Come viene manifestato e trattato il livido splenico?

L'escoriazione di una milza è una lesione molto pericolosa, con gravi conseguenze. Anatomicamente, questo organo è ben coperto da influenze esterne, ma ciò non impedisce la sua ferita durante forti shock. Gli incidenti con danni alla milza sono comuni e sono interessati sia gli adulti che i bambini. Affinché il danno d'organo non porti a gravi complicazioni, è necessario sapere cosa fare in tali circostanze.

L'essenza del problema

La milza è una specie di organo umano interno, situato nel quadrante sinistro dell'addome in alto sotto il diaframma, cioè nell'ipocondrio sinistro. Se durante il periodo prenatale è direttamente coinvolto nel processo di formazione del sangue nel feto, allora dopo la nascita questa funzione si ferma. L'attività di filtraggio (pulizia del sangue di elementi estranei, batteri e cellule danneggiate) è indicata come le sue funzioni principali. Inoltre, la milza diventa un serbatoio per la creazione di afflusso di sangue.

Nonostante l'importanza delle funzioni affidate a questo organismo, cadono tutti piuttosto in una categoria secondaria. Questa circostanza porta ad un paradosso. La milza è necessaria a una persona e, in caso di patologia o danno, possono esserci serie complicazioni, piene di conseguenze tragiche. Allo stesso tempo, rimuoverlo completamente non altera in modo significativo le prestazioni del corpo e non porta ad alcun disturbo evidente. Le funzioni della milza vengono rapidamente ridistribuite e il corpo si adatta alla sua assenza. Inoltre, ci sono casi noti di nascita di una persona senza questo corpo, e vive senza nemmeno notare l'anomalia.

Quando la milza è nel suo giusto posto, qualsiasi danno significativo provoca sintomi spiacevoli e conseguenze pericolose. È collegato al sistema circolatorio da un numero di vasi, con una quantità significativa di sangue che scorre attraverso di esso. È la pletora di organi che provoca il maggior pericolo. Nonostante la presenza di una capsula splenica sufficientemente forte, progettata per proteggere dallo stress meccanico, non è in grado di resistere a forti urti.

Vari processi patologici indeboliscono le capacità protettive e la splenomegalia scioglie i tessuti, riducendo l'impatto dell'impatto. C'è un effetto evidente di altre patologie. Tenendo conto dei suddetti fattori, in qualsiasi tipo di forte impatto nella regione della cavità addominale, in quasi un terzo di tutti i casi, la milza soffre di più. Quando è danneggiato, si verifica un sanguinamento interno e il suo pericolo dipende dal grado di distruzione dell'organo.

Lesione della milza

Una delle lesioni più comuni che possono portare alla distruzione del tessuto splenico è livido. Al suo centro, è il danno al tessuto di un tipo chiuso, in cui la forma e la struttura dell'organo non è disturbata. Tale infortunio si verifica durante un forte colpo alla regione addominale, che può essere causata da battito intenzionale, caduta da un'altezza, un incidente, lesioni sportive, ecc.

La milza contusa può essere isolata, cioè può toccare solo un organo, o parte di danno multiplo, quando altri organi della cavità addominale hanno sofferto. Le lesioni multiple (combinate) aumentano il rischio di gravi conseguenze, ma nelle prime ore dopo la sua applicazione, sono le interruzioni nella milza a determinare la criticità delle condizioni di una persona a causa di un'emorragia abbondante.

La gravità della lesione della milza stessa durante un livido è determinata dalle rotture dei suoi tessuti, che possono anche essere singole o multiple. In generale, è stata presa la seguente unità ferita:

  1. Rottura parenchimale mantenendo l'integrità della capsula o contusione splenica.
  2. La distruzione della capsula senza rotture evidenti del parenchima.
  3. Rottura in un solo passaggio, caratterizzata dalla distruzione simultanea del parenchima e della capsula.
  4. Una rottura di due momenti con un componente latente, quando solo il parenchima viene distrutto all'impatto, ma in seguito, a causa del suo gonfiore o altro aumento della pressione interna, la capsula si rompe e questo ritardo può variare da 12 ore a diversi giorni.
  5. Una rottura a due stadi con tamponamento spontaneo, quando si verifica una rottura simultanea del parenchima e della capsula, ma un trombo si forma sotto forma di un coagulo di sangue nel sito della ferita, che per qualche tempo interrompe l'emorragia. Con l'apparizione di uno sforzo fisico, il successivo coagulo viene distrutto e inizia un abbondante sanguinamento.

Manifestazioni sintomatiche

I sintomi della contusione della milza possono essere suddivisi in evidenti e minori. Nel primo gruppo di segni, prima di tutto, la sindrome del dolore si distingue. Può raggiungere l'intensità dello shock, che porta alla perdita di coscienza. Il dolore si manifesta nell'ipocondrio sinistro e può essere somministrato sotto la scapola e nell'avambraccio sul lato sinistro del corpo. Per indebolirlo, la vittima prende istintivamente la posizione accovacciata. In questa posizione, inizia la nausea, che porta al vomito, che induce una persona a rialzarsi, e poi tutto ripete di nuovo. Si manifesta la sindrome di Vanka-vstanka caratteristica della contusione splenica.

I sintomi più pericolosi sono associati a sanguinamento interno. Con un danno significativo ai tessuti nella cavità peritoneale in poco tempo si possono versare più di 2 litri di sangue. Di conseguenza, lo stomaco si gonfia, compaiono i segni dell'idremia. Shock di dolore e perdita di sangue portano a un raffreddamento degli arti, tachicardia in faccia, distorsioni, pallore della pelle con lucentezza bluastra.

Ematoma con lividi possono essere chiusi e tipi aperti. In quest'ultimo caso, un livido caratteristico appare sul sito di impatto, indicando la presenza di lesioni. Un ematoma chiuso si trova sull'organo stesso ed è esternamente invisibile. Un sintomo secondario diffuso di questa lesione può essere attribuito a un grande accumulo di gas e alla cessazione della voglia di defecare.

Secondo la gravità delle conseguenze della contusione della milza può essere classificato nelle seguenti categorie:

  1. Grave danno - caratterizzato da un rapido aumento dell'intensità dell'emorragia nella cavità addominale. Porta a danni al cancello della milza, così come più pause. La perdita di sangue è tale che la pressione sanguigna è notevolmente ridotta, il polso non è quasi rilevabile. La condizione di una persona è stimata come terminale. Solo la chirurgia d'urgenza può salvare la vittima.
  2. Una lesione moderata è accompagnata da una minore perdita di sangue, ma sufficiente per la manifestazione di sintomi di perdita di sangue acuta. La sindrome del dolore ha un'intensità moderata, ma aumenta con un respiro profondo, dà nell'avambraccio e sotto la scapola. Una marcata diminuzione della pressione sanguigna e un indebolimento dell'impulso. Viene rilevata una leggera distensione addominale.
  3. Rottura a due stadi: si verifica con la formazione di un ematoma aperto o sottocapsulare. Prima che la capsula si rompa, i sintomi non hanno una manifestazione pronunciata. I segni indiretti di lesioni comprendono anemia, una piccola sindrome da dolore con irradiazione appropriata.

Principi di trattamento

Se le lesioni gravi e moderate sono caratterizzate da segni evidenti, allora per altre categorie di lividi è importante individuarle tempestivamente. Nel caso di una lesione traumatica della milza, si osservano leucocitosi e una diminuzione dell'emoglobina, che si osserva in un esame del sangue. Chiarire la diagnosi consente l'ecografia addominale, permettendo di valutare il danno. Un metodo indiretto può servire come radiografia. La tomografia computerizzata e l'angiografia hanno il più grande valore informativo. La rottura assolutamente accurata della milza è determinata durante laparocentesi e laparoscopia.

Segni di una milza rottura e il primo soccorso per lesioni

La rottura splenica è una conseguenza di gravi lesioni alla regione addominale. Una rottura si verifica durante un forte colpo all'ipocondrio sinistro o al torace sul lato sinistro. Quando si verifica un infortunio, si verifica un sanguinamento esteso e i pazienti possono sperimentare uno shock doloroso. Molto spesso, la rottura della milza da impatto è combinata con altre lesioni degli organi interni. I pazienti devono essere immediatamente ospedalizzati nel pronto soccorso. Il trattamento viene eseguito chirurgicamente.

Classificazione delle rotture di milza

Il danno al corpo può essere classificato secondo vari criteri. La classificazione della American Association of Trauma Surgeons è stata riconosciuta come la più riuscita. Secondo questa classificazione, ci sono cinque gradi di gravità della rottura dell'organo:

  • primo grado di danno - viene diagnosticato un ematoma sottocapsulare, la cui area è inferiore al dieci percento dell'area totale dell'intero organo, se c'è una rottura della capsula, la sua profondità è inferiore a un centimetro;
  • trauma di secondo grado - l'ematoma sottocapsulare prende dal 10 al 50 percento dell'area dell'organo, diametro inferiore a cinque centimetri, rotture del parenchima dell'organo da uno a tre centimetri, e le navi trabecolari mantengono la loro integrità;
  • con un danno di terzo grado, l'ematoma comprende più del 50% dell'area e vi è una tendenza ad aumentare la quantità di sanguinamento, l'ematoma può essere sia sottocapsulare che intraparenchimale. L'ematoma intraparenchimale non supera i 5 cm di profondità;
  • il quarto grado di danno è una violazione dell'integrità dell'organo, in cui vi sono rotture di vasi sanguigni, il grado di devascolarizzazione (cessazione dell'afflusso di sangue all'organo) è superiore al 25%;
  • completa distruzione del corpo con la cessazione del suo apporto di sangue.

eziologia

È piuttosto semplice danneggiare la milza, poiché questo organo risponde in modo molto forte alle lesioni ad alta energia. Di solito, il danno si verifica nelle persone in età lavorativa, che per qualche motivo finiscono in una situazione pericolosa per la vita. Questo potrebbe essere un infortunio professionale, ad esempio una caduta da un'altezza in un cantiere ed incidenti stradali che causano danni alla milza. Non è esclusa una causa criminale di pregiudizio: battere le persone, colpire intenzionalmente, ecc. Spesso la milza è ferita in un bambino - le ferite dovute ai movimenti delle ruffiani (che viaggiano sui tetti) sono diventate frequenti, si verificano durante il gioco, se le regole non vengono seguite nelle lezioni di educazione fisica, ecc.

Poiché la milza è abbondantemente fornita di sangue, quando è ferita, vi è un sanguinamento esteso, pericoloso sia per la vita del paziente nel suo insieme che per il funzionamento dell'organo in linea di principio. Il ripristino dell'afflusso di sangue alla rottura della milza diversi anni fa era quasi impossibile, ed è proprio per questo che l'organo danneggiato è stato rimosso. Attualmente, i medici stanno cercando di eseguire operazioni di risparmio di organi.

In molti casi, la rottura della milza fa parte del politrauma che la persona ferita riceve in seguito all'incidente. Spesso, insieme alla milza, il fegato, la colonna vertebrale, i polmoni, le costole, il mesentere e l'intestino sono danneggiati. C'è una frattura delle ossa del bacino, trauma cranico. Ciò complica notevolmente la condizione dei pazienti, possono essere incoscienti, soffrire di shock da dolore.

La milza nel corpo umano svolge una funzione importante, partecipa alla produzione di globuli bianchi ed è una sorta di deposito per il sangue. L'organo ha una capsula sottile che viene facilmente danneggiata, ma la posizione della milza nel corpo quando è protetta dalle costole rende l'organo meno vulnerabile. La probabilità di rottura della milza aumenta se viene danneggiata da processi patologici e il parenchima dell'organo si allenta. Vale anche la pena considerare che l'organo ha una certa mobilità, anche se è piccolo, quindi al momento della lesione è importante la posizione dell'organo, che dipende dalla sua irrorazione sanguigna, dalla pienezza dello stomaco e dell'intestino, dalla fase di respirazione.

Sintomi correlati

I segni di ferita sono estremamente vari. La loro gravità dipende dal grado di rottura e dalla presenza di danni concomitanti. A volte una lesione più grave può mascherare i segni di una rottura di un organo, e questo è già rilevato durante l'intervento chirurgico.

Di solito, subito dopo aver ricevuto un infortunio, la condizione delle vittime si deteriora bruscamente, e il pattern di estensiva perdita di sangue aumenta. I pazienti possono lamentare dolore nell'addome superiore, nell'ipocondrio sinistro, in alcuni di questi dolori si sentono sotto la scapola, possono essere somministrati nella spalla sinistra. In caso di infortunio, le vittime si risparmiano, cercano di sdraiarsi con le gambe piegate. Poiché la respirazione causa dolore acuto, i pazienti respirano attraverso il torace e la parete addominale viene esclusa dal processo.

Il grado di tensione della parete addominale può essere diverso, a seconda del grado di lesione, della presenza o dell'assenza di shock traumatico. Con una forte perdita di sangue, il suono della percussione è offuscato. Dopo un infortunio dopo un paio d'ore, si verifica la paresi intestinale - il corpo trattiene il gas, non c'è movimento intestinale, i pazienti soffrono di distensione addominale.

I sintomi locali sono aggravati e comuni. Segni di rottura della milza sono accompagnati da scottature della pelle, sudore freddo sporgente sul viso. La pressione sanguigna nei pazienti diminuisce, il polso accelera, lo stato di debolezza progredisce, sono possibili vertigini, nausea e vomito, una condizione prossima alla perdita di coscienza. Con tali sintomi, è impossibile stabilire la localizzazione del danno, poiché questo complesso di sintomi si manifesta con qualsiasi danno grave agli organi addominali.

Tuttavia, questi sintomi non possono essere ignorati: parlano della necessità di una consultazione immediata e di un urgente intervento chirurgico.

diagnostica

È impossibile determinare la patologia del test del sangue, perché entro poche ore l'analisi non darà risultati caratteristici. Tutti gli indicatori rientreranno nel range di normalità, poiché il lavoro include le capacità compensative del corpo in lesioni così gravi.

È possibile diagnosticare un trauma durante lo svolgimento di studi sull'hardware degli organi addominali - esame radiografico dell'addome e del torace, ecografia. Nei pazienti, la cupola sinistra del diaframma è limitata nella mobilità, un'ombra omogenea viene determinata sulla radiografia, lo stomaco viene ingrandito e una parte del colon viene spostata.

La rottura sottocapsulare della milza e l'ematoma centrale dell'organo danno sintomi molto scarsi, quindi, in questo caso l'esame radiologico è sostituito dalla laparoscopia. Con questa tecnica, la diagnosi differenziale non è necessaria - il medico vede chiaramente quale organo è stato danneggiato e in quale volume.

Pronto soccorso

Poiché il colpo provoca la rottura dell'organo o la sua lacerazione incompleta, la situazione è critica e richiede solo un intervento medico. È impossibile aiutare il paziente da solo, e il ritardo porta al deterioramento della sua condizione, che può diventare pericolosa per la vita.

Se trovi una persona ferita con un tale infortunio, devi immediatamente chiamare un'ambulanza, non devi riscaldare il luogo del dolore fino a quando arriva il medico, se possibile, qualcosa di freddo può essere messo nella zona della milza. Non disturbare la vittima, trasportata su lunghe distanze. Puoi posare una persona su una superficie dura. Le conseguenze dipendono ulteriormente dalla velocità delle cure chirurgiche.

I medici preferiscono eseguire il trattamento il più rapidamente possibile, in breve tempo, perché con un'estesa perdita di sangue, la prognosi peggiora al fine di preservare l'organo, ma con un intervento tempestivo è possibile eseguire un'operazione di risparmio di organi.

Metodi di trattamento

Prima di iniziare l'operazione, i medici cercano di stabilizzare al massimo la condizione della vittima, trasfondere sangue e sostituti del sangue, ripristinare la pressione sanguigna ai parametri richiesti. Se è impossibile farlo, l'operazione viene eseguita in ogni caso, ma poi il corpo del paziente viene mantenuto con l'aiuto di dispositivi speciali.

Una permanenza nell'unità di terapia intensiva può richiedere fino a 10 giorni e ci vorranno da uno a due mesi per completare il recupero.

Se la milza era stata precedentemente rimossa, ora è possibile prendere il parenchima e ripristinare l'afflusso di sangue all'organo. Sfortunatamente, le operazioni riuscite vengono eseguite solo nell'uno per cento dei casi e, in caso di danni estesi, non ha senso cucire il parenchima, poiché i bordi del corpo divergono a causa di una significativa pressione in esso.

Pertanto, per lesioni gravi, ricorrono alla splenectomia - rimozione della milza. Dopo l'operazione, l'infusione di sostituti del sangue o sangue viene continuata per qualche tempo, raggiungendo la stabilizzazione delle condizioni del paziente.

I metodi di trattamento conservativo sono usati raramente.

La rottura splenica è una lesione pericolosa e una tecnica scorretta può portare a una significativa perdita di sangue.

Pertanto, i rischi di un trattamento conservativo sono alti e le complicazioni possono rimanere in agguato ovunque. Trattamento conservativo del trauma solo se la patologia non progredisce, la conta ematica è stabile per due giorni, non c'è bisogno di una trasfusione e il paziente è abbastanza giovane (fino a 55 anni). Questi pazienti sono osservati molto attentamente.

Possibili complicazioni

Una delle complicanze più pericolose è il sanguinamento secondario. A volte anche una milza chiusa può causare sanguinamento, poiché la pressione sanguigna nell'organo è troppo grande. A volte con un carico significativo, una tale milza si rompe.

Complicazioni come l'immunodeficienza secondaria, specialmente nei bambini, e la sepsi post-splenectomia possono anche svilupparsi dopo l'intervento chirurgico.

Cosa fare se devi rimuovere la milza in pausa? È possibile vivere senza di lei?

Rottura splenica: come si manifesta, diagnosi, trattamento

Tassi di danno

La lesione della milza è classificata in base al grado di danno d'organo:

  • Grado I - ematoma sottocapsulare (emorragia) inferiore al 10% dell'area dell'organo o una capsula che si rompe a meno di 1 cm di profondità nel parenchima;
  • Grado II - ematoma sottocapsulare del 10-50% dell'area o ematoma intraparenchimale di diametro inferiore a 5 cm, o uno spazio di 1-3 cm di profondità nel parenchima senza danni ai vasi;
  • Grado III - ematoma di milza di oltre il 50% dell'area o rottura di oltre 3 cm nel parenchima con danni ai vasi;
  • IV grado - una rottura con danni ai vasi sanguigni del corpo e una violazione del suo apporto di sangue;
  • V grado: la completa distruzione della milza.

sintomi

I sintomi della rottura splenica dipendono dall'entità della lesione, dal tempo trascorso dopo la lesione e dalla presenza di lesioni concomitanti.

I primi segni di una rottura della milza possono essere notati immediatamente dopo la lesione: è possibile un peggioramento della condizione o la comparsa di sintomi di perdita di sangue. Tuttavia, subito dopo il danno, l'irritazione peritoneale non può essere rilevata.

I sintomi negli adulti sono caratterizzati da dolore nella parte superiore dell'addome, nell'ipocondrio sinistro. Il dolore può irradiarsi verso la metà sinistra del corpo (scapola).

La rottura della milza può essere riconosciuta dalla caratteristica postura del paziente: sul lato sinistro con gli arti inferiori incurvati. In alcuni casi, per ridurre il dolore, il paziente giace sulla schiena. All'esame, può essere rilevato che l'addome non è coinvolto nella respirazione.

Il dolore della parete addominale anteriore alla palpazione è caratterizzato dalla gravità della lesione. Il grado di tensione dell'addome dipende dalla natura della lesione dell'organo (livido o rottura), dalla presenza o dall'assenza di sanguinamento e dal tempo trascorso dal momento della lesione.

Quindi, quando sanguinare lo stomaco sarà difficile, e con lo sviluppo di uno shock - morbido. Una significativa quantità di sangue che è stata versata nella cavità addominale può essere identificata attenuando il suono della percussione. Inoltre, la rottura della milza con lo sviluppo di sanguinamento è accompagnata da sintomi comuni: una diminuzione della pressione inferiore a 70 mm. Hg. Art., Tachicardia più di 120 battiti al minuto, sudore freddo, debolezza, pallore della pelle, sudore freddo, mancanza di respiro, tinnito.

Un livido è accompagnato dagli stessi sintomi: dolore che si irradia sul lato sinistro del corpo, cessazione della separazione dei gas, scarico delle feci, emorragia. Tuttavia, lividi si verificano in due tipi di lividi: aperti o chiusi. Il primo può essere rilevato dalla presenza di lividi sul sito della lesione. Gli ematomi chiusi sono impossibili da determinare esternamente, poiché sono localizzati nella capsula dell'organo.

Quale medico tratta i danni alla milza?

La rottura della milza richiede la rimozione di questo organo. Pertanto, il chirurgo si occupa del trattamento. La contusione della milza in presenza di un ematoma richiede anche un intervento chirurgico.

diagnostica

Come diagnosticare la rottura della milza? Prima di tutto, i sintomi caratteristici della ferita di milza aiuteranno. Inoltre, il medico può effettuare una diagnosi preliminare basata su dati di palpazione e percussioni.

In generale, l'analisi del sangue nelle prime ore non cambierà, poiché ci sarà un compenso per la perdita di sangue. Dei metodi strumentali di aiuto nella diagnosi avrà una radiografia del torace e dell'addome. Quando la milza viene ferita, le immagini mostrano un'ombra a sinistra, la limitata mobilità della cupola diaframmatica e lo stomaco alto e dilatato, la parte sinistra spostata del colon e lo stomaco a destra e in basso.

Per stabilire la fonte di sanguinamento, è possibile utilizzare laparoscopia. Un'alternativa ad essa è laparocentesi. Consiste nell'aspirazione del liquido mediante drenaggio attraverso una puntura nella parete addominale anteriore. In questo modo, è possibile determinare se c'è sangue nella cavità addominale o meno, ma è impossibile stabilire la fonte del sanguinamento.

trattamento

Come viene trattata la patologia da trattare? Sfortunatamente, con lo sviluppo di un'emorragia splenica la sua fermata è quasi impossibile. Pertanto, in presenza di sintomi appropriati, è necessaria un'operazione di emergenza, che viene eseguita in breve tempo.

Prima dell'intervento, al paziente viene somministrata una trasfusione di sangue, sostituti del sangue per stabilizzare i disturbi emodinamici. L'operazione viene eseguita anche in assenza dell'effetto di queste procedure.

Se la milza è esplosa e si è sviluppato il sanguinamento, l'organo viene rimosso completamente. Nella chirurgia moderna è possibile lasciare una parte del corpo e suturare il difetto con lacune superficiali.

Indicazioni per splenectomia:

  • mancanza di chiusura della ferita;
  • ampia lacerazione e schiacciamento;
  • cuciture dentate;
  • ferite penetranti;
  • si rompe nella zona del cancello;
  • estese lacerazioni.

Nel periodo postoperatorio, anche i sostituti del sangue vengono somministrati al paziente e viene eseguita la terapia sintomatica.

complicazioni

Quali sono le conseguenze della rottura della milza? Se la milza è esplosa, si possono sviluppare tali complicanze:

  • difese immunitarie ridotte;
  • sintomi dispeptici;
  • aumento della conta piastrinica;
  • piccoli coaguli di sangue nei vasi epatici;
  • caduta delle aree polmonari.

Le conseguenze della contusione della milza sono alquanto diverse:

  • formazione di cisti;
  • necrosi del tessuto danneggiato;
  • ricorrenza di sanguinamento;
  • la probabilità di un ascesso.

prevenzione

Per la prevenzione della rottura della milza, devi seguire alcune regole:

  • indossare una benda durante la gravidanza;
  • osservanza del riposo a letto durante il periodo di infezioni;
  • il sollevamento pesi senza allenamento è vietato;
  • durante l'allenamento il carico dovrebbe aumentare gradualmente;
  • impegnarsi in sport estremi è necessario solo con attrezzi speciali.

Le conseguenze di un livido di milza e la sua rottura sono gravi, persino fatali. La diagnosi precoce e il trattamento tempestivo aiuteranno a prevenire gravi complicazioni. Il quadro clinico di una lesione della milza ha sintomi caratteristici, a causa dei quali si può sospettare il processo patologico. Il trattamento delle lesioni alla milza consiste nella sua rimozione. Con il minimo danno possibile la sutura dei difetti e la conservazione del corpo.

Contusione milza

Un gran numero di pazienti che entrano in traumatologia con tutti i tipi di lesioni ai tessuti e agli organi interni ed esterni vengono trasferiti al reparto chirurgico a causa del fatto che i medici rilevano sintomi di lesioni splenica in essi. Di solito non è immediatamente possibile fare una diagnosi accurata, poiché il danno alla milza è di natura chiusa, non appare esternamente e la vittima non si rivolge immediatamente alla struttura medica per chiedere aiuto.

A volte questo porta a conseguenze irreversibili e non è più possibile salvare l'organo, quindi sarà utile conoscere i sintomi di tale danno per cercare immediatamente un aiuto qualificato.

Codice infortunio ICD 10

A seconda del tempo trascorso dal momento dell'infortunio al ricovero del paziente in ospedale, le lesioni alla milza possono essere considerate come lesioni moderatamente gravi. Pertanto, al fine di salvare la vittima e un trattamento più efficace, è estremamente importante aiutarlo nelle prime ore dopo l'infortunio.

Secondo l'International Classification of Diseases ICD 10, la diagnosi e il trattamento delle lesioni della milza sono discussi in dettaglio nella sezione Trauma addominale, capitolo 53. Il codice di lesione dell'ICD per la cavità addominale è S36, la lesione della milza per classificatore è S36.0.

motivi

La lesione della milza può essere suddivisa in aperto - risultante da una ferita da arma da fuoco o da un oggetto da taglio e chiuso (non visibile a occhio nudo).

La ragione per la rottura del corpo potrebbe essere le seguenti circostanze:

  • caduta senza successo dall'altezza o durante il ghiaccio;
  • entrare in un incidente stradale;
  • rimbalzo ricevuto in combattimento;
  • danno domestico.

Se la vittima ha una malattia come l'epatite virale fulminante (una forma acuta di epatite derivante dalla necrosi delle cellule epatiche), quindi il minimo danno alla milza può portare alla sua rottura. Inoltre, le rotture possono essere espresse sia sotto forma di piccole lesioni della capsula, caratterizzate dalla presenza di ematomi, sia da lesioni multiple profonde, espresse per schiacciamento e rottura dell'organo dalla gamba.

sintomi

I sintomi del livido splenico possono manifestarsi con manifestazioni evidenti e manifestazioni minori. Il dolore severo può essere considerato il sintomo principale delle manifestazioni ovvie, a seguito del quale può verificarsi uno shock doloroso e perdita di coscienza. Sensazioni dolorose intollerabili compaiono nell'area dell'ipocondrio sinistro e sono indicate sul lato sinistro dell'avambraccio e sotto la scapola.

Per fermarli, il paziente si irrigidisce istintivamente e cerca di raggrupparsi in una posa di embrione. Come risultato di sedersi in tale posizione, inizia a sentirsi male e può verificarsi vomito, il che fa sì che una persona si alzi in piedi, dopo di che ripete l'attacco.

Un segno di danno significativo alla milza a causa di sanguinamento interno, in cui più di 2 litri di sangue possono fluire nella cavità addominale, è la distensione addominale e l'idremia. Come risultato di uno shock doloroso e di un'abbondante perdita di sangue, si verificano il raffreddamento e l'intorpidimento delle estremità, la distorsione dei muscoli facciali del viso, il pallore e la pelle blu.

Come risultato di ferite aperte della milza, si forma un ematoma nel sito della lesione, che indica direttamente un danno all'organo. Quando è chiuso, i lividi si trovano sull'organo stesso e non sono visivamente visibili.

Un segno secondario di lesione alla milza può essere chiamato una forte distensione addominale e la mancanza di voglia di defecare.

Le conseguenze della contusione della milza possono essere suddivise nelle seguenti forme di gravità:

  • La forma grave in cui si verifica il sanguinamento nella cavità addominale è caratterizzata da rotture multiple di organi, una diminuzione della pressione intracranica, a seguito della quale l'impulso è palpabile. La vittima si trova in uno stato terminale. In questo caso, solo un trattamento chirurgico può salvare una persona.
  • La gravità media del danno si manifesta con una minore perdita di sangue. Il dolore della vittima aumenta con la respirazione profonda, che dà alla zona dell'avambraccio e sottoscapolare. Una caratteristica è la pressione ridotta e la formazione di gas.
  • Come risultato della formazione di un ematoma aperto o dell'occorrenza di un livido sotto la capsula, si osserva una rottura a due stadi. I segni chiari includono anemia e sindrome da dolore lieve.

Pronto soccorso

Il primo soccorso in caso di rottura della milza è il richiamo della squadra di ambulanza. Senza interventi medici, una persona non può aiutare in modo indipendente la persona ferita, perché non sa a che punto della cavità addominale premere per arrestare completamente l'emorragia interna. In attesa di specialisti, è necessario seguire alcune sequenze di azioni:

  • è necessario deporre la vittima sulla schiena e assicurare il massimo riposo;
  • per ridurre il sanguinamento, premere con un pugno sul lato sinistro sotto la gabbia toracica e cercare di rimanere in questa posizione fino all'arrivo dei medici;
  • freddo dovrebbe essere applicato al punto dolente;
  • in nessun caso non è possibile spostare o ruotare la vittima, poiché ciò potrebbe peggiorare la situazione.

Come conseguenza di una varietà di cause di danno d'organo, le conseguenze individuali possono manifestarsi anche nelle vittime. Pertanto, è molto importante fornire il primo soccorso, che si esprime nella consegna del paziente al reparto chirurgico per eseguire l'operazione.

Diagnosi e trattamento

La lesione splenica viene diagnosticata dagli ultrasuoni. La diagnosi è confermata da un metodo supplementare di ricerca - laparoscopia. Un metodo di indagine angiografico è considerato più efficace di una radiografia.

Con lesioni lievi, la diagnosi viene eseguita su un dispositivo CT. E il metodo di ultrasonografia può confermare la necessità di un intervento chirurgico per lesioni più gravi.

Le lesioni lievi della milza sono trattate senza intervento chirurgico, si consiglia ai pazienti di imbrattare il sito della lesione con farmaci antinfiammatori e assumere antibiotici. I pazienti sono anche raccomandati dieta e riposo a letto. C'è un divieto totale di attività fisica e sollevamento pesi.

Con gravi danni alla milza, è indicato un intervento chirurgico. In caso di sanguinamento interno, vengono applicate suture nell'area del danno o viene applicato un complesso emostatico di misure per arrestare l'emorragia.

Qualche domanda? Chiedilo al nostro medico del personale proprio qui sul sito. Avrai sicuramente una risposta! Fai una domanda >>

Complicazioni e conseguenze

A seguito di lesioni spleniche possono verificarsi complicazioni che portano a conseguenze indesiderabili. Abbastanza spesso si manifestano in sanguinamento ricorrente, la formazione di cisti e necrosi dei tessuti interni. Dopo la laparotomia, possono verificarsi trombosi e splenomegalia.

Abbastanza frequente evento dopo il danno alla milza diventa infezione da microrganismi patogeni e morte.

Cari lettori del sito 1MedHelp, se avete ancora domande su questo argomento, saremo lieti di rispondervi. Lascia il tuo feedback, commenti, condividi storie di come hai vissuto un infortunio simile e affrontato con successo le conseguenze! La tua esperienza di vita può essere utile ad altri lettori.

Come appare la lesione splenica e come viene trattata?

L'ematoma di milza è una lesione piuttosto grave che può portare a cambiamenti molto indesiderabili nel lavoro del corpo. Il rischio che si verifichi è particolarmente elevato in assenza di assistenza medica qualificata. Come tutti gli organi vitali, la milza è ben protetta da possibili effetti meccanici da varie formazioni anatomiche e fisiologiche, tuttavia, quando viene colpita da una grande forza, si verifica il trauma. Allo stesso tempo, assolutamente tutti i gruppi della popolazione sono soggetti al rischio di un simile sviluppo, indipendentemente dall'età o dal sesso.

Tuttavia, ci sono alcuni gruppi di persone per i quali il rischio di ricevere tali lesioni è abbastanza grande. Ci sono anche alcuni gruppi della popolazione per i quali qualsiasi danno a questo organo responsabile del flusso sanguigno porta una grandissima minaccia. Prima di tutto, questi includono bambini, anziani, donne incinte e persone con disturbi del sangue.

Cause di lesioni alla milza

Tutti i danni alla milza sono generalmente classificati come aperti e chiusi. Di conseguenza, l'eziologia di questi può essere molto diversa. Il più frequente tra i fattori che causano danni a questo organo sono:

  • cadute non riuscite associate con l'alta quota o il ghiaccio forte sulla strada;
  • incidenti stradali di diversa natura;
  • ferite ricevute durante questi o altri combattimenti;
  • lesioni subite nella vita di tutti i giorni;
  • anche in un gruppo separato è necessario assegnare fratture costali, in cui frammenti di osso possono danneggiare la milza;
  • si dovrebbe prestare la dovuta attenzione anche a colpi d'arma da fuoco, coltelli e altre lesioni che hanno un carattere penetrante.

Il più pericoloso è il caso in cui una persona che ha una forma fulminante di epatite virale ha una storia di lesioni alla milza. In questo caso, qualsiasi azione meccanica di una forza anche piccola può portare alla comparsa sia di ematomi sottocapsulari che di rotture di questo organo vitale. Con lo sviluppo di uno scenario così sfavorevole, una persona può morire in un brevissimo periodo di tempo da gravi emorragie interne.

Livido come una ferita di milza

Di tutte le lesioni della milza che possono verificarsi, i lividi sono i più comuni nella pratica clinica. Questo tipo di danno è caratterizzato da danno tissutale chiuso senza interrompere la struttura o la forma della formazione anatomica e fisiologica.

Nel processo di diagnosi di una patologia simile, è possibile determinare che una contusione della milza può riguardare lesioni isolate o multiple. Nel primo caso il danno si estende a un organo e nel secondo colpisce altri organi situati nella cavità peritoneale. Un trauma esteso contribuisce allo sviluppo di un gran numero di complicanze abbastanza serie. Tuttavia, questi effetti si verificano in una fase successiva e, subito dopo una lesione, l'incidenza di sanguinamento intenso è significativa.

Si dovrebbe anche prestare attenzione al fatto che questa lesione ha diverse varietà, perché conoscendo i tipi di trauma, è possibile distinguere il grado di rischio di varie complicanze.

  1. Contusione splenica. La lesione è caratterizzata dall'integrità della capsula e dalla rottura del parenchima dell'organo.
  2. Danni alla capsula splenica preservando l'integrità del parenchima.
  3. Rottura di una volta della milza, in cui vi è un danno simultaneo a tutti gli strati costitutivi di questa formazione anatomica e fisiologica.
  4. Due momenti di pausa. La principale difficoltà di un caso clinico è che prima si verifica la deformazione del componente parenchimale e quindi la capsula. Allo stesso tempo, c'è un periodo di latenza tra le fasi, che dura in media da 10-12 ore a 2-3 giorni, in relazione al quale possono verificarsi alcuni errori diagnostici.
  5. La rottura del tipo a due punti, accompagnata da tamponamento. In questo caso, si forma un coagulo di sangue e si interrompe temporaneamente l'emorragia interna. Tuttavia, con qualsiasi, anche la più insignificante tensione fisica, collassa, e il sanguinamento inizia con una nuova forza, in conseguenza della quale una persona con lesioni può cadere in uno stato di shock o addirittura morire.

Sintomi evidenti di contusione della milza

Gli indicatori sintomatici che si verificano dopo la lesione della milza sono generalmente classificati come espliciti e impliciti. È caratteristico che a fini diagnostici il primo gruppo è della massima importanza. Prima di tutto, i suoi componenti includono una sindrome del dolore pronunciata, che, a causa di un alto grado di intensità, può causare shock o perdita di conoscenza. La sensazione è localizzata principalmente nell'area dell'ipocondrio sinistro, ma può anche irradiarsi alla spalla e sotto la scapola. Per ridurre il dolore, l'infortunato tenta di assumere una posizione forzata (si accovaccia e cerca di comprimere le ginocchia al petto). Quando lo fa, inizia la nausea e sorge il bavaglio. Per questo motivo, la persona si alza e il dolore si intensifica di nuovo. Il paziente ha la sindrome di Shchetkin-Blumberg (la cosiddetta "Vanka-vstanka").

Un altro sintomo evidente di danno splenico è la comparsa di un ematoma nell'area, che è una proiezione di questo organo. Tuttavia, tale segno appare solo se il danno d'organo è aperto in natura.

Tra i sintomi più sfavorevoli ci sono i segni clinici, la cui comparsa è direttamente correlata all'emorragia interna. Questo sviluppo è indicato da debolezza, cianosi del viso, raffreddamento e pallore degli arti, bassa pressione sanguigna. Con una rapida perdita di sangue nell'uomo, possono iniziare gonfiore, idratazione e ascite.

diagnostica

Diagnosi di lesioni alla milza prodotte dall'uso di ultrasuoni. Inoltre, la laparoscopia viene utilizzata come metodo aggiuntivo per raccogliere informazioni sullo stato di questo organo. Una tecnica molto comune è anche una radiografia della milza, ma l'angiografia è un metodo più efficace.

Nel caso in cui il danno non sia troppo grande, un tomogramma computerizzato viene assegnato come test diagnostico. Per le lesioni più gravi, viene utilizzata l'ecografia.

Metodi di trattamento livido

In passato, la splenectomia era l'opzione di trattamento più comune per le lesioni alla milza. Tuttavia, tale chirurgia spesso ha causato un numero di manifestazioni indesiderate nel corpo del paziente. Per questo motivo, i medici hanno cercato di evitarlo nei bambini, negli anziani e nei pazienti affetti da patologie ematologiche di natura maligna. La conseguenza più pericolosa dell'operazione è stata la sepsi. Tuttavia, lo sviluppo della medicina avviene abbastanza rapidamente, e allo stadio attuale la splenectomia viene utilizzata solo nei casi più gravi.

Ora praticamente tutte le lesioni di lieve entità e molte più gravi lesioni sono trattate in modo conservativo, senza intervento chirurgico. Questa opzione è ottimale nel caso in cui non vi sia alcuna violazione dell'integrità che circonda la capsula della milza.

Ai pazienti viene prescritto un rigoroso riposo a letto e il monitoraggio dello stato di salute. Anche nel processo di recupero, anticoagulante (ad esempio warfarin) e farmaci antitrombotici (clopidogrel). È anche possibile la trasfusione di sangue (trasfusione di sangue di donatore, plasma e sostituti del sangue).

Possibili complicazioni e conseguenze di lesioni alla milza

Questa formazione anatomica e fisiologica è uno degli organi vitali il cui danno può avere un effetto irreversibile sul corpo e persino causare un esito fatale. La gravità delle lesioni è determinata dal grado di danneggiamento dei tessuti della milza e dalla tempestività delle cure mediche fornite.

Il risultato più frequente di danno splenico è il sanguinamento interno. Ci sono anche possibili ricadute che si verificano abbastanza spesso. Un altro problema che i pazienti successivamente affrontano potrebbe essere il verificarsi di cisti e di altre neoplasie nello spazio peritoneale. In questo caso, il processo può essere sia maligno che benigno. È anche possibile il danno necrotico agli organi vicini e l'insorgenza di una reazione settica.

Per quanto riguarda la rimozione chirurgica della milza, questa operazione può anche causare una vasta lista di possibili problemi nel lavoro di tutto l'organismo. Il più delle volte nella pratica clinica si verifica l'insorgenza di trombosi, così come i cambiamenti, chiamati splenomegalia.

E un po 'sui segreti.

Hai mai provato a liberarti dai linfonodi ingrossati? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

  • la comparsa di infiammazioni al collo, sotto le ascelle. nell'inguine.
  • dolore alla pressione sul linfonodo
  • disagio quando si toccano i vestiti
  • paura dell'oncologia

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? I linfonodi infiammati possono essere tollerati? E quanti soldi hai già "fatto trapelare" per un trattamento inefficace? Proprio così - è ora di smetterla con loro! Sei d'accordo?

Per questo motivo abbiamo deciso di pubblicare l'esclusiva metodologia di Elena Malysheva, in cui ha rivelato il segreto per liberarsi rapidamente dei linfonodi infiammati e migliorare l'immunità Leggi l'articolo.

Contusione di milza: cause, sintomi e metodi di trattamento

Una delle lesioni spiacevoli è un livido della milza, i cui sintomi sono diversi e dipendono dalla gravità della lesione, dal tempo trascorso dal momento del trauma e dalle lesioni correlate. Nei casi di sensazione di dolore per lungo tempo non dovresti impegnarti in autotrattamento e diagnosi - vai dal dottore.

Livido come una ferita di milza

La milza è considerata l'organo più grande e più importante nel corpo umano. Si trova a sinistra, sotto i bordi stessi. Se il corpo è sano, la sua funzione principale è di essere una sorta di deposito di globuli rossi (cellule che sono coinvolte nel normale funzionamento del sistema immunitario e nella purificazione del sangue). Inoltre, la milza in uno stato sano è in grado di eliminare la microflora patogena, partecipa al sistema ematopoietico, è un assistente nell'accumulo di piastrine.

Nel caso di uno stato malsano, questo organo cessa di funzionare normalmente e aumenta di volume. La capsula che copre la milza è tesa, le sue pareti diventano più sottili e, di conseguenza, si può verificare la sua rottura. Le cause dell'infortunio sono molte. Ma la ragione principale di questa condizione della milza è una lesione d'organo, cioè la sua ferita. Di solito si verifica a causa di danni aperti o chiusi.

Prima di passare ai sintomi del livido splenico, vale la pena fermarsi e scoprire quello che è effettivamente considerato un livido. Un livido è un danno tissutale chiuso senza modificare la forma dell'organo e la sua struttura. L'ecchimosi è considerato il tipo più comune di lesione e la causa più comune della funzione anormale della milza.

Ad esempio, una caduta su una strada scivolosa. Di conseguenza, si è verificato un livido. Nel punto dell'impatto, c'è ancora gonfiore, gonfiore, dolore ed ematoma sotto forma di livido, in altre parole, un livido.

Quasi il 90% dei pazienti ammessi al reparto chirurgico ha ferite chiuse, contusioni addominali e, naturalmente, la milza. Ma non è sempre possibile stabilire correttamente la causa della malattia della milza.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che i pazienti non sempre cercano immediatamente aiuto. Una malattia prolungata diventa irreversibile. Di conseguenza, l'organo non può essere salvato e deve essere rimosso, nonostante il fatto che sia così importante per l'intero organismo.

Le fonti di lesioni sono diverse. Molto spesso si tratta di un trauma all'addome dovuto a una caduta da una scala, un incidente stradale, un colpo di pistola o un coltello.

Sintomi evidenti di contusione della milza

Esistono diversi tipi di sintomi di livido splenico, a cui va prestata particolare attenzione.

La persona è incosciente, lo shock doloroso agisce su di lui. Allo stesso tempo, ci sono le estremità fredde, si sviluppa la tachicardia facciale, che cambia l'aspetto del viso: la pelle diventa pallida e assume una tinta bluastra. Oltre a ciò, appare un impulso rapido, la pressione arteriosa diminuisce e in alcuni casi si osserva vomito.

La vittima sente un forte dolore alle costole sul lato sinistro, che dà all'avambraccio e sotto la scapola dallo stesso lato.

Al fine di alleviare il dolore e alleviare la sua sofferenza, il paziente cerca di accovacciarsi. Ma questa azione è errata. Di solito, una tale situazione provoca solo nausea e vomito, e una diversa posizione del corpo aumenta solo la sensazione di dolore. Di regola, questo tipo di sindrome si chiama "Vanka-vstanka", dice già che c'è stata una grave lesione alla milza.

In questo caso, il paziente lamenta il terribile disagio nell'addome, che si verifica a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose danneggiate della milza. Per poter determinare la lesione della milza e l'ematoma dell'organo, vengono effettuate la palpazione e un numero di esami. Se il paziente in questo momento cerca di sentire l'addome, aumenterà solo la sensazione di dolore. Il fatto è che se la milza è contusa, la cavità addominale è ferita, irritabilità e tensione nelle pareti posteriori causano dolore. Quando la vittima respira, i suoi muscoli addominali rimangono fermi.

Come risultato di lesioni splenica, si verifica spesso sanguinamento interno. Sui segni esterni è evidente che lo stomaco è gonfio. Hydremia appare come risultato di una grande perdita di sangue. È possibile eliminarlo solo con l'aiuto di una trasfusione di sangue urgente.

L'ematoma della milza è di due tipi: chiuso e aperto.

L'ematoma chiuso si verifica a seguito di cadute e lesioni alla cavità addominale. Ma a volte un ematoma si verifica a causa di danni agli organi spontanei. In questo caso, in un istituto medico, il medico fascia l'arteria splenica con fibrinogeno, che assomiglia alla comune colla nelle sue caratteristiche.

Segni secondari di danno splenico

Oltre ai principali segni di contusione splenica, vi sono numerosi sintomi secondari. Ad esempio, questo è il più forte accumulo di gas, mentre la defecazione è completamente assente.

Il sintomo principale di lesioni evidenti alla milza può essere determinato solo mediante ultrasuoni. A volte, la laparoscopia viene utilizzata per rilevare la contusione splenica o viene utilizzato un metodo angiografico, che è considerato più efficace della radiografia.

La chiave del successo del trattamento è l'efficienza e la diagnosi tempestiva.

In questo caso, solo un intervento chirurgico, cioè la chirurgia addominale, può aiutare la vittima. Tuttavia, a volte dopo ci sono un certo numero di complicazioni. Questo è principalmente l'aspetto di emorragie secondarie, peritonite e trombocitosi.

Qualsiasi lesione alla milza è un processo infiammatorio, a seguito del quale aumenta il carico sull'organo stesso. C'è una rottura della milza e in circostanze molto incomprensibili. In pratica, i casi registrati di rottura della milza durante il parto nelle donne. Come si è scoperto, la ragione di questo era il precedente livido dell'organo, a cui le donne non prestavano abbastanza attenzione.

Il primo e principale sintomo della contusione della milza è un forte dolore bruciante sul lato sinistro delle costole più vicino al peritoneo. In questo caso, il dolore si diffonde gradualmente a tutta la parte dell'addome. È particolarmente evidente se la vittima fa un respiro profondo, le sensazioni di dolore aumentano più volte.

Anche un piccolo cambiamento di posizione, ogni minimo movimento porta al dolore. Un sintomo minore viene aggiunto al sintomo principale: nausea, che si trasforma in vomito. Una persona in questo stato sembra molto pallida. Se si verifica almeno uno di questi sintomi, nel 99% dei casi si tratta di una chiara lesione alla milza.

Salvare il corpo ferito è impossibile. Solo l'1% del risultato dell'operazione, che ha provocato punti sulla milza danneggiata, è stato incoronato con successo. Per ora, è meglio rimuovere un tale organo. È vero, alcune cuciture della milza possono essere suturate, ma ciò è possibile solo con danni minori. Se l'infortunio è grave, è meglio non salvare questo organo, ma semplicemente rimuoverlo.

Al fine di prevenire la rottura del corpo, in nessun caso il riposo a letto deve essere disturbato. Questo è particolarmente vero per i raffreddori. E stai attento mentre fai sport. Non fare il carico sul corpo più di quanto possa permettersi. La complessità degli esercizi dovrebbe gradualmente aumentare, specialmente se lo sport comporta il sollevamento pesi. In questo caso, il corpo dovrebbe essere insegnato un po ', e senza la supervisione di un istruttore esperto è meglio non farlo.

Come danneggiare la milza?

Il danno alla milza si verifica con lesioni (ad esempio, addome) e portare a una violazione della sua integrità. Questo fenomeno si manifesta sotto forma di dolore sordo nell'ipocondrio sul lato sinistro e in altri segni. È anche possibile una rottura non traumatica (ICD 10 - D73,5). La diagnosi si basa sui sintomi clinici, i risultati della laparoscopia, una serie di altri metodi.

motivi

La rottura splenica è possibile a seguito di contusione, impatto, lesioni al torace o ipocondrio sul lato sinistro. È possibile danneggiare l'organo in caso di lesioni gravi. Spesso la rottura spontanea della milza è accompagnata da danni agli organi vicini (politrauma). Lesioni alla milza (ICD 10 - S36.0) sono possibili quando cadono da una grande altezza, vari disastri. Inoltre, una serie di altri motivi possono essere attribuiti a tali conseguenze, tra cui:

  • malattie infettive che portano ad una milza ingrossata;
  • carichi eccessivi (controindicati nell'infiammazione degli organi);
  • forte flusso di sangue durante la gravidanza;
  • tensione dell'addome (ad esempio durante il parto);
  • infiammazione prolungata nel corpo (in particolare, pielonefrite, mononucleosi, ecc.);
  • la leucemia;
  • disordini metabolici;
  • esame della mucosa dell'intestino crasso.

Oltre ai prerequisiti come la mononucleosi e la gravidanza, ci sono altri fattori che possono causare effetti simili, come una capsula fragile, mobilità insufficiente, pletora milza. Ci sono casi in cui la rottura della milza si verifica dopo l'impatto in una persona che soffre di varie malattie (ad esempio, nella mononucleosi). Come dimostrato da esperimenti di veterinari, in cui gli animali sperimentali avevano un cane, le patologie sono spesso accompagnate da un aumento delle dimensioni del corpo. Inoltre, la forza del corpo è in gran parte influenzata dal suo riempimento di sangue, dalla posizione del corpo con una lesione chiusa, dalla pienezza del tratto gastrointestinale. La capsula viene spesso danneggiata in presenza di un ematoma (centrale, sottocapsulare). La rottura sottocapsulare è causata da troppa tensione, tosse e altre situazioni.

sintomi

Il divario nella maggior parte dei casi non avviene simultaneamente, la sequenza è la seguente: si formano gli stiramenti dei tessuti e l'ematoma della milza, che si rompe e poi si rompe. I sintomi della rottura splenica si manifestano come segue:

  • spingere nell'ipocondrio (sul lato sinistro, sopra l'addome);
  • ci sono sensazioni spiacevoli;
  • si verifica un dolore sordo progressivo.

Con una grave emorragia, una persona si sente debole, con le vertigini, può scurire negli occhi. Danni alla milza provocano nausea e forti dolori. Poche ore dopo la rottura della milza, i sintomi clinici (clinica) sono in aumento, le sensazioni dolorose diventano più forti. Se il tessuto della milza si è staccato ed è scoppiato, è necessario ricovero urgente. In questi casi, c'è un danno ai vasi sanguigni, inizia il sanguinamento.

Se una persona percepisce una spinta leggermente più alta dell'addome (sul lato sinistro), allora è consigliabile sottoporsi a un esame tempestivo. Tali segni dovrebbero essere avvertiti: in tali casi, un piccolo gap può essere diagnosticato negli adulti (ad esempio, nella mononucleosi), che può portare alla distruzione di un organo. È particolarmente importante contattare uno specialista durante la gravidanza in tempo, perché ogni patologia minaccia la vita della futura gestante e del suo bambino. Affinché la madre non muoia, è importante fare una diagnosi accurata.

classificazione

Esistono i seguenti tipi di interruzioni per organo:

  1. Contusione. In questo caso, solo la regione chiusa del parenchima viene spezzata, la capsula viene mantenuta intatta.
  2. La capsula è rotta e il parenchima è leggermente danneggiato.
  3. Danni in una fase alla milza: danno a una fase della capsula e del parenchima.
  4. Due momenti. Questo rompe il parenchima e poi la capsula.
  5. Immaginario due momenti. La capsula, il parenchima, che danneggia il tessuto dei grumi, è rotta. A causa di ciò, il sanguinamento dalle navi si arresta prima dell'inizio dei sintomi pronunciati. In futuro, il coagulo può dilavarsi con il sangue e l'emorragia può riprendere.
  6. Immaginario tre momenti.
  7. Nontraumatico (ICD 10 - D73.5).
Torna al sommario

diagnostica

Se si è verificato un livido della milza, nella maggior parte dei casi è difficile da diagnosticare. Come mostra la pratica medica, il 30% dei pazienti può diagnosticare con precisione un gap prima dell'intervento chirurgico. La difficoltà della ricerca è dovuta alla sintomatologia, che può essere caratteristica di altri tipi di patologie e malattie, accompagnata da sanguinamento interno. L'esame dei pazienti è complicato da ulteriori lesioni (reni, fegato, stomaco), che comportano gravi lesioni.

Ciò provoca manifestazioni che sono caratteristiche del danno a questi organi, che spesso maschera i sintomi caratteristici delle lesioni della milza. Nella diagnosi differenziale, è necessario raccogliere l'anamnesi, riparare la forza della lesione, la posizione del paziente quando si fa male. Prima di fare una diagnosi, il medico deve esaminare la storia medica del paziente. Oltre alla storia della malattia principale, dovresti prendere in considerazione altre malattie (mononucleosi, tubercolosi), disturbi posticipati (ad esempio la malaria). È necessario scoprire come si sentiva il paziente dopo l'infortunio.

Trattamento della rottura della milza

Molto spesso, i chirurghi rimuovono un organo. Ma l'assenza della milza provoca un netto deterioramento dello stato di salute del paziente. In particolare, i pazienti diventano più suscettibili alle infezioni. I ricercatori sostengono che la maggior parte delle lesioni d'organo minori possono essere curate senza chirurgia. Per il trattamento dei pazienti conducono trasfusioni di sangue. Al paziente non è morto, è necessario ospedalizzare. Nella maggior parte dei casi, durante l'operazione, la milza viene completamente tagliata, ma a volte i medici possono riparare lesioni lievi.

I medici ricorrono a trattamenti alternativi con un decorso meno pericoloso della malattia. Si tratta della rimozione dell'organo con un laparoscopio. Un tubo speciale viene inserito nella parete addominale attraverso una piccola incisione. Altri strumenti medici sono inseriti attraverso ulteriori incisioni. La condizione del paziente dipende da quali metodi saranno usati per il trattamento delle conseguenze e, di conseguenza, quanto può vivere.

effetti

Se il paziente ha lacerato la milza, la tempestività dell'intervento chirurgico ha un'importanza decisiva nella prognosi. È importante compensare la perdita di sangue e dopo l'intervento chirurgico, per prevenire complicanze (in particolare suppurazione, trombosi). Una previsione speciale è fatta in presenza di danno d'organo aperto e ferite. La presenza di lesioni nei tessuti adiacenti complica la terapia, poiché aumenta la probabilità di gravi complicazioni che causano la morte del paziente.

prevenzione

Quando pratichi sport estremi, dovresti indossare indumenti speciali progettati per proteggere il corpo. I conducenti devono utilizzare le cinture di sicurezza. È importante abbandonare le cattive abitudini, sottoporsi a regolari esami medici, evitare la violenza. Quando si viaggia verso regioni endemiche, è necessaria la prevenzione della malaria.