Dieta Pancreatite

L'infiammazione del pancreas o pancreatite è una catastrofe completa per l'intero tratto digestivo. Nel pancreas vengono prodotti ormoni (insulina, glucagagone, lipocaina), enzimi necessari per la normale digestione e digestione di proteine, grassi e carboidrati e ioni bicarbonato, che neutralizzano la secrezione acida dello stomaco. La pancreatite è divisa in acuta e cronica, ma in ogni caso, la dieta per questa malattia è necessaria.

Principi generali di dieta

Il compito della dieta per la pancreatite è il rilassamento meccanico, chimico e termico del tratto gastrointestinale. Cioè, osservando il tavolo di trattamento per l'infiammazione del pancreas, si ottiene il suo normale funzionamento, la protezione dello stomaco e dell'intestino dagli alimenti aggressivi, la riduzione dell'attivazione della cistifellea e la prevenzione delle malattie del fegato.

Il tavolo di trattamento per la pancreatite secondo la classificazione Pevzner è la tabella n. 5p. La tabella n. 5p è leggermente diversa dalla tabella n. 5, che è prescritta per le malattie del fegato, ma ha anche un numero di restrizioni dietetiche simili.

Una dieta per la pancreatite deve essere nutriente, contenere una maggiore quantità di proteine, ma una quantità ridotta di grassi e carboidrati (in particolare, zucchero) per prevenire la degenerazione del fegato in epatite grassa e lo sviluppo del diabete.

La quantità giornaliera di nutrienti essenziali della tabella dietetica per la pancreatite:

  • scoiattoli: 100 - 120 gr. (di cui il 65% sono animali);
  • Grasso: 80 - 100 gr. (15 di loro sono 20% vegetali);
  • carboidrati: 300 - 350 grammi. (zucchero non più di 30 - 40 gr.)
  • sale 6 - 10 gr. (il cibo deve essere sotto sale);
  • liquido libero 1,5 - 2 litri.

Il valore energetico della dieta è 2500 - 2600 kcal.

Principi generali di dieta per pancreatite

Lavorazione meccanica del cibo

Nella pancreatite acuta o in esacerbazione della forma cronica, tutto il cibo deve essere strofinato, bollito o cotto a vapore, che garantisce il massimo risparmio gastrico.

Condizioni di temperatura

Il cibo non deve essere servito né caldo né freddo. La temperatura ottimale del cibo è 20 - 50 ° C.

Senso di proporzione

Quando la pancreatite è molto importante rispettare la misura durante il pasto. L'eccesso di cibo non è permesso, perché questo crea non solo un aumento del carico sul pancreas, ma anche sull'intero tratto digestivo nel suo complesso.

Numero di pasti

I pasti durante il giorno dovrebbero essere frazionari, fino a 5 - 6 volte al giorno. Non dovresti cercare di soddisfare subito la tua fame con una grande porzione di cibo, devi seguire il principio: "è meglio mangiare un po ', ma spesso" Ciò faciliterà il lavoro del pancreas, il cibo sarà meglio assorbito e il dolore dopo aver mangiato scomparirà quasi del tutto.

Rifiuto di cattive abitudini

Bere alcool è pericoloso non solo allo sviluppo dell'alcolismo, ma spiriti pancreatite provocare la formazione di proteina "escrescenze" - patch nei condotti del pancreas, intasamento loro, rompendo ghiandola deflusso secrezione nel duodeno, aggravando infiammazione nel corpo e causando la ghiandola all'aumento auto-digestione.

La nicotina, a sua volta, impedisce la produzione di enzimi che neutralizzano l'acetaldeide (questa sostanza si forma durante la decomposizione di alcol nel corpo, provoca infiammazione del pancreas).

Prodotti proibiti

Quando la pancreatite deve essere abbandonata prodotti che stimolano la produzione di succo gastrico e, di conseguenza, il segreto del pancreas. Cioè, la produzione di enzimi pancreatici supera in modo significativo la necessità per loro nel tratto digestivo nel suo insieme, e quindi, nella pancreatite, un eccesso di enzimi viene speso per la digestione del proprio pancreas. Per ridurre il numero di enzimi sintetizzati e ridurre l'infiammazione del corpo, è necessario abbandonare un certo numero di prodotti:

  • Zuppe. Le zuppe cotte in brodo di carne, funghi e pesce, complesso (zuppa, borsch, sottaceto), latticini, freddo (okroshka, zuppa di barbabietola rossa) sono vietati.
  • Il pane. Grano fresco o segale, prodotti a base di pasta sfoglia e pasta dolce, focaccia, torte fritte.
  • Carne. Carni grasse (maiale, agnello) e pollame (anatra, oca), salsicce, fegato, rognone e cervello, carni affumicate e prodotti in scatola.
  • Pesce. Pesce grasso, salato e affumicato, fritto, in scatola.
  • Latte e prodotti lattiero-caseari I prodotti dell'acido lattico dovrebbero essere abbandonati per coloro che hanno un'alta percentuale di contenuto di grassi - panna acida, formaggio grasso, salato e piccante.
  • Cereali. Il divieto di cereali dell'orzo, miglio, mais e grano, come sono da molto tempo nello stomaco e nell'intestino, stimolando la produzione di succo pancreatico.
  • Uova. Fritto e sodo
  • Verdure. Cavolo, melanzana, ravanello, rapa, ravanello, aglio e spinaci, peperone.
  • Dolci. Cioccolato, frutta e bacche non sfregate (datteri, uva, fichi, banane), gelato, marmellata.
  • Spezie. Peperoni neri e rossi, coriandolo, rafano, salsa piccante di pomodoro, aceto e altro ancora.
  • Bevande. Caffè, cacao, tè forte, bevande analcoliche, succo d'uva.
  • Grassi. Tutti i grassi refrattari (maiale, manzo, grasso d'agnello), coda grassa, orso e altri.

Prodotti consentiti

I prodotti che sono raccomandati per essere consumati con pancreatite dovrebbero massimizzare il lavoro del pancreas, ridurre il numero di enzimi sintetizzati da esso, evacuare rapidamente dallo stomaco e dall'intestino tenue, non causare flatulenza, che provoca il dolore già esistente nell'addome.

Inoltre, per facilitare la sintesi degli enzimi nel pancreas, che contengono proteine, il cibo dovrebbe essere facilmente digeribile e ricco di proteine.

