malattia è quasi asintomatica ed è accompagnata da esaurimento, debolezza.
  6. Dispeptici. Procede con disturbi digestivi. Si manifesta con anoressia, diminuzione dell'appetito, rapida saturazione.

Importante sapere! Lo sviluppo del cancro può precedere varie malattie dello stomaco. Pertanto, i pazienti con gastrite, ulcera e altre condizioni precancerose devono necessariamente trovarsi nel conto del dispensario.

Malattie precursori del cancro gastrico

Molto spesso, altre malattie contribuiscono allo sviluppo del cancro, sono anche chiamate precancerose. Nel 1978, l'OMS in questo gruppo di stati identificò:

  • gastrite cronica;
  • ulcera gastrica cronica;
  • polipi adenomatosi;
  • resezione dello stomaco;
  • Malattia di Menetria.

La gastrite cronica precede l'insorgenza del cancro nel 75-85% dei casi.

Il ruolo delle ulcere nello sviluppo del cancro è contestato da alcuni autori. Si ritiene che un'ulcera gastrica non possa diventare maligna, poiché essa stessa si verifica nelle prime fasi del cancro.

Sebbene i polipi adenomatosi appartengano a neoplasie benigne, possono degenerare in tumori maligni.

Numerosi studi hanno rivelato che nel culto dello stomaco resecato, il rischio di sviluppare il cancro aumenta di 4 volte. La malattia inizia a svilupparsi in 15-20 anni dopo l'intervento.

La malattia del Menetry è simile nella manifestazione alla gastrite, ma il rischio di cancro è circa dell'8%.

Il più delle volte, uomini con cancro allo stomaco. Nelle donne, la malattia viene rilevata 3 volte meno. Ciò è dovuto a molti fattori e, in primo luogo, alla qualità del cibo e al consumo di alcol. Il cancro è una malattia terribile, che porta a una morte dolorosa, quindi è meglio prevenire il suo verificarsi. Per questo è necessario condurre uno stile di vita sano. Al fine di identificare la malattia nel tempo, quando esiste una possibilità per una ripresa di successo, si dovrebbe consultare un medico ai primi segni di cancro.

L'insorgenza nelle ulcere patologiche dello stomaco ogni anno viene diagnosticata più spesso. Inoltre, questa patologia si sviluppa al massimo nelle persone di età giovane e matura, principalmente negli uomini. Ciò è dovuto a molte ragioni, la principale delle quali è l'assunzione di errori nella dieta e la presenza di cattive abitudini.

I segni delle ulcere gastriche sono molto difficili per la maggior parte, e quando colpiscono i giovani, perdono la loro capacità di lavorare e vivere una vita normale per un lungo periodo. Il pericolo di questa malattia sta nel fatto che ha pochi sintomi vaghi, secondo i quali è piuttosto difficile sospettare lo sviluppo di questo tipo di malattia.

Ecco perché gli esperti raccomandano di esplorare tutte le sue manifestazioni. Questo aiuterà in caso di segnali di allarme per reagire a loro in modo tempestivo e consultare un medico per un aiuto di emergenza.

La prima prova dello sviluppo della malattia

I sintomi delle ulcere gastriche nelle prime fasi non sono sempre identificabili, in quanto sono raramente pronunciati. Molto spesso, solo l'inizio della malattia ha sintomi sfocati.

La sua manifestazione dipende da dove si trovano le lesioni dell'organo principale del tratto gastrointestinale e da che dimensioni hanno. Durante lo sviluppo iniziale dell'ulcera gastrica, i sintomi corrispondenti a questa patologia sono espressi principalmente in minori sensazioni di dolore, localizzate direttamente nell'ombelico e talvolta irradiate all'addome o alla schiena.

  • primi segni di ulcera gastrica negli adulti
  • segni e trattamento delle ulcere esofagee

Il loro rafforzamento di solito si verifica a stomaco vuoto ed è parossistico, inarcando la natura. Inoltre, l'insorgenza della malattia può essere sospettata dalle seguenti manifestazioni:

  • Il sintomo più comune dello sviluppo dell'ulcera gastrica nello stomaco è il bruciore di stomaco. Si verifica poco dopo aver mangiato.
  • Abbastanza spesso, la patologia iniziale è accompagnata dal sentimento di costante nausea, che di tanto in tanto provoca la comparsa di impulsi emetici.
  • È caratteristico delle persone che sviluppano ulcera peptica allo stomaco e una violazione delle feci, manifestata nel verificarsi di frequenti stitichezza durante la fase acuta della malattia.
  • Dopo aver mangiato, appare una sensazione di disagio e pesantezza allo stomaco, manifestata più chiaramente in una persona incline a mangiare troppo.

Questi primi sintomi, anche se non abbastanza specifici, dovrebbero allarmare la persona che li ha avvertiti. Segnalano che la disfunzione è comparsa negli organi digestivi e alcuni disturbi sono presenti.

All'inizio dello sviluppo delle ulcere gastriche, anche i segni esterni possono dirlo. In primo luogo - questa è l'apparenza di razze agli angoli della bocca e labbra asciutte e costanti.

Spesso sono uniti da carie, derivanti da acido cloridrico ingerito con vomito nella cavità orale, i cui vapori hanno un effetto negativo sullo smalto dei denti.

Caratteristiche distintive delle singole forme di patologia a seconda della localizzazione delle ulcerazioni

I sintomi delle ulcere gastriche negli adulti sono più sature rispetto ai bambini. Praticamente tutti i segni di malattia sono direttamente correlati alla posizione esatta delle ulcerazioni degli organi digestivi principali:

  • La patologia delle divisioni cardinali e sub-parziali è caratterizzata da dolori deboli che si verificano non oltre mezz'ora dopo aver mangiato. Il paziente ha disagio nell'addome superiore, in alcuni casi, irradiato al cuore. Tali dolori sono sempre accompagnati da nausea, che spesso si trasforma in vomito.
  • Se l'ulcera colpisce la piccola curvatura dello stomaco, i sintomi acuti dolorosi compaiono nella metà sinistra dell'addome, vicino alla linea mediana. Si dichiarerà circa un'ora dopo aver mangiato. Molto spesso, i pazienti notano il verificarsi di dolori dolorosi durante la notte. Nella fase acuta della malattia, le sensazioni sono notevolmente migliorate e diventa quasi impossibile sopportarle.
  • Le ulcerazioni della maggiore curvatura sono sempre espresse sensazioni debolmente dolorose, che sono abbastanza facilmente tollerate dall'uomo. Questo fattore rappresenta il rischio maggiore, poiché non consente di diagnosticare la patologia in modo tempestivo. I sintomi della malattia ulcera peptica di questo reparto non causano alcun particolare tormento e le persone con questo tipo di malattia non hanno fretta di andare dal medico. Di solito prendono un appuntamento solo quando la malattia entra in uno stadio trascurato e intrattabile.
  • L'antro è affetto da ulcere soprattutto nei giovani. Il dolore con questa localizzazione di difetti ulcerati si verifica per la maggior parte nella parte destra dell'addome durante la notte. Possono causare bruciore di stomaco e persino vomito. La persona si lamenta che il dolore è molto aggravato dal contatto con lo stomaco. Nella terminologia medica, questo fenomeno è chiamato sindrome di Mendel. I segni di questo tipo di ulcera peptica sono molto pericolosi, poiché in questa parte del tumore lo stomaco si sviluppa più spesso.
  • Nel caso in cui i difetti ulcerati sono localizzati nel canale pilorico, che è relativamente raro, il paziente ha un dolore duraturo e molto forte che dura entro 40 minuti ed è di carattere parossistico. Contemporaneamente a loro compaiono segni di ulcere gastriche come vomito di masse acide, distensione addominale, salivazione eccessiva e bruciore di stomaco grave.

Succede che i sintomi dell'ulcera gastrica sono atipici. Allo stesso tempo, i dolori o non appaiono affatto, o si presentano nella regione del cuore, nella parte bassa della schiena, nell'ipocondrio destro. Questo effetto negativo rende la diagnosi molto più difficile e molto spesso porta allo sviluppo di gravi complicanze nel corpo.

Principali sintomi fisiologici

Puoi imparare da uno specialista su come si manifesta un'ulcera allo stomaco e sulla presenza di alcune delle sue principali caratteristiche, che dovrebbero determinare l'urgenza di una persona di vedere un medico con urgenza. Gastroenterologi di solito spiegano a tutti i pazienti che sono venuti a loro con dolori addominali cosa aspettarsi da loro se non seguono la dieta corretta o la dipendenza da dipendenza. Questi fattori contribuiscono alla rapida comparsa di pericolose ulcerazioni sulla membrana mucosa degli organi digestivi. Nelle ulcere gastriche, i sintomi sono solitamente associati alla sensibilità delle mucose al contenuto aumentato di acido cloridrico nel succo gastrico. Per determinare la presenza di patologia può verificarsi sui seguenti sintomi:

  • bruciore di stomaco a causa del riflusso di quantità eccessive di enzima digestivo acido nell'esofago. Può precedere o verificarsi contemporaneamente al dolore;
  • ruttare. In caso di ulcera gastrica, è un sintomo non specifico causato dalla debolezza dello sfintere cardiaco. L'eruttazione più frequente è acida ed è accompagnata da rigurgito e sbavando;
  • la combinazione di nausea e vomito che si alza al culmine del dolore. Dopo che la massa del vomito è stata sradicata dal corpo umano, inizia a sentire un significativo sollievo;
  • feci anormali, caratterizzate da costipazione persistente, che spesso disturbano le sensazioni di una persona più dolorose nella cavità addominale.

L'appetito delle persone che hanno ulcere patologiche nello stomaco rimane quasi invariato. Il suo declino si osserva solo con la comparsa di forti dolori. Questo è ciò che provoca lo sviluppo della sitofobia - la paura di mangiare a causa delle sensazioni dolorose che ci si aspetta dopo.

La natura del dolore nello sviluppo dell'ulcerazione dell'organo digestivo

È meglio scoprire quali sono i principali sintomi di ulcera gastrica, dal medico. Gli esperti notano che nella maggior parte dei pazienti il ​​dolore è di natura diversa. È un dolore persistente, di lunga durata ed è considerato il sintomo principale dell'ulcera peptica. Tale disagio è stagionale, cioè intensificato in autunno o in primavera e scompare completamente nei periodi invernali ed estivi.

La causa del dolore ulcerativo risiede nel fatto che la parete ulcerata dell'organo digestivo subisce un'ulteriore irritazione con acido cloridrico, che viene rilasciato in quantità maggiore durante questa patologia. Nella maggior parte dei casi, le ulcere nello stomaco possono manifestarsi con la comparsa di sensazioni molto acute nell'organo digestivo principale. Per carattere, tra loro sono diversi come:

  • "Presto", il cui verificarsi si verifica immediatamente dopo un pasto. Torturano il paziente per tutto il periodo di passaggio del contenuto digerito dello stomaco attraverso lo sfintere pilorico - il luogo della sua connessione con il duodeno;
  • I dolori "tardivi" si verificano in quei pazienti la cui patologia si trova nell'antro dello stomaco. La loro comparsa avviene non prima di 2 ore dopo aver mangiato;
  • "Affamati" o notturni si verificano solo a stomaco vuoto, e dopo aver mangiato anche una piccola quantità di cibo scompare.

Tali dolori sono di natura diversa (crampi, opachi, taglienti, doloranti) e non hanno una chiara localizzazione. Anche la loro intensità è diversa e dipende sia dalla profondità del difetto ulcerato che dalla soglia della sensibilità al dolore di una persona.

Non si può dire che i sintomi dell'ulcera gastrica abbiano una stabile costanza di manifestazioni. Non vi è alcuna garanzia che lo sviluppo di questa patologia presenterà necessariamente vomito, bruciore di stomaco o dolore.

Questa malattia nelle sue manifestazioni è molto insidiosa e imprevedibile e quindi i medici consigliano ai loro pazienti di prestare attenzione anche ai segnali di allarme più minimi. Solo in questo modo non possiamo perdere l'inizio dello sviluppo della malattia e adottare misure di emergenza per curarla.

Screening per il cancro dello stomaco: problemi e prospettive

VA Isakov
(Dipartimento di Gastroenterologia, Istituto Clinico di Ricerca Regionale di Mosca)
La revisione della letteratura si concentra sulla prevenzione e sulla diagnosi precoce di uno dei più comuni tumori maligni - il cancro gastrico. Viene analizzata l'esperienza di screening giapponese. Esamina i risultati dello screening in Cina sulla base di un test per la microfiltrazione del sangue nel contenuto dello stomaco, nonché i metodi diagnostici più promettenti che renderebbero lo screening affidabile ed economico.
Parole chiave: cancro gastrico, epidemiologia, screening, pepsinogeno.

Oggi, il cancro gastrico rimane al secondo posto nel mondo tra le malattie del cancro che portano alla morte [17]. E anche se nei paesi sviluppati, il cancro gastrico non è nemmeno tra i dieci tumori maligni più diffusi, nei paesi in via di sviluppo, dove vive la stragrande maggioranza della popolazione mondiale, occupa saldamente il suo posto tra i primi tre.
Negli ultimi 50 anni, la prevalenza del cancro gastrico negli Stati Uniti è diminuita da 33 a 10 ogni 100.000 uomini (3,3 volte) e da 30 a 5 ogni 100.000 donne (6 volte) [12]. Nei paesi in via di sviluppo, vi è anche una tendenza a ridurre la prevalenza e l'incidenza del cancro gastrico. Tuttavia, poiché tali studi sono condotti in questi paesi solo per un breve periodo (dal punto di vista dell'epidemiologia) del tempo (20-25 anni), è ancora presto per parlare della forza di questa tendenza.
Ciò è dimostrato dal fatto che la prevalenza del cancro gastrico in questi paesi rimane elevata rispetto a quella nei paesi sviluppati [1]. È anche importante immaginare che la riduzione dell'incidenza del cancro gastrico non sia omogenea. Sarebbe più corretto parlare di una tendenza generale verso una diminuzione dell'incidenza di forme di carcinoma gastrico localizzate "localizzate distalmente" (localizzate nel corpo e nell'antro), che rappresentano la schiacciante
la maggior parte dei casi si trova nella struttura della morbilità e ad un aumento dell'incidenza di carcinoma della giunzione "localmente localizzato", o del cardias ed esofageo, che finora rappresenta meno del 15% nella struttura dell'incidenza del cancro gastrico.
Ad esempio, negli ultimi 38 anni, l'incidenza del cancro della giunzione esofageo-gastrica sia negli uomini che nelle donne è aumentata di 3 volte nelle regioni sudorientali dell'Inghilterra e l'incidenza di altre forme di cancro gastrico è diminuita significativamente [10].
Pertanto, il cancro gastrico su scala globale e nel prossimo futuro rimarrà una delle più comuni neoplasie maligne.
Nonostante l'introduzione nella vasta pratica di tattiche chirurgiche aggressive nel trattamento del cancro gastrico, l'uso di vari regimi chemioterapici, i suoi risultati rimangono insoddisfacenti e il tasso di mortalità dei pazienti è alto. Ad esempio, i risultati del trattamento del cancro gastrico negli Stati Uniti e in Giappone (Tabella 1) possono essere forniti: negli Stati Uniti, oltre il 50% dei pazienti viene diagnosticato con cancro negli stadi III e IV, mentre in Giappone, al contrario - negli stadi I e II. Di conseguenza, il tasso di sopravvivenza a cinque anni è più di 2 volte più alto in Giappone [2].
Quindi, è ovvio che un fattore chiave nel trattamento di successo del cancro allo stomaco, oltre ad aggressivo

Tabella 1
Risultati della diagnostica e della sopravvivenza a cinque anni dei pazienti con cancro gastrico dopo trattamento chirurgico negli Stati Uniti e in Giappone (citato da C.S. Fuchs, R.J. Mayer, 1995) [2]
Nota. I dati sono stati ottenuti da 087 pazienti con olio di 700 cliniche americane e il tasso di sopravvivenza è stato dato a 10.237 pazienti sottoposti a resezione gastrica. Il numero di casi e la sopravvivenza sono dati per 3176 pazienti che hanno una resezione dello stomaco presso la clinica del National Cancer Center, Tokyo, Giappone.

La tattica chirurgica è la sua diagnosi in una fase iniziale. In Giappone, per molti anni, c'è stato un programma di screening governativo per il cancro allo stomaco, che ha portato a risultati così impressionanti.
Negli anni '60 del secolo scorso, il cancro allo stomaco rappresentava il 40% di tutti i decessi dovuti al cancro in Giappone. Ed era il problema sociale più importante della salute della nazione. Come in altri paesi, la stragrande maggioranza dei pazienti che avevano lamentele erano in uno stadio avanzato della malattia. Pertanto, è stato deciso di esaminare individui praticamente sani al fine di rilevare il cancro gastrico in uno stadio precoce, potenzialmente curabile. La fotofluorografia dello stomaco con doppio contrasto è stata scelta come metodo di screening. Ha iniziato a fare domanda per sondaggi di massa in varie regioni del Giappone.
Nel 1983, il programma di screening specificato era completamente integrato nel sistema sanitario nazionale. La popolazione inclusa nel programma era composta da persone di età superiore ai 40 anni che non facevano parte del programma di screening sul luogo di lavoro. La fotofluorografia dello stomaco è stata effettuata con l'aiuto di impianti fotofluorografici mobili all'anno o ogni 2 anni, a seconda dell'incidenza del cancro gastrico in questa prefettura del paese. Con l'aiuto di tali strutture nel 1993, sono stati eseguiti circa 4,4 milioni di studi. Il numero totale di tali studi, compresi quelli condotti al lavoro o in istituti medici, era superiore a 6,5 ​​milioni [14].
Tra i pazienti inclusi nel programma di screening, il 2,7% aveva segni radiografici che richiedevano ulteriori esami con l'uso di endoscopia o altri metodi. Dei 6248 casi rilevati di cancro gastrico (0,11% di tutti inclusi nello screening), quasi 2/3 avevano tumori limitati alla mucosa o sotto la mucosa. Nonostante cifre così impressionanti, solo il 14% della popolazione partecipa regolarmente al programma di screening. Questo è ancora lontano dalla copertura pianificata dalle autorità sanitarie giapponesi - 30%.
Un importante vantaggio di qualsiasi programma di screening è una riduzione della mortalità dovuta a una malattia diagnosticata. Ad esempio, in Giappone, il tasso di sopravvivenza a cinque anni delle persone a cui è stato diagnosticato un cancro gastrico a seguito dello screening in generale è più alto (86%) rispetto a quelli diagnosticati con metodi standard (61%) sulla base della negoziabilità [4].
Tuttavia, l'interpretazione dei risultati del programma di screening in Giappone dovrebbe essere affrontata con cautela, poiché è stata condotta su gruppi non randomizzati e non era uno studio controllato. Va anche tenuto presente che in Giappone, come in altri paesi, c'è una diminuzione dell'incidenza del cancro gastrico.
Tuttavia, dall'esperienza non solo del Giappone, ma anche di altri paesi in cui vengono utilizzati programmi di screening, è chiaro che la riduzione della mortalità da cancro allo stomaco in essi è significativamente maggiore rispetto a quei paesi in cui tali programmi non sono utilizzati. Pertanto, secondo i dati ottenuti in una delle prefetture del Giappone, il rischio di mortalità per cancro allo stomaco dovuto all'uso di screening è diminuito del 68% negli uomini e del 37% nelle donne [3].
Nonostante risultati così impressionanti, i programmi di screening per il cancro dello stomaco sono usati raramente in altri paesi. Da un lato, il loro uso è completamente livellato dalle differenze nell'interpretazione della diagnosi di displasia e del cancro gastrico precoce da parte di patologi e patologi giapponesi della scuola europea. D'altro canto, è improbabile che l'uso dello screening di massa sia economicamente fattibile in paesi con incidenza più bassa rispetto al Giappone.
Ad esempio, in Cile, dove l'incidenza del cancro allo stomaco è inferiore di circa il 25% rispetto al Giappone, viene applicato un programma di screening simile

Risultati dello screening per un gruppo a rischio di 36.000 pazienti (citato da L.M. Portnoi et al., 1999) [15]

con successo [8]. Nei paesi con un'incidenza più bassa, ovviamente, non dovrebbe essere usato lo screening di massa, ma lo screening di gruppi di rischio appositamente selezionati.
In un certo numero di paesi esistono programmi di screening simili per il cancro gastrico nei gruppi a rischio. È difficile confrontarli, poiché i criteri per formare gruppi di rischio differiscono in modo significativo. In Russia, un programma analogo è stato realizzato nella Regione di Mosca sotto la guida del professor L.M. Sarto [15]. Nell'ambito del programma, oltre 36 anni, 36.000 pazienti sono stati esaminati utilizzando la fotofluorografia dello stomaco.
Come si può vedere dai risultati dello screening presentati nella figura, per il periodo indicato è stato possibile diagnosticare il cancro gastrico in 680 pazienti, di cui 170 (25%) non sono andati oltre la mucosa. Se confrontiamo l'efficienza del rilevamento del cancro gastrico in varie opzioni di screening, risulta che lo screening dei gruppi a rischio è più efficace.
Quindi, nello studio citato LM. Il tasso di incidenza del cancro gastrico del sarto è stato dell'1,94%, che è significativamente più alto della media per lo screening di massa in Giappone (0,12%) [7] o nei paesi dell'America Latina (0,4%) [13]. Se si presta attenzione alla frequenza di rilevamento del cancro gastrico precoce nei programmi di screening (Tabella 2), allora è ovvio che i programmi di screening per i gruppi a rischio perdono secondo questo indicatore allo screening di massa. Come si può vedere dai dati presentati, la frequenza di rilevamento del carcinoma gastrico precoce nei programmi di screening di massa supera il 50%, mentre nei programmi di screening dei gruppi a rischio è almeno 2 volte inferiore.
Pertanto, sembrerebbe che i programmi di screening a gruppi di rischio sembrino più convenienti rispetto allo screening di massa, ma in realtà risulta che la loro redditività finale non è molto migliore a causa del minor numero di casi curabili diagnosticabile di cancro gastrico.
Un altro esempio di screening di massa per il cancro gastrico con una riduzione dei costi globale è lo screening in Cina con un semplice test per la microfibrazione del sangue nei contenuti gastrici (esame del sangue occulto gastrico). L'essenza del metodo è che il paziente ingoia una speciale piastra di test monouso attaccata ad una sottile linea di pesca monouso. Dopo alcuni minuti, viene rimosso dallo stomaco e se c'è una traccia di sangue nel contenuto gastrico, la piastra di prova cambia colore.
In uno degli studi in cui questo test è stato utilizzato in 38.073 individui praticamente sani, è stato positivo nel 9204 (24,2%). Successivamente 4023 di essi sono stati sottoposti a gastroduodenoscopia, a seguito della quale sono stati rilevati 126 casi (0,31%) di cancro: in 41 - cancro esofageo, nel 46 - cancro del cardias, nel 39 - cancro allo stomaco. Quindi, lo stesso gruppo di ricercatori ha esaminato 242.296 persone. In 30.227 (12,5%) il test è stato positivo, di cui 17.915 sono andati alla gastroscopia, in cui 638 (3,56%) presentavano esofago e cancro allo stomaco. Dopo la standardizzazione, questo indicatore è stato pari al 2,11% [16].
Dall'essenza del metodo è chiaro che quando lo si usa, non possiamo parlare di alcuna diagnosi di cancro gastrico precoce, dal momento che il tumore deve essere ulcerato per causare la microcircolazione. L'unico vantaggio del metodo è il suo basso costo senza precedenti. Tuttavia, questo screening non riesce a raggiungere il suo obiettivo - per rilevare il maggior numero di casi curabili di cancro gastrico.
I risultati deludenti dei gruppi di controllo dello screening e l'alto costo dello screening di massa sul modello giapponese hanno portato a una ricerca attiva di modi per aumentare l'efficacia del metodo, pur diminuendo il suo utilizzo. Uno di questi modi è lo screening per le condizioni precancerose. È noto che la gastrite atrofica è una condizione precancerosa e che esistono marker biochimici di atrofia. In particolare, è stato dimostrato che una diminuzione della concentrazione di pepsinogeno (PG) I in siero inferiore a 50 μg / le una variazione nel rapporto tra la concentrazione di PG I e PG II è strettamente correlata con l'atrofia della mucosa gastrica.
In uno studio, 4647 individui sopra i 40 anni hanno rilevato che nell'875 (18,8%) di essi il livello PG I era inferiore a 50 μg / l, e il rapporto tra PG 1 / PG II