Elenco dei prodotti consentiti:

  • Il pane. Ieri o pane bianco secco, biscotti secchi non zuccherati, cracker.
  • Zuppe. Le zuppe devono essere vegetariane, con verdure grattugiate (carote, zucca, zucchine, patate), con pasta, semolino o fiocchi d'avena.
  • Carne. Varietà a basso contenuto di grassi (carne senza film e tendini, vitello), carne bianca di pollo, tacchino, coniglio. La carne deve essere bollita e preferibilmente grattuggiata (soufflé, cotolette di vapore, gnocchi), manzo alla Stroganoff.
  • Pesce. Varietà a basso contenuto di grassi (merluzzo bianco, pollock, carpa) bollite o frantumate, aspic.
  • Cereali. Grano saraceno (grattugiato), farina d'avena, semolino, porridge di riso in acqua con latte 50/50, budini e casseruole con cereali, ricotta.
  • Latte e prodotti lattiero-caseari Latte a basso contenuto di grassi, fiocchi di latte non acidi e magri, yogurt, kefir, yogurt non più del 2% di grassi, formaggi non salati e magri.
  • Uova. Omelette cotte al vapore da proteine? tuorlo una volta a settimana.
  • Verdure. Patate, carote, zucchine, barbabietole, cavolfiori, zucca, piselli verdi.
  • Dolci. Lo zucchero è meglio sostituire con lo xilitolo, da frutti e bacche, usare solo varietà mature e non acide, la preparazione di loro mousse, gelatine, budini, frutta cotta (tutti in forma shabby), mele cotte.
  • Spezie e salse Latticini o salse su brodo vegetale diluito, aggiungendo farina, non passarlo.
  • Grassi. Burro (non più di 30 grammi al giorno), olio vegetale raffinato (10-15 grammi), aggiungere oli ai piatti pronti.
  • Bevande. Tè leggermente preparato con limone, acqua minerale senza gas, brodo di rosa canina, succhi, mezzo diluito con acqua.

Dieta per pancreatite acuta

Nei primi giorni della malattia, quando si esprime il dolore, è necessario aderire al principio: "fame, freddo e pace". Cioè, tutti gli alimenti sono esclusi, una bottiglia di acqua calda con ghiaccio è sullo stomaco, il paziente deve osservare la pace fisica ed emotiva.

Consentito di bere acqua alcalina non gassata a 1,5 - 2 litri al giorno. Da 3 a 4 giorni vengono introdotti nel menu brodi mucosi, tè non zuccherato e brodo di rosa canina, liquido, porridge bollito. Il 5-6 giorno è consentita l'omelette di proteine, il grano saraceno grattugiato o farina d'avena, alcuni cracker, verdure bollite, pasti fino a 6 volte al giorno in piccole porzioni. A poco a poco, nel menu vengono introdotti budini, mousse, casseruole e succhi diluiti. Con l'abbattimento del periodo acuto, vai al tavolo medico numero 5p.

Il bisogno di stare

L'osservazione di una dieta per la pancreatite è finalizzata a risparmiare al massimo il pancreas, riducendo il processo infiammatorio nella ghiandola, alleviando un attacco doloroso e prevenendo lo sviluppo di possibili complicanze.

Inoltre, la dieta normalizza la produzione di enzimi digestivi, blocca il "mangiare" del pancreas stesso, mantiene l'integrità della mucosa intestinale, limita il flusso di sostanze tossiche nel corpo, normalizza il lavoro del tratto gastrointestinale nel suo complesso.

Conseguenze di non seguire la dieta

In caso di non conformità con la dieta nella pancreatite acuta o esacerbazione cronica, si presentano le seguenti complicanze:

  • ittero (a causa di fuoriuscita alterata della bile);
  • sanguinamento nel tratto digestivo (ulcere gastriche, vene varicose esofagee, sindrome di Mallory-Weiss);
  • ipertensione epatica portale;
  • trombosi del portale o vena splenica;
  • pleurite;
  • lesione del duodeno (ostruzione);
  • tumore maligno del pancreas;
  • diabete mellito;
  • danno cerebrale (encefalopatia).

Prodotti per pancreatite

I prodotti nocivi e benefici per la pancreatite devono sapere se avete sperimentato che cosa è l'infiammazione del pancreas. I principi nutrizionali per la pancreatite, un elenco di prodotti, una dieta, un dietista ti spiegano in dettaglio su questo. Il divieto include quei piatti e le loro componenti che possono provocare un deterioramento del benessere del corpo. Al contrario, i prodotti che alleviano il carico sulla ghiandola sono i benvenuti.

La pancreatite può manifestarsi in forma acuta o cronica. Ogni fase è mostrata in un menu separato.

Cosa non mangiare per la pancreatite: cibi proibiti

Il trattamento dell'infiammazione acuta inizia con il risparmio di fame. Sicuramente, tutti almeno una volta hanno sentito un'espressione del tipo "Freddo. La fame. Riposo ". Queste tre componenti sono ciò di cui il ferro ha bisogno in primo luogo. Prima dell'arrivo di un'ambulanza, che è necessariamente richiesta se si sospetta un decorso acuto del processo infiammatorio, è possibile applicare una bottiglia di acqua calda con ghiaccio nella zona addominale. Il paziente dopo aver eseguito gli interventi richiesti, viene mostrato riposo assoluto e riposo a letto.

La fame, di regola, dura due / tre giorni. In questo momento, è consentito bere acqua minerale "Borjomi", "Narzan" o "Essentuki 4" in 1 bicchiere quattro volte al giorno. Successivamente, iniziare a immettere i prodotti forniti in forma liquida in polvere. Il cibo è cotto a vapore o bollito. È vietato cuocere al forno, friggere e cuocere a fuoco lento.

Al raggiungimento della remissione, la dieta è notevolmente arricchita, ma molto rimane ancora vietato.

L'elenco dei prodotti vietati per la pancreatite dirige l'alcol, come una delle cause più probabili della malattia. È desiderabile smettere di fumare. I cibi grassi e aromatizzati sono influenzati negativamente dal funzionamento del pancreas. Tutti i prodotti che possono caricare la ghiandola, irritare la mucosa o stimolare la sintesi di enzimi e succo cadono sotto severi tabù.

Prodotti vietati per pancreatite: tabella

Prodotti consentiti: pancreatite

I prodotti con pancreatite e cosa mangiare sono rappresentati dal seguente elenco: verdura, frutta, bacche, carne magra, pollame, pesce e pesce, bevande, ecc. La nutrizione per le forme acute di infiammazione è mostrata otto volte, al raggiungimento della remissione - cinque volte al giorno. Le porzioni dovrebbero essere in volume come una manciata di una palma. L'intervallo approssimativo tra i pasti è di 3-4 ore. La bevanda abbondante è una parte essenziale della dieta. Hai bisogno di bere almeno due litri al giorno.

Con frutta, verdura e bacche, è desiderabile rimuovere la buccia. Devi scegliere frutta fresca e matura. Dalle varietà acide devono ancora astenersi. I dadi sono usati con cautela. Ogni nuovo prodotto viene introdotto con una porzione minima in pochi grammi o pezzi, aumentando gradualmente il volume al valore consentito.

Cosa si può mangiare quando lista di prodotti di pancreatite

  • Bevande: tè non concentrato, tè alla rosa canina, tè al latte, succo di mirtilli e mirtilli rossi, Borjomi, gelatina, succo di mela, Narzan, succhi di frutta freschi non acidi, Essentuki-4, tè monastico.
  • Farina e dolce: miele, pane di ieri, marmellata, marshmallow, cracker, biscotti d'avena.
  • Primi piatti: zuppe con cereali e noodles, zuppe in brodo vegetale.
  • Carne a basso contenuto di grassi, pollame e pesce: luccio, gamberetti, vitello, orata, merluzzo, cozze, carpe, calamari, lucioperca, manzo, coniglio, tacchino, pasticcio di carne, capelan, pollo.
  • Prodotti a base di latte acido: ricotta fatta in casa ryoghurt, yogurt, latte di capra, ryazhenka, latte di soia, siero di latte, formaggio senza spezie, kefir.
  • Uova: omelette di uova di gallina, uova di quaglia.
  • Semole: grano saraceno, fiocchi d'avena, riso, semola.
  • Tagliatelle e vermicelli
  • Verdure e verdure: zucca, sedano, zucchine, cavolfiori, patate, carote, broccoli, alghe, aneto, barbabietola, carciofo.
  • Frutta, frutta secca e bacche: mela, datteri, prugne, uva passa, albicocche secche, mirtilli, fragole, viburno, melone, anguria, lamponi, pesche, ciliegie, prugne, ananas, banane, goji, ribes nero, avocado, fichi, mango, albicocche, mirtilli, mandarini.
  • Frutta a guscio: anacardi, pistacchi, nocciole, mandorle, arachidi.

L'elenco sopra riportato comprende prodotti che possono essere inclusi nella dieta al raggiungimento della remissione e l'assenza di sintomi di pancreatite per un lungo periodo. Se si ha una reazione negativa a qualcuno di essi (disturbi gastrointestinali, debolezza, febbre), escludere fino a tempi migliori.

Il cibo dovrebbe essere vario ed equilibrato. Nella pancreatite cronica, l'accento dovrebbe essere posto sulle proteine: un menu di questo tipo è adatto non solo alle persone con pancreas compromesso, ma anche a tutti coloro che si trovano ad affrontare i problemi dell'apparato digerente. Inoltre, a chiunque desideri mangiare bene e mettere in ordine una figura, queste raccomandazioni saranno le benvenute.

Le dimensioni del pancreas nell'uomo, la norma negli adulti e la struttura della testa, del corpo, della coda dell'organo.

Dieta per pancreatite del pancreas come il principale fattore per il successo del trattamento.

Nutrizione per pancreatite: una lista di prodotti

Gli enzimi prodotti dal pancreas sono necessari per la digestione. Quando l'infiammazione e l'ostruzione del deflusso del succo pancreatico si verifica una violazione della digestione del cibo, dolore, feci instabili. La pancreatite si sviluppa con intolleranza a molti prodotti, disturbi dell'appetito, forte perdita di peso. Qualsiasi terapia farmacologica senza una dieta adeguatamente formulata non può ripristinare la digestione. Per il catering per la pancreatite offriamo un elenco di prodotti consentiti.

Alimentazione dietetica per pancreatite

Ai pazienti con pancreatite viene prescritta una dieta secondo il principio della dieta n. 5p. Fornisce opzioni in base alla gravità del processo infiammatorio:

  • Diete da fame nel periodo acuto di tre giorni. Consentito di bere acqua minerale calda con reazione alcalina.
  • Opzione 1 per i pazienti con pancreatite acuta. È una nutrizione semi-liquida macinata con calcoli biliari al pancreas. Puoi mangiare solo piatti frullati. Sono consentite porzioni su acqua o latte diluito con acqua, zuppe di verdure e purè di patate, carne bollita e pesce. Lo zucchero e il sale non possono essere usati.
  • Opzione 2 per la nutrizione nella pancreatite cronica. Alla dieta vengono aggiunte verdure cotte e stufate e piatti di carne. Frutta trattata termicamente Nei piatti pronti è possibile aggiungere 5 g di burro o un cucchiaio di panna acida.
  • Versione avanzata - una dieta con pancreatite in uno stadio di remissione sostenuta. La dieta viene espansa molto lentamente da verdure fresche e frutta. I piatti non sono tritati, ma ben cotti.

In tutte le varianti della dieta, si raccomanda di dividere i pasti, bere acqua fuori dai pasti, un completo rifiuto di alcol, grassi, cibi fritti.

La cottura può essere cotta a vapore, bollire, cuocere in umido senza olio. Tutto il cibo e le bevande sono solo caldi, preparati al momento. Prodotti lattiero-caseari e dolci fatti in casa.

La base nutrizionale per la pancreatite è costituita da alimenti proteici non grassi, tra cui l'origine animale di circa il 60%, carboidrati complessi da cereali, frutta e verdura. Sotto il divieto di grassi animali e la restrizione di carboidrati semplici.

Cosa è permesso e proibito con la pancreatite

Un tavolo sotto forma di un elenco di cibi ammessi e vietati per la pancreatite contribuirà a rendere il menu.

Polpette di pesce, polpette di carne, polpette di carne. Oltre l'esasperazione, il riempitivo e lo spezzatino

Pancreatite cronica: nutrizione nella dieta "5p" per il trattamento del pancreas

La dieta nella pancreatite cronica svolge un ruolo cruciale nel ripristinare la normale funzione pancreatica, e la tabella 5p soddisfa i requisiti di una tale dieta migliore di tutti. Con questa dieta, la regola principale è la sua esatta osservanza. Il compito principale della dieta è eliminare dalla dieta quei prodotti, la cui digestione richiede una grande quantità di enzima e causa il duro lavoro dell'organo infiammato.

Cosa non mangiare

Il cibo per la pancreatite cronica ha le sue caratteristiche. L'elenco degli alimenti vietati per l'uso nella dieta numero 5p è ottimo, ma è una misura necessaria. È necessario eliminare completamente dalla dieta:

  • la carne grassa (maiale, agnello, carne grassa, carne di uccelli acquatici, selvaggina) appartiene a questa categoria;
  • tutti i tipi di sottoprodotti;
  • tutte le salsicce e le salsicce;
  • qualsiasi cibo in scatola;
  • pesce grasso (storione, salmone, pesce gatto, spratto caspico, caviale);
  • verdure che contengono una grande quantità di fibre acide o grossolane (cavolo bianco, ravanello, ravanello, fagioli, mais, piselli, acetosa, spinaci);
  • zucchero e tutti i dolci come cioccolato, torte, dolci, caramelle, caramelle;
  • prodotti da pasticceria;
  • pane fresco, segale e grano;
  • funghi;
  • uova sode o sode, uova fritte;
  • bacche e frutti aspri e troppo dolci (banane, fichi, uva spina, mirtilli rossi, uva passa, uva, datteri e tutti gli agrumi);
  • formaggi salati;
  • prodotti a base di latte fermentato (panna acida densa, yogurt, kefir grasso);
  • tutti i cibi taglienti, in salamoia, amari.

Il contenuto di sale nella dieta deve essere ridotto al minimo: non salare il primo e il secondo, abbandonare cibi salati in qualsiasi forma.

I nutrizionisti non consigliano di utilizzare il latte fresco nella sua forma pura, anche se consentono l'aggiunta di questo prodotto ad altri piatti. Tutti i brodi di carne e pesce sono vietati. Per ottenere un effetto terapeutico nel periodo di esacerbazione della pancreatite cronica, tutti i tipi di grassi devono essere completamente scartati e il contenuto di proteine ​​deve essere ridotto al minimo.

In alcuni casi, può verificarsi intolleranza all'amido. In questo caso, dovrai abbandonare patate, gelatina e altri piatti contenenti questo prodotto.

Tra le bevande nella lista degli alimenti proibiti in questa dieta sono:

  • tè forte;
  • di cacao;
  • alcol;
  • birra;
  • kvass;
  • bevande gassate;
  • succhi di frutta dolci.

In relazione al caffè, i nutrizionisti non sono d'accordo. Il caffè naturale deve essere eliminato completamente, ma molti medici permettono l'uso di caffè decaffeinato non zuccherato. Se possibile, sostituirlo con una bevanda alla cicoria.

Tutti i pasti devono essere consumati caldi: il pancreas non tollera il freddo e il caldo.

Cosa puoi mangiare

È un errore supporre che con una dieta non ci sia assolutamente nulla da mangiare. Il numero di prodotti consentiti durante questo periodo è piuttosto ampio:

  1. Non è richiesto il pieno rifiuto della carne, è consentito l'uso di varietà dietetiche a basso contenuto di grassi. Questi includono: carne magra, vitello, coniglio, carne di pollo e tacchino.
  2. Un ruolo importante nella stabilizzazione del tratto gastrointestinale è giocato dai cereali. Nella pancreatite cronica, puoi usare la farina d'avena, il grano saraceno, la semola sull'acqua, il riso bollito come contorno. L'effetto più benefico sul pancreas ha un porridge di farina d'avena.
  3. Dalle verdure si possono mangiare carote bollite, cavolfiori e cavoli, zucchine broccoli, zucca, zucca, patate, barbabietole, cetrioli. Tutte le verdure devono essere tritate: strofinate o cotte sotto forma di soufflé. I succhi di verdura hanno un effetto benefico.
  4. La dieta deve includere varietà a basso contenuto di grassi di pesce: questi includono merluzzo, carpa, merluzzo, sgombri magri, ecc.
  5. Nella dieta sono ammessi mele dolci, pere, meloni, fragole, angurie in piccole quantità. Devono subire un trattamento termico: puoi cuocere a vapore, preparare la frutta in umido, fare soufflé o kissel. In forma grezza, sono consentite solo le mele e solo durante la remissione.
  6. Dai grassi con una tale dieta, puoi mangiare olio vegetale raffinato e burro non zuccherato (fino a 30 g per porridge e non più di 10 g al giorno come parte di un sandwich).
  7. L'elenco dei prodotti lattiero-caseari fermentati ammessi nella dieta comprende kefir, yogurt non zuccherato, ricotta a basso contenuto di grassi. In piccole quantità, è consentita la panna acida a basso contenuto di grassi, ma deve essere inserita nel menu con attenzione, osservando attentamente come ci sentiamo.
  8. Dai prodotti farinacei alla dieta "5p" si può mangiare pane di grano e crusca, esclusivamente essiccato (stantio o sotto forma di crackers non salati), biscotti salati al filetto, così come ogni pasta.
  9. Le uova possono essere mangiate solo come omelette al vapore, non più di 1 - 2 volte a settimana. Meglio di tutto, con una tale dieta, c'è solo proteine.
  10. Se la malattia è passata nella fase di remissione, occasionalmente puoi concederti dolci dietetici fatti in casa con poco zucchero o dolci per i diabetici.

Nutrizione per pancreatite: una lista di prodotti

Pancreatite - infiammazione nel pancreas, che è il modo più forte per danneggiare l'intero tratto digestivo umano. In uno stato di salute, il pancreas produce enzimi necessari per una sana digestione e ormoni - con il loro aiuto i grassi, i carboidrati e le proteine ​​vengono digeriti e assorbiti e la secrezione gastrica acida viene neutralizzata. Con questa malattia, questo processo è interrotto, quindi il potere della pancreatite è diverso dal solito. Di conseguenza, l'elenco dei prodotti, di cui parleremo in seguito, sta cambiando.

La pancreatite è una malattia che può essere acuta o cronica, l'elenco dei prodotti per ciascuna delle forme sarà diverso, ma i principi generali della dieta per questo disturbo sono comuni. Scopriamo cosa puoi mangiare con la pancreatite, in modo da non alleviare le tue condizioni e andare sulla strada della ripresa più velocemente.

Nutrizione per pancreatite: una lista di prodotti

Pancreatite - brevemente sulla malattia

Il pancreas è un organo la cui funzione nessun altro può assumere. Pertanto, la pancreatite è una malattia grave che richiede molta attenzione dal paziente alla sua salute e dieta. Cos'è la pancreatite?

L'infiammazione del pancreas è una malattia molto frequente sia nelle donne che negli uomini.

Il pancreas produce il cosiddetto succo pancreatico, che deve raggiungere il duodeno e con l'aiuto degli enzimi digestivi inizia la scomposizione di proteine, carboidrati e grassi che vengono ingeriti nel corpo. In caso di malfunzionamento del pancreas, produce questo succo in anticipo e con eccesso, iniziando a digerire se stesso. Le cause di questo fallimento sono:

  • dieta sbagliata - cibi grassi e piccanti in grandi quantità, bevande zuccherate gassate, fast food, eccesso di cibo;
  • abuso di alcool, libagioni sono particolarmente pericolosi a stomaco vuoto;
  • infezioni, traumi addominali o processi infiammatori degli organi vicini;
  • malattia della cistifellea, malattia di calcoli biliari.

Quali sintomi dicono sulla pancreatite? Di norma, l'immagine è molto brillante e non c'è motivo di dubitare della diagnosi. I pazienti con pancreatite si lamentano di un dolore acuto nel mezzo dell'addome (può dare nella parte posteriore), debolezza, nausea e vomito, che non apportano sollievo, feci deboli, aumento dell'affaticamento e aumento della frequenza cardiaca.

Per capire come trattare il pancreas, è necessario ascoltare il parere dei medici e conoscere i sintomi della patologia. Ne parleremo nel nostro articolo speciale.

Nutrizione per la pancreatite: principi generali

L'infiammazione del pancreas è una malattia spiacevole, la ragione principale per cui il trattamento è la dieta, soprattutto se stiamo parlando della forma cronica di pancreatite. Se una persona che soffre della suddetta malattia si permette almeno di deviare leggermente dall'elenco dei prodotti consentiti, l'aggravamento della malattia e l'attacco di dolore non tarderanno ad aspettare.

Se la dieta non viene seguita, l'attacco non richiederà molto tempo

Di regola, i medici prescrivono la dieta n. 5 P per i pazienti con pancreatite, che dovrebbero essere seguiti per un lungo periodo, se non per il resto della loro vita. Questa dieta è stata sviluppata dallo scienziato sovietico Manuel Pevzner e si differenzia dalla dieta classica n. 5, indicata per i pazienti con malattie epatiche.

Secondo i principi della dieta, i pazienti dovrebbero eliminare completamente dalla dieta cibi grassi, salati, in scatola e in salamoia (questo include anche "blanks" fatti in casa con aceto, pepe e ingredienti simili) e anche rinunciare a fumo e caldo. È auspicabile che le basi del cibo siano prodotti in umido, cotti a vapore, bolliti o cotti senza olio e un gran numero di condimenti. La varietà alimentare è richiesta. Al fine di non creare una carenza di elementi biologicamente importanti, è necessario utilizzare durante la cottura e mangiare cibi di tutti i gruppi. In altre parole, un paziente con pancreatite deve necessariamente assumere proteine, grassi e carboidrati nella giusta quantità.

Verdure e carne bollita - la base della dieta per i pazienti con pancreatite

La dieta è progettata in modo tale da risparmiare il tratto gastrointestinale, proteggere lo stomaco e l'intestino, aiutare la funzione del pancreas in un ritmo stabile e anche impedire il "contenimento" dell'attività della cistifellea e del fegato. Di conseguenza, la dieta n. 5 P è nutriente, è prescritto un alto contenuto proteico negli alimenti e una ridotta quantità di zuccheri e grassi, in modo da non sovraccaricare il fegato e prevenire lo sviluppo del diabete. Secondo la dieta in questione, un paziente con pancreatite dovrebbe ricevere una certa quantità di nutrienti elencati nella tabella al giorno.

Tabella 1. Il numero di nutrienti per la pancreatite

Il valore energetico giornaliero dei prodotti nella dieta numero 5 P - un massimo di 2.600 calorie.

Principi di base della nutrizione del paziente

Pancreatite acuta: cosa mangiare?

I pazienti che hanno già sperimentato un attacco acuto della malattia, sanno che il primo o il secondo giorno è necessario eseguire una formula semplice: "fame, pace e freddezza". Il paziente in questo momento è inattività fisica ed emotiva, tiene una bottiglia d'acqua calda sul suo stomaco, tutto il cibo è escluso, fino a due litri al giorno una persona deve bere acqua alcalina non gassata.

Una bottiglia di acqua calda aiuta ad alleviare i sintomi.

Più tardi, il paziente riceve una bevanda da rosa selvatica, tè debole senza zucchero, brodi mucosi, cereali liquidi da cereali autorizzati. Più tardi, dal quinto giorno, i pazienti possono mangiare l'omelette da albumi, verdure, bollite o cotte a vapore, porridge grattugiato (grano saraceno, farina d'avena), crostini di pane bianco. Quando il periodo acuto si riduce, il paziente ritorna al numero di tabella 5 P. Parliamo di una dieta con questo numero in maggior dettaglio.

Cosa è permesso mangiare con la pancreatite?

Tutti i prodotti consentiti dalla dieta n. 5 P facilitano il lavoro degli organi dell'apparato digerente, vengono prontamente evacuati, non provocano flatulenza e fastidio nel tratto gastrointestinale. Il cibo viene digerito rapidamente e facilmente, ricco di proteine ​​e non causa un'eccessiva formazione di enzimi digestivi.

La tabella dietetica numero 5 P è progettata specificamente per i pazienti con infiammazione del pancreas.

Dovrebbe essere capito che questa è una dieta abbastanza severa, ma non è nominata in modo permanente. Certamente, la dieta corretta di qualsiasi persona, anche una persona sana, dovrebbe implicare un gran numero di prodotti utili elencati di seguito, ma in particolare la tabella n. 5-P dovrebbe essere malata solo durante l'esacerbazione della pancreatite. Di norma, per un periodo compreso tra uno e mezzo e due mesi è necessario attenersi rigorosamente alla dieta: se si è seguiti da un sollievo, è possibile fare un lieve arretramento dal menu "medico".

È importante capire che anche se la malattia si è attenuata e la remissione è arrivata, è impossibile restituire i prodotti più difficili per il tratto gastrointestinale nella dieta: affumicati, grassi e speziati, una grande quantità di dolci, alcool.

Elenco di prodotti e piatti alla tabella di dieta numero 5 P

verdure

Con un adeguato trattamento termico nella dieta dei pazienti con pancreatite, le verdure diventano il prodotto principale. Le verdure sono cotte a vapore, in umido, al forno e bollite, in un debole brodo vegetale si cucinano le zuppe, e le minestre di verdure consentite si adattano perfettamente alla dieta n. 5 P. L'elenco delle verdure più utili per questa malattia include: zucca, cavolfiore, patate, carote, zucchine, barbabietole. La barbabietola contiene molto iodio, che è molto utile per il restauro del pancreas, quindi questo ortaggio è consigliato per i pazienti a mangiare bollito almeno tre volte alla settimana.

Frutta e bacche

Per i pazienti con pancreatite, l'elenco di frutti e bacche ammessi è piccolo. Comprende: mele dolci, melograni, fragole, ciliegie mature. Il fatto è che questi prodotti contengono fibre, digestione lenta, acidi e causano anche fermentazione nel tratto digestivo. È meglio sostituire frutta e bacche crude con gelatina, mousse, composte e gelatina non zuccherate e non acide. Le mele possono, ad esempio, cuocere senza zucchero o mangiare una piccola porzione di purea di frutta per bambini.

Kissel da mele fresche

frutti di mare

Abbiamo già detto che il cibo ricco di proteine ​​è molto importante per i pazienti con pancreatite. Sono i frutti di mare che occupano quasi il primo posto in alto contenuto proteico con un basso contenuto calorico. Inoltre, i frutti di mare contengono iodio, ferro e rari vitamine liposolubili che sono necessari per ogni corpo umano. Tuttavia, i frutti di mare sono disponibili per i pazienti con pancreatite solo nella fase di remissione e per niente nella fase di esacerbazione. E 'vietato mangiare pesce crudo - cioè sushi, panini e simili sotto il divieto. Il trattamento termico (bollitura, stufatura, cottura al forno) è obbligatorio. Pertanto, la dieta delle persone che soffrono di pancreatite può includere: gamberetti, calamari, aragoste, granchi, cozze, capesante e simili.

Carne, pesce, pollame

Cuocere per il tavolo numero 5 P dovrebbe essere di vitello o coniglio, se stiamo parlando di un uccello - tacchino o pollo. Anche il pesce dovrebbe essere scelto tra varietà leggere, mare o fiume. I prodotti di allevamento devono bollire, cuocere a fuoco lento o cuocere. Quindi, puoi inviare un pezzo solido, avvolto in carta stagnola, nel forno, oppure puoi cucinare quenelle, soufflé, hamburger o polpette di carne, manzo alla Stroganoff e simili. Prima che il processo di cottura della carne deve essere liberato da grasso, ossa e tendini, rimuovere la pelle.

Prodotti lattiero-caseari

Parte integrante della dieta dei pazienti con infiammazione del pancreas - questo è i latticini. La dieta dovrebbe sempre contenere kefir, latte cotto fermentato, bifidok, yogurt fatto in casa e simili. È importante che i prodotti lattiero-caseari non abbiano un alto contenuto di grassi, è necessario escludere la ricotta grassa, la panna acida, il latte. Il latte intero di vacca, a proposito, è meglio introdotto nella dieta con cautela, in quanto può causare flatulenza. Preferirebbe dare latte di capra, poiché è meglio assorbito, non causa allergie ed è considerato più "ricco" nella composizione.

Cereali e cereali

Nella dieta considerata si usano pappe viscose e passate, fatte bollire in acqua o acqua a metà con latte di riso, semolino, farina d'avena o grano saraceno. Il pane secco, la farina di prima e seconda scelta, i cracker, i gustosi biscotti friabili, i biscotti sono ammessi.

bevande

Brodo dai fianchi, tisane e infusi, tè leggero, succhi di frutta e composte (la prima volta da diluire con acqua non meno di un terzo), kissel.

Il decotto di Dogrose è molto utile nella diagnosi di "pancreatite"

Menu di esempio per un giorno per i pazienti con pancreatite

Ti ricordiamo che la tabella di dieta numero 5 P implica un pasto frazionario di cinque-sei ore. Offriamo due esempi illustrativi del menu del giorno.

Tabella 2. Menu giornaliero per pancreatite acuta

Tabella 3. Il menu giornaliero per il decorso cronico della malattia

Tre semplici ricette per la dieta numero 5 P

Offriamo una descrizione dettagliata delle ricette che ti permetteranno di cucinare rapidamente il primo piatto, il secondo e anche il dolce, consentendo alle persone con pancreatite di qualsiasi forma.

Souffle Butass al forno:

  • pesce (melù) - 500 grammi;
  • latte - 100 millilitri;
  • farina - un cucchiaino;
  • due albumi;
  • burro - 15 grammi.

Basso e pelle puliti, far bollire fino a cottura, quindi tritare o macinare in un frullatore fino alla consistenza della carne macinata. Scaldare la farina in una padella con un colore giallo e versarla nel latte, ottenendo una salsa densa di latte. Sbattere i bianchi con una forchetta fino ad ottenere una densa schiuma, mescolare con salsa al latte e burro, aggiungere il composto al pesce tritato. Metti la massa in una piccola forma, inforna nel forno a una temperatura di 180 gradi per circa quindici-venti minuti.

Zuppa di purea di verdure:

  • broccoli - 500 grammi;
  • patate - 500 grammi;
  • carote - 200 grammi;
  • zucca - 200 grammi;
  • olio d'oliva - 1 cucchiaino;
  • un po 'di sale

Tutti gli ingredienti vegetali sono ben lavati e tagliati a cubetti, versare le patate in una casseruola con acqua fredda e cuocere fino all'ebollizione. Friggere le altre verdure in olio d'oliva, quindi stufare fino a metà cottura. Dopo aver fatto bollire l'acqua, lanciare broccoli, carote e zucca alle patate, far bollire per circa venti minuti. La zuppa risultante con pezzi di verdure per raffreddare, macinare a uno stato di purè di patate in un frullatore o mixer.

Pasta di mele dolci:

  • varietà dolce di mele - 1 chilogrammo;
  • zucchero o sostituto - 100 grammi.

Le mele devono essere lavate, sbucciate e sbucciate, tagliate a fette e fatte bollire in acqua fino a quando il frutto inizia a bollire morbido. Scolare l'acqua al setaccio, raffreddare i pezzi, tritare con un frullatore o strofinare su una grattugia. La purea risultante spremere, il succo risultante per cuocere fino a quando denso. Versare lo zucchero o il suo sostituto in succo bollito, far bollire per qualche altro minuto, quindi mescolare con la purea rimanente. La miscela è disposta in una forma con i lati bassi, messi in forno a 110 gradi. Il marshmallow deve essere asciugato fino a quando non è completamente impostato.

Perché la dieta è importante?

La dieta sopra descritta non solo riduce l'infiammazione nel pancreas e contribuisce al suo lavoro in una "modalità di risparmio", ma rende anche possibile non provocare attacchi di dolore e prevenire complicazioni pericolose e il passaggio dalla forma acuta della malattia a quella cronica.

La restrizione della nutrizione supporta il pancreas nella stabilità, aiuta a produrre gli enzimi digestivi tanto necessari e inoltre non consente alla ghiandola di "mangiare se stessa". Alimenti correttamente selezionati supportano la mucosa dell'esofago, dello stomaco e dell'intestino allo stato normale, non consentono la produzione di tossine e generalmente rendono stabile il lavoro del tubo digerente.

I pazienti che non stanno deliberatamente a dieta dovrebbero capire che la pancreatite cronica progressiva è solo la "punta dell'iceberg" delle possibili complicanze. Se un paziente con pancreatite viola sistematicamente la dieta, dovrebbe essere cauto:

  • ulcere, sanguinamento e vene varicose nel tratto digestivo;
  • violazione del deflusso biliare, di conseguenza - ittero;
  • problemi al fegato;
  • lesioni (formazione di coaguli di sangue) della vena splenica;
  • problemi ai polmoni, in particolare, infiammazione della pleura;
  • lesioni nel duodeno;
  • malattie oncologiche, tumori;
  • diabete;
  • danno cerebrale, ecc.

Per evitare queste terribili conseguenze, è necessario ricordare non solo l'elenco dei prodotti consentiti per la pancreatite, ma anche quelli che non sono strettamente raccomandati dai medici.

Video - Dieta per pancreatite

Elenco degli alimenti proibiti per i pazienti

I prodotti che stimolano l'eccessiva produzione di succo gastrico e secrezioni pancreatiche sono severamente proibiti per i pazienti con diagnosi di pancreatite. Ciò è dovuto al fatto che con la malattia gli enzimi sono prodotti in quantità eccessiva e il tratto digestivo non ha bisogno di una tale quantità di essi. Gli enzimi in eccesso semplicemente non possono sparire dal corpo, perché il corpo inizia a digerire il proprio organo, la ghiandola, per ridurne il segreto.

Molti prodotti dannosi dovranno essere abbandonati, se non per la vita, quindi per molto tempo.

Per fermare il processo infiammatorio e ridurre il numero di enzimi prodotti, è necessario rimuovere completamente dal menu un numero di piatti e prodotti fino a un momento di remissione o recupero stabile. La categoria proibita include:

  • maiale, selvaggina, alce, agnello, interiora, oca, anatra;
  • salsicce, sardeli e salsicce, prodotti affumicati di qualsiasi tipo, interiora;
  • pesce salato, fritto, affumicato, caviale, in scatola, sushi e involtini;
  • latticini con un'alta percentuale di grassi (formaggio, panna acida);
  • prodotti a base di pane: crostate, pane bianco e appena sfornato, sfogliatine, focacce e simili;
  • minestre e brodi: carne, funghi, latticini e pesce, complesso multicomponente (zuppa, salicornie, sottaceti), freddo (botvinia, gazpacho e simili);
  • uova, bollite o fritte, tuorli (sono consentite le omelette, preferibilmente solo da alcune proteine);
  • orzo perlato, mais, cereali di miglio, tutti i legumi;
  • ortaggi piccanti a forma di gas: daikon (ravanello), rapa e ravanello, cavolo, acetosa, funghi, aglio e cipolle, cavolo, spinaci;
  • spezie, condimenti, spezie piccanti, speziate o aspro: rafano, coriandolo, pepe di qualsiasi tipo, senape, aceto, aceto balsamico, cannella e simili;
  • dolci, marmellate, marmellate, gelati di ogni tipo, pan di spezie, caramello, sciroppi di zucchero e simili;
  • banane, datteri, senza eccezione, agrumi, varietà di fichi, mango, susina, uva, prugne, pesche, pere, la maggior parte delle bacche fresche;
  • kvas, frutta e bacche appena spremute, eventuali bevande a base di gas, caffeina o "grado";
  • grassi, grassi, olii.

Riassumendo

Pancreas: il corpo è l'unica e indispensabile funzione che svolge un ruolo inestimabile per il tratto gastrointestinale e per tutto il corpo. Se compaiono sintomi che indicano un possibile sviluppo o un attacco acuto di pancreatite, dovresti immediatamente consultare un medico, in casi acuti, chiamare un'ambulanza.

È importante capire che il trattamento di questa malattia sarà lungo e una grande componente del successo dipenderà dall'aderenza alla dieta corretta. In questo testo, abbiamo detto in dettaglio come include la tabella n. 5P, indicata per i pazienti con pancreatite, e ha portato a liste complete di prodotti proibiti e consentiti per i pazienti. Mangia con piacere e non ammalarti!

Cosa si può mangiare con pancreatite (elenco di prodotti)

La pancreatite sconvolge il solito modo di vivere, costringendo a ricostruire completamente il programma. Soprattutto questa tendenza riguarda il campo della nutrizione. Dieta per pancreatite - la chiave principale per il trattamento di successo dei pazienti. L'importanza di una corretta alimentazione non può essere sottovalutata. Nessun farmaco o intervento chirurgico non garantisce una cura per la pancreatite se non si segue una dieta regolare.

Primi piatti

Il primo piatto è servito per il pranzo su base obbligatoria. Sono consentite minestre vegetariane (cotte in brodo vegetale vegetariano) o zuppe cotte in brodo con carni magre. Una volta alla settimana puoi mangiare zuppe con pezzi di pesce magro. Il primo piatto viene servito caldo ma non caldo.

È importante!

Varietà di carne

La dieta di un paziente con pancreatite dovrebbe includere un'adeguata quantità di alimenti proteici di origine animale. Per fare questo, nella dieta sono incluse carni magre: manzo, pollo, tacchino, coniglio, vitello. Di loro cucinano hamburger, bistecche, polpette al vapore. Sulla loro base, il brodo per i primi piatti è bollito. La carne viene utilizzata in forma bollita, ma non in alcun modo fritta. Cuocere la carne senza aggiungere spezie e spezie, con una quantità minima di sale.

Varietà di pesce

Il pesce è bollito, o cotto a vapore in pezzi interi, è anche possibile cucinare cotolette di vapore da esso. La preferenza è data ai pesci magri: luccio, merluzzo, passera, pollock. Una grande idea per una cena o uno spuntino sarebbe un soufflé di pesce. Questo piatto proteico si saturerà con la quantità necessaria di energia, mentre è magro, il che significa che non causerà la secrezione nel pancreas.

Cereali e pasta

Quando sono ammessi i seguenti tipi di cereali:

Sono usati per preparare i cereali per la colazione o come contorno per il piatto principale. Il porridge viene cotto sia in acqua che nel latte, senza aggiungere zucchero. Escludere l'orzo perlato e il miglio, poiché non sono la migliore influenza sul lavoro del pancreas.

La pasta è meglio comprare dal grano duro, hanno un alto contenuto di fibre e carboidrati complessi. La pasta bollita viene servita con un cucchiaio di olio d'oliva o con un pezzetto di burro, leggermente salato. Sono serviti a pranzo come contorno, ma a cena non dovrebbero essere consumati, in quanto ciò darà un carico elevato sul tratto gastrointestinale prima di coricarsi.

verdure

Il componente principale della dieta di un paziente con pancreatite è verdure. Costituiscono la maggior parte del cibo consumato. Sono serviti in forma al forno, bollito, in umido per colazione, pranzo o cena. Le verdure crude vengono utilizzate come snack in qualsiasi momento della giornata. È molto utile cucinare le minestre in brodo vegetale. Quasi tutti i tipi di verdure faranno:

  • carote;
  • barbabietole;
  • patate;
  • sedano;
  • Pepe (ma non caldo);
  • zucchine;
  • melanzane;
  • cavolo;
  • piselli;
  • Pomodori.

Durante i periodi di peggioramento, le verdure vengono bollite e strofinate su una grattugia o macinata in un frullatore, dando la consistenza di purè di patate ai piatti. Questo facilita la digestione, riduce il carico non solo sul pancreas, ma anche sulla cistifellea (quest'ultima spesso si infiamma di pancreatite).

Bacche e frutti dolci

Sono una componente importante della nutrizione. Contengono una grande quantità di sali minerali benefici e vitamine. Tuttavia, con la malattia l'elenco dei frutti è molto limitato. Ciò è dovuto al fatto che contengono sostanze difficili da digerire. Inoltre, contengono una grande quantità di zucchero (glucosio e fruttosio), che causa il carico di insulina sulla ghiandola.

Nella fase di esacerbazione della malattia dall'uso di bacche e frutti è meglio rinunciare completamente. Se lo si desidera, si può mangiare mela o pera, ma devono essere cotti prima. In forma grezza, questi prodotti non sono serviti.

I seguenti frutti sono ammessi nella fase di remissione:

Non puoi consumare più di un frutto al giorno. Prima di servire, il frutto viene cotto. Lo stesso vale per le bacche. L'alternativa a tali prodotti è la purea di frutta e bacche per bambini, ma non dovrebbero essere portati via.

Latte e prodotti lattiero-caseari

Il latte contiene una grande quantità di proteine ​​e grassi essenziali. Tuttavia, il latte intero è molto difficile da digerire. Con la pancreatite, bere latte provoca disagio nell'intestino, aumento della formazione di gas e gonfiore e persino vomito. Pertanto, si raccomandano solo bevande a base di latte fermentato. Tra loro ci sono:

  • Kefir (preferibilmente a basso contenuto di grassi);
  • Ryazhenka;
  • Bifidok;
  • Ricotta a basso contenuto di grassi;
  • Panna acida;
  • Yogurt naturale;
  • Formaggio (non più di un morso al giorno);

Questi prodotti sono usati come spuntino, ma la parte del leone dei prodotti a base di latte fermentato dovrebbe essere a cena, poiché sono facili da digerire e da digerire. Casseruole e soufflé al forno sono fatti con ricotta a basso contenuto di grassi, ma può anche essere servito con una piccola quantità di frutta o bacche e un cucchiaino di miele per la dolcezza.

Per quanto riguarda il latte intero, può e deve essere aggiunto durante la cottura (quando si cucinano cereali, zuppe di latte, casseruole). E dall'uso nella sua forma pura è meglio rinunciare completamente.

bevande

Un altro punto della dieta: che tipo di bevande possono essere consumate con pancreatite. Sono ammessi tutti i tipi di tè (nero, verde, bacche, foglie, erbe). Sono ammessi anche brodi (erbe, rosa canina, crusca), bacche e bacelli di latte, composte, succo in forma diluita e non più di una tazza al giorno.

Tuttavia, la bevanda migliore per la pancreatite era e rimane acqua minerale. Questa bevanda alcalina è un primo aiuto per gli attacchi di dolore e nei primi giorni di esacerbazione della pancreatite. L'acqua reintegra l'equilibrio dei liquidi nel corpo del paziente e i sali minerali che lo compongono arricchiscono le cellule del corpo con i microelementi mancanti. Un giorno consuma almeno un litro e mezzo di acqua minerale.

Dolci e dessert

A volte puoi permetterti un dolce. Per questo in forma marshmallow, marshmallow o marmellata. Tuttavia, non dovresti essere coinvolto in questi prodotti, concediti in una piccola quantità non più di una volta alla settimana. Se vuoi davvero un dolce, poi metti un boccone di frutta cotta (ad esempio una pera), fatti una gelatina o bevi un bicchiere di succo (gelatina o succo di frutta). Quindi, la preferenza è data agli edulcoranti "naturali".

Per quanto riguarda l'uso del miele, i medici non possono ancora prendere una decisione inequivocabile. Nella fase di remissione, il miele è usato come dolcificante per il tè, le casseruole, i fiocchi di latte, ma non più di un cucchiaino. È collegato al fatto che il miele provoca la produzione di insulina da parte di una ghiandola malata, che in ultima analisi influisce negativamente sull'organo.

Nella fase acuta, i cibi dolci vengono completamente eliminati. Dopo che il processo si è attenuato, gli alimenti zuccherati non possono essere consumati per dieci giorni. Nella fase di remissione, è possibile aggiungere tutto quanto sopra nella dieta, ma il paziente deve monitorare attentamente la quantità di alimenti zuccherati consumati.

È importante! Nella pancreatite cronica, una completa nutrizione può essere sufficiente per il completo recupero, l'aderenza a tutti i principi di una dieta moderata. Scegliendo correttamente il cibo, non solo puoi ritardare il successivo aggravamento, ma anche eliminare i sintomi e i segni della malattia.

Perché ho bisogno di seguire una dieta

Una domanda frequente tra i pazienti: come può aiutarmi la restrizione alimentare? E questo non sorprende, è molto più facile per molti di noi prendere una pillola nella speranza che ci salverà da tutti i mali. Con la pancreatite, una tale tattica sarebbe una decisione totalmente sbagliata.

Nell'infiammazione, è importante creare un riposo funzionale per il pancreas, e questo è possibile solo nella condizione di completo abbandono di cibo e piatti che causano una maggiore attività enzimatica di questo organo. In condizioni di completo riposo funzionale, si creano condizioni favorevoli per il ripristino del tessuto danneggiato, si migliora il deflusso del succo pancreatico e si migliora la circolazione sanguigna. Tutto ciò alla fine porta alla rimozione dell'infiammazione e dei principali sintomi della malattia. In alcuni casi, la malattia entra in uno stadio di remissione stabile, cioè, smette completamente di disturbare il paziente.

Se la dieta non è stata seguita, allora il recupero è fuori questione. Un farmaco universale per il trattamento della pancreatite non è stato ancora inventato. C'è solo la terapia farmacologica adiuvante, che è in aggiunta alla terapia dietetica.

Quando iniziare a mangiare bene

La nutrizione delicata è prescritta al paziente già in ospedale dal primo giorno di ammissione alla clinica. Il paziente viene trasferito a una dieta speciale (tabella numero 5). Implica una limitazione di cibi fritti, grassi, salati, dolci e piccanti. Tutti i piatti per i pazienti con pancreatite sono al vapore o bollente. Il paziente osserva una tale dieta fino alla dimissione dall'ospedale, dopodiché riceve una raccomandazione dal medico per un'ulteriore nutrizione.

È importante! Una corretta alimentazione per un paziente con pancreatite dovrebbe essere un modo di vivere particolare. La dieta è osservata non solo durante il trattamento in ospedale, ma anche dopo la dimissione. Mangia meglio alla stessa ora del giorno, 4-5 volte al giorno. Quindi pianifica in anticipo il tuo programma in modo da avere il tempo per un pasto tempestivo.

Durante i periodi di esacerbazione acuta del processo cronico, è particolarmente strettamente necessario trattare la vostra dieta, nella fase di remissione, è sufficiente seguire le raccomandazioni del medico e limitare il consumo di determinati prodotti.

conclusione

La pancreatite è una patologia grave che richiede una stretta aderenza alla dieta. Il cibo delicato include vapore non grossolano, non grasso, bollito o cotto, cucinato senza aggiunta di spezie e spezie. I prodotti vengono scelti in modo da contenere il meno possibile di grassi e carboidrati semplici, fibre e fibre grossolane. Il cibo deve essere fresco al gusto e facile da digerire, lo serve in una forma calda, in piccole porzioni. In caso contrario, il cibo in arrivo causerà disturbi digestivi, disagio nell'intestino e aumenterà il carico funzionale sul pancreas, che alla fine porterà ad un'altra esacerbazione della pancreatite cronica